Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 30 di 30

  1. #21
    Senior Member L'avatar di Splendidi Incisivi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    30,755
    Citazione Originariamente Scritto da Jino Visualizza Messaggio
    Io rimpiango dannatamente il calcio degli anni 90, c'era molto meno business, oggi è stato parecchio rovinato purtroppo ed andrà sempre peggio
    Sono proprio quelli gli anni dov'è nato il business. Era meno ma perché neonato.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #22
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    62,246
    Basta vedere anche le squadra sudamericane. Un tempo, davano grande filo da torcere alle europee. E spesso le battevano (noi ne sappiamo qualcosa).

    Ora, la vincitrice della Libertadores fatica contro squadre australiane ed asiatiche...
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  4. #23
    Bannato
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    2,759
    Secondo me c'è tanta nostalgia della vecchia Serie A.
    Cerco di spiegarmi: Quello che vedo è che molta gente dice sempre "Ci sono meno campioni" "non ci sono più i giocatori di una volta etc" Forse è vero,ma solo in parte.La verità è che noi Italiani abbiamo vissuto epoche d'oro in cui siamo stati nel top del calcio mondiale per un sacco di anni.Quello che abbiamo vissuto noi anni fa ora lo stanno vivendo gli Spagnoli o i Tedeschi.

    Il calcio Inglese è quasi sempre stato bello e affascinante e lo è tutt'ora...E' solo la Serie A che è andata indietro in maniera clamorosa.
    Paragonare epoche è impossibile,sinceramente non so se sia più bello il calcio degli anni 80 o questo.Io so solo che vedere giocare il Borussia Dortmund dello scorso anno o il Real di Ancelotti mi gasa un sacco.
    Ma se mi dici cosa preferisco tra il Milan di Sheva & Co e queste squadre è ovvio che preferisco il Milan,ma lo preferisco per vari motivi.

    1: I gicatori una volta e faccio l'esempio di: Sheva,Maldini,Kakà,Gattuso,Del Piero,Rui Costa etc etc..Entravano in campo perché avevano voglia di giocare a calcio.Si vedeva proprio che non giocavano per forza,ma che gli piaceva.Si vedeva che ci tenevano alla maglia,che avevano in qualche modo degli ideali che secondo me i giocatori di oggi non hanno o perlomeno hanno di meno.
    Oggi si vedono molti giocatori senza voglia,sembra che entrino in campo perché sono obbligati,sembra che il calcio non è più il loro sport preferito.Ci sono ancora quelli che hanno voglia...Vedi Ibra,CR7,Cavani etc...Ma non è più come una volta..Ora un Falcao ti passa dall'Atletico Madrid al Monaco per guadagnare più soldi e basta..

    2: I calciatori una volta erano più uomini e meno fighette.

    3: Non esistevano i Social Network e questo influisce non poco.Una volta non si sapeva quasi nulla della vita privata di un calciatore,come è giusto che sia..Ora si sa tutto,stanno sempre li a commentare ogni cosa su sti social di M.
    Era molto più bello l'alone di mistero che c'era una volta...Ora si sa tutto di tutti e si rovina un po' la magia del calcio.


    Sul discorso calciatori più forti non so. Cristiano Ronaldo,Messi,Suarez,Neymar,Ibra,Lewandoski,Rooney,Van Persie,Tevez,Benzema,Cavani,Ribery,Robben
    Che hanno da invidiare dal punto di vista tecnico ai vecchi campioni?Credo nulla o comunque poco.Stesso discorso vale per i vari centrocampisti alla: Modric,Kroos,Iniesta,Xavi,Schweinsteiger,Pogba,Yaya Tourè etc etc..
    I campioni ci sono pure ora,eccome se ci sono..L'unico reparto in cui scarseggiano rispetto al passato è la difesa...
    Ma tolti Maldini e Nesta che sono stati due colossi assurdi negli ultimi 25/30 anni,anche i difensori d'oggi se la possono giocare con i vari Thuram,Materazzi,Cordoba etc..Anzi gli ultimi due dell'inter non sono stati nulla di che.

    Benattia,Manolas (Che per me è un grandissimo,difensore stra pulito che adoro) Hummels,Kompany,Ramos,Thiago Silva sono ottimi difensori,non dico ai livelli del passato,ma comunque buoni difensori e ripeto la difesa è l'unico reparto che per me viene surclassato dai "vecchi" centrocampo e attacco (senza calcolare il ruolo del portiere) se la giocano eccome.
    E' solo la Serie A che è calata un botto...

