Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234
Risultati da 31 a 39 di 39

Discussione: Identità Milan

  1. #31
    Senior Member L'avatar di Roten1896
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Brisbane
    Messaggi
    18,228
    Citazione Originariamente Scritto da Angstgegner Visualizza Messaggio
    Eh vabbé, sarò un tifoso di serie B, menomale che esistono i tifosi di serie A ...
    sono cose che continui a scrivere da solo, evidentemente perché ne sei cosciente, perché io non ho stilato nessuna graduatoria, sono solo sorpreso da comportamenti di certi tifosi e da come in questo periodo evidentemente si risulta più splendidi se si dice che la propria squadra è una m***a, se si dice che non si esulta ai gol, o che si preferiscono guardare altre partite, eccetera, piuttosto che dire che si sta vicino ai ragazzi comunque vada...

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #32
    Senior Member L'avatar di Roten1896
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Brisbane
    Messaggi
    18,228
    Citazione Originariamente Scritto da Djici Visualizza Messaggio
    Io vorrei sapere cosa farebbe chi sembra criticarti in questo topic se avesse 100 € da spendere per partite del milan...
    scegliendo tra una partita di coppa italia con il bari o una semifinale di champions contro il real (anche se la partita con il bari costa 25 € di meno).

    perche sembra che tu sei un occasionnale... mezzo tifoso... e forse anche gobbo-interista e scarparo immacolato solo perche dovendo scegliere tra 2-3 partite a l'anno scegli quelle che sembrano piu interessanti.
    io non sono mai stato abbonato al campionato, da quando sono io a scegliere le partite da vedere (Gennaio 2011, prima ovviamente decideva mio padre e mi portava solo in Champions nelle partite più belle) vado a qualsiasi tipo di partita, non dipende dall'avversario, ovviamente dipende se sono libero in quel determinato giorno... ho visto Bari in Coppa Italia (guarda caso tra le citate da te, andai in treno e aspettai in stazione a Milano fino alle 6 di mattina prima di tornare, tutto questo per una partita di Coppa Italia), Bari in campionato, Palermo in Coppa Italia, derby, Parma, Bate Borisov, Viktoria Plzen, Barcellona, Cagliari, Juventus (campionato, ma anche trofeo berlusconi), Genoa, Roma, Anderlecht, Malaga, Zenit (già qualificati partita che non contava niente), Chievo, Catania... fino al PSV Eindhoven e al Celtic ieri sera.

    In Coppa Italia (dal 2011) non sono più andato perché ormai salgo allo stadio col pullman del Milan Club e in Coppa Italia loro non vanno, ma da quest'anno ho una macchina esclusivamente mia e sicuramente il 9 gennaio 2014 sarò a San Siro per vedere Milan-Spezia o Milan-Pescara... e se poi passiamo magari anche un derby di Coppa Italia non mi dispiacerebbe (ho già controllato che qualora succedesse, il Derby si giocherebbe "in casa del Milan")

    Per rispondere completamente alla tua domanda con 100 euro da spendere, preferisco spenderli in cinque partite da 20 euro piuttosto che in due partite "importanti" da 50 euro. Poi va beh se devi includere nei 100 euro i costi del viaggio probabilmente ci esce solo una partita da 50 euro e solo due o tre da 20, ma in generale preferisco la quantità alla qualità.

  4. #33
    Member L'avatar di folletto
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Terni
    Messaggi
    4,757
    Citazione Originariamente Scritto da Roten1896 Visualizza Messaggio
    I tifosi sono proprio quelli che quando un giocatore, criticato o meno, veste la maglia rossonera, lo sostengono comunque perché è uno di loro... invece adesso va di moda controllare quante partite gioca El Shaarawy piuttosto che sostenere gli 11 che vanno in campo.
    Allora, per essere chiari, io quando il Milan entra in campo tifo per il Milan qualunque sia la formazione e se vivessi a Milano o vicino andrei sempre allo stadio quando possibile. Questo non vuol dire che non possa essere libero di contestare la società ed il suo operato, anzi, per come la vedo io un tifoso del Milan deve contestare questa società e nulla vieta di tifare e, allo stesso tempo contestare (per esempio con un semplice striscione, in vista anche mentre si tifa per la squadra sia che ci si trovi in curva che altrove).
    Parlando poi di curve e ultras, la sud di una volta tifava ed era vicina alla squadra anche più di quella attuale ed allo stesso tempo contestava veramente (NB: la mia critica non è rivolta alla maggior parte della gente che va in curva ma a una, forse piccola, parte di loro)
    Liberi ma......ancora brutti....

  5. #34
    Moderatore L'avatar di Andreas89
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    21,962
    Che il Milan, inteso come società e dirigenza annessa, abbia perso l'identità è PALESE. Per quanto concerne i tifosi che dire, siamo stati abituati troppo bene, ma talmente tanto che la maggior parte non accetta di dover soffrire accanto ai ragazzi ma pretende sempre di avere lo squadrone, stracciare tutti gli avversari, farne un solo boccone. Io essendo campano, ho l'esempio dei tifosi azzurri che, nonostante gli anni difficili, ha sempre riempito lo stadio (quasi 70000 in C mi pare col Cittadella) e non hanno mai abbandonato i loro beniamini e talvolta, vedendo che ogni tanto mi lamento per il Milan odierno, mi danno del viziato, giustamente aggiungerei. Non riescono a comprendere come noi, tifosi del Milan, nonostante un presente non roseo o quantomeno vincente, possiamo adirarci per i risultati, dopo che abbiamo dominato il mondo e vinto trofei su trofei. Mi sa che quando mi chiamano VIZIATO, non hanno per nulla torto.

