Vorrei scrivere un post per riabilitare l'immagine di Giampaolo, quando anni fa, più precisamente quando allenò il Brescia, diventò un giallo la sua presunta e improvvisa sparizione da allenatore in carica della squadra.

Esiste un articolo di ultimo uomo, facilmente reperibile online, così come le stesse dichiarazioni di Giampaolo a Repubblica e alla Gazzetta dello Sport che chiariscono meglio l'accaduto.

Giampaolo non ha mai abbandonato il Brescia, ma comunicò le sue dimissioni per tempo a Corioni e successivamente crearono un finto caso sulla sua sparizione.

Stando a quanto scrive ultimo uomo, i rapporti con il Brescia si incrinarono sin da subito quando Giampaolo scelse Fabio Gallo come allenatore in seconda, ex giocatore del Brescia e persona odiata dagli ultras Bresciani per il suo passaggio da Brescia a Bergamo a seguito di una retrocessione dei Bresciani. A Gallo fu consigliato dai tifosi che non poteva lavorare lì e già questo fece storcere il naso a Giampaolo.
Ultimo uomo descrive (così come lo stesso allenatore a varie testate giornalistiche) come dopo qualche sconfitta Giampaolo si ritrovò, consigliato dalla Digos, ad affrontare (per motivi di ordini pubblico a loro dire) alcuni ultras Bresciani che volevano spiegazioni sugli ultimi risultati del Brescia. Giampaolo a seguito di questa "forzatura" da parte degli ultras e ad altre motivazioni comunicò le sue dimissioni al presidente del Brescia, ma secondo lo stesso allenatore, non vennero prese molto in considerazione. Giampaolo a quel punto si rese irreperibile (rimanendo sempre a Brescia) e montarono addirittura un caso di sparizione che interessò perfino il programma Chi l'ha visto.

Assurdo.