Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Visualizza Risultati Sondaggio: Cosa votereste?

Partecipanti
18. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Si

    3 16.67%
  • No

    15 83.33%
Pagina 13 di 22 PrimaPrima ... 31112131415 ... UltimaUltima
Risultati da 121 a 130 di 211

  1. #121
    Efferosso
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Pensiero sbagliato di base, anche se una cultura generale più diffusa non sarebbe che un bene

    Però non e la mancanza di cultura economica il problema, semmai quello che manca e andrebbe sviluppato è la capacità di analisi e deduzione, soprattutto politica.

    Per il resto si tratta di competenze, se un governante si spaccia come un esperto di economia un cittadino può giudicare i suoi risultati non certo il suo operato.
    Il problema è che il debito con questo genere di "ignoranza" ti crea una base elettorale fantastica, e ormai i politici lo sanno.
    Dc-> Debito->Volatili per diabetici a lungo termine-> "Yeah! Votiamoli in massa, sssssssoldi"
    Governo tecnico->Riforme lacrime e sangue ora per benefici a lungo termine-> "Schifosi! Servi dei poteri forti! Maledetti!"

    Ecco perché serve un minimo di cultura di base, a livello economico.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
     

  3. #122
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Citazione Originariamente Scritto da Efferosso Visualizza Messaggio
    Ma un comico con un blog e un pulmino (lasciamo perdere il fatto che alla fine prometta anche lui soldi che crescono sugli alberi) non ha preso tipo il 20 e rotti per cento dei voti tipo 2 anni fa?
    Cioè dopo una roba del genere non esisterebbe la democrazia più pura del termine,che ha "scardinato" il meccanismo, in italia?
    Se non erro è stato il partito che ha preso più voti, ma non quello che ha governato,
    ma il punto fondamentale è un altro, quanti voti avrebbe preso se avesse avuto dei media a favore o neutrali?

    Naturalmente poi è tutto da verificare se il comico è il suo movimento siano la soluzione, se come probabile non lo sono, essendo di fatto l'unica alternativa si rafforza il mio concetto di mancanza di alternative democratiche.

  4. #123
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,142
    Citazione Originariamente Scritto da Isao Visualizza Messaggio
    Comunque a scuola invece di scartavetrare i marroni con babilonesi-assiri, dovrebbero dedicare tanto tempo all'economia. Purtroppo nessuno si rende conto di come va il mondo. Subiamo l'economia come un ignorante subisce la lampadina che si accende e non capisce come faccia.
    Il problema è che puoi anche insegnare Economia a scuola ma sarebbe ancora peggio se la insegni raccontando solo quello che si vuole venga insegnato..perché esistono diversi modelli economici ma ho come l'impressione che a scuola ne verrebbe insegnato solo uno..questo in parte già avviene nelle università, infatti è pieno di laureati in economia che fino a prima della crisi non si erano mai accorto che tutto era lì lì per deflagrare..
    Insegnare una materia come l'economia a scuola può diventare utilissimo ma può anche diventare un modo per azzerare il pensiero economico facendo passare l'idea che l'economia è una scienza esatta come la matematica o la fisica..

  5. #124
    Efferosso
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Se non erro è stato il partito che ha preso più voti, ma non quello che ha governato,
    ma il punto fondamentale è un altro, quanti voti avrebbe preso se avesse avuto dei media a favore o neutrali?

    Naturalmente poi è tutto da verificare se il comico è il suo movimento siano la soluzione, se come probabile non lo sono, essendo di fatto l'unica alternativa si rafforza il mio concetto di mancanza di alternative democratiche.
    Semmai è il contrario. Qualsiasi persona in Italia può prendere un quinto dei voti. Pur arrivando dal niente.
    Questo è del tutto indipendente da chi sia, o se sia una soluzione o meno.
    Cioè nel nostro paese un tizio a caso può prendere 8 milioni di voti. Fossimo in america ci sarebbero gli striscioni da libro cuore fuori e pronti almeno due lungometraggi dedicati.
    Non è che da qui, se qualcuno prende più voti di lui, allora la democrazia è deviata (dai media), altrimenti uno potrebbe farti lo stesso discorso: 8 milioni di grillini sono tutti internauti che si documentano solo dal blog. Magari è stato il primo partito singolo, ma le coalizioni sono ben a conoscenza di chiunque vuole votare.
    Davvero, non si può dire che in un paese come il nostro non ci sia la possibilità dell'elettore di decidere.



