Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 4 di 6 PrimaPrima ... 23456 UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 56

  1. #31
    Member L'avatar di gabuz
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    3,402
    Io solo cresciuto con il Sacchi pensiero quindi sono il primo a volere una squadra costruita sull'idea che "la miglior difesa è l'attacco", però almeno un uomo di quantità, nell'11 titolare, l'hanno avuto tutti. Sacchi, Capello, Ancelotti... Seppur con Allegri siano aumentati esponenzialmente, è anche vero che se De Jong gioca titolare in una nazionale importante, peraltro patria stessa del concetto di "calcio totale", potrebbe tranquillamente essere titolare anche in un Milan diverso e più offensivo.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #32
    Member L'avatar di Tobi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    3,636
    No dai Luiz Gustavo è tecnicamente due spanne sopra de Jong.
    Chiedi all'olandese di fare un passaggio filtrante o uno scatto palla al piede.
    De jong è fortissimo ma il brasiliano è nettamente piu completo

  4. #33
    alexrossonero
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da gabuz Visualizza Messaggio
    Io solo cresciuto con il Sacchi pensiero quindi sono il primo a volere una squadra costruita sull'idea che "la miglior difesa è l'attacco", però almeno un uomo di quantità, nell'11 titolare, l'hanno avuto tutti. Sacchi, Capello, Ancelotti... Seppur con Allegri siano aumentati esponenzialmente, è anche vero che se De Jong gioca titolare in una nazionale importante, peraltro patria stessa del concetto di "calcio totale", potrebbe tranquillamente essere titolare anche in un Milan diverso e più offensivo.
    Ci sono, secondo me, delle belle differenze tra gli uomini di quantità di quei Milan e il nostro attuale.
    Sacchi e Capello avevano Rijkaard e Desally, di ben altro livello, molto più dotati fisicamente e tecnicamente (sopratutto il primo), calciatori che possono essere tranquillamente accostati, seppur essendo meno goleador, allo Yaya Touré attuale. Intendo dire, non solo esclusivamente giocatori di rottura, ma anche decisivi in zona gol, in mischia, nell'inserimento, nelle conclusioni dalla distanza, nelle incursioni di pura forza fisica ed atletica. Non statici, ma propositivi, offensivamente parlando. Senza contare il carisma, la leadership che avevano. Rijkaard era davvero un calciatore totale.
    Ancelotti ha avuto Gattuso. Il discorso è ancora diverso: vero che era un mastino con una personalità fuori dal comune, prettamente giocatore di rottura, ma giocava mezzala ed in fase d'attacco era sempre al limite dell'area avversaria, se non sulla linea di fondo, non di certo passivo ed inconsistente in fase di possesso, seppur coi suoi limiti.
    Io vedo questo de Jong senza idee, che non passa mai il cerchio di centrocampo, che non prova mai un'iniziativa palla al piede per creare superiorità, non lo vedo mai tirare in porta, non lo vedo mai in area, mai al limite. E non ha tempi di gioco. Possiamo permetterci un giocatore totalmente avulso dalla manovra come lui? per me no.

  5. #34
    Senior Member L'avatar di Z A Z A'
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    13,659
    Citazione Originariamente Scritto da Tobi Visualizza Messaggio
    Io sarei andato a prendere Luiz Gustavo, se non sbaglio il Wolfsburg l'ha pagato 8 milioni.
    Un giocatore fantastico, fisicamente pazzesco, con tecnica superiore ad un marchisio giusto per fare un paragone.
    Luiz Gustavo è uno dei migliori in assoluto nel suo ruolo,infatti il Wolfsburg lo ha pagato 16/18 milioni (non si sa la cifra esatta),non 8
    I am the one who KNOCKS!

