Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 37

Discussione: Il milan e i giovani

  1. #1
    Senior Member L'avatar di 666psycho
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    10,500

    Il milan e i giovani

    Non so voi, ma io mi sto chiedendo perché tutti i nostri giovani (non per forza della primavera) stanno praticamente facendo male o cmq stanno deludendo... De sciglio, El Shaarawy, Niang, Gabriel,.. mettiamoci anche Pato... saranno veramente così scarsi?? erano tutti fuochi di paglia?? strana coincidenza cmq... Senza parlare di Cristante, che a pure chiesto di andare via... (avrà capito che nel milan non farà mai il salto di qualità forse)

    Sono sicuro che qualcosa non permette a loro di esprimersi al meglio, di crescere nel modo giusto. Non so di chi sia la colpa, ma qualcosa non va! Non é possibile che gente che é finito nel giro della nazionale, che ha fatto cose veramente buone in un colpo solo siano diventati TUTTI scarsi.. o allora siamo tutti fessi...

    Io penso che la società sia responsabile quasi al 80 %, sia perché non ha saputo tutelarli, sia perché non permette a loro di crescere in un ambiente sano. Poi penso che l'allenatore sia un altro fattore importante in questa involuzione..


    Credetemi il prossimo sarà Mastour....


    voi cosa ne pensate??
    #GallianiVia #MAIUNAGIOIA!
    Inutile discutere con gli ignoranti, meglio ignorarli...

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Renegade
    Ospite
    Pato era un fenomeno e non era un nostro giovane, guarda caso. Si è rovinato sia per Milan Lab che per vita poco professionale.

    De Sciglio ed El Shaarawy sono due buoni giocatori esaltati a fenomeni, ma non lo sono affatto.

    Niang, Gabriel, Petagna, Saponara ecc. sono gente molto scarsa.

    Quanto a Cristante, poteva essere sugli stessi livelli di Mattia e Stephan, ma ha capito che qui si preferiscono gli Essien e i cadaveri a fine carriera, per cui ha fatto la scelta GIUSTA di andar via per giocare e crescere. E pian piano in Portogallo si sta ritagliando il suo spazio. Oltretutto ha la ''protezione'' di Rui Costa e tutti sappiamo che quest'ultimo non è Galliani, ne capisce davvero molto di calcio. Non avrebbero speso sei milioni per un cesso.

    Quanto al discorso in generale: la società ha la sola colpa di aver osannato Balotelli a stella trattando El Shaarawy come il giocattolo messo da parte quando arriva quello nuovo. Questo è l'unico errore. Per il resto non ha colpe. La colpa è dei calciatori che vengono su scarsi e quelli buoni non vanno oltre il discreto. Questo perché il sistema giovanili in Italia è basato solo su tattica e non sulla tecnica.

    Per il resto il progetto giovani erano solo scuse per non spendere. Tutto qui.

    Ah, Mastour ha fatto vedere cose che i citati da giovani si sognavano. Possiamo ben sperare, vedremo.

  4. #3
    Senior Member L'avatar di Serginho
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    West Sussex
    Messaggi
    6,042
    Per prima cosa bisognerebbe estirpare dalla mente di parecchi tifosi il concetto di giovane=forte o potenziale campione. In mezzo a tutta la marmaglia di giovani che bazzicano calcio nel mondo, sono pochissimi quelli che diventano forti per certi livelli a cui i tifosi del Milan aspirano.
    Altro errore è lo svolazzare a mò di bandiera dei tifosi, uno fa una serie di ottime partite ed è un fenomeno acclamato, poi si perde per un periodo ed è il peggior cesso del pianeta. Un po' di equilibrio non farebbe male.
    Terza cosa, mi dite come fa un giocatore giovane e forte o scarso che sia, a crescere positivamente in un ambiente simile? Da una parte i tifosi inferociti che vogliono tornare a vincere, dall'altra una proprietà che non ha alcuna ambizione, dall'altra ancora il conto in banca già strapieno a 19-20 anni. Non è facile avere motivazioni positive in circostanze simili.
    Quarta cosa l'essere guidati da un allenatore esordiente che deve imparare prima lui e poi insegnare a te, quando questo poi accade in una squadra come il Milan che ha l'obbligo di vincere trofei non ne parliamo proprio.