  5. #24
    Junior Member L'avatar di gianluca1193
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    912
    Con il seguito che aveva ed ha il calcio, era inevitabile che venisse fuori l'aspetto economico.
    Detto ciò, nessuno rinuncerebbe al calcio alla TV. Certo è che il calcio spezzatino,per quanto vantaggioso riguardo diritti TV ecc... è qualcosa di aberrante. Vedere calcio tutti i giorni toglie molta magia allo sport stesso.
    Non so voi, ma io sono tra quelli che la Domenica alle 15, non possono non sedersi sul divano, impostare diretta goal (schedina e formazione di fantacalcio alla mano),e godersi il pomeriggio guardando anche partite che non vedrei mai...
    Poi però il Lunedì preferisco guardare altro e aspettare il sabato successivo per una nuova giornata di Serie A...

  6. #25
    Senior Member L'avatar di Djici
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Liège
    Messaggi
    10,982
    Citazione Originariamente Scritto da DinastiaMaldini Visualizza Messaggio
    Vedo che molti di voi rimpiangono le partite ascoltate alla domenica pomeriggio alla radio. Ma quanti di voi sarebbero disposti a rinunciare al calcio in tv?
    Io sinceramente no e se lo spezzettamento mi permette di vedere più calcio quando ne ho voglia allora viva il calcio spezzatino
    ma non ti dico che non sono contento di vedere tante partite... sono contento ma ha comunque perso fascino.
    e come se il mondiale di calcio si giocasse ogni anno.

    sai, tutti contenti... ma alla fine di vedere l'ennesimo Italia-Germania o Italia-Brasile non avrebbe la stessa magia di ora.
    essere campioni del mondo per 4 anni e proprio un altra cosa.

  7. #26
    Renegade
    Ospite
    Dipende a cosa ti riferisci per il Calcio del passato. Se intendi la preistoria (pre anni 90), allora la risposta è no. Lì era tutto più difficile ma era un calcio tremendamente ignorante. Se invece ti riferisci al periodo 1991-2006, quella è l'epoca d'oro. Ed è senz'altro migliore, sì. Dubito ci si debba dilungare nello spiegare il perché.

    Non capisco chi parla di Calcio semplice, bello, senza pensieri, senza Gossip, senza soldi ecc. Sono tutte cose marginali, qui si parla di fattori tecnici. E sono quelli da prendere in esame.

    La cosa più lampante del calcio attuale è un'atletismo fenomenale, ad un livello distruttivo. Quasi ogni calciatore, ad oggi, competerebbe con Mennea nella corsa. Questo perché la preparazione atletica è più intensa. Dunque si va al doppio della velocità e si punta più sulle fasi offensive e difensive che sul gioco individuale. Questo è un aspetto positivo perché migliora l'atleta e lo rende quasi perfetto sotto quest'ottica.

    Ma quest'evoluzione atletica ha avvelenato l'originalità, la varietà e la funzionalità di tanti moduli, monopolizzando oltretutto lo stile di gioco in campo. Oggi si gioca quasi solo sulle fasce e tutti utilizzano lo stesso modulo, talvolta non sapendolo neanche impostare con una propria tattica originale: 4-2-3-1.

    Senza contare ciò che hai già detto, Juventino. Gli Sceicchi + I finti presidenti poveri hanno reso folle il mercato, sbilanciando sia le valutazioni che la forza complessiva delle squadre europee. E rendendole anche anonime, se permettete. Perché PSG e City non hanno nulla di rilevante, né tecnicamente, né storicamente, né complessivamente. Sono solo accozzaglie di campioni individuali presi per una campagna pubblicitaria atta al dominio delle mode e degli sponsor.

    Da qui spariscono i moduli originali come l'albero di natale, il 4-4-2 basilare, il 4-5-1, ecc. E se ne vanno anche i trequartisti come Rui Costa, Zidane, Riquelme, Figo, Deco, Ronaldinho, ecc. in quanto si gioca solo sull'esterno e quindi tutti i potenziali dieci vengono adattati ad ala.

    Sparisce quindi anche il difensore classico e bestiale, come i vari Nesta, Puyol, Maldini, Hierro, Cannavaro ecc., in quanto non si imposta più lo scontro come uno contro uno, ma ci si basa sulla difesa a zona e quindi sulla fase difensiva complessiva.

