Citazione Originariamente Scritto da Didaco Visualizza Messaggio
D'altronde, al di là della nostra partecipazione o meno all'europa league, l'anno prossimo serve qualcuno che sappia portare a termine due missioni: centrare finalmente la qualificazione alla CL; dare un'identità di gioco. Escludendo le opzioni straniere alla Van Bommel, e guardando dunque a gente che abbia allenato in serie a, il cerchio si stringe intorno a pochi, pochissimi nomi: Giampaolo, Di Francesco, De Zerbi. Chi scegliereste tra questi tre? Non parlatemi di Spalletti libero, vi prego.
per me fra i tre indicati quello che mi garantiva un minimo più di affidabilità è di francesco. ma hanno scelto giampaolo, diciamo che mi fido per il momento.

Citazione Originariamente Scritto da A.C Milan 1899 Visualizza Messaggio
Centrare la CL l’anno prossimo sarà assolutamente fondamentale, per un discorso sia di appeal verso i giocatori sia economico (ricavi Champions e sponsors). Altroché “voglio tornare a vedere il Milan giocare a calcio, se poi facciamo 60 punti va bene lo stesso”. Arrivare ancora quinti sarebbe negativo, peggiorare la posizione di quest’anno sarebbe disastroso: perché se gente come Piatek e Romagnoli ora riusciamo a trattenerla, con un altro fallimento diventerebbe quasi impossibile, il che ci porterebbe ad un periodo di tre/quattro anni solo per tornare a lottare per la CL.
i primi tre posti sono probabilmente fuori portata. se parecchie cose girano al verso giusto si può anche arrivare quarti. ma sinceramente non penso che questo sia l'obiettivo fondamentale della società nei prossimi 2/3 anni. ovviamente dovesse succedere sarebbe un "boost" eccezionale .