  6. #35
    Member L'avatar di gabuz
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    3,402
    Citazione Originariamente Scritto da alexrossonero Visualizza Messaggio
    Ci sono, secondo me, delle belle differenze tra gli uomini di quantità di quei Milan e il nostro attuale.
    Sacchi e Capello avevano Rijkaard e Desally, di ben altro livello, molto più dotati fisicamente e tecnicamente (sopratutto il primo), calciatori che possono essere tranquillamente accostati, seppur essendo meno goleador, allo Yaya Touré attuale. Intendo dire, non solo esclusivamente giocatori di rottura, ma anche decisivi in zona gol, in mischia, nell'inserimento, nelle conclusioni dalla distanza, nelle incursioni di pura forza fisica ed atletica. Non statici, ma propositivi, offensivamente parlando. Senza contare il carisma, la leadership che avevano. Rijkaard era davvero un calciatore totale.
    Ancelotti ha avuto Gattuso. Il discorso è ancora diverso: vero che era un mastino con una personalità fuori dal comune, prettamente giocatore di rottura, ma giocava mezzala ed in fase d'attacco era sempre al limite dell'area avversaria, se non sulla linea di fondo, non di certo passivo ed inconsistente in fase di possesso, seppur coi suoi limiti.
    Io vedo questo de Jong senza idee, che non passa mai il cerchio di centrocampo, che non prova mai un'iniziativa palla al piede per creare superiorità, non lo vedo mai tirare in porta, non lo vedo mai in area, mai al limite. E non ha tempi di gioco. Possiamo permetterci un giocatore totalmente avulso dalla manovra come lui? per me no.
    Sacchi aveva Colombo, non mi riferivo certo a Rijkaard. Magari De Jong avesse la sua qualità
    Il ruolo conta fino ad un certo punto, il Barcellona davanti alla difesa ha Busquets e prima aveva Marquez, che nasce difensore, ma ciò non ha mai inficiato la creazione del gioco o il possesso palla. Gattuso era un mastino, giocava da interno solo perché più dinamico dell'olandese, di certo non aveva maggior qualità. Difatti giocò, non nel Milan, come esterno in un 4-4-2, ma per sfruttare la sua corsa, non certo per la sua abilità al cross
    Poi De Jong può piacere o meno, ciò che voglio dire è che per me conta poco se il giocatore di rottura è davanti alla difesa o in un ruolo diverso, lo stesso dicasi per la posizione di chi il gioco, invece, lo deve costruire. L'importante per me è sempre l'interpretazione di un modulo e l'atteggiamento con cui si scende in campo.

    PS: Desailly con i piedi era un cessazzo assurdo eh, decisamente peggio di De Jong.
    Ultima modifica di gabuz; 09-01-2014 alle 18:30

  7. #36
    alexrossonero
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da gabuz Visualizza Messaggio
    Sacchi aveva Colombo, non mi riferivo certo a Rijkaard. Magari De Jong avesse la sua qualità
    Il ruolo conta fino ad un certo punto, il Barcellona davanti alla difesa ha Busquets e prima aveva Marquez, che nasce difensore, ma ciò non ha mai inficiato la creazione del gioco o il possesso palla. Gattuso era un mastino, giocava da interno solo perché più dinamico dell'olandese, di certo non aveva maggior qualità.
    Poi De Jong può piacere o meno, ciò che voglio dire è che per me conta poco se il giocatore di rottura è davanti alla difesa o in un ruolo diverso, lo stesso dicasi per la posizione di chi il gioco, invece, lo deve costruire. L'importante per me è sempre l'interpretazione di un modulo e l'atteggiamento con cui si scende in campo.
    Sacchi ebbe Colombo titolare, forse, un anno. C'era anche Ancelotti, un giovane Albertini. L'anno dopo arrivò Rijkaard, e con esso le prime vittorie.
    Dici tutte cose che condivido in pieno, ma credo che gli interpreti siano più importanti e nel caso specifico ritengo de Jong, per i motivi elecanti su, un giocatore troppo incompleto per essere considerato un titolare inamovibile di una squadra con le ambizioni del Milan, tanto più se si considerano i precedenti interpreti.
    Ah, considerazione su Busquets: è un altro giocatore che non raggiunge la qualità dei compagni di reparto, ma è tutto sommato un giocatore completo, che si fa sentire, anche lui, in entrambe le fasi.

    Citazione Originariamente Scritto da gabuz Visualizza Messaggio
    PS: Desailly con i piedi era un cessazzo assurdo eh, decisamente peggio di De Jong.
    Non ne voglio fare una questione prettamente di tecnica di base, anche perchè è difficile quando improponibile farne una graduatoria. Pure Gattuso era peggio di de Jong, ma tenuto conto di tutto, posso dire che, avendoli visti giocare, sia Gattuso che Desailly, nel complesso, mediano o mezzala, per presenza in mezzo al campo ed incisività sia difensiva che offensiva, valevano 10 de Jong.