    Tutto questo, unito, fa sporgere il calcio verso una visione molto futuristica, puramente atletica e forse paritaria sotto quest'aspetto, se si considera che grazie all'Atletismo anche un'Algeria può dire la sua. Ma è un'evoluzione ignorante che fondamentalmente non aggiunge niente, se non questo. Ne viene meno la spettacolarità in campo, il gusto tecnico, quel romanticismo di determinati calciatori e la varietà, l'originalità del tutto, di ogni allenatore e calciatore.

    Ciò che ci resterà di quest'era non saranno altro che numeri, statistiche. Freddi numeri. Nient'altro.

  8. #27
    O Animal L'avatar di O Animal
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    5,169
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Basta vedere anche le squadra sudamericane. Un tempo, davano grande filo da torcere alle europee. E spesso le battevano (noi ne sappiamo qualcosa).

    Ora, la vincitrice della Libertadores fatica contro squadre australiane ed asiatiche...
    Vabbe' boss... Adesso i vivai sudamericani vengono messi a farro e fuoco.. Ormai si cerca di comprare i ragazzini di 12/14 anni... I soldi per i campioni sono qui e li rimangono solo le ceneri... Il divario economico è incalcolabile...

    La cosa bella del calcio sudamericano è che è proprio un modo di viverlo diverso.. Se portassimo le nostre europee a giocare la Libertadores a 3000 metri in Bolivia non credo che vedremmo partite tanto più belle... Lì il gioco si mescola alla geografia e all'odio/amore tra paesi..

    Tornando alla questione dei valori assoluti basta leggere le due formazioni di stasera:
    REAL MADRID: Casillas; Carvajal, Sergio Ramos, Pepe, Marcelo; Isco, Kroos, James Rodriguez; Bale, Benzema, Cristiano Ronaldo.
    SAN LORENZO: Torrico; Buffarini, Yepes, Kannemann, Mas; Mercier, Ortigoza, Kalinski; Barrientos, Veron; Cauteruccio.

  9. #28
    Junior Member
    Data Registrazione
    May 2014
    Messaggi
    588
    Anni 80 cuscinetto sottobraccio a piedi verso s siro con mio papà. .ore prima seduto sui gradoni..Milan schifoso o finiva 0 a 0 o pareggi risicati
    Anni 90 stadio nuovo primo anello blu vittorie campioni Gullit che cantava al palatrussardi...
    Anni 2000 la terra di mezzo , tanti giocatori qualche mercenario buone vittorie
    Ora abbiamo uno stadio vecchio una squadra senza identità e parabola molto discendente.....
    Fino agli anni 70 contava veramente solo la maglia , non esistevano cori per i singoli giocatori ..poi sono diventate delle rock star con tifosi personali al seguito...

  10. #29
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    3,733
    dell'aspetto tecnico mi interessa relativamente..la cosa che si è persa è l'attaccamento alla squadra,l'emozione che questo sport sa darti,la magia di andare allo stadio
    ora è tutto finto, il calcio non è più della gente!è tutto in mano alle televisioni..non c'è un giorno in cui non ci sia una partita di calcio..sarà bello per voi che state sul divano!provate a chiedere a quelli che nonostante tutto ancora vanno allo stadio se è piacevole andare a vedere cesena sassuolo il lunedi sera alle 9 dopo una giornata di lavoro(il che preclude la possibilità di fare la trasferta per esempio)
    ridate il calcio alla gente!partite alle 3,1 big match la domenica sera..stop!

  11. #30
    Junior Member L'avatar di gianluca1193
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    912
    Citazione Originariamente Scritto da Arsozzenal Visualizza Messaggio
    dell'aspetto tecnico mi interessa relativamente..la cosa che si è persa è l'attaccamento alla squadra,l'emozione che questo sport sa darti,la magia di andare allo stadio
    ora è tutto finto, il calcio non è più della gente!è tutto in mano alle televisioni..non c'è un giorno in cui non ci sia una partita di calcio..sarà bello per voi che state sul divano!provate a chiedere a quelli che nonostante tutto ancora vanno allo stadio se è piacevole andare a vedere cesena sassuolo il lunedi sera alle 9 dopo una giornata di lavoro(il che preclude la possibilità di fare la trasferta per esempio)
    ridate il calcio alla gente!partite alle 3,1 big match la domenica sera..stop!
    Infatti è proprio questo, si punta a far stare più gente possibile sul divano(Vedi slogan di Inzaghi per MP)...

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.