Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 37

Discussione: Il milan e i giovani

  1. #21
    Junior Member
    Data Registrazione
    May 2014
    Messaggi
    588
    Citazione Originariamente Scritto da Serginho Visualizza Messaggio
    Per prima cosa bisognerebbe estirpare dalla mente di parecchi tifosi il concetto di giovane=forte o potenziale campione. In mezzo a tutta la marmaglia di giovani che bazzicano calcio nel mondo, sono pochissimi quelli che diventano forti per certi livelli a cui i tifosi del Milan aspirano.
    Altro errore è lo svolazzare a mò di bandiera dei tifosi, uno fa una serie di ottime partite ed è un fenomeno acclamato, poi si perde per un periodo ed è il peggior cesso del pianeta. Un po' di equilibrio non farebbe male.
    Terza cosa, mi dite come fa un giocatore giovane e forte o scarso che sia, a crescere positivamente in un ambiente simile? Da una parte i tifosi inferociti che vogliono tornare a vincere, dall'altra una proprietà che non ha alcuna ambizione, dall'altra ancora il conto in banca già strapieno a 19-20 anni. Non è facile avere motivazioni positive in circostanze simili.
    Quarta cosa l'essere guidati da un allenatore esordiente che deve imparare prima lui e poi insegnare a te, quando questo poi accade in una squadra come il Milan che ha l'obbligo di vincere trofei non ne parliamo proprio.

    In sostanza però credo che la proprietà abbia tutte le principali colpe
    Concordo al 100 %. .in più aggiungerei come variabile la maturazione sia fisica che caratteriale che rappresenta l'ultimo tassello, questa può avvenire anche dopo magari 5 o 6 anni , cito casi tipo, Toni, Diamanti che raggiungono tardi una continuità professionale

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #22
    Senior Member L'avatar di Serginho
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    West Sussex
    Messaggi
    6,010
    Citazione Originariamente Scritto da numero 3 Visualizza Messaggio
    Concordo al 100 %. .in più aggiungerei come variabile la maturazione sia fisica che caratteriale che rappresenta l'ultimo tassello, questa può avvenire anche dopo magari 5 o 6 anni , cito casi tipo, Toni, Diamanti che raggiungono tardi una continuità professionale
    Del resto l'età di maturazione MEDIA per un calciatore è tra i 27 e i 30 anni, non capisco chi si aspetta ventenni che trascinano la squadra, quello possono farlo solo i campioni o quei pochi che maturano prima

  4. #23
    Member L'avatar di dyablo65
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    veneto
    Messaggi
    2,304
    Citazione Originariamente Scritto da Jino Visualizza Messaggio
    Praticamente parli delle famose squadre B che giocano un campionato professionistico, in Italia sono contrarissimi non si capisce bene perchè a questa cosa che all'estero funziona perfettamente.

    Avere un Milan B che gioca il campionato cadetto ti consente di mandare li i giovani della primavera più promettenti oppure gli stessi giocatori più giovani della prima squadra che non trovano spazio. Penso a Saponara, Niang, Cristante, Albertazzi, Gabriel, Ely, Mastour, Petagna giusto per dirne qualcuno negli ultimi anni. Giocherebbero tra i professionisti, verrebbero seguiti ed allenati in strutture nostre e chi fa veramente bene e merita il salto arriva in prima squadra sicuramente più pronto al calcio che conta.
    si e' proprio quello che intendevo io....non credo che ci vorrebbe molto ad organizzarlo e sarebbe un bene per tutti , aggiungo che sarebbe anche un risparmio notevole di soldi perche' magari le societa' hanno potenzialmente dei buoni giocatori in casa e non lo sanno....

  5. #24
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    12,837
    Ma secondo voi davvero i giovano si bruciano perchè i tifosi non hanno la pazienza di aspettarli? Per voi El Shaarawy il giorno va in giro sui forum o sui social a controllare cosa si dice di lui?
    Al massimo leggerà qualche commento sulla sua pagina Facebook o Twitter se le ha, e lì ci sono solo fanboy che lo esaltano. E gli unici tifosi che possono influenzarlo sono quelli allo stadio, che non mi pare si sgolino per fargli i cori contro, anzi.

    Al massimo è la stampa a esaltarlo/dargli addosso a ripetizione, ma addossare la colpa ai tifosi è una barzelletta ragazzi. Se El Shaarawy gioca male è perchè ha la testa altrove, non perchè sui forum lo si giudica negativamente.