    Discorso analogo, visto che parliamo sempre di democrazia, e, tiriamo in ballo lo strumento di democrazia più diretto possibile: referendum e legge di iniziativa popolare. Quanti ne sono passati?
    Quante volte il grande popolo responsabile ha alzato le sue regali chiappe dal divano e ha fatto raggiungere i quorum?
    E lì la responsabilità dov'è? Il popolo potrebbe fare 4-5 leggi ogni anno, se volesse, da noi. Avrebbe un potere enorme. Ma sceglie di andare avanti così.

  6. #125
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,142
    Citazione Originariamente Scritto da Efferosso Visualizza Messaggio
    Concordo molto sull'ultima parte, non sulla prima, ma, c'è sempre un ma. Perché adesso siamo "troppi"? Non è che forse abbiamo abituato, anche in questo senso, l'essere umano a proliferare senza alcuna remora, perché tanto "poi qualcuno ci penserà" alla creaturina?

    Il problema delle pensioni è semplicemente statistico, e la matematica non mente. Uno può anche morire a 50 e aver versato contributi che gli avrebbero dato pensione fino a 85, ma se la media dell'ultima generazione è stata "contributi per arrivare a 70, e mediamente si arriva a 80" quei dieci chi li paga, sempre pantalone?
    Non ci si scappa. La generazione degli anni 80' paga le pensioni di chi è venuto prima. Grazie, debito, grazie.
    Se c'è riciclo di lavoro non esiste il problema di "chi paga"..io pago quella di mio padre e mio figlio pagherà la mia..ma questo non può avvenire se si innesca un meccanismo per cui quasi di colpo si va a lavorare 10 anni dopo di media e la vita si allunga di 15 anni..

    Sul discorso "innovazione" vale sempre fino ad un certo punto: ci sono 100 soldi che girano tra tizio e caio e 10 prodotti da scmabiarsi..tizio e caio si passano la roba e si girano i famosi 100 soldi..ad un certo punto tizio "innova" e così si produce con le stesse risorse non più 10 ma 100..se non si allarga la base economica (intervento dello stato) succede solo che quello che prima costava 10 costerà 1 perché i due signori in tasca hanno sempre e solo quelli..

  7. #126
    Member L'avatar di Isao
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,083
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Il problema è che puoi anche insegnare Economia a scuola ma sarebbe ancora peggio se la insegni raccontando solo quello che si vuole venga insegnato..perché esistono diversi modelli economici ma ho come l'impressione che a scuola ne verrebbe insegnato solo uno..questo in parte già avviene nelle università, infatti è pieno di laureati in economia che fino a prima della crisi non si erano mai accorto che tutto era lì lì per deflagrare..
    Insegnare una materia come l'economia a scuola può diventare utilissimo ma può anche diventare un modo per azzerare il pensiero economico facendo passare l'idea che l'economia è una scienza esatta come la matematica o la fisica..
    Non so che università conosci tu ma nella mia ho studiato tutto le teorie e nessuna mi è stata presentata come risolutoria. Anzi fino allo sfinimento mi è stato ripetuto che non esiste un modello esatto e perfetto. Esistono modelli più adatti ad alcuni momenti storici ed altri più adatti per altri. Sull'economia che stava per deflagrare mi viene il dubbio che le cause della crisi non siano chiare. Posso affermare, senza alcuna remora, che da laureato in Economia non sarei riuscito a prevedere un bel niente (gli economisti comunque non sono indovini che devono prevedere il futuro, possono solo indicare una strada e basta) a meno che mi fossi trovato a lavorare in una banca americana osservando ogni giorno mutui "facili" venduti poi come derivati.

  8. #127
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,142
    Citazione Originariamente Scritto da Efferosso Visualizza Messaggio
    Semmai è il contrario. Qualsiasi persona in Italia può prendere un quinto dei voti. Pur arrivando dal niente.
    Questo è del tutto indipendente da chi sia, o se sia una soluzione o meno.
    Cioè nel nostro paese un tizio a caso può prendere 8 milioni di voti. Fossimo in america ci sarebbero gli striscioni da libro cuore fuori e pronti almeno due lungometraggi dedicati.
    Non è che da qui, se qualcuno prende più voti di lui, allora la democrazia è deviata (dai media), altrimenti uno potrebbe farti lo stesso discorso: 8 milioni di grillini sono tutti internauti che si documentano solo dal blog. Magari è stato il primo partito singolo, ma le coalizioni sono ben a conoscenza di chiunque vuole votare.
    Davvero, non si può dire che in un paese come il nostro non ci sia la possibilità dell'elettore di decidere.



