Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18
  1. #1
    Senior Member L'avatar di diavoloINme
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    18,825

    Kessie : uno sguardo al futuro pensando al passato

    Che è il nostro centrocampista di maggior forza e resistenza è chiaro ma il ragazzo non è minimamente migliorato nel gioco qualitativo.
    Contro la Lazio è andato addirittura in panca, da capire se per una questione di turn-over o perché il mister è alla ricerca di maggiore qualità in mezzo al campo.
    Ecco allora la mia idea-provocazione : ma se il milan sta lentamente e inesorabilmente andando verso una difesa a 3 è cosi assurdo pensare a Kessie come terzo di difesa posizionato sul centro-destra?
    Kessie-Caldara-Romagnoli , in attesa di profili migliori che potrebbero arrivare dal mercato, potrebbe esser la nostra prossima linea a tre difensiva.
    Potenza, velocità, pulizia in uscita. Un terzetto mica banale.
    Di certo non possiamo andare in giro con Calabria o Conti nella difesa a tre , credo sia improponibile o quasi anche RR e Duarte oggi non mi pare pronto per il grande calcio.
    Il ragazzo è molto legnoso nei movimenti e immagino non potrebbe trovarsi molto a suo agio al momento di giocare la prima impostazione o di crossare ma Franck nel corpo a corpo è una bestia, saltarlo è difficilissimo e nel coprire lo spazio alle spalle nella linea difensiva potrebbe esser molto valido.
    Di certo poi non gli manca la personalità per tenere , giocare e farsi dare palla.
    Insomma, una prova io la farei .
    Forse non diverrà mai uno Skriniar ma non credo possa esser meno forte di un Bastos.
    In area non so come se la potrebbe cavare nei duelli individuali o nelle letture ma kessie(che nasce difensore) ha la peculiarità di avere il baricentro basso pur essendo una bestia fisicamente e raramente perde i duelli individuali con quella forza spaventosa che si ritrova nelle gambe. Lo frega il piede, non di certo il fisico.
    Cosa ne pensate?
    Io penso che un allenatore certi ruoli debba anche inventarseli valorizzando le qualità dei singoli.
    I got guns in my head and they won’t go....

  2. #2
    Citazione Originariamente Scritto da diavoloINme Visualizza Messaggio
    Che è il nostro centrocampista di maggior forza e resistenza è chiaro ma il ragazzo non è minimamente migliorato nel gioco qualitativo.
    Contro la Lazio è andato addirittura in panca, da capire se per una questione di turn-over o perché il mister è alla ricerca di maggiore qualità in mezzo al campo.
    Ecco allora la mia idea-provocazione : ma se il milan sta lentamente e inesorabilmente andando verso una difesa a 3 è cosi assurdo pensare a Kessie come terzo di difesa posizionato sul centro-destra?
    Kessie-Caldara-Romagnoli , in attesa di profili migliori che potrebbero arrivare dal mercato, potrebbe esser la nostra prossima linea a tre difensiva.
    Potenza, velocità, pulizia in uscita. Un terzetto mica banale.
    Di certo non possiamo andare in giro con Calabria o Conti nella difesa a tre , credo sia improponibile o quasi anche RR e Duarte oggi non mi pare pronto per il grande calcio.
    Il ragazzo è molto legnoso nei movimenti e immagino non potrebbe trovarsi molto a suo agio al momento di giocare la prima impostazione o di crossare ma Franck nel corpo a corpo è una bestia, saltarlo è difficilissimo e nel coprire lo spazio alle spalle nella linea difensiva potrebbe esser molto valido.
    Di certo poi non gli manca la personalità per tenere , giocare e farsi dare palla.
    Insomma, una prova io la farei .
    Forse non diverrà mai uno Skriniar ma non credo possa esser meno forte di un Bastos.
    In area non so come se la potrebbe cavare nei duelli individuali o nelle letture ma kessie(che nasce difensore) ha la peculiarità di avere il baricentro basso pur essendo una bestia fisicamente e raramente perde i duelli individuali con quella forza spaventosa che si ritrova nelle gambe. Lo frega il piede, non di certo il fisico.
    Cosa ne pensate?
    Io penso che un allenatore certi ruoli debba anche inventarseli valorizzando le qualità dei singoli.
    Tentativo apprezzabile. Che abbia caratteristiche da adattare ad un ruolo più difensivo è fuori discussione, ma il ruolo di centrale (nel Milan) deve tenere conto di molti più dettagli.
    Hai elencato le sue qualità preminenti, su cui mi trovi sostanzialmente d'accordo, ma vengono meno di fronte ai limiti; lacune tattiche a parte (colmabili? secondo me no), non hai citato le importanti carenze di qi calcistico e soprattutto concentrazione, animosità e dedizione alla causa (le più importanti, per una marcatura efficace) che ne hanno in larga parte compromesso il potenziale. Non ha l'urgenza della vittoria, non mi sembra che abbia la mentalità del condottiero, del vincente. Non è un combattente, a livello mentale.
    Il gol di Udine alla prima giornata (ed è solo un esempio fra tanti) è un errore di postura e indolenza emblematico di quanto Kessié centrale in difesa farebbe bestemmiare chiunque.
    Parlo di calcio con chiunque, purché siate in grado di rispettare persone e idee: non risponderò mai a messaggi boriosi, provocatori o offensivi. Sappiatevi regolare.

