Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 6 di 6 PrimaPrima ... 456
Risultati da 51 a 60 di 60

  1. #51
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    8,927
    Citazione Originariamente Scritto da mandraghe Visualizza Messaggio
    Due/tre anni? io son già stufo dopo 2 mesi...
    Anch'io, ma purtroppo se la società rimane questa possono metterci chiunque ad allenare (forse SOLO allenatori del calibro di Simeone e Mourinho farebbero miracoli) ma non vinceremo mai nulla, avremo qualche punto in più, sicuramente, ma scordiamoci i traguardi ambiziosi.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #52
    Senior Member
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    10,130
    Citazione Originariamente Scritto da mandraghe Visualizza Messaggio
    Due/tre anni? io son già stufo dopo 2 mesi...



    Beh allena solo il Milan, quindi perché sperare e cercare di vincere subito, quella è una prerogativa delle grandi squadre, non certo del Milan...se però penso che Seedorf è stato cacciato perché voleva vincere subito...allora i conti tornano.
    Questo collettivo se vincerà qualcosa sarà perchè è andato oltre i suoi limiti e perchè gli avversari saranno andati al di sotto delle loro possibilità.
    Ipotizzando per assurdo che tutte le squadre giocassero con tutti i giocatori al massimo della forma fisica e mentale e con la miglior formazione possibile...Questo Milan arriverebbe dietro a Juve, Roma e Napoli, tra il quarto e il sesto posto.
    Nemmeno Mancini dirà che questa squadra può vincere subito. Le milanesi non hanno una rosa fatta per vincere, ma al massimo per arrivare al terzo posto.
    A gennaio comunque penso che la società si darà seriamente da fare nel migliorare concretamente la rosa.

  4. #53
    Membro e rettile
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    6,172
    Citazione Originariamente Scritto da Aron Visualizza Messaggio
    Questo collettivo se vincerà qualcosa sarà perchè è andato oltre i suoi limiti e perchè gli avversari saranno andati al di sotto delle loro possibilità.
    Ipotizzando per assurdo che tutte le squadre giocassero con tutti i giocatori al massimo della forma fisica e mentale e con la miglior formazione possibile...Questo Milan arriverebbe dietro a Juve, Roma e Napoli, tra il quarto e il sesto posto.
    Nemmeno Mancini dirà che questa squadra può vincere subito. Le milanesi non hanno una rosa fatta per vincere, ma al massimo per arrivare al terzo posto.
    A gennaio comunque penso che la società si darà seriamente da fare nel migliorare concretamente la rosa.
    E' ovvio che non parlo di vincere trofei, con questa rosa vincere sarebbe andare in Champions, e comunque ripeto che per Inzaghi già sedersi nella panchina del Milan è sufficiente, invece per chi allena una squadra chiamata Milan il vero obiettivo dovrebbe essere almeno lottare per lo scudetto o per la CL, invece Pippo si è accontentato di allenare il Milan e non ha preteso nulla dalla società...o pensava di fare i miracoli (dubito), oppure è come dico io.

    E comunque siamo dietro anche alla Samp, al Genoa e alla Lazio, non certo squadroni...e con in più un calendario che nei prossimi mesi sarà complicato, e senza giocare le coppe.

  5. #54
    Citazione Originariamente Scritto da Aron Visualizza Messaggio
    Questo collettivo se vincerà qualcosa sarà perchè è andato oltre i suoi limiti e perchè gli avversari saranno andati al di sotto delle loro possibilità.
    Ipotizzando per assurdo che tutte le squadre giocassero con tutti i giocatori al massimo della forma fisica e mentale e con la miglior formazione possibile...Questo Milan arriverebbe dietro a Juve, Roma e Napoli, tra il quarto e il sesto posto.
    Nemmeno Mancini dirà che questa squadra può vincere subito. Le milanesi non hanno una rosa fatta per vincere, ma al massimo per arrivare al terzo posto.
    A gennaio comunque penso che la società si darà seriamente da fare nel migliorare concretamente la rosa.
    mah, a me non sembra che la rosa sia così pessima, o almeno non così tanto come spesso si vuole far credere.
    per adesso, nonostante il calendario abbordabilissimo, abbiamo fatto nettamente peggio delle nostre possibilità..in situazioni normali, cioè con un allenatore vero, potremmo anche arrivare terzi (se il Napoli avesse problemi e fosse stanco per l'EL) o comunque quarti..l'Inter ad esempio è molto più scarsa come organico, è peggio di noi in 2 reparti su 3, difesa e attacco, quindi dico semplicemente che tutto quello che arriverà che non sia almeno il terzo, siamo buoni e diciamo quarto, posto per me sarà un fallimento, e in larga parte per colpa di Inzaghi.

