Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 2 di 5 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 42

  1. #11
    Citazione Originariamente Scritto da Mille e una notte Visualizza Messaggio
    Il fatto è che quelle basi di cui parli sono formate da grandissimi giocatori.
    Nella storia ci sono state centinaia di squadra con una base di giocatori nazionali, non è mica un caso che quelle che emergono sono quelle con i giocatori più forti.
    Cioè Iniesta, Pique, Puyol, Xavi, Muller, Schweinsteigher, Neuer, Kroos, Lahm, Buffon, Cannavaro..tutti campioni.

    Le squadre che vincono sono quelle con i giocatori più forti. Chiaramente non il 100% delle volte.
    Ma la logica vuole che il primo modo per vincere è prendere quelli forti, non quelli italiani.
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Il gruppo è il motivo per cui con rose non troppo lontane qualitativamente la Juve è due anni che alla fine umilia la Roma in campionato.
    Il gruppo è il motivo per cui l'Inter morattiana infarcita di giocatori stra pagati non vinceva una mazza mentre la Juve e il Milan dominavano.
    Il gruppo puoi farlo con stranieri provenienti da ogni parte del mondo e trovare comunque grande affiatamento.
    Il primo esempio l'abbiamo in casa con il Milan di Seedorf, Rui Costa, Shevchenko, Kakà.
    E il Barca di Messi, Neymar, Rakitic, Mascherano, Suarez. E il Real di Ronaldo, Benzema, Bale, Modric, Marcelo. Poi vabè c'è l'Inter del triplete. Ma anche il Chelsea del 2011-12 aveva non più di un paio di inglesi in squadra.

    Poi certo puoi anche creare il contesto giusto tipo la Juve di Conte (che comunque in europa ha fallito totalmente)

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #12
    Che poi pensando alla stessa Juventus. Ok il gruppo di Conte ma per fare il salto di qualità che mercato sta facendo dall'anno scorso?
    Tevez, Morata, Evra, Pereyra, Mandzukic, Dybala, Khedira

    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    No, la prima logica è avere un gruppo solido di ottimi giocatori
    Esatto, nella tua frase non si accenna alla nazionalità, proprio perchè il gruppo solido e gli ottimi giocatori prescindono da questo aspetto.
    Chiaramente ogni nazione ha i suoi campioni, e la squadra migliore spesso è quella con quei campioni. Ma sono appunto campioni/gente forte

    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Nessun attacco personale, il mio è un discorso generale che riscontro sempre in ogni ambito, a noi italiani lo straniero "fa figo"..

    Detto ciò torno al calcio: è vero al Milan oggi lo zoccolo dura manca e di brutto..purtroppo non abbiamo saputo sostituire i campioni del passato con gente all'altezza umanamente oltre che tecnicamente..vuoi o no alla Juve hanno fatto un ottimo lavoro su questo aspetto perché hanno scarponi come chiellini però in campo sputano l'anima e ai compagni trasmettono senso di appartenenza alla maglia..
    Noi abbiamo mezzi uomini che mirano solo al loro becero interesse (ovvero fare una carriera al Milan pur essendo gente da Monza) e che quindi non reputo nemmeno considerabili come zoccolo duro.
    Bertolacci pare sia anche milanista dalla nascita, bene, mi auguro che lui come Bonaventura possa dare molto in termini di dedizione e impegno/serietà..certo è chiaro che in società dovrebbero capire che a sto milan manca drammaticamente uno spirito vincente e per riportarlo servirebbero dei campioni che insegnino cosa vuol dire vincere..e servirebbe riportare in società gente come Maldini e Albertini altro che zio fester e Berlusconi che vanno a fare i buffoni a milanello
    Quoto. Il Chiellini è un giocatore "combattente", ha la mentalità giusta, ma è una caratteristica sua.
    Fosse venuto Puyol al Milan avrebbe espresso quello spirito. Un Van Bommel in un solo anno ha dato tanto, anche a livello di attaccamento alla maglia. Ibra è carismatico di suo, il luogo da cui proviene non fa differenza :-)

    Se andiamo dietro ai Baselli (prendo il primo che mi viene in mente) e gli altri i talenti non può che finire male

  4. #13
    Member
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    2,920
    A parità di valore io lo preferisco italiano per tante ragioni.

    Oo ho una controdomanda.... se prendevamo un centrocampista che non conoscevamo bene dal campionato francese (livello simile alla Serie A) del '91 che la scorsa stagione aveva fatto 6 goals e 8 assists quali sarebbero stati i commenti????

    20 milioni per Bertolacci sono tanti (un po' meglio 15+5) ma per me imbula o bertolacci siamo li come valore (e infatti anche come costi).

    Kondogbia era meglio ma infatti costa quasi 40 e quasi il doppio di ingaggio.

  5. #14
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,080
    Citazione Originariamente Scritto da davoreb Visualizza Messaggio
    A parità di valore io lo preferisco italiano per tante ragioni.
    Verrebbe semmai da chiedersi perché, a parità di valore, invece molti lo preferiscono straniero..boh..

  6. #15
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,080
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Spero che non mi accusiate di razzismo, ma da quello che ho osservato la nazionalità conta,

    a parità di valore di giocatore:

    Italiani, Francesi, Olandesi, Sud americani, Slavi (discontinui), est europei, olandesi e scandinavi rendono di più

    i giocatori che vengono da campionati importanti:
    Inghilterra, Spagna e Germania di solito deludono, probabilmente perché arrivano poco motivati, (di solito capita anche agli italiani all'estero) idem i Russi.

