Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 2 di 7 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 63

  1. #11
    Senior Member L'avatar di Splendidi Incisivi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    30,744
    La posizione dei tifosi, in questa situazione, è dura, perché ok, non dobbiamo accettare il ridimensionamento della società ma che possiamo fare? Loro comandano, possiamo anche invocare Gundogan ma se ci prendono Bertolacci non possiamo fare nulla.
    L'unica nostra arma sarebbe la protesta, purché sia seria ma è inutile invocare anche quella, siamo sempre e solo una minoaranza a volerla fare.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #12
    Member
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    2,917
    Citazione Originariamente Scritto da Louis Gara Visualizza Messaggio
    Amen. E purtroppo la cosa che più mi duole è che anche i tifosi, assieme alla società, si sono adagiati a questo nuovo livello "mediocre". Questo non è proprio il Milan che ricordo, sinceramente... i tifosi del Milan un tempo non avrebbero esultato per Bertolacci, anzi, non l'avrebbero considerato proprio. Sarebbe dovuto essere un topic da 4-5 pagine, invece...
    Con questo non voglio provocare nessuno, anzi, secondo me chi è in linea con questo topic probabilmente è fuori posto rispetto a questo nuovo corso del Milan, o almeno così si sente.
    Metà dei post sono critiche, per questo si allungano molto.

    Bisogna differenziare qua:

    1. Bertolacci giocatore sembra un buon giocatore dalle mie poche conoscenze e richiedo: qualcuno qua ha guardato mezzo campionato del Genoa per poterlo giudicare in dettaglio e soprattutto già bocciarlo.

    2. Il mercato del Milan ad OGGI anche con l'acquisto di Bertolacci è un disastro.

    A me questo non sembra adagiarsi nel mediocre me evitare di bocciare un acquisto che per me non ha niente a che fare con la sciagura Matri.

  4. #13
    Junior Member L'avatar di Ruud
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    141
    Credo che l'enorme confusione di questi tempi sia dovuta alle incertezze societarie. Allo stato attuale non sappiamo ancora se siamo una società da metà classifica di serie A, una buona società da zona-Champions o se siamo tornati tra i Top-club europei dove siamo rimasti per 20 anni buoni. Questo si ripercuote sulle scelte del mercato perchè ancora non sappiamo realmente a cosa possiamo aspirare, il clima è piuttosto schizofrenico, di mese in mese sembra che dobbiamo spaccare il mondo oppure sprofondare nella mediocrità. Si va a "ondate" di entusiasmo e pessimismo senza via di mezzo e i giocatori acquistati non vengono risparmiati: o son tutti fortissimi o son tutti brocchi.

  5. #14
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    12,837
    Citazione Originariamente Scritto da davoreb Visualizza Messaggio
    Metà dei post sono critiche, per questo si allungano molto.

    Bisogna differenziare qua:

    1. Bertolacci giocatore sembra un buon giocatore dalle mie poche conoscenze e richiedo: qualcuno qua ha guardato mezzo campionato del Genoa per poterlo giudicare in dettaglio e soprattutto già bocciarlo.

    2. Il mercato del Milan ad OGGI anche con l'acquisto di Bertolacci è un disastro.

    A me questo non sembra adagiarsi nel mediocre me evitare di bocciare un acquisto che per me non ha niente a che fare con la sciagura Matri.
    Ti rispondo in breve: acquistare Bertolacci a 20 milioni significa fargli fare il perno di centrocampo. Chi pensa che arriva un top a centrocampo, sono contento per lui, ma dovrebbe considerare due cose:
    - è tutto da vedere che abbiamo 150 milioni
    - attualmente c'è una rosa di oltre 30 elementi. e puoi averne massimo 25. Questo significa dover vendere tanta, tantissima gente, per poter riacquistarne altri. E sta arrivando anche Baselli.

    Sul Bertolacci giocatore: mi ricordo che anche tu dicesti che l'avevi visto solo in nazionale e ti aveva fatto più schifo di Poli. Per il resto: giocatorino che non sposta niente, da quello che ho visto. No, non ho visto metà campionato del Genoa, non faccio l'osservatore né avrei interesse a seguire quella squadra di mezze tacche. E la cosa bella è probabilmente sto giocatore non l'hanno seguito nemmeno i nostri osservatori.
    Filippo Inzaghi (proveniente da 5 partite, di cui 4 perse e 1 vinta): "Ho rivisto lo spirito giusto: una l'abbiamo vinta, le altre... le abbiamo giocate bene."

  6. #15
    Quello che ha reso Bonaventura un brand ed uno stile di vita a mio avviso risiede nelle caratteristiche e nei difetti della squadra ma soprattutto degli uomini che componevano la rosa in questi anni.

    Nel periodo tra l'addio dei grandi vecchi e l'arrivo di Bonaventura abbiamo affidato la squadra a ragazzi e soggetti che, vuoi per motivi culturali, vuoi per motivi generazionali, mostravano un'inequivocabile mancanza di rispetto per quel protocollo Milan fatto di persone e uomini per bene e facce pulite, rigorosissimi a Milanello, risorsa che chiunque abbia vissuto quello spogliatoio vincente fa notare come essenziale.