  6. #55
    Renegade
    Ospite
    Sei desolante, Filippo. Mi tocca chiamarti per nome, perché la tua precedente identità è troppo nobile per essere scomodata e dunque è meglio rivolgersi all'impostore che siede al suo posto. Non è ironico? Tu che non sbagliavi mai i tempi in campo, il tempo di agire, il tempo di metterla dentro. Ora invece come l'ultimo dei dilettanti sbagli ogni tempistica nel parlare, nel rilasciare dichiarazioni, nel dialogare.

    Tu che hai deciso di coprire il nove disegnato sulla tua schiena con una giacca di tutto lustro. Tu, che gioivi come un bambino a Natale quando ricevevi il pallone da Pirlo, Rui Costa, Kakà, sotto porta, ora continui a gioire come un bimbo dinanzi alle leccornie, ma per il semplice gusto ferroso di una panchina. E questo è tutt'altro che caramelloso, che appagante.

    Tu che vedevi arrivare il Gol dalla giusta direzione, pur senza guardare, ora sei completamente cieco. Hai preferito strapparti gli occhi pur di non guardare, pur di tastare ancor di più il solo tatto della preziosa poltrona di ferro su cui siedi.

    Tu sei diventato tutto ciò che hai sempre odiato. Sottomissione, obbedienza, accondiscendenza. Tu che una volta quella panchina la odiavi così tanto, tu che avresti preferito sederti in mezzo ai tifosi, o su campi erbosi, pur di non sederti lì, ora ti ritrovi ad amarla, senza logica, senza scopo alcuno.

    Tu che avresti venduto l'anima al Diavolo pur di non finire in panchina ed obbedire a chi ti diceva che non importava se Raùl ti superava nella classifica dei marcatori europei. Che era solo un tuo capriccio. Proprio tu accetti tutto questo. Accetti di perdere e la cosa più dannosa e dannata è che lo fai nel fumo, senza la minima classe, senza eleganza.

    Scelgo di non criticarti perché dovrei coprire con un panno nero le tante immagini che mi hai lasciato di te e che ora mi lasciano rivivere quelle memorie semplicemente toccandone le cornici. Ma scelgo anche di non seguirti in questa corsa. In questa nuova ''avventura''.

    Per la prima volta in vita tua hai sbagliato la porta dove segnare.

  7. #56
    Senior Member L'avatar di Fabry_cekko
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    21,791
    Citazione Originariamente Scritto da Renegade Visualizza Messaggio
    Intervistato dal Corriere della Sera, Filippo Inzaghi ha lasciato alcune dichiarazioni esclusive a sfondo rossonero, queste le parole dell'allenatore del Milan: ''Questa società è come una famiglia per me. Il presidente mi ha detto che mi vorrebbe come allenatore del Milan per i prossimi vent'anni. Questo è un sogno che condivido, voglio essere un Ferguson per questo Milan. Quest'ambiente mi ha dato tutto, mi sono tutti molto vicini e mi sosterranno sempre. Non sogno di vincere trofei, ma di restare al Milan il più al lungo possibile. L'acquisto più importante? Il ritorno del Presidente Silvio Berlusconi al Milan. Con lui siamo più forti, i tifosi possono stare tranquilli perché grazie a questo ritorno si tornerà a vincere trofei e ad essere il Milan di un tempo. Il Derby? Spero di vincere ma spero anche che si consideri che alleno solo da pochi mesi. Quindi non si può pretendere molto da me. Ho da dimostrare molto e se una partita non dovesse andare bene sono sicuro che i giudizi cambierebbero troppo in fretta. Torneremo a vincere trofei, comunque. La squadra? Contro la Sampdoria abbiamo fatto la nostra miglior partita. Me l'ha detto anche Arrigo Sacchi e ciò mi rende molto orgoglioso. Sono contento dello spirito del gruppo. Non posso rimproverare assolutamente niente ai ragazzi, neanche una minima cosa. Non ho dato neanche una multa perché non ci sono stati ritardi né comportamenti sbagliati. Sono pieni di serietà e onorano la maglia. Non gli posso muovere neanche una piccola critica.''
    Una delle peggiori interviste che ho visto al Milan.

    "Non sogno di vincere trofei, ma di rimanere il più lungo possibile al Milan"...ma stiamo scherzando? Rimbambito alleni il Milan! Il Milan ha L'OBBLIGO di vincere.

    La leccata di sedere a Berlusconi??? Senza dignità proprio...

    E poi non capisco, prima non vedeva l'ora di giocare contro la Juve e adesso ha paura del derby??

    Pippo ha perso la mia stima.