  6. #35
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,303
    Citazione Originariamente Scritto da Arsozzenal Visualizza Messaggio
    si certamente...
    2 anni fa milan novara ottavi di coppa italia fino ai supplementari a cantare a -8..presenti a san siro non più di 1200 persone(perchè era gratis per gli abbonati)
    e sai cosa ti dico??una delle partite in cui mi sono divertito di più
    Ma vedi, la sbaglia la lega, che senso ha fare un Milan-Novara di coppa Italia in casa del Milan? Cavoli, contro squadrette cosi va fatto in casa loro che lo stadio viene riempito!

  7. #36
    Senior Member L'avatar di runner
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    7,206
    dunque ho letto con attenzione il post iniziale e anche qualche commento ovviamente e devo dire che avete ragione che non c' è più quello spirito di una volta allo stadio o in generale, ma vedete il calcio moderno ci ha portati in questi anni a tre situazioni allucinati:

    1 - conta solo vincere
    2 - contano solo i soldi e non le persone
    3 - calciopoli e altre vicende hanno fatto emergere solo in parte i problemi vergognosi che hanno allontanato molti tifosi veri dal calcio

    concludo dicendo che una società seria dovrebbe (oltre che comportarsi in maniera onesta prima di tutto) fare quelle sei cosette per iniziare a tornare ad essere una società per azioni con al centro lo sport e non il contrario

    a - stadio di proprietà meglio studiato per le esigenze attuali
    b - squadra ben assortita con margini di crescita
    c - staff tecnico all' altezza del progetto
    d - scuola calcio giovanile
    e - staff dirigenziale eterogeneo (esperienza e gioventù audace)
    f - piano di marketing intelligente per agevolare le presenze allo stadio e per vendere più articoli ufficiali

    insomma c' è poco da dire risparmiamo qui e tagliamo là oppure ci vorrebbe Messi e Ronaldo in campo, qua bisogna ripartire da chi ci ha reso grandi....
    Attualmente (in attesa di qualche cambiamento che a mio avviso arriverà a livello societario nel 2014 - 2015) mi prendo quello che viene tifando e basta....con il Celtic ero allo stadio (probabilmente andrò una decina di volte quest' anno a San Siro per motivi di lavoro se no avrei fatto l' abbonamento) e ho tifato tutto il tempo senza problemi perchè per me l' appartenenza ai colori Rossoneri è tutto nel calcio e mai nessuno me la potrà togliere!!
    Siamo scarsi secondo qualcuno?
    Dovevamo fare un mercato migliore?
    Certe cose non le facciamo?
    Pazienza, tanto non mi va nè di fare l' avvocato difensore della società o della squadra e comunque vada li sosterrò sempre perchè così fanno dove il calcio è stile di vita!!
    Vedete per anni non ho letto neppure la Gazza e andavo a San Siro spesso ma la formazione la sapevo solo quando veniva annunciata allo stadio e spesso non sentivo neanche le dichiarazioni dopo gara perchè per me la partita dura 90 minuti e basta e tifare vuole dire esserci con cuore, la mente e la presenza quando possibile!!

  8. #37
    Senior Member L'avatar di Splendidi Incisivi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    30,741
    Io credo che il discorso sia semplicissimo: la società non ha più fame, non ha più voglia, non vuole più investire e questi sono i risultati. Una squadra imbottita di mezzi giocatori che naviga a vista e senza un progetto, queste sono le conseguenze quando non si vuole spendere, l'ordine di Berlusconi dal 2006/2007 è stato far quadrare i conti, fatta l'eccezione del 2010. I nostri dirigenti hanno messo in piedi le squadre più forti di sempre, hanno vinto tutto e più volte, sanno bene che con Birsa, Zaccardo e Nocerino non si va da nessuno parte ma, ad esempio, Galliani cosa ci può fare? Deve far quadrare i conti, Galliani ad oggi è l'economista dell'A.C. Milan.
    Napoli, Juventus sono società affamate ed ecco che si ritrovano a contendersi lo scudetto, l'unica cosa alla quale possiamo aggrapparci è il fatto di aver avuto una delle migliori società di sempre(se non la migliore), per quanto ha vinto, una società che ha deciso di prendersi una pausa prolungata dalla vittoria della quale non ci è data sapere la durata.

