Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 7 di 26 PrimaPrima ... 5678917 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 255

  1. #61
    Morto che parla
    Ospite
    Io non ne capisco il senso.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
     

  3. #62
    Queste voci destabilizzano ancora di più l'ambiente.In ogni caso per me è una bufala.

  4. #63
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    343
    Citazione Originariamente Scritto da bmb Visualizza Messaggio
    Magari se Ilvio sceglie l'allenatore decide anche di spendere qualcosa sul mercato.
    Ragazzi, Ilvio si è rotto il belino di spendere soldi per il Milan, quando lo capirete....

  5. #64
    Member L'avatar di chicagousait
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Molfetta
    Messaggi
    1,969
    Io nn ci credo affatto. Nn vuol spendere niente per la squadra e poi dovrebbe spendere 50 milioni per Guardiola??? Lui vorrebbe una squadra di campioni nn di zombie

  6. #65
    Moderatore L'avatar di Andreas89
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    21,974
    Berlusconi a Galliani: 'Prendi Guardiola'

    Ci sarebbe già un volo prenotato e un appuntamento fissato.
    Berlusconi a Galliani: "Vai a New York e convinci Guardiola".


    Il Milan fa sul serio per Pep Guardiola: la famiglia Berlusconi, cioè Silvio e sua figlia Barbara, è decisa a cercare di convincerlo a scegliere il Milan e il corteggiamento è concreto. Ci sono già stati contatti con l’entourage del tecnico per organizzare un primo incontro, e Adriano Galliani potrebbe vedersi con l’ex allenatore del Barçellona nel fine settimana a New York, città che visita di frequente perché ci vive la figlia Micol. C’era già un appuntamento, ma il viaggio potrebbe anche essere rimandato, perché il momento non è ideale per un colloquio esplorativo: nascondersi non è facile neanche a New York, e con le nubi che si addensano sul capo di Allegri un incontro avrebbe un chiaro significato di sfiducia nell’allenatore attuale. Invece l’idea del Milan, presidente compreso, è che Allegri debba possibilmente restare fino a fine stagione. Poi potrebbe cominciare una nuova era. Tutta da inventare.

    Pressing - Perché non sarà facile far presa su Guardiola, che ha già visto i rappresentanti di parecchi club europei: le maggiori squadre inglesi, più il Bayern, potrebbero essere mete appetibili, ma nessuno è in grado a questo punto della stagione di progettare il futuro con Pep. Paradossalmente, il Milan è avvantaggiato, perché la separazione da Allegri a fine stagione è più che probabile. Ora il Milan ha soltanto la necessità di entrare nel Risiko europeo e non perdere le primemosse nella corsa per Guardiola. Berlusconi ha incitato Galliani a fare tentativi mirati. Guardiola è un sogno, ma Berlusconi è più che deciso a realizzarlo.

    Possibilità - Il mandato al vicepresidente è nel cassetto: Galliani sa quello che deve fare, cioè puntare sul fascino del nome Milan e su un ampio raggio di competenze che sarebbero assegnate a Pep, a cominciare da un nuovo sviluppo della politica dei giovani. Lo scoglio per convincere il catalano, al quale per ora non sono state fatte proposte concrete riguardo all’ingaggio, è la qualità della rosa. Il campionato italiano non è la priorità di Guardiola e le chance migliori di ingaggiare l’ex blaugrana le hanno i club inglesi. Fra gli altri si sono presentati gli agenti del Tottenham, che però ha appena firmato un lungo e principesco contratto con Villas Boas. E se il portoghese ottenesse buoni risultati metterlo alla porta non sarebbe facile. Ripartenze Dunque, il Milan cerca spiragli, tracce da seguire per competere con i più ricchi, e continuerà il suo corteggiamento a Guardiola. L’anno sabbatico è giunto a metà e presto Pep dovrà decidere con quale squadra ricominciare. In questi giorni al Milan si continua a parlare della costruzione di un nuovo stadio, impresa sulla quale Barbara Berlusconi insiste molto.Unimpianto moderno avvicinerebbe il Milan ai club più alla moda, ma non si fa in un giorno e per convincere Guardiola servirà ben altro. El Shaarawy e Pato sono giocatori che possono fare al caso del tecnico catalano, però molti dovrebbero arrivarne. Eppure Berlusconi è stato deciso nelle sue richieste: forse con Guardiola avrebbe voglia di ripartire in grande stile, e spendere. Per il momento tutto è nebuloso, tranne il desiderio di Berlusconi. Incontrare Guardiola e lanciare le basi di una trattativa è il compito per il futuro. Il viaggio di Galliani a New York è solo rimandato.


    Cena tra l'a.d. e Allegri: sul piatto la crisi, il bivio Olimpico e il rebus Boateng.
    Adriano Galliani e Massimiliano Allegri hanno cenato insieme per fare il punto della situazione dopo il colloquio, piuttosto tumultuoso, di lunedì. Il tecnico è tornato ieri a Milanello dopo aver passato un paio di giorni di riposo a Livorno: allenamenti al pomeriggio, cena con l'amministratore delegato e alcuni amici la sera. Galliani continua ad avere piena fiducia nella possibilità di Allegri di riprendersi, ma ha bisogno di qualche segnale per continuare a rimandare il momento delle decisioni.