  3. #3
    Senior Member L'avatar di Lineker10
    Data Registrazione
    Jun 2017
    Messaggi
    10,224
    Citazione Originariamente Scritto da diavoloINme Visualizza Messaggio
    Che è il nostro centrocampista di maggior forza e resistenza è chiaro ma il ragazzo non è minimamente migliorato nel gioco qualitativo.
    Contro la Lazio è andato addirittura in panca, da capire se per una questione di turn-over o perché il mister è alla ricerca di maggiore qualità in mezzo al campo.
    Ecco allora la mia idea-provocazione : ma se il milan sta lentamente e inesorabilmente andando verso una difesa a 3 è cosi assurdo pensare a Kessie come terzo di difesa posizionato sul centro-destra?
    Kessie-Caldara-Romagnoli , in attesa di profili migliori che potrebbero arrivare dal mercato, potrebbe esser la nostra prossima linea a tre difensiva.
    Potenza, velocità, pulizia in uscita. Un terzetto mica banale.
    Di certo non possiamo andare in giro con Calabria o Conti nella difesa a tre , credo sia improponibile o quasi anche RR e Duarte oggi non mi pare pronto per il grande calcio.
    Il ragazzo è molto legnoso nei movimenti e immagino non potrebbe trovarsi molto a suo agio al momento di giocare la prima impostazione o di crossare ma Franck nel corpo a corpo è una bestia, saltarlo è difficilissimo e nel coprire lo spazio alle spalle nella linea difensiva potrebbe esser molto valido.
    Di certo poi non gli manca la personalità per tenere , giocare e farsi dare palla.
    Insomma, una prova io la farei .
    Forse non diverrà mai uno Skriniar ma non credo possa esser meno forte di un Bastos.
    In area non so come se la potrebbe cavare nei duelli individuali o nelle letture ma kessie(che nasce difensore) ha la peculiarità di avere il baricentro basso pur essendo una bestia fisicamente e raramente perde i duelli individuali con quella forza spaventosa che si ritrova nelle gambe. Lo frega il piede, non di certo il fisico.
    Cosa ne pensate?
    Io penso che un allenatore certi ruoli debba anche inventarseli valorizzando le qualità dei singoli.
    Troppo disordinato e istintivo per giocare in difesa.
    Già bloccato in mediana come gioca adesso fa una fatica immane.
    Kessie resta un incursore, una mezzala box to box che segna anche diversi goal a stagione, più di tutti gli altri nostri centrocampisti.
    È vero che sta deludendo, anche se non è l'unico. I suoi limiti principali sono di concentrazione e determinazione temo, limiti che lo rendono un giocatore col dubbio potenziale anche in futuro. Di base avrebbe tutto, ma se i limiti sono mentali non c'è modo di crescere.