  9. #38
    Senior Member L'avatar di Angstgegner
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Messaggi
    9,922
    Citazione Originariamente Scritto da Roten1896 Visualizza Messaggio
    sono cose che continui a scrivere da solo, evidentemente perché ne sei cosciente, perché io non ho stilato nessuna graduatoria, sono solo sorpreso da comportamenti di certi tifosi e da come in questo periodo evidentemente si risulta più splendidi se si dice che la propria squadra è una m***a, se si dice che non si esulta ai gol, o che si preferiscono guardare altre partite, eccetera, piuttosto che dire che si sta vicino ai ragazzi comunque vada...
    Per quanto mi riguarda, non ho mai tifato contro la squadra, né mai sperato che perdesse. Oltretutto, considerando la squadra titolare, non sono nemmeno convinto che faccia ca*are, secondo me l'11 titolare nel complesso è una buona squadra, il problema è costituito dalle riserve che sono tremendamente scarse. Per dirla tutta, per fare un esempio, a me dà enormemente più fastidio il comunicato che la società ha diramato per Berlusconi dopo la sentenza del processo Mediaset piuttosto che il fatto che la squadra non sia più quella di una volta. Quel comunicato l'ho considerato di una gravità assoluta, vergognoso e nauseante. E sono stato anche buono a definirlo in questo modo. Ritornando al post iniziale: il Milan sta perdendo la sua identità. Qual è l'identità del Milan? E' vero che il Milan si è ridimensionato, ma la situazione in questi ultimi anni non è di certo nemmeno stata calcisticamente drammatica. Ci sono stati in passato dei Milan ben più scarsi di questo. Io credo che i tifosi più che delle non-vittorie si siano stufati delle continue prese in giro da parte della società e di un presidente che si fa vivo sempre e solo quando gli fa comodo (ovvero per fini politici e personali). L'attuale Milan non ha ambizioni sportive di alcun tipo: l'unico obiettivo è quello del pareggio di bilancio. A livello societario, non interessa a nessuno che la squadra arrivi prima, seconda o terza; l'importante è che vada in Champions, per poter guadagnare quei soldi necessari a tirare avanti per un'altra stagione. Non ci arriva? Pazienza, si vendono i pezzi pregiati e l'obiettivo è raggiunto. Non ci sarebbe nemmeno niente di male dopo tutte le vittorie che ci sono state, eppure continuano a prendere in giro i tifosi con dichiarazioni che non stanno né in cielo né in terra ("giocatore incedibilissimo" ceduto dopo una settimana, "negli ultimi 25612891010211 anni abbiamo vinto più di tutti", "siamo sempre sul podio", ecc...). Certi tifosi o presunti tali non sanno nemmeno cosa sia l'identità Milan? Ma in questo momento in cosa si dovrebbe identificare un tifoso rossonero? Lo so, è chiaramente una provocazione, ma se un tifoso del Milan si sente un po' nauseato da tutto il contesto che ruota attorno alla squadra non ci trovo davvero nulla di male.

  10. #39
    Vorrei però precisare un pò meglio la "situazione tifoso". Fare confronti con i tempi di Milan-Cavese è secondo me molto sbagliato. Li eravamo in pieno boom economico e non c'erano molti diversivi come oggi. Per cui era più facile che la gente la domenica andasse allo stadio. I biglietti erano alla portata di molte tasche, non c'erano tante spese, e nemmeno tante alternative per passare una domenica con la famiglia. E' chiaro che lo stadio fosse sempre pieno. Ora invece la situazione è molto diversa. La crisi c'è per molta gente. Quei pochi soldi che uno può investire nell'ambito ludico, magari li destina per l'abbonamento Sky/MP, dove oltre al calcio ci sono programmi anche per i gusti della famiglia (serie, doc, cinema). Oppure li destina in acquisti tecnologici (smartphone, tablet). E se ci fate caso, negli ultimi anni sono aumentati i ristoranti, ed è aumentato il numero di persone che li riempe. Ci sono Cinema multisale con sale enormi, 3D, e la gente li affolla.

    Fatevi due conti e capirete che quanto rimane in tasca è veramente scarso. Aggiungiamo che il costo di un biglietto non è proprio così accessibile, e allora è normale che allo stadio non si va più. Chiudo dicendo che alla luce di quanto appena detto, un tifoso investendo quei soldi si attende uno spettacolo di un certo livello. Poichè in particolare noi siamo tifosi del Milan, e non della Pro Vercelli, le aspettative sono chiaramente elevate. Perchè devo spendere dei soldi, pochi, faticati durante il mese (magari pieno di straordinari) per andare a vedere uno spettacolo spesso vergognoso? Semplice non lo faccio, e li destino ad altro. Se aggiungiamo il fatto che il presidente è uno degli uomini più ricchi d'Europa, e predica "risparmio" in tempi di crisi, seguiti dall'amministratore delegato che mangia quotidianamente da Giannino (giusto perchè c'è crisi vero?), allora spiegatemi per quale motivo li devo spendere io, tifoso, questi soldi, visto che non ho la stessa disponibilità economica loro, e magari per vedere Milan-Cagliari mi costa non poter mandare mia figlia a fare sport.

    Pensate che i tifosi del Real, per fare un esempio, potrebbero mai accettare di vedere partite come quelle che assistiamo negli ultimi anni? Avrebbero messo a ferro e fuoco (in maniera figurata) la società. Come giusto che sia. Qui invece i capi Ultras sono "stipendiati" dalla società.

Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.