    In sostanza però credo che la proprietà abbia tutte le principali colpe

  5. #4
    Senior Member L'avatar di 666psycho
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    10,500
    Citazione Originariamente Scritto da Renegade Visualizza Messaggio
    Pato era un fenomeno e non era un nostro giovane, guarda caso. Si è rovinato sia per Milan Lab che per vita poco professionale.

    De Sciglio ed El Shaarawy sono due buoni giocatori esaltati a fenomeni, ma non lo sono affatto.

    Niang, Gabriel, Petagna, Saponara ecc. sono gente molto scarsa.

    Quanto a Cristante, poteva essere sugli stessi livelli di Mattia e Stephan, ma ha capito che qui si preferiscono gli Essien e i cadaveri a fine carriera, per cui ha fatto la scelta GIUSTA di andar via per giocare e crescere. E pian piano in Portogallo si sta ritagliando il suo spazio. Oltretutto ha la ''protezione'' di Rui Costa e tutti sappiamo che quest'ultimo non è Galliani, ne capisce davvero molto di calcio. Non avrebbero speso sei milioni per un cesso.

    Quanto al discorso in generale: la società ha la sola colpa di aver osannato Balotelli a stella trattando El Shaarawy come il giocattolo messo da parte quando arriva quello nuovo. Questo è l'unico errore. Per il resto non ha colpe. La colpa è dei calciatori che vengono su scarsi e quelli buoni non vanno oltre il discreto. Questo perché il sistema giovanili in Italia è basato solo su tattica e non sulla tecnica.

    Per il resto il progetto giovani erano solo scuse per non spendere. Tutto qui.

    Ah, Mastour ha fatto vedere cose che i citati da giovani si sognavano. Possiamo ben sperare, vedremo.
    ma io non ho parlato di giovani fenomeni, sto solo dicendo che gente che ha fatto intravedere buone cose si sono tutti persi... e non voglio credere che tutti siano scarsi! o tutti montati dai giornalisti, c'é soprattutto un problema mentale... e non voglio neanche credere che tutti siano privi di personalità.. Pato non era un nostro giovane?? ma se é arrivato a 18 anni.. più giovane di così..

    per me c'é un problema, se poi per te tutto é normale, beh non so cosa dirti... Citami un SOLO giovane che ha mantenuto le aspettative a lungo termine nel milan?? non dico per forza un FENOMENO, dico soltanto un buon giocatore..uno solo..

    Poi io non ho parlato di progetto giovani...o solo rilevato una cosa...cioé che da noi i giovani non crescono o crescono male! e con ciò non intendo per forza che diventino FENOMENI...anche perché non lo MAI scritto..
    #GallianiVia #MAIUNAGIOIA!
    Inutile discutere con gli ignoranti, meglio ignorarli...

  6. #5
    Renegade
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Serginho Visualizza Messaggio
    Per prima cosa bisognerebbe estirpare dalla mente di parecchi tifosi il concetto di giovane=forte o potenziale campione. In mezzo a tutta la marmaglia di giovani che bazzicano calcio nel mondo, sono pochissimi quelli che diventano forti per certi livelli a cui i tifosi del Milan aspirano.
    Credo il problema principale sia questo. Ricordo che anche ai tempi del Milan di Ancelotti si volessero gli Strasser in prima squadra ecc. solo poiché giovani. La verità è che nessuna squadra può attuare un progetto giovani, a meno che non siano gente decente. I nostri sono quasi sempre stati tutti scarsi, anzi, scarsissimi. Io ad esempio preferisco gente come Muntari ad un Saponara giovane e scarso. Quando ci saranno giovani forti o quantomeno discreti, allora sarà giusto accantonare i calciatori maturi.