  4. #4
    Senior Member L'avatar di pazzomania
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    10,887
    Citazione Originariamente Scritto da diavoloINme Visualizza Messaggio
    Che è il nostro centrocampista di maggior forza e resistenza è chiaro ma il ragazzo non è minimamente migliorato nel gioco qualitativo.
    Contro la Lazio è andato addirittura in panca, da capire se per una questione di turn-over o perché il mister è alla ricerca di maggiore qualità in mezzo al campo.
    Ecco allora la mia idea-provocazione : ma se il milan sta lentamente e inesorabilmente andando verso una difesa a 3 è cosi assurdo pensare a Kessie come terzo di difesa posizionato sul centro-destra?
    Kessie-Caldara-Romagnoli , in attesa di profili migliori che potrebbero arrivare dal mercato, potrebbe esser la nostra prossima linea a tre difensiva.
    Potenza, velocità, pulizia in uscita. Un terzetto mica banale.
    Di certo non possiamo andare in giro con Calabria o Conti nella difesa a tre , credo sia improponibile o quasi anche RR e Duarte oggi non mi pare pronto per il grande calcio.
    Il ragazzo è molto legnoso nei movimenti e immagino non potrebbe trovarsi molto a suo agio al momento di giocare la prima impostazione o di crossare ma Franck nel corpo a corpo è una bestia, saltarlo è difficilissimo e nel coprire lo spazio alle spalle nella linea difensiva potrebbe esser molto valido.
    Di certo poi non gli manca la personalità per tenere , giocare e farsi dare palla.
    Insomma, una prova io la farei .
    Forse non diverrà mai uno Skriniar ma non credo possa esser meno forte di un Bastos.
    In area non so come se la potrebbe cavare nei duelli individuali o nelle letture ma kessie(che nasce difensore) ha la peculiarità di avere il baricentro basso pur essendo una bestia fisicamente e raramente perde i duelli individuali con quella forza spaventosa che si ritrova nelle gambe. Lo frega il piede, non di certo il fisico.
    Cosa ne pensate?
    Io penso che un allenatore certi ruoli debba anche inventarseli valorizzando le qualità dei singoli.
    Come detto da Baggio pochi giorni fa, e cosa che ho spesso scritto anche io: ormai il 99% dei calciatori, si arricchiscono troppo presto e staccano mentalmente.

    Kessie è uno di quelli, ormai è ricco da far schifo, l' ho sempre difeso...ma non migliora. Ha staccato.

    Si potrebbe provare terzo di destra, ma richiederebbe molta applicazione, lo farà? questo è il mio grande dubbio.
    pazzomania non è assolutamente un omaggio a quel paracarro Pazzini :)

  5. #5
    Senior Member L'avatar di diavoloINme
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    18,825
    Citazione Originariamente Scritto da enigmistic02 Visualizza Messaggio
    Tentativo apprezzabile. Che abbia caratteristiche da adattare ad un ruolo più difensivo è fuori discussione, ma il ruolo di centrale (nel Milan) deve tenere conto di molti più dettagli.
    Hai elencato le sue qualità preminenti, su cui mi trovi sostanzialmente d'accordo, ma vengono meno di fronte ai limiti; lacune tattiche a parte (colmabili? secondo me no), non hai citato le importanti carenze di qi calcistico e soprattutto concentrazione, animosità e dedizione alla causa (le più importanti, per una marcatura efficace) che ne hanno in larga parte compromesso il potenziale. Non ha l'urgenza della vittoria, non mi sembra che abbia la mentalità del condottiero, del vincente. Non è un combattente, a livello mentale.
    Il gol di Udine alla prima giornata (ed è solo un esempio fra tanti) è un errore di postura e indolenza emblematico di quanto Kessié centrale in difesa farebbe bestemmiare chiunque.
    Citazione Originariamente Scritto da Lineker10 Visualizza Messaggio
    Troppo disordinato e istintivo per giocare in difesa.
    Già bloccato in mediana come gioca adesso fa una fatica immane.
    Kessie resta un incursore, una mezzala box to box che segna anche diversi goal a stagione, più di tutti gli altri nostri centrocampisti.
    È vero che sta deludendo, anche se non è l'unico. I suoi limiti principali sono di concentrazione e determinazione temo, limiti che lo rendono un giocatore col dubbio potenziale anche in futuro. Di base avrebbe tutto, ma se i limiti sono mentali non c'è modo di crescere.
    Centrale a 4 lo vedrei mai ma la difesa a 3 ha segue principi tattici diversi ,a tal punto che anche un terzino è utilizzabile come interprete .
    La concentrazione e la capacità di leggere le situazioni sono una grossa incognita, avete entrambi ragione.
    I got guns in my head and they won’t go....