  8. #37
    Moderatore L'avatar di mefisto94
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,305
    Citazione Originariamente Scritto da alexrossonero Visualizza Messaggio
    Sacchi ebbe Colombo titolare, forse, un anno. C'era anche Ancelotti, un giovane Albertini. L'anno dopo arrivò Rijkaard, e con esso le prime vittorie.
    Dici tutte cose che condivido in pieno, ma credo che gli interpreti siano più importanti e nel caso specifico ritengo de Jong, per i motivi elecanti su, un giocatore troppo incompleto per essere considerato un titolare inamovibile di una squadra con le ambizioni del Milan, tanto più se si considerano i precedenti interpreti.
    Ah, considerazione su Busquets: è un altro giocatore che non raggiunge la qualità dei compagni di reparto, ma è tutto sommato un giocatore completo, che si fa sentire, anche lui, in entrambe le fasi.
    Mm secondo me Busquets è poco superiore a De Jong alla fine, se messo in questo contesto. I giocatori fortissimi in entrambe le fasi in quel ruolo non sono più raggiungibili per il Milan. Mi accontento del Montolivo dell'anno scorso (che non è inferiore, preso singolarmente, a Busquets o altri nomi citati nella discussione).

  9. #38
    alexrossonero
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da mefisto94 Visualizza Messaggio
    Mm secondo me Busquets è poco superiore a De Jong alla fine, se messo in questo contesto. I giocatori fortissimi in entrambe le fasi in quel ruolo non sono più raggiungibili per il Milan. Mi accontento del Montolivo dell'anno scorso (che non è inferiore, preso singolarmente, a Busquets o altri nomi citati nella discussione).
    Infatti non pretendo dei top player, però se sei il Milan e vuoi dare una parvenza di idea di gioco e di proposizione offensiva, non puoi affidarti all'olandese, a parer mio. E' vero che è prezioso in difesa, ma limita troppo il resto. E sono d'accordo su Montolivo, per me in quel ruolo se sta bene può dare il giusto equilibrio alla squadra e certamente maggiore fiducia a tutti i compagni in ripartenza.

    Busquets è molto sottovalutato, comunque. Non è un fenomeno, ma si fa sentire anche in impostazione, ha dei piedi mica male, ha anche fisico, sa dialogare coi compagni.

  10. #39
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,327
    In parte ragazzi discutete del nulla, nel senso che è ovvio ci siano tanti modi di vedere calcio ed ognuno ha il suo.

    Per qualcuno davanti alla difesa serve uno di assoluta qualità (Pirlo, Xavi, Verratti...) per altri (come me) davanti alla difesa ritiene più utile un calciatore di equilibrio, meno qualitativo ma più completo (Van Bommel, De Rossi, Busquets...)

    Detto questo per me De Jong è uno dei pochi giocatori di questa rosa di caratura internazionale, uno dei pochi giocatori che oggettivamente sarebbe utili in qualsiasi grande club del mondo. Il punto è che l'inventiva, il lancio lungo, il filtrante, il tiro da fuori non sono nelle sue corde, devono essere quelli vicini a lui ad esser dotati di questo.

    Gattuso nel Milan di oggi susciterebbe le stesse reazioni dell'attuale De Jong, quelle che leggo sopra. Ma sono a prescindere dal fatto che giochi davanti la difesa o leggeramente spostato sulla destra.

  11. #40
    Moderatore L'avatar di mefisto94
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,305
    Citazione Originariamente Scritto da Jino Visualizza Messaggio
    In parte ragazzi discutete del nulla, nel senso che è ovvio ci siano tanti modi di vedere calcio ed ognuno ha il suo.

    Per qualcuno davanti alla difesa serve uno di assoluta qualità (Pirlo, Xavi, Verratti...) per altri (come me) davanti alla difesa ritiene più utile un calciatore di equilibrio, meno qualitativo ma più completo (Van Bommel, De Rossi, Busquets...)

    Detto questo per me De Jong è uno dei pochi giocatori di questa rosa di caratura internazionale, uno dei pochi giocatori che oggettivamente sarebbe utili in qualsiasi grande club del mondo. Il punto è che l'inventiva, il lancio lungo, il filtrante, il tiro da fuori non sono nelle sue corde, devono essere quelli vicini a lui ad esser dotati di questo.

    Gattuso nel Milan di oggi susciterebbe le stesse reazioni dell'attuale De Jong, quelle che leggo sopra. Ma sono a prescindere dal fatto che giochi davanti la difesa o leggeramente spostato sulla destra.
    Tutto giusto, ma Van Bommel e soprattutto De Rossi rispetto a De Jong sono altra roba.

Pagina 4 di 6 PrimaPrima ... 23456 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.