  6. #25
    Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Messaggi
    6,712
    al Milan vogliamo raccogliere i frutti prima che siano maturi, vogliamo che ragazzi come De Sciglio o El Sharawy facciano una stagione da top player e questo e impossibile... la verita e che solo i fenomeni possono fare quello e noi non abbiamo nessun fenomeno, uno come De Sciglio secondo io avreve bisogno di almeno 3 o 4 stagione da titolare in una squadra come l'Atalanta o Parma per fare la sua formazione naturale sia come calciatori ma sopratutto come uomini, hanno bisogno di andare con molta calma e sicurezza, un po'come ha fatto Jack prima da arrivare da noi o Buffon prima di arrivare ai gobbi e quello il camino giusto

  7. #26
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,080
    Citazione Originariamente Scritto da 666psycho Visualizza Messaggio
    io non parlo per forza di giovani della primavera.. parlo di giovani in generale, che sono approdati nel milan o che sono cresciuti nel milan poco in porta..gente tra i 18-23 anni..
    Se citi quel lasso di tempo lì (18-23) allora anche al Milan sono fioriti dei giovani campioni: Kakà, Sheva, Gattuso, Pirlo, Ambrosini tutti arrivati giovanissimi e che infatti hanno fatto la carriera al Milan per quasi 10 anni..
    Ma vedi il punto è che quelli erano veri campioni..se aspettiamo che facciano la differenza giocatori che "non ne hanno" stiamo freschi..come vedi non è che da noi i giovani falliscono..è che sono proprio scarsi loro..l'unico giovane che qui ha fallito e poi ha fatto bene altrove che ricordo è Davids..Ricordo quante volte ho sentito dire che si sono bruciati i giovani con esempi tipo Merkel o Gourcuff..bé, dove sono adesso quei fenomeni eh?..guarda caso si sono rivelati dei mediocri..

  8. #27
    Senior Member L'avatar di Angstgegner
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Messaggi
    9,922
    Citazione Originariamente Scritto da Louis Gara Visualizza Messaggio
    Ma secondo voi davvero i giovano si bruciano perchè i tifosi non hanno la pazienza di aspettarli? Per voi El Shaarawy il giorno va in giro sui forum o sui social a controllare cosa si dice di lui?
    Al massimo leggerà qualche commento sulla sua pagina Facebook o Twitter se le ha, e lì ci sono solo fanboy che lo esaltano. E gli unici tifosi che possono influenzarlo sono quelli allo stadio, che non mi pare si sgolino per fargli i cori contro, anzi.

    Al massimo è la stampa a esaltarlo/dargli addosso a ripetizione, ma addossare la colpa ai tifosi è una barzelletta ragazzi. Se El Shaarawy gioca male è perchè ha la testa altrove, non perchè sui forum lo si giudica negativamente.
    Nessuno ha scritto che i giovani si bruciano per i tifosi, dai. E' vero però che i giudizi dei tifosi sono tutto fuorché equilibrati. Non ci vuole tanto, basta andare a vedere i commenti su El Shaarawy e De Sciglio un anno fa (fenomeno, campione, ecc...).
    Quando 2 giovani in meno di un anno arrivano sulla vetta del Monte Bianco pur non avendo mai fatto le scalate (senza, quindi, avere esperienza), uno da riserva nel giro di pochi mesi si ritrova a trascinatore della squadra e capocannoniere del campionato, l'altro dal non giocare sempre titolare in Primavera 12 mesi dopo si trova in piena estate in prima pagina su As accostato al Real Madrid, la società deve essere brava, bravissima, a fargli tenere i piedi per terra. Non deve esaltarli, perché a quello ci pensano già tifosi e stampa, che però sono volubili per cui dopo un'annata negativa i giudizi possono cambiare drasticamente.
    L'errore della società, a mio avviso, è quello che averli considerati i trascinatori della squadra o comunque i fiori all'occhiello, mentre si sarebbero dovuti considerare solamente 2 giovani che avevano fatto un'ottima stagione e dovevano confermarsi/dimostrare tutto. Se ti autoconvinci di essere forte, un campione e di essere un giocatore da Real, se prima davi il 150% per poter emergere ora dai il 50-60% (ad essere generosi) e a questi livelli non te lo puoi permettere. Il loro problema non è un problema fisico, né un problema tecnico, ma di testa. Forse si sono sentiti arrivati perché hanno avuto tutto subito.
    Detto ciò, la colpa non può essere solo della società, ci mancherebbe, in primis è loro. Ma l'errore sta nel credere che 2 giovani (che non sono campioni) possano non avere momenti e/o stagioni negative a 22 anni. Le qualità le hanno, magari matureranno l'anno prossimo, magari tra 3/4 anni, magari mai, questo non lo possiamo sapere. Per come siamo messi ora, prima di venderli a cuor leggero in base alle attuali prestazioni penose ci penserei non 10 volte, ma 100. Se fossimo il Milan di qualche anno fa il mio discorso sarebbe differente: direi che potrebbero andare in prestito o potrebbero essere venduti.