  6. #6
    BFMI-class member L'avatar di gabri65
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    4,069
    Citazione Originariamente Scritto da diavoloINme Visualizza Messaggio
    Che è il nostro centrocampista di maggior forza e resistenza è chiaro ma il ragazzo non è minimamente migliorato nel gioco qualitativo.
    Contro la Lazio è andato addirittura in panca, da capire se per una questione di turn-over o perché il mister è alla ricerca di maggiore qualità in mezzo al campo.
    Ecco allora la mia idea-provocazione : ma se il milan sta lentamente e inesorabilmente andando verso una difesa a 3 è cosi assurdo pensare a Kessie come terzo di difesa posizionato sul centro-destra?
    Kessie-Caldara-Romagnoli , in attesa di profili migliori che potrebbero arrivare dal mercato, potrebbe esser la nostra prossima linea a tre difensiva.
    Potenza, velocità, pulizia in uscita. Un terzetto mica banale.
    Di certo non possiamo andare in giro con Calabria o Conti nella difesa a tre , credo sia improponibile o quasi anche RR e Duarte oggi non mi pare pronto per il grande calcio.
    Il ragazzo è molto legnoso nei movimenti e immagino non potrebbe trovarsi molto a suo agio al momento di giocare la prima impostazione o di crossare ma Franck nel corpo a corpo è una bestia, saltarlo è difficilissimo e nel coprire lo spazio alle spalle nella linea difensiva potrebbe esser molto valido.
    Di certo poi non gli manca la personalità per tenere , giocare e farsi dare palla.
    Insomma, una prova io la farei .
    Forse non diverrà mai uno Skriniar ma non credo possa esser meno forte di un Bastos.
    In area non so come se la potrebbe cavare nei duelli individuali o nelle letture ma kessie(che nasce difensore) ha la peculiarità di avere il baricentro basso pur essendo una bestia fisicamente e raramente perde i duelli individuali con quella forza spaventosa che si ritrova nelle gambe. Lo frega il piede, non di certo il fisico.
    Cosa ne pensate?
    Io penso che un allenatore certi ruoli debba anche inventarseli valorizzando le qualità dei singoli.
    Essendo un ex-stopper teoricamente potrebbe andare bene.

    Purtroppo per ora sta deludendo, ma soprattutto a livello mentale e come intelligenza calcistica. Perciò non so se è il caso di arretrarlo in difesa, dove le sue doti difensive, che magari valevano nelle serie minori soprattutto grazie alla sua fisicità, continuerebbero a valere anche in serie A. Inoltre vedo che ha sempre una certa indolenza a saltare di testa, quindi apporterebbe poco.

    Ho sempre pensato a lui come a un mediano di interdizione, con qualche licenza di fare sortite, non certo a una mezzala. Speravo in una evoluzione verso qualcosa di simile a Desailly.

    Onestamente non saprei più che pesci prendere, e se proprio la volete sapere tutta secondo me se ne andrà a fine stagione, ho l'impressione che si sia anche un po' stufato del Milan (e forse anche il Milan di lui).
    "Tutto quello che si muove sull'erba, colpiscilo. Se è la palla, pazienza." -- Nereo Rocco ai suoi difensori

    #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT

  7. #7
    Di Kessie non dovremmo più nemmeno parlare se non in ottica cessione a gennaio, questo "era" un incursore perché ha sempre preferito buttarsi dentro a ***** di cane piuttosto che migliorarsi in tutto il resto, incursioni che per carità sono le stesse che farebbe un Musacchio se avesse il semaforo verde ogni volta.
    Ho parlato di "migliorarsi" ma in realtà non è vero, si vedeva già dopo un paio di partite in campionato che sarebbe rimasto il solito scarpone di sempre e se tenete conto di tutti gli errori in disimpegno capirete presto del perché abbiamo un grosso pacco qui con noi, uno che come è già stato detto ha staccato di brutto e se tu sei una società seria giocatori del genere non dovrebbero partire titolari senza un minimo di concorrenza, concorrenza che guarda caso c'è in altri ruoli dove avremmo meno bisogno o qualche doppione di troppo.
    Il nostro grosso problema è che non abbiamo mai avuto dei leader carismatici che portassero a migliorare il gruppo dal punto di vista mentale, questo Milan è un pattume di squadra ed è un porcile perfetto per i mezzi giocatori che fuori dal Milan finirebbero nel dimenticatoio in un batter d'occhio, vedasi Cutrone ma anche Kessie presto sarà tra quelli, lui, RR, Duarte, Piatek e in generale il 98% del resto della rosa.


