Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 31

  1. #21
    Senior Member L'avatar di Serginho
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    West Sussex
    Messaggi
    6,028
    Ci vorrà qualche decennio (forse) prima che il calcio italiano si riprenda, speriamo pochi decenni. Fino ad allora ci saranno solo casi isolati, noi dobbiamo cercare di vincere nel nostro campionato

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #22
    Junior Member L'avatar di gianluca1193
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    912
    Tutto quello che dite è vero, però sono cambiati i tempi. La Stella Rossa, la Steaua erano grandi squadre che si basavano sui "calciatori locali". Ora se i 15enni talentuosi Rumeni o Serbi (ammesso che ce ne siano) vengono "rapiti" dalle società economicamente più forti cosa possono fare? È ovvio che al giorno d'oggi squadre come Real,Barcelona,Chelsea ecc... abbiano un vero e proprio monopolio a livello globale. Il Chelsea è il club che più rappresenta questo modello... Col calcio moderno queste squadre hanno avuto sempre più appeal, brand forti, potenze economiche, forte visibilità con l'ingresso delle pay-tv... Con questo modello di calcio, l'ideale sarebbe andare incontro alla SuperLega Europea di cui si parla da anni... Un modello di lega Americana ( tanto ormai il tifoso non è più visto come tale, ma come consumatore) prendendo le migliori squadre d'Europa e per il resto si formano campionati minori, che fungono magari da fucina di talenti, con squadre affiliate a quelle principali.
    Per quanto riguarda invece il nostro discorso, secondo me non siamo neanche minimamente paragonabili ai club sopraelencati.
    I club Italiani subiscono pesantemente la fiscalità Italiana, come la subiscono le aziende. Inoltre subiamo l'inesistenza di una "legge sugli stadi" (se non si rendono edificabili le aree circostanti gli stadi , il gioco non vale la candela per gli investitori) e conseguente inesistenza degli stessi.
    Verrà mai qualche sceicco a investire in Italia?

  4. #23
    Member
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Londra
    Messaggi
    1,315
    Citazione Originariamente Scritto da Louis Gara Visualizza Messaggio
    Galliani disse cose condivisibili, ma lui ci marcia troppo sopra queste cose. Io non mi dimentico tutte le idiozie che diceva per il Fair Play finanziario.

    In ogni caso, il fatto che le italiane non possano competere in Europa è assodato. Ma, parlando personalmente (ma penso di poter parlare a nome di molti tifosi milanisti), qui nessuno chiede Di Maria o James Rodriguez.
    Il fatto che finanziariamente le squadre italiane siano svantaggiate rispetto a quelle di altre nazioni non giustifica un mercato fatto con ZERO euro. Non giustifica il fatto che abbiamo concluso il mercato meno dispendioso della Serie A, non giustifica il fatto che non riusciamo a prendere Vraljko che due giorni dopo va al Sassuolo per due spicci, non giustifica la cessione di uno dei pochi giovani decenti che abbiamo sfornato. E' inconcepibile non poter competere, sia dal punto di vista sportivo che economico, con altre squadre italiane.

    Berlusconi è il primo responsabile, Galliani è il secondo e non è esente da colpe perchè, idiozie di mercato a parte come Matri, Essien, ecc.., invece di dimettersi si presta ancora ai soliti e continui teatrini. Vuol dire che la situazione gli va bene, perchè se amasse il Milan avrebbe già mollato da un pezzo.
    Super quotone.

    Se la discussione e' che non si puo' competere con le grandi d'europa, allora niente da ridire.
    Ma Galliani dovrebbe spiegare anche il perche' si investano meno soldi del Sassuolo, che fino a prova contraria non gioca in Premier League o e' in mano agli sceicchi

  5. #24
    Senior Member L'avatar di runner
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    7,206
    Citazione Originariamente Scritto da 7AlePato7 Visualizza Messaggio
    (A proposito di corsa, tra un po' mi sa che mi metterò a fare qualche gara )... certo concorderai con me però che se hai già un fatturato elevato, il nuovo proprietario sia costretto a spendere meno all'inizio. Se continuiamo così, senza uno stadio di proprietà e con le entrate che continuano calare, quale grande proprietario potrebbe comprarci? Insomma di Abromovich in giro non è che c ne stanno tanti... è imprescindibile l stadio di proprietà, senza quello con una proprietà del genere siamo destinati all'oblio.
    Grandissimo!!Complimentoni....vedi che alla fine ce l' hai fatta e sei al top?