    Quando si sono incontrati dopo il derby, l'amministratore delegato è stato esplicito: ci sono tanti errori da correggere, errori che vanno dall'atteggiamento degli attaccanti all'incapacità di cambiare rotta sui calci piazzati, sempre fatali negli ultimi tempi. Ha chiesto un giro di vite e risultati immediati: ma sa bene, Galliani, che le partite che attendono Allegri sono difficilissime, e sarà quindi inevitabile concedere un altro po' di tempo per vedere qualche miglioramento. D'altra parte, una volta deciso di non esonerarlo durante la sosta, mandare Allegri a casa subito dopo non avrebbe molto senso. Dopo la Lazio arriva Malaga, trasferta decisiva per mettere al sicuro il passaggio nel girone di Champions. E per il Milan qualificarsi agli ottavi non è soltanto una questione di prestigio: quei soldi sono fondamentali per il bilancio. Dunque, Galliani avrà ancora pazienza, ma è consapevole, e anche Allegri lo è, che le regole del gioco non permettono di averne all'infinito: ci vuole un risultato che sblocchi la situazione, ci vogliono segnali di miglioramento nel gioco che ridiano fiducia a tifosi arrabbiati e depressi. Il colloquio è stato più sereno di quello di due tre giorni fa: Galliani e Allegri sono molto legati e lo stesso Berlusconi, al momento, non preme per un licenziamento dell'allenatore livornese.

    Berlusconi in questo periodo ha avuto altri problemi da risolvere in politica e ha dovuto prendere una decisione sulla sua candidatura. Il Milan non ha avuto la priorità, e fra l'altro il presidente è consapevole del fatto che cambiare adesso servirebbe a poco. Se non ci saranno ulteriori tracolli nei prossimi giorni, si cercherà di restare tutti uniti fino alla fine del campionato: meglio conservare le energie, economiche e non, per ripartire di slancio nella prossima stagione. Ma senza qualche risultato, confermare ancora Allegri sarà impossibile. Ecco perché amministratore delegato e tecnico hanno fatto ieri il punto della situazione. Uno dei problemi da risolvere è la fragilità difensiva, ma neppure in attacco le cose girano per il verso giusto.

    E c'è il nodo Boateng da sciogliere: i media tedeschi ieri parlavano di un interesse del Bayern, ma il Milan più che cedere Prince nel mercato di gennaio punta a un suo recupero in tempi brevi. Allegri ha ancora qualche giorno per tentare di rivitalizzare Boateng e Robinho, due che hanno fatto la fortuna del Milan nell'anno di uno scudetto troppo recente per essere sbiadito. Nonostante le preoccupazioni degli ultimi mesi e la classifica scioccante, il tempo non è scaduto. Ma ne resta poco.


    (Alessandra Bocci e Filippo Maria Ricci - Gazzetta dello Sport)

  7. #66
    ma berlusconi è consapevole che in campo ci vanno i giocatori e non guardiola ? guardiola sembra manco fosse gesù cristo che trasforma scarsoni in fuoriclasse
    Il fu frenguzzo

  8. #67
    Moderatore L'avatar di Andreas89
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    21,974
    Citazione Originariamente Scritto da Oronzo Canà Visualizza Messaggio
    ma berlusconi è consapevole che in campo ci vanno i giocatori e non guardiola ? guardiola sembra manco fosse gesù cristo che trasforma scarsoni in fuoriclasse
    Appunto,spero che l'interesse per Guardiola spinga anche a fare qualche investimento,non dico i top,ma giocatori giovani e forti sui quali costruire una filosofia calcistica.A quel punto guardiola potrebbe anche acchiappare la sfida!

  9. #68
    Moderatore L'avatar di Tifo'o
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    20,486
    Ma quale guardaroba, guardaroba..

    Galliani da giannino a new york

    guardiola " ok vengo mi piace il Milan, è un club prestigioso. Pero a gennaio voglio almeno 3 rinforzi"
    Galliani " Si certo abbiamo gia dei contatti con dei bei parametri 000000000"
    Guardiola "No grazie, voglio......."
    Galliani a malpensa " Guardiola??? no no no no su ragazzi no no, ho sentito l'offerta e mi sono alzato"

  10. #69
    Moderatore L'avatar di Andreas89
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    21,974
    Certo che Pep costerebbe 60 mln per 5 anni.Direi in linea con la mente berlusconiani.E' tipico del gigante fare questi cambi radicali in 3 mesi!

  11. #70
    Senior Member L'avatar di Toby rosso nero
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    11,729
    Anche a me non interessa più di tanto Guardiola, ma mi interessa solo il fatto che l'arrivo di Guardiola implicherebbe un mercato faraonico.
    Quindi ovvio che è quasi impossibile, ma ormai abbiamo capito che tutte queste voci, quando si rincorrono incessantemente, implicano che qualcosa di vero c'è.
    E la scorsa estate la Gazza ha sbagliato poche volte.

Pagina 7 di 26 PrimaPrima ... 5678917 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.