    Citazione Originariamente Scritto da pazzomania Visualizza Messaggio
    Come detto da Baggio pochi giorni fa, e cosa che ho spesso scritto anche io: ormai il 99% dei calciatori, si arricchiscono troppo presto e staccano mentalmente.

    Kessie è uno di quelli, ormai è ricco da far schifo, l' ho sempre difeso...ma non migliora. Ha staccato.

    Si potrebbe provare terzo di destra, ma richiederebbe molta applicazione, lo farà? questo è il mio grande dubbio.

    Prendi uno scarpone dalla provincia senza fare troppe valutazioni tecniche, lo scarpone arriva e si sente già arrivato, nella squadra dove arriva nessuno lo mette in riga, è facile fare i calcoli spesse volte...

  8. #8
    Junior Member L'avatar di Didaco
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    916
    Citazione Originariamente Scritto da diavoloINme Visualizza Messaggio
    Che è il nostro centrocampista di maggior forza e resistenza è chiaro ma il ragazzo non è minimamente migliorato nel gioco qualitativo.
    Contro la Lazio è andato addirittura in panca, da capire se per una questione di turn-over o perché il mister è alla ricerca di maggiore qualità in mezzo al campo.
    Ecco allora la mia idea-provocazione : ma se il milan sta lentamente e inesorabilmente andando verso una difesa a 3 è cosi assurdo pensare a Kessie come terzo di difesa posizionato sul centro-destra?
    Kessie-Caldara-Romagnoli , in attesa di profili migliori che potrebbero arrivare dal mercato, potrebbe esser la nostra prossima linea a tre difensiva.
    Potenza, velocità, pulizia in uscita. Un terzetto mica banale.
    Di certo non possiamo andare in giro con Calabria o Conti nella difesa a tre , credo sia improponibile o quasi anche RR e Duarte oggi non mi pare pronto per il grande calcio.
    Il ragazzo è molto legnoso nei movimenti e immagino non potrebbe trovarsi molto a suo agio al momento di giocare la prima impostazione o di crossare ma Franck nel corpo a corpo è una bestia, saltarlo è difficilissimo e nel coprire lo spazio alle spalle nella linea difensiva potrebbe esser molto valido.
    Di certo poi non gli manca la personalità per tenere , giocare e farsi dare palla.
    Insomma, una prova io la farei .
    Forse non diverrà mai uno Skriniar ma non credo possa esser meno forte di un Bastos.
    In area non so come se la potrebbe cavare nei duelli individuali o nelle letture ma kessie(che nasce difensore) ha la peculiarità di avere il baricentro basso pur essendo una bestia fisicamente e raramente perde i duelli individuali con quella forza spaventosa che si ritrova nelle gambe. Lo frega il piede, non di certo il fisico.
    Cosa ne pensate?
    Io penso che un allenatore certi ruoli debba anche inventarseli valorizzando le qualità dei singoli.
    Dubito si possa adattare. Già spostarlo come mezz'ala sinistra ha messo in mostra tutti i suoi limiti di adattamento.
    "Deve essere un club protagonista e vincente, perché questa è l'unica natura della sua storia." - Zvonimir Boban, AC Milan Chief Football Executive

  9. #9
    Senior Member L'avatar di Super_Lollo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    31,232
    Troppo stupido per giocare a calcio, figurarsi in difesa.

    E' un ignorante graziato da Dio, dobbiamo solo rendercene conto. Speriamo in Premier impazziscano e ci offrano 20/30 sacchi.
    Gattuso : " il giorno che arrivò Kaka a Milanello ci guardammo tutti in faccia chiedendoci chi fosse quello sfigato con gli occhialini ,due ore dopo iniziammo la partitella. Primo pallone toccato da Kaka mi salta come nulla fosse arriva davanti a Nesta si sposta la palla e spara un missile all incrocio dei pali. Che ci crediate o meno in quel momento capii che avremmo rivinto la Champions guidati da quello sfigato con gli occhialini "

  10. #10
    Senior Member L'avatar di corvorossonero
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    12,406
    È semplicemente scarso. Chi ancora non lo capisce non so sinceramente che pensare. Krunic ha fatto molto meglio di Kessie in una sola partita.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.



P. Iva 03003620600