    Gli africani sono per natura estrosi e discontinui, pertanto va bene rischiare sugli attaccanti mentre i centrocampisti e i difensori sono da evitare.
    è l'analisi più intelligente che ho letto e concordo in pieno..salvo alcune rare eccezioni che ovviamente possono esserci quello che dici rispecchia la realtà dei fatti

  7. #16
    Member
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    2,920
    Citazione Originariamente Scritto da Mille e una notte Visualizza Messaggio
    Il gruppo puoi farlo con stranieri provenienti da ogni parte del mondo e trovare comunque grande affiatamento.
    Il primo esempio l'abbiamo in casa con il Milan di Seedorf, Rui Costa, Shevchenko, Kakà.
    E il Barca di Messi, Neymar, Rakitic, Mascherano, Suarez. E il Real di Ronaldo, Benzema, Bale, Modric, Marcelo. Poi vabè c'è l'Inter del triplete. Ma anche il Chelsea del 2011-12 aveva un paio di inglesi in squadra.

    Poi certo puoi anche creare il contesto giusto tipo la Juve di Conte (che comunque in europa ha fallito totalmente)
    Queste due squadra hanno fatto cicli vincenti di piu finali di champions e champions vinte:

    Milan di Seedorf, Rui Costa, Shevchenko, Kakà: Base spogliatoio: Maldini, Costacurta, Abbiati, Gattuso, Pirlo
    Barca di Messi, Neymar, Rakitic, Mascherano, Suarez: Base spogliatoio: Xavi, Iniesta, Pique, Bousquets, Alba

    Per le base nazionale aiuta molto.

  8. #17
    Bannato
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Messaggi
    1,197
    Secondo me non è un fatto di Italiano o di straniero ma di conoscenza del giocatore.
    La maggior parte dei tifosi segue più spesso il campionato italiano e quindi di un calciatore Italiano o che gioca in Italia si conoscono pregi e difetti, mentre un calciatore che gioca all'estero magari è conosciuto dagli highlights o dai video su Youtube dove vengono messi in risalto solo i pregi quindi tale calciatore è ritenuto più forte.

  9. #18
    Citazione Originariamente Scritto da davoreb Visualizza Messaggio
    Queste due squadra hanno fatto cicli vincenti di piu finali di champions e champions vinte:

    Milan di Seedorf, Rui Costa, Shevchenko, Kakà: Base spogliatoio: Maldini, Costacurta, Abbiati, Gattuso, Pirlo
    Barca di Messi, Neymar, Rakitic, Mascherano, Suarez: Base spogliatoio: Xavi, Iniesta, Pique, Bousquets, Alba

    Per le base nazionale aiuta molto.
    L'ho scritto prima...i giocatori in grassetto sono forti oppure dei veri e propri CAMPIONI.

    Sintetizzando abbiamo due fattori : la nazionalità e la bravura. Quale fattore avrà avuto più importanza nel successo della squadra? oppure come distribuiresti le percentuali?

  10. #19
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    12,837
    Citazione Originariamente Scritto da davoreb Visualizza Messaggio
    Queste due squadra hanno fatto cicli vincenti di piu finali di champions e champions vinte:

    Milan di Seedorf, Rui Costa, Shevchenko, Kakà: Base spogliatoio: Maldini, Costacurta, Abbiati, Gattuso, Pirlo
    Barca di Messi, Neymar, Rakitic, Mascherano, Suarez: Base spogliatoio: Xavi, Iniesta, Pique, Bousquets, Alba

    Per le base nazionale aiuta molto.
    Ma chi lo dice che la base spogliatoio corrisponda alla base nazionale? Cioè, addirittura Alba sarebbe un senatore nel Barcellona? Abbiati aveva più potere nello spogliatoio di Seedorf?

    Anche se fosse, parliamo comunque di basi forti/fortissime. Il tentativo del Milan di ricostruire una base nazionale è avvenuto acquistando vari giocatori italiani, che si sono rivelati tutti, eccetto Jack, dei sopravvalutati di prima categoria.
    Il fallimento in questo senso è sotto gli occhi di tutti. Io mi chiedo, perchè continuare allora?
    Ultima modifica di Louis Gara; 26-06-2015 alle 18:06
    Filippo Inzaghi (proveniente da 5 partite, di cui 4 perse e 1 vinta): "Ho rivisto lo spirito giusto: una l'abbiamo vinta, le altre... le abbiamo giocate bene."

  11. #20
    Member
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    2,920
    Citazione Originariamente Scritto da Mille e una notte Visualizza Messaggio
    L'ho scritto prima...i giocatori in grassetto sono forti oppure dei veri e propri CAMPIONI.
    Sintetizzando abbiamo due fattori : la nazionalità e la bravura. Quale fattore avrà avuto più importanza nel successo della squadra? oppure come distribuiresti le percentuali?
    Per la creazione di un ciclo di più anni vincente:

    Bravura Nazionalita
    80/90 - 20/10

    E più che ovvio che il giocatore deve essere forte ma la nazionalità penso che abbia una certa importanza.

Pagina 2 di 5 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.