Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 33

  1. #1
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    62,140

    I cento giorni che sconvolsero il Milan

    I 100 giorni che sconvolsero il Milan: ecco la ricostruzione secondo la Gazzetta degli ultimi 3 folli mesi che hanno sconvolto il Milan.


    Seedorf è stato esonerato, ma aveva pochissime possibilità di restare già dopo poche settimane dal suo arrivo al Milan. Processo di erosione iniziato subito, già dopo l'eliminazione dalla Coppa Italia. L'approccio non era piaciuto e la truppa già iniziava a rumoreggiare.

    Il 18 Marzo 2014 la famosa cena anti Seedorf ad Arcore. Berlusconi viene a conoscenza di tutti i particolari e del malumore di un gruppo di giocatori. Situazione molto molto tesa. Le dichiarazioni dei capi della Curva sulle confessioni che Seedorf gli avrebbe fatto:"Vuole cambiare 3/4 della rosa" aumentano il malumore di Berlusconi.


    Di Seedorf non piaceva nulla: la richiesta di uova strapazzate in piena notte alla vigilia delle partite, i lievi ritardi agli allenamenti, le scelte tattiche, i rapporti con Galliani e Tassotti e la gestione dello spogliatoio.


    Il primo strappo con Berlusconi è avvenuto dopo la partita di Napoli: Montolivo fuori, Abate tra i trequartisti, Mexes capitano. Berlusconi è sempre più deluso:"Clarence non mi ascolto. Era meglio se avessi tenuto Allegri".


    Seedorf porta a Milanello due suoi fidati collaboratori, tra i quali lo psicologo De Michelis. Nessuno in società gradisce queste mosse. E ad irritare ancora di più Berlusconi è l'atteggiamento di Seedorf nei confronti di Tassotti al quale viene spiegato cosa può e cosa non può fare.

    I metodi di Seedorf sono metodi moderni, da manager. Ma Clarence non si rende conto che Milanello è un mondo antico. E sta rompendo diversi cristalli.


    Ma Seedorf è una persona intelligente. Quando inizia a vedere le brutte, fa dietrofront e cambia sistema tattico. Rilascia interviste non concordate alla Gazzetta e a Sky. E ciò contribuisce a far salire sempre di più l'irritazione della società. I contatti con Berlusconi si interrompono: niente più telefonate.

    E Galliani? Prepara il suo grande "ritorno" dietro le quinte. A Gennaio non era riuscito a portare Inzaghi sulla panchina del Milan. Si parlava di sue dimissioni o di licenziamento. Sembrava finito, ma è rinato ed è tornato più forte di prima. Ha aspettato che l'impeto rivoluzionario di Seedorf si esaurisse. Poi ha sferrato il suo contrattacco: Seedorf via senza Europa League. L'olandese è sempre più un uomo solo.


    Il Milan cade a Bergamo, e le possibilità di qualificazione all'Europa si azzerano. Galliani è di nuovo a capo del Milan. E Berlusconi non ha gradito l'atteggiamento di Seedorf nei confronti dello stesso Galliani.

    Al Milan non sono graditi nè i colpi di testa nè i progetti rivoluzionari. E ne sa qualcosa anche la figlia del capo, Barbara Berlusconi che viene rimessa "a cuccia" nei suoi uffici commerciali. Senza più incursioni nell'area sportiva. Dopo le dichiarazioni all'Ansa che portarono all'esonero di Allegri ha cambiato rotta. Si attiene alla realtà delle cose: alla fine decide sempre e comunque suo padre Silvio.


    E Domenica scorsa, il vecchio direttorio composto Berlusconi, Galliani e Confalonieri ha incoronato un nuovo re: Filippo Inzaghi. E Seedorf è un altro condottiero consumato in un sistema di ferro.




    ---------------------------------






    La Gazzetta dello Sport in edicola oggi, 29 Maggio 2014, dedica l'apertura alla situazione del Milan. E pubblica tutti i retroscena di ciò che è accaduto negli ultimi 3 mesi. Ovvero, i cento giorni che sconvolsero il Milan.

    Nei dettagli:

    Clarence Seedorf, da predestinato a trombato

    Ascesa e caduta di Clarence, la resurrezione di Galliani.

    La strana eclissi di Barbara. Il ruolo di Silvio.

    Ecco il racconto dietro le quinte di tutta questa situazione surreale.


    Come sempre, riporteremo tutti i dettagli appena il giornale e l'articolo saranno disponibili.


    Foto della prima pagina della Gazzetta


    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    62,140
    up
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  4. #3
    Senior Member L'avatar di Serginho
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    West Sussex
    Messaggi
    5,998
    Un giorno ci gireranno un film sopra, tipo "Il maledetto United"

  5. #4
    Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    2,596
    sotto mettono la faccia di galliani che ride.....e il titolo sopra è "i cento giorni che sconvolsero il milan"...vi sembra normale??

  6. #5
    Senior Member L'avatar di Djici
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Liège
    Messaggi
    10,979


    la foto di galliani che ride mette i brividi

  7. #6
    Senior Member L'avatar di Angstgegner
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Messaggi
    9,922
    La Novella 2000 dello Sport sfotte pure

  8. #7
    Senior Member L'avatar di Splendidi Incisivi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    30,745
    Bisognerebbe scrivere sui cento giorni successivi al 23 maggio del 2007. Quelli sì che sarebbero inquietanti e sinistri, roba da film horror.

  9. #8
    Membro e rettile
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    6,171
    Come se la Cazzara non c'entrasse niente con quello che è successo, i primi a cavalcare le idee e le trame di Galliani sono stati loro (quasi certamente imbeccati da lui)...e hanno fatto ciò non certo per il bene del Milan...