  9. #28
    Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Località
    Padova
    Messaggi
    174
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Se citi quel lasso di tempo lì (18-23) allora anche al Milan sono fioriti dei giovani campioni: Kakà, Sheva, Gattuso, Pirlo, Ambrosini tutti arrivati giovanissimi e che infatti hanno fatto la carriera al Milan per quasi 10 anni..
    Ma vedi il punto è che quelli erano veri campioni..se aspettiamo che facciano la differenza giocatori che "non ne hanno" stiamo freschi..come vedi non è che da noi i giovani falliscono..è che sono proprio scarsi loro..l'unico giovane che qui ha fallito e poi ha fatto bene altrove che ricordo è Davids..Ricordo quante volte ho sentito dire che si sono bruciati i giovani con esempi tipo Merkel o Gourcuff..bé, dove sono adesso quei fenomeni eh?..guarda caso si sono rivelati dei mediocri..
    Avere un centrocampista mediocre come Gourcuff adesso!!!!
    Ah, altro giovane che poi ha fatto sfaville: Vieira... Pirlo al Milan non è arrivato come campione, ricordiamocelo! e gattuso è stata una scommessa (come quella, andata male però, di Dalla Bona). Ambrosini è esploso al Vicenza, sennò sarebbe ammuffito anche lui.
    Gourcuff, tecnicamente, è il maggior rimpianto, assieme a Pato.
    Non si pretende di avere in squadra tutti giovani magari dalla primavera, ma di dare possibilità ai giovani che si hanno. Alcuni hanno doti, ma devono giocare, assolutamente, solo giocando si matura, se non sono subito da milan serve uno sbocco dove allevarli con poche pressioni (vedi Verdi ora all'empoli).
    Poi che la stampa monti delle figurine, beh, ormai fa parte del gioco...

  10. #29
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,303
    Citazione Originariamente Scritto da dyablo65 Visualizza Messaggio
    si e' proprio quello che intendevo io....non credo che ci vorrebbe molto ad organizzarlo e sarebbe un bene per tutti , aggiungo che sarebbe anche un risparmio notevole di soldi perche' magari le societa' hanno potenzialmente dei buoni giocatori in casa e non lo sanno....
    Non sarebbe difficile organizzarlo, ma la lega te lo deve permettere e ad oggi è contraria a quanto pare

  11. #30
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,080
    Citazione Originariamente Scritto da Robertino Visualizza Messaggio
    Avere un centrocampista mediocre come Gourcuff adesso!!!!
    Ah, altro giovane che poi ha fatto sfaville: Vieira... Pirlo al Milan non è arrivato come campione, ricordiamocelo! e gattuso è stata una scommessa (come quella, andata male però, di Dalla Bona). Ambrosini è esploso al Vicenza, sennò sarebbe ammuffito anche lui.
    Gourcuff, tecnicamente, è il maggior rimpianto, assieme a Pato.
    Non si pretende di avere in squadra tutti giovani magari dalla primavera, ma di dare possibilità ai giovani che si hanno. Alcuni hanno doti, ma devono giocare, assolutamente, solo giocando si matura, se non sono subito da milan serve uno sbocco dove allevarli con poche pressioni (vedi Verdi ora all'empoli).
    Poi che la stampa monti delle figurine, beh, ormai fa parte del gioco...
    Gourcuff oggi vale poco nulla..sono anni che gioca in modo mediocre infatti ormai non lo considera più nessuno com'è giusto che sia..se anche fosse da noi non aggiungerebbe niente..
    Su Vieira non lo posso definire un rimpianto, ha transitato da noi quando eravamo una squadra che veniva da 3 finali di fila di coppa dei campioni, è normale non avesse spazio in quel Milan..
    Pirlo arrivò da promessa, poi è esploso definitivamente qui, come Gattuso che arrivava dalla salernitana questo significa puntare sui giovani, inserire in rose forti alcuni giovani e se sono forti fanno la carriera di Pirlo e Gattuso se sono brocchi fanno la fine di Dalla Bona, Comandini, Saudati e compagnia bella..
    Ambro è esploso a vicenza ma era già nostro, aveva già fatto delle apparizioni e tornò subito alla base..era un Milan che aveva ancora Desailly e Albertini logico che i giovani avevano poco spazio..comunque direi che nella tacca 18-23 ne abbiamo fatti crescere, ma per esplodere al Milan devi avere attributi non basta essere un buon giocatore tipo il faraone o saponara..

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.