    Boateng, Robinho, lo stesso Faraone (che sembra un ragazzo troppo squisito e quindi per questo debole), Muntari, Abate, Antonini, Poli, Destro, Essien, Rami, Zapata, Mexes, Taarabt, Constant, Emanuelson, ovviamente Balotelli: tutte fattispecie di giocatori e/o ragazzi dal quoziente intellettivo sospetto quando proprio non palesemente sotto media, in campo e/o fuori dal campo, per le più svariate ragioni e non necessariamente per colpa loro.

    Facce toste, tagli di capelli borderline, balletti, approccio al gioco scanzonato, scorrettezze, falli stupidi, dichiarazioni inutili, polemiche, amore per la maglia interlocutorio (eufemismo).
    Giocatori che richiedevano un enorme sforzo per affezionarsi a loro, capitanati dal simbolo di quell'incapacità di rappresentare i valori del Milan e chiaramente dal mio punto di vista il peggior capitano possibile di questa squadra, scelto chiaramente per i suoi occhi azzurri e non per il minimo motivo tecnico-umano.
    Con la trafila inaccettabile di soggetti che hanno indossato quella fascia l'anno scorso dopo il suo infortunio.

    Innescandosi in questo contesto, ecco perché Bonaventura è un marchio di fabbrica ed è entrato nel cuore dei tifosi persino più dei suoi meriti: faccia pulita, dichiarazioni almeno sopra la media quando non proprio intelligenti, serietà e non coinvolgimento in scandali o sciocchezze, impegno, applicazione, ambizione. E lettura del gioco ed IQ duttile in campo.

    Tutto quello che avevamo perso e che ci sembra di nuovo un valore in Jack. Di un filone a cui francamente non rinuncerei, perché se il Bertolacci uomo ha quello stesso profilo, sono più gratificato o comunque meno incazzato nel mettergli 5 milioni di troppo nell'offerta di acquisto.

  7. #16
    martinmilan
    Ospite
    questa volta non concordo..secondo me bonaventura è davvero uno dei più forti italiani.Non capisco come Conte lo snobbi così.Ha polmoni di acciaio ottima tecnica velocità e ottimo controllo di palla.Credo che lui davvero sia quello sulle orme di marchisio.

  8. #17
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Io più della Bonaventurizzazione, giocatore tuttofare con discreta tecnica, perciò utile
    sono basito e terrorizzato dalla De Jongazzione dei tifosi,
    fabbro, idolatrato per qualche tackle ben fatto di tanto in tanto e non si sà per quale altro motivo,
    ma siamo certi che un criticatissimo Poli in un contesto ben organizzato sia peggio? io ho parecchi dubbi.

    Ma vi volete rendere conto che Bonaventura, Poli e probabilmente Bertolacci nel bene e nel male incidono poco, il loro rendimento è dettato dal valore di chi gli si affianca
    mentre De Jong per ruolo e per caratteristiche è un freno per tutta la squadra?

  9. #18
    Senior Member L'avatar di Hammer
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    8,872
    Bonaventura ad oggi è uno dei migliori centrocampisti italiani. Avesse giocato nella Juventus, sarebbe titolare fisso in Nazionale da ottobre. Per tornare grandi, ma grandi nel senso milanista del termine, ovviamente non bastano solo giocatori di questo tipo, ci vogliono anche i Verratti della situazione.
    "Il calcio italiano ad alto livello sta perdendo la Juventus. La squadra bianconera è arrivata settima l’anno scorso e rischia di fare il bis quest’anno. [...] Credo che la Juventus vada aiutata. [...] E’ un Club con il maggior numero di Scudetti e di tifosi in Italia, merita un piano Marshall per il suo futuro. Aiutare la Juventus significherebbe aiutare il calcio italiano. Senza dubbi e senza riserve." Mauro Suma, 02/04/2011

  10. #19
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Io più della Bonaventurizzazione, giocatore tuttofare con discreta tecnica, perciò utile
    sono basito e terrorizzato dalla De Jongazzione dei tifosi,
    fabbro, idolatrato per qualche tackle ben fatto di tanto in tanto e non si sà per quale altro motivo,
    ma siamo certi che un criticatissimo Poli in un contesto ben organizzato sia peggio? io ho parecchi dubbi.

    Ma vi volete rendere conto che Bonaventura, Poli e probabilmente Bertolacci nel bene e nel male incidono poco, il loro rendimento è dettato dal valore di chi gli si affianca
    mentre De Jong per ruolo e per caratteristiche è un freno per tutta la squadra?
    Rientra nel discorso un po' lungo che ho postato poco sopra: De Jong ci sembra molto più di quello che è perché vediamo in lui doti umane e professionali che fatichiamo a vedere negli altri.

    Vederlo tornare 10 giorni prima dell'inizio del ritiro per recuperare la forma dopo l'infortunio sono quei dettagli che fanno di Nigel uno dei pochi uomini che ha varcato il cancello di Milanello negli ultimi anni.
    E che ci fanno dimenticare quel tuo discorso tecnico su cui concordo in buona parte.

  11. #20
    Finchè non si arriva alla muntarizzazione dei tifosi, avremo sempre una speranza.
    Saremo una squadra di diavoli. I nostri colori saranno il rosso come il fuoco e il nero come la paura che incuteremo agli avversari! Herbert Kilpin

Pagina 2 di 7 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.