  7. #6
    Renegade
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da 666psycho Visualizza Messaggio
    ma io non ho parlato di giovani fenomeni, sto solo dicendo che gente che ha fatto intravedere buone cose si sono tutti persi... e non voglio credere che tutti siano scarsi! o tutti montati dai giornalisti, c'é soprattutto un problema mentale... e non voglio neanche credere che tutti siano privi di personalità.. Pato non era un nostro giovane?? ma se é arrivato a 18 anni.. più giovane di così..

    per me c'é un problema, se poi per te tutto é normale, beh non so cosa dirti... Citami un SOLO giovane che ha mantenuto le aspettative a lungo termine nel milan?? non dico per forza un FENOMENO, dico soltanto un buon giocatore..uno solo..
    Ambrosini e Albertini, ma anche Costacurta, Maldini. Pato non nostro intendevo dire che non proveniva dalla nostra primavera come Mattia e Bryan. Se si sono persi tutti è perché sono tutti scarsi e i pochi salvabili sono solo dei discreti calciatori e nulla più. Questo è il punto. Quel che tu intendi come ''si sono persi'' in realtà è ''più di così non possono fare, è il loro massimo, i sei mesi come quelli di Stephan sono solo frutto di forma e del caso''.

  8. #7
    Senior Member L'avatar di 666psycho
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    10,500
    Citazione Originariamente Scritto da Renegade Visualizza Messaggio
    Ambrosini e Albertini, ma anche Costacurta, Maldini. Pato non nostro intendevo dire che non proveniva dalla nostra primavera come Mattia e Bryan. Se si sono persi tutti è perché sono tutti scarsi e i pochi salvabili sono solo dei discreti calciatori e nulla più. Questo è il punto. Quel che tu intendi come ''si sono persi'' in realtà è ''più di così non possono fare, è il loro massimo, i sei mesi come quelli di Stephan sono solo frutto di forma e del caso''.
    si vabbè..io sto parlando negli ultimi 10 anni.. forse avrei dovuto precisarlo.. e quando dico giovani, non intendo per forza dalla nostra primavera....
    Per me la storia del "é stato un caso" non esiste, dai.. certi hanno qualità, che non so perché non riescono più ad esprimerle...
    #GallianiVia #MAIUNAGIOIA!
    Inutile discutere con gli ignoranti, meglio ignorarli...

  9. #8
    Junior Member L'avatar di Tic
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    576
    Citazione Originariamente Scritto da Renegade Visualizza Messaggio
    Quanto a Cristante, E pian piano in Portogallo si sta ritagliando il suo spazio.
    10 partite in cui ha giocato si e no 600 minuti, si sta ritagliando il suo spazio?

  10. #9
    Bannato
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    570
    Comunque EL sha non è ASSOLUTAMENTE un nostro giovane, non ha fatto le giovanili con noi.

    Tra giovane cresciuto del Milan e giovane acquistato dal milan c'è una bella differenza; e nel secondo caso rientrano sia pato che el sha (pagato 15 milioni)

  11. #10
    Senior Member L'avatar di 666psycho
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    10,500
    Citazione Originariamente Scritto da Ian.moone Visualizza Messaggio
    Comunque EL sha non è ASSOLUTAMENTE un nostro giovane, non ha fatto le giovanili con noi.

    Tra giovane cresciuto del Milan e giovane acquistato dal milan c'è una bella differenza; e nel secondo caso rientrano sia pato che el sha (pagato 15 milioni)
    io non parlo per forza di giovani della primavera.. parlo di giovani in generale, che sono approdati nel milan o che sono cresciuti nel milan poco in porta..gente tra i 18-23 anni..
    #GallianiVia #MAIUNAGIOIA!
    Inutile discutere con gli ignoranti, meglio ignorarli...

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.