  10. #9
    Senior Member L'avatar di Toby rosso nero
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    11,708
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    La Gazzetta dello Sport in edicola oggi, 29 Maggio 2014, dedica l'apertura alla situazione del Milan. E pubblica tutti i retroscena di ciò che è accaduto negli ultimi 3 mesi. Ovvero, i cento giorni che sconvolsero il Milan.

    Nei dettagli:

    Clarence Seedorf, da predestinato a trombato

    Ascesa e caduta di Clarence, la resurrezione di Galliani.

    La strana eclissi di Barbara. Il ruolo di Silvio.

    Ecco il racconto dietro le quinte di tutta questa situazione surreale.


    Come sempre, riporteremo tutti i dettagli appena il giornale e l'articolo saranno disponibili.


    Foto della prima pagina della Gazzetta


    "La resurrezione di Galliani".

    Basta questo per sintetizzare tutto.

    E dall'articolo emerge chiaramente come lo stesso abbia tifato contro la squadra nell'ultimo periodo, per paura di una riconferma di Seedorf.

  11. #10
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    62,140
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    I 100 giorni che sconvolsero il Milan: ecco la ricostruzione secondo la Gazzetta degli ultimi 3 folli mesi che hanno sconvolto il Milan.


    Seedorf è stato esonerato, ma aveva pochissime possibilità di restare già dopo poche settimane dal suo arrivo al Milan. Processo di erosione iniziato subito, già dopo l'eliminazione dalla Coppa Italia. L'approccio non era piaciuto e la truppa già iniziava a rumoreggiare.

    Il 18 Marzo 2014 la famosa cena anti Seedorf ad Arcore. Berlusconi viene a conoscenza di tutti i particolari e del malumore di un gruppo di giocatori. Situazione molto molto tesa. Le dichiarazioni dei capi della Curva sulle confessioni che Seedorf gli avrebbe fatto:"Vuole cambiare 3/4 della rosa" aumentano il malumore di Berlusconi.


    Di Seedorf non piaceva nulla: la richiesta di uova strapazzate in piena notte alla vigilia delle partite, i lievi ritardi agli allenamenti, le scelte tattiche, i rapporti con Galliani e Tassotti e la gestione dello spogliatoio.


    Il primo strappo con Berlusconi è avvenuto dopo la partita di Napoli: Montolivo fuori, Abate tra i trequartisti, Mexes capitano. Berlusconi è sempre più deluso:"Clarence non mi ascolto. Era meglio se avessi tenuto Allegri".


    Seedorf porta a Milanello due suoi fidati collaboratori, tra i quali lo psicologo De Michelis. Nessuno in società gradisce queste mosse. E ad irritare ancora di più Berlusconi è l'atteggiamento di Seedorf nei confronti di Tassotti al quale viene spiegato cosa può e cosa non può fare.

    I metodi di Seedorf sono metodi moderni, da manager. Ma Clarence non si rende conto che Milanello è un mondo antico. E sta rompendo diversi cristalli.


    Ma Seedorf è una persona intelligente. Quando inizia a vedere le brutte, fa dietrofront e cambia sistema tattico. Rilascia interviste non concordate alla Gazzetta e a Sky. E ciò contribuisce a far salire sempre di più l'irritazione della società. I contatti con Berlusconi si interrompono: niente più telefonate.

    E Galliani? Prepara il suo grande "ritorno" dietro le quinte. A Gennaio non era riuscito a portare Inzaghi sulla panchina del Milan. Si parlava di sue dimissioni o di licenziamento. Sembrava finito, ma è rinato ed è tornato più forte di prima. Ha aspettato che l'impeto rivoluzionario di Seedorf si esaurisse. Poi ha sferrato il suo contrattacco: Seedorf via senza Europa League. L'olandese è sempre più un uomo solo.


    Il Milan cade a Bergamo, e le possibilità di qualificazione all'Europa si azzerano. Galliani è di nuovo a capo del Milan. E Berlusconi non ha gradito l'atteggiamento di Seedorf nei confronti dello stesso Galliani.

    Al Milan non sono graditi nè i colpi di testa nè i progetti rivoluzionari. E ne sa qualcosa anche la figlia del capo, Barbara Berlusconi che viene rimessa "a cuccia" nei suoi uffici commerciali. Senza più incursioni nell'area sportiva. Dopo le dichiarazioni all'Ansa che portarono all'esonero di Allegri ha cambiato rotta. Si attiene alla realtà delle cose: alla fine decide sempre e comunque suo padre Silvio.


    E Domenica scorsa, il vecchio direttorio composto Berlusconi, Galliani e Confalonieri ha incoronato un nuovo re: Filippo Inzaghi. E Seedorf è un altro condottiero consumato in un sistema di ferro.




    ---------------------------------






    La Gazzetta dello Sport in edicola oggi, 29 Maggio 2014, dedica l'apertura alla situazione del Milan. E pubblica tutti i retroscena di ciò che è accaduto negli ultimi 3 mesi. Ovvero, i cento giorni che sconvolsero il Milan.

    Nei dettagli:

    Clarence Seedorf, da predestinato a trombato

    Ascesa e caduta di Clarence, la resurrezione di Galliani.

    La strana eclissi di Barbara. Il ruolo di Silvio.

    Ecco il racconto dietro le quinte di tutta questa situazione surreale.


    Come sempre, riporteremo tutti i dettagli appena il giornale e l'articolo saranno disponibili.


    Foto della prima pagina della Gazzetta



    Aggiornato il primo post con tutta la ricostruzione.
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.