  8. #57
    Senior Member L'avatar di Serginho
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    West Sussex
    Messaggi
    6,009
    Citazione Originariamente Scritto da Fabriman94 Visualizza Messaggio
    Anch'io, ma purtroppo se la società rimane questa possono metterci chiunque ad allenare (forse SOLO allenatori del calibro di Simeone e Mourinho farebbero miracoli) ma non vinceremo mai nulla, avremo qualche punto in più, sicuramente, ma scordiamoci i traguardi ambiziosi.
    Il problema nasce alla radice, se la società non è ambiziosa, la squadra non lo sarà mai di conseguenza. La nostra società non ha alcuna ambizione, le vittorie non contano assolutamente a nulla al Milan attuale

  9. #58
    Senior Member
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    10,130
    Citazione Originariamente Scritto da Penny.wise Visualizza Messaggio
    mah, a me non sembra che la rosa sia così pessima, o almeno non così tanto come spesso si vuole far credere.
    per adesso, nonostante il calendario abbordabilissimo, abbiamo fatto nettamente peggio delle nostre possibilità..in situazioni normali, cioè con un allenatore vero, potremmo anche arrivare terzi (se il Napoli avesse problemi e fosse stanco per l'EL) o comunque quarti..l'Inter ad esempio è molto più scarsa come organico, è peggio di noi in 2 reparti su 3, difesa e attacco, quindi dico semplicemente che tutto quello che arriverà che non sia almeno il terzo, siamo buoni e diciamo quarto, posto per me sarà un fallimento, e in larga parte per colpa di Inzaghi.
    Sulla carta la rosa è discreta, ma non era assolutamente pronta per partire bene fin dall'inizio.
    All'inizio era stato previsto che arrivassero prima dell'inizio del ritiro, oltre ad Alex e Menez, giocatori come Iturbe (o Cerci), uno tra Jackson Martinez e Destro, Rabiot o Grenier, uno o due terzini (Pasqual, Criscito). Non è arrivato nessuno di questi.
    Quasi tutti i giocatori sono stati presi ad agosto, e a parte Diego Lopez e Bonaventura, tutti gli altri offrono poche garanzie: Alex è soggetto molto spesso a infortuni; Menez è discontinuo e talvolta irritante; Torres si deve ritrovare; Van Ginkel era fermo da un anno e si fa male facilmente.
    Ci sono poi i giocatori già presenti in rosa che sono ancora delle incognite: De Sciglio, El Shaarawy, Niang, Saponara...
    Partire bene con tutte queste incertezze sarebbe stato difficile anche per Mourinho e Guardiola (e c'è chi ne è uscito male, come Capello che riuscì a fare molto molto peggio con una rosa più forte di questa).
    A maggior ragione bisogna quindi dare un po' di tempo a Inzaghi, con cui la società ha deciso di intraprendere un percorso di rilancio sul lungo termine ma che difficilmente potrà dare risultati nell'immediato.
    La stagione di Inzaghi sta procedendo senza andare oltre o al di sotto delle aspettative.
    Premettendo che era impossibile partire alla pari di Juve e Roma, questi erano le tre possibili partenze del Milan:

    -affermazione immediata per il terzo posto, dimostrando la superiorità effettiva della squadra rispetto alle altre.
    -squadra ancora in costruzione e dal rendimento incostante ma sufficiente, mantenendosi a pochi punti dal terzo posto.
    -pessimo avvio al punto da mettere in discussione l'allenatore.

    Si è verificato il secondo scenario, quello che era più probabile.

    Per me bisogna dargli tempo almeno fino all'ultima giornata di campionato di dicembre prima di trarre un bilancio e sperare (come sembra) che a gennaio ci sarà una interessante campagna di rafforzamento: Vangioni, Baselli e Suso rappresenterebbero un upgrade importante, anche se il secondo e il terzo sono degli acquisti più utili in prospettiva che nell'immediato. Sarebbe magnifico se riuscissero a strappare anche Kramaric e Ilaramendi, ma per questi due è più difficile.

  10. #59
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Va beh, che isterismi,
    concordo che ha rilasciato dichiarazioni inquietanti,
    Ma è vero che siede sulla panca da pochi mesi, ovvio che deve crescere molto come allenatore e oltrettutto mi par di capire che vi siete subito dimenticati quello strazio di Allegri, io no.

    Lui è una leggenda, lasciamolo lavorare, e se non dovesse rivelarsi all'altezza come allenatore, lo saluteremo con rispetto per le emozioni che ci ha dato sul campo, emozioni che non possono essere cancellate da qualche mese negativo sulla panchina, almeno non per i vecchi cuori rossoneri che quei momenti li hanno vissuti

  11. #60
    @Aron
    ma tanto quei giocatori che citi non sono arrivati comunque, altrimenti staremmo parlando di una rosa di ben altro livello..
    per carità, può essere (anzi sicuramente è così) che aver avuto tutti da subito sarebbe stato meglio, ma in ogni caso siamo partiti bene nelle prime partite, mi aspettavo di continuare in quel modo, invece non c'è mai stata quella marcia in più per fare un buon filotto vincente..purtroppo abbiamo trovato la juve troppo presto, ma in tutto questo vedo la mediocrità dell'allenatore, sia contro i bianconeri che dopo è mancata la mentalità vincente tanto osannata dalla stampa, che poi abbia bisogno di tempo è vero, così come il fatto che è diventato da poco allenatore, e quindi sicuramente qualche scusante ce l'ha, ma questi sono altri discorsi.

Pagina 6 di 6 PrimaPrima ... 456

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.