Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 17 di 17
  1. #11
    Ha ragione che arrivi tardi in una grande e che allenatori meno preparati di lui lo abbiano superato ma il discorso si può fare anche per Gasperini, a volte l'essere preparati non è sufficiente per fare carriera e servono anche altre peculiarità, si vedrà

  2. #12
    Bannato
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    4,489
    Anche la madre di Montolivo probabilmente era convinta che il figlio avesse ben poco da invidiare a Modric.

    La verità invece è che Montolivo, anche prima dei suoi infortuni, era al massimo un giocatore da Sampdoria/Toro/Fiorentina (e nemmeno nella Fiorentina era apprezzato dai tifosi).

    Speriamo che Giampaolo non si riveli il Montolivo della panchina, perché il “carisma” (LOL) e la sopravvalutazione di cui gode sembra del tutto simile.

    Speriamo bene davvero, e che a Maggio dell’anno prossimo qualcuno quoti questo mio post ridendo di me, a fronte del Milan che finalmente torna in Champions, a casa sua, dopo una vita di assenza, e dopo aver, sotto la guida di Giampaolo, aver espresso anche un buon calcio in aggiunta all’essere arrivato quarto.

  3. #13
    Citazione Originariamente Scritto da A.C Milan 1899 Visualizza Messaggio
    Anche la madre di Montolivo probabilmente era convinta che il figlio avesse ben poco da invidiare a Modric.

    La verità invece è che Montolivo, anche prima dei suoi infortuni, era al massimo un giocatore da Sampdoria/Toro/Fiorentina (e nemmeno nella Fiorentina era apprezzato dai tifosi).

    Speriamo che Giampaolo non si riveli il Montolivo della panchina, perché il “carisma” (LOL) e la sopravvalutazione di cui gode sembra del tutto simile.

    Speriamo bene davvero, e che a Maggio dell’anno prossimo qualcuno quoti questo mio post ridendo di me, a fronte del Milan che finalmente torna in Champions, a casa sua, dopo una vita di assenza, e dopo aver, sotto la guida di Giampaolo, aver espresso anche un buon calcio in aggiunta all’essere arrivato quarto.
    Non ha carisma da sergente di ferro magari. Ma ha un carisma alla Alain Delon, quell'aria un pò tenebrosa e schiva. Deve passare magari da un atelier, che non mancano a Milano... Unito all'entusiasmo e ai risultati spumeggianti potrebbe diventare l'italiano dell'anno con tutte le donne che impazziscono per lui.

  4. #14
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2018
    Messaggi
    1,764
    Citazione Originariamente Scritto da FiglioDelDioOdino Visualizza Messaggio
    Non ha carisma da sergente di ferro magari. Ma ha un carisma alla Alain Delon, quell'aria un pò tenebrosa e schiva. Deve passare magari da un atelier, che non mancano a Milano... Unito all'entusiasmo e ai risultati spumeggianti potrebbe diventare l'italiano dell'anno con tutte le donne che impazziscono per lui.
    Giampaolo assomiglia più a Gasparri che ad Alain Delon sinceramente, comunque speriamo che regga la pressione dell'ambiente milanista.

  5. #15
    Bannato
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    4,489
    Citazione Originariamente Scritto da Davidoff Visualizza Messaggio
    Giampaolo assomiglia più a Gasparri che ad Alain Delon sinceramente, comunque speriamo che regga la pressione dell'ambiente milanista.


    VS




    Giampollo e Alain Delon sono due gocce d’acqua.


    Mamma mia, solo a guardarlo in faccia, Giampollo, mi viene voglia di buttarmi in mare.

    Paolo, Paolo, spera di non pentirti di questa decisione...

  6. #16
    tifoso distaccato L'avatar di wildfrank
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    2,848
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Federico Giampaolo, fratello di Marco, intervistato dalla GDS in edicola oggi 14 giugno:"Mio fratello merita il Milan? Non scherziamo. Merita di andare in una grande dopo l'ottimo lavoro fatto alla Samp. E c'è arrivato anche tardi. E' cresciuto in modo graduale. Allenatori meno esperti e preparati di lui hanno già fatto il salto di qualità. Punta molto sul 4-3-1-2 a non è un integralista. Sa quando c'è da cambiare. Più che il modulo contano atteggiamento, testa e volontà di fare calcio propositivo e di qualità. Il Milan ha scelto bene, ma attenzione: Marco ha un'idea di gioco forte e ben definita e la squadra deve avere tempo per capirla e svilupparla nel modo migliore. Non bisogna avere fretta. Non sono sorpreso di vederlo a questi livelli. Ha sempre avuto la testa per insegnare o organizzare. Da giocatore era il classico allenatore in campo. Tornava a casa e prendeva appunti sulla partita. Marco è molto preparato".
    La parte in grassetto è discretamente inquietante: chissà se al Milan avranno voglia di aspettarlo, a fronte di un inizio disastroso, paventato come da non escludere.
    #outsinger

  7. #17
    Senior Member L'avatar di diavoloINme
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    18,441
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Federico Giampaolo, fratello di Marco, intervistato dalla GDS in edicola oggi 14 giugno:"Mio fratello merita il Milan? Non scherziamo. Merita di andare in una grande dopo l'ottimo lavoro fatto alla Samp. E c'è arrivato anche tardi. E' cresciuto in modo graduale. Allenatori meno esperti e preparati di lui hanno già fatto il salto di qualità. Punta molto sul 4-3-1-2 a non è un integralista. Sa quando c'è da cambiare. Più che il modulo contano atteggiamento, testa e volontà di fare calcio propositivo e di qualità. Il Milan ha scelto bene, ma attenzione: Marco ha un'idea di gioco forte e ben definita e la squadra deve avere tempo per capirla e svilupparla nel modo migliore. Non bisogna avere fretta. Non sono sorpreso di vederlo a questi livelli. Ha sempre avuto la testa per insegnare o organizzare. Da giocatore era il classico allenatore in campo. Tornava a casa e prendeva appunti sulla partita. Marco è molto preparato".
    L'opportunità che sogna e aspetta da una vita gli è arrivata.
    Ora sta a lui conquistare le menti dei giocatori e convincerli della bontà del suo lavoro.
    I got guns in my head and they won’t go....

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.



P. Iva 03003620600