    Tornando al Milan io direi che oltre alla sede serve anche lo stadio e un settore giovanile che sforni campioni....tutte cose che però devono esserci anche a livello Italiano!!

  6. #25
    Senior Member L'avatar di 7AlePato7
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    5,577
    Citazione Originariamente Scritto da runner Visualizza Messaggio
    Grandissimo!!Complimentoni....vedi che alla fine ce l' hai fatta e sei al top?

    Tornando al Milan io direi che oltre alla sede serve anche lo stadio e un settore giovanile che sforni campioni....tutte cose che però devono esserci anche a livello Italiano!!
    (Non sono ancora al top, ma migliorare adesso non è semplice, visto che corro i 10 km in 43 minuti)...

    Concordo con te comunque sul Milan, serve anche un settore giovanile come si deve.
    [B]10 Giugno 2013[/B] ----> Galliani: "Carlitos non mi tradisce"

    [B]26 Giugno 2013[/B] ----> Tevez è un giocatore della Juventus

  7. #26
    Non ritengo assolutamente essenziale investire ingenti capitali per vincere nel calcio e aprire dei cicli. Basta vedere gli ultimi casi di successo, come il Borussia Dortmund e l'Atletico Madrid, ma anche la stessa Juventus nell'era Conte. L'importante è che però ci sia investimento. E' inaccettabile che chi ha la proprietà del Milan, uno degli uomini più ricchi del pianeta, investa 0 euro. E' chiaro che ovviamente devono essere fatti acquisti oculati e mirati, perseguendo un progetto a media/lunga scadenza sia a livello tecnico che tattico. Cercando di prediligere chi ti può costruire un gioco che ti consenta di superare i limiti tecnici. Questi sono i veri problemi. Noi di progetti non ne abbiamo, o almeno non durano oltre lo spazio di una mezza sessione di mercato. Inseguiamo i giovani, poi ci perdiamo appresso al primo bollito della situazione (non parlo nello specifico di Torres), vogliamo il 4-3-3, poi viriamo sul 4-3-1-2, poi torniamo al 4-4-2 e così via.
    Inoltre non sappiamo vendere bene, ne comperare/sostituire bene. E' tutto un navigare a vista, contrattare nell'ambito di 4-5 squadre, 4-5 procuratori, 15-20 nomi che rimangono gli stessi.

    E non voglio parlare dello Stadio. Abbiamo avuto per 20 anni come presidente del Milan l'uomo politico più potente d'Italia, e non siamo riusciti a fare in modo di avere delle facilitazioni per costruire Stadi di proprietà.

    Inutile fare degli esempi.

  8. #27
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,123
    Se nel 2007 Galliani già sapeva ste cose spieghi perché ha sempre mantenuto il monte ingaggi a livelli fuori da ogni logica..La Juve e la Roma hanno applicato il modello giusto in tempi di crisi..noi invece vogliamo continuare con la politica dei grandi nomi presi gratis perché bolliti...

  9. #28
    Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Messaggi
    12
    Nel 2007 avremmo dovuto rifondare tutta la squadra: ogni calciatore della rosa sarebbe per non meno di 30 milioni.

  10. #29
    Member L'avatar di AndrasWave
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    prov. di Cuneo
    Messaggi
    1,053
    Il fatto che Galliani "sapesse" non fa che aggravare la sua posizione. Proprio perché non ha agito di conseguenza fa di lui un incompetente, oltre che dannoso. Visto che ha impostato la sua politica in modo totalmente avversa alla situazione attuale e senza uno straccio di progettazione.
    Logico che questa situazione gli ha fatto sempre comodo. Non oso immaginare con le sue "conoscenze" quanti soldi girino. Basta questo..

  11. #30
    Citazione Originariamente Scritto da AndrasWave Visualizza Messaggio
    Il fatto che Galliani "sapesse" non fa che aggravare la sua posizione. Proprio perché non ha agito di conseguenza fa di lui un incompetente, oltre che dannoso. Visto che ha impostato la sua politica in modo totalmente avversa alla situazione attuale e senza uno straccio di progettazione.
    Logico che questa situazione gli ha fatto sempre comodo. Non oso immaginare con le sue "conoscenze" quanti soldi girino. Basta questo..
    Il fu frenguzzo

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.