    Discorso analogo, visto che parliamo sempre di democrazia, e, tiriamo in ballo lo strumento di democrazia più diretto possibile: referendum e legge di iniziativa popolare. Quanti ne sono passati?
    Quante volte il grande popolo responsabile ha alzato le sue regali chiappe dal divano e ha fatto raggiungere i quorum?
    E lì la responsabilità dov'è? Il popolo potrebbe fare 4-5 leggi ogni anno, se volesse, da noi. Avrebbe un potere enorme. Ma sceglie di andare avanti così.
    Ancora si discute sull'esistenza della demorazia?..ma dai su..si certo abbiamo diritto di voto, vero..peccato che la scelta è tra schifo o più schifo, è tra ladro 1 o ladro 2..bella scelta..

  9. #128
    Member L'avatar di Isao
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,083
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Se c'è riciclo di lavoro non esiste il problema di "chi paga"..io pago quella di mio padre e mio figlio pagherà la mia..ma questo non può avvenire se si innesca un meccanismo per cui quasi di colpo si va a lavorare 10 anni dopo di media e la vita si allunga di 15 anni..

    Sul discorso "innovazione" vale sempre fino ad un certo punto: ci sono 100 soldi che girano tra tizio e caio e 10 prodotti da scmabiarsi..tizio e caio si passano la roba e si girano i famosi 100 soldi..ad un certo punto tizio "innova" e così si produce con le stesse risorse non più 10 ma 100..se non si allarga la base economica (intervento dello stato) succede solo che quello che prima costava 10 costerà 1 perché i due signori in tasca hanno sempre e solo quelli..
    Ma quando dici "si allarga la base economica" cosa intendi? Fai un po' di confusione. Il mercato esiste ed esisterà sempre a prescindere dallo Stato. Quando il tizio produce 100 innesca una serie di moltiplicatori che portano tutti a stare meglio e consumare di più. Secondo il tuo ragionamento se non viviamo ancora nelle grotte è merito del debito.

  10. #129
    Member L'avatar di Isao
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,083
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Ancora si discute sull'esistenza della demorazia?..ma dai su..si certo abbiamo diritto di voto, vero..peccato che la scelta è tra schifo o più schifo, è tra ladro 1 o ladro 2..bella scelta..
    La colpa è nostra. Se si candidano schifo e più schifo è perché NOI non ci candidiamo e NOI diamo il voto a loro. Inoltre ci sono solo schifo e più schifo perché sanno che l'italiano medio si conquista facendogli odorare soldi facili. Se scendessi io in politica non farei odorare nulla e non avrei base elettorale. Morale della favola? I politici e le loro promesse sono l'esatta riproduzione di noi stessi e delle nostre richieste.

  11. #130
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,142
    Citazione Originariamente Scritto da Isao Visualizza Messaggio
    Non so che università conosci tu ma nella mia ho studiato tutto le teorie e nessuna mi è stata presentata come risolutoria. Anzi fino allo sfinimento mi è stato ripetuto che non esiste un modello esatto e perfetto. Esistono modelli più adatti ad alcuni momenti storici ed altri più adatti per altri. Sull'economia che stava per deflagrare mi viene il dubbio che le cause della crisi non siano chiare. Posso affermare, senza alcuna remora, che da laureato in Economia non sarei riuscito a prevedere un bel niente (gli economisti comunque non sono indovini che devono prevedere il futuro, possono solo indicare una strada e basta) a meno che mi fossi trovato a lavorare in una banca americana osservando ogni giorno mutui "facili" venduti poi come derivati.
    Ti vengono presentate molte teorie ma è indubbio come poi alla fine alcuni modelli vengono definiti come "superati"..dai su se oggi uno parla di Keynes o Marx gli ridono dietro...anzi, oggi magari non del tutto, dieci anni fa gli avrebbero fatto un alcool test...

Pagina 13 di 22 PrimaPrima ... 31112131415 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.