Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20

  1. #1
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    62,136

    Gattuso:"Il Milan? Quando sbagliavo mi attaccavano al muro"

    Rino Gattuso torna nuovamente a parlare di Milan. Ai microfoni di Gazza Tv, l'ex centrocampista rossonero fa un paragone tra il Milan di oggi e quello del passato. Ecco le sue parole:"Ai miei tempi ho sbagliato tante volte. E quando sbagliavo mi attaccavano al muro. Sia i dirigenti che i giocatori. Ancelotti non era un sergente. Era uno che si fidava molto di noi giocatori. Aveva il gruppo storico, ma alla fine eravamo noi a far rispettare le regole. Oggi manca questo. Che si è perso. Quando arrivai al Milan avevo 20 anni. Mi feci la barba col rasoio e lasciai il bagno sporco. Arrivò Costacurta, mi diede uno schiaffo dietro la testa e mi disse 'Questa non è casa tua, vai a pulire il lavandino. La cessione del Milan? A breve mi aspetto novità. Se la famiglia vuole vendere il Milan, per me lo vende subito. Inzaghi se l'è presa per la battuta che ho fatto (lo vedo vecchio). Spero di vederlo e di chiarire questo piccolo malinteso. Menez? Ha fatto tanti gol ma ha creato anche tanti problemi. Soprattutto a livello di comportamento. Il Milan resta un patrimonio del calcio italiano. Anzi, dell'Unesco'".
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Senior Member L'avatar di Magnus_Marcus
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    7,116
    Proprio come ora... "Non posso rimproverare nulla ai ragazzi"

  4. #3
    Senior Member L'avatar di Toby rosso nero
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    11,708
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Rino Gattuso torna nuovamente a parlare di Milan. Ai microfoni di Gazza Tv, l'ex centrocampista rossonero fa un paragone tra il Milan di oggi e quello del passato. Ecco le sue parole:"Ai miei tempi ho sbagliato tante volte. E quando sbagliavo mi attaccavano al muro. Sia i dirigenti che i giocatori. Ancelotti non era un sergente. Era uno che si fidava molto di noi giocatori. Aveva il gruppo storico, ma alla fine eravamo noi a far rispettare le regole. Oggi manca questo. Che si è perso. Quando arrivai al Milan avevo 20 anni. Mi feci la barba col rasoio e lasciai il bagno sporco. Arrivò Costacurta, mi diede uno schiaffo dietro la testa e mi disse 'Questa non è casa tua, vai a pulire il lavandino'".
    Ce lo vedo Montolivo che va a dare uno schiaffone a El shaarawy...

  5. #4
    Senior Member L'avatar di Aragorn
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    8,409
    Fu un gravissimo errore perdere Gattuso, Nesta, Seedorf, Ambrosini e ci metto anche Zambrotta e Van Bommel tutti in un colpo solo. Andavano sì sostituiti, ma gradualmente e degnamente.

    Dobbiamo rifondare tutto, ma farlo senza senatori e uomini veri sarà durissima; Allegri quando arrivò nel 2010 aveva in gruppo gente come Seedorf, Gattuso e Nesta, Conte alla Juve i vari Buffon e Pirlo. Quel disgraziato che siederà sulla nostra panchina invece si ritroverà Montolivo, Bonera e Abate ...

  6. #5
    Junior Member L'avatar di Petrecte
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    948
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Rino Gattuso torna nuovamente a parlare di Milan. Ai microfoni di Gazza Tv, l'ex centrocampista rossonero fa un paragone tra il Milan di oggi e quello del passato. Ecco le sue parole:"Ai miei tempi ho sbagliato tante volte. E quando sbagliavo mi attaccavano al muro. Sia i dirigenti che i giocatori. Ancelotti non era un sergente. Era uno che si fidava molto di noi giocatori. Aveva il gruppo storico, ma alla fine eravamo noi a far rispettare le regole. Oggi manca questo. Che si è perso. Quando arrivai al Milan avevo 20 anni. Mi feci la barba col rasoio e lasciai il bagno sporco. Arrivò Costacurta, mi diede uno schiaffo dietro la testa e mi disse 'Questa non è casa tua, vai a pulire il lavandino. La cessione del Milan? A breve mi aspetto novità. Se la famiglia vuole vendere il Milan, per me lo vende subito. Inzaghi se l'è presa per la battuta che ho fatto (lo vedo vecchio). Spero di vederlo e di chiarire questo piccolo malinteso. Menez? Ha fatto tanti gol ma ha creato anche tanti problemi. Soprattutto a livello di comportamento. Il Milan resta un patrimonio del calcio italiano. Anzi, dell'Unesco'".
    Baresi ha raccontato più volte che quando la squadra agli ordini di Arrigo Sacchi pranza a Milanello avevano i posti a tavola assegnati e nessuno poteva alzarsi senza il beneplacito del mister e del capitano.... non costruisci un quarto di secolo di successi senza disciplina ....

  7. #6
    Senior Member L'avatar di Dumbaghi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    20,613
    Billy

  8. #7
    Senior Member L'avatar di Fabry_cekko
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    21,791
    Citazione Originariamente Scritto da Dumbaghi Visualizza Messaggio
    Billy
    Grandi entrambi. Bello questo aneddoto che ha raccontato ringhio.

  9. #8
    Senior Member L'avatar di Super_Lollo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    23,095
    Citazione Originariamente Scritto da Fabry_cekko Visualizza Messaggio
    Grandi entrambi. Bello questo aneddoto che ha raccontato ringhio.
    Grandissimi si , in una frase semplice spiega quello che era il milan ...

    altro che i 2 cessi a pedali tatuati fino alle orecchio che ci sono adesso ...
    Gattuso : " il giorno che arrivò Kaka a Milanello ci guardammo tutti in faccia chiedendoci chi fosse quello sfigato con gli occhialini ,due ore dopo iniziammo la partitella. Primo pallone toccato da Kaka mi salta come nulla fosse arriva davanti a Nesta si sposta la palla e spara un missile all incrocio dei pali. Che ci crediate o meno in quel momento capii che avremmo rivinto la Champions guidati da quello sfigato con gli occhialini "

  10. #9
    Member L'avatar di mistergao
    Data Registrazione
    May 2015
    Località
    Rho
    Messaggi
    1,315
    Citazione Originariamente Scritto da Toby rosso nero Visualizza Messaggio
    Ce lo vedo Montolivo che va a dare uno schiaffone a El shaarawy...
    Ed è per questo che in società serve gente come Maldini, abituata a vincere e alla disciplina. Magari uno come Maldini non scoprirà mai talenti (il fiuto non è da tutti) o non saprà amministrare i conti, ma ricorderà ogni santo giorno ai nuovi arrivati cosa è il Milan e questo conta tantissimo.

  11. #10
    Io ricordo anche grosse "cazziate" a un giovane sheva da parte del vecchio billy,uno che nn le ha mai mandate a dire.Purtroppo di questa gente nn c'e' piu nemmeno l'ombra,nemmeno in societa'.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.