Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20

  1. #1

    Galliani contesta il replay di Tevez. Ma come stanno le cose?

    Ho pensato di chiarire a tutti la questione della produzione delle immagini televisive relative agli eventi calcistici.

    Nel 2008 la Legge Melandri-Gentiloni, tra le altre cose, permise alle società calcistiche di autoprodursi le immagini televisive delle loro partite. Ma cosa vuol dire questo? Per spiegare bene la situazione bisogna fare un passo indietro.

    In ogni stadio, ogni turno domenicale, sono presenti diverse telecamere. Ma il numero delle telecamere non è uguale in ogni stadio a causa... della loro vetustà. Già, il solito discorso. Esistono 3 pacchetti:

    - Standard A: 14 telecamere
    - Standard B: 12 telecamere
    - Standard C: 10 telecamere

    E' compito della Lega, ogni domenica, decidere a quale "standard" affidare una determinata partita. Solitamente il posticipo è coperto sempre dallo standard più alto, ma negli stadi piccoli, ad esempio, sarà possibile piazzare soltanto 12 o 10 telecamere. Attualmente, per una questione di costi e di tagli, la Lega può concedere ogni domenica soltanto uno standard A. Quindi le altre 9 partite avranno coperture minori, e nel dettaglio 2 saranno coperte dallo standard B e le altre 7 con lo standard C. Ma non è detto che accada sempre così. Infatti Sky e Mediaset possono aggiungere delle telecamere proprie, che saranno in esclusiva. Sky, essendo titolare del pacchetto gold, ne può aggiungere quante ne vuole. Mentre Mediaset ne può aggiungere al massimo due.

    Piazzate le telecamere nello stadio, torniamo al problema posto all'inizio del thread. Come detto, la Legge Melandri del 2008 ha concesso alle società di autoprodurre le immagini. Ciò vuol dire che i mezzi per la produzione vengono comprati dalle società stesse, che ci potranno guadagnare sopra con servizi collaterali che altrimenti finirebbero ad Infront. Questa è la scelta fatta da 3 società: Napoli, Juventus e Inter. Le altre 17, invece, si servono di Infront.

    Ok, ma le immagini da chi vengono gestite materialmente? I service sono uguali per tutte le 20 squadre e vengono gestiti dalla Lega. In Italia ne esistono una decina e sono gli stessi che vanno a gestire anche altre competizioni sportive. Il deus ex machina, ossia il regista, viene scelto dalla Lega e può essere di Sky o Mediaset. Solitamente in 6 partite viene spedito un regista Sky, in 3 partite un regista Mediaset e in una sola un regista della Lega.
    Per cui il flusso video di una partita è unico, inoltre viene gestito da service e da registi scelti dalla Lega. Tuttavia, qualche problema può sorgere nelle cosiddette "integrazioni". Ossia i replay. Infatti, ciascuna piattaforma pay è libera di integrare il flusso video con delle immagini-replay che gestisce in completa autonomia. Motivo per cui alcuni replay si vedono subito su Sky, mentre su Mediaset no. E viceversa.

    Le cose stanno così, per cui se Galliani vuole modificare il regolamento dovrà far leva, secondo me, non tanto sull'autoproduzione delle immagini ma sui registi (dovrebbero essere tutti della Lega Calcio) e sulle integrazioni (i replay devono essere gestiti sempre da un solo regista e non da più provider... tanto il flusso video è unico, quindi ciò che non si vede in diretta si vedrà sicuramente a fine partita).

    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Senior Member L'avatar di runner
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    7,206
    polemica inutile....

  4. #3
    Citazione Originariamente Scritto da runner Visualizza Messaggio
    polemica inutile....
    Se Juve, Napoli e Inter non hanno niente da nascondere (come io credo) non avranno problemi a dire alla Lega: "Ok, gestite voi le immagini così evitiamo polemiche". Se invece si impuntano, allora si da adito a chi pensa male. Perché la scusa dei mancati ritorni economici legati alla gestione delle immagini reggerebbe poco, visto che certamente non parliamo di milioni. Quindi di entrate che incidono in maniera considerevole sul bilancio.

    Alla fine la scelta di prodursi le immagini è dovuta più a canoni qualitativi che economici.
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  5. #4
    Junior Member L'avatar di Juventino30
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    623
    Grazie per la puntuale ed illuminante spiegazione. Se è così, c'è poco da capziare: c'è una legge dello stato che permette l'autoproduzione.

  6. #5
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    12,837
    Non mi è chiaro una cosa. Inter, Juve e Napoli autoproducono le loro immagini, ma i registi sono comunque di Sky, Mediaset e Lega. Cioè sono comunque esterni. Le tre squadre quindi non potrebbero modificare le immagini, giusto? Potrebbero farlo solo i registi, che apartengono (oltre alla Lega) a Sky e Mediaset.
    Quindi si potrebbe fare una polemica sul "principo", ma non di certo sulla possibilità delle squadre di falsare le immagini, dato che non possono farlo. Proprio per questo la polemica di Galliani mi sembra veramenge sterile, soprattuto nei toni con qui l'ha esplicata.

  7. #6
    Senior Member L'avatar di Dumbaghi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    20,652
    Fatto sta che la linea tracciata così è giusta, quindi il gol era buono


    La pianti Galliani di spostare l'attenzione, che non ci crede nemmeno lui

  8. #7
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Ho pensato di chiarire a tutti la questione della produzione delle immagini televisive relative agli eventi calcistici.

    Nel 2008 la Legge Melandri-Gentiloni, tra le altre cose, permise alle società calcistiche di autoprodursi le immagini televisive delle loro partite. Ma cosa vuol dire questo? Per spiegare bene la situazione bisogna fare un passo indietro.

    In ogni stadio, ogni turno domenicale, sono presenti diverse telecamere. Ma il numero delle telecamere non è uguale in ogni stadio a causa... della loro vetustà. Già, il solito discorso. Esistono 3 pacchetti:

    - Standard A: 14 telecamere
    - Standard B: 12 telecamere
    - Standard C: 10 telecamere

    E' compito della Lega, ogni domenica, decidere a quale "standard" affidare una determinata partita. Solitamente il posticipo è coperto sempre dallo standard più alto, ma negli stadi piccoli, ad esempio, sarà possibile piazzare soltanto 12 o 10 telecamere. Attualmente, per una questione di costi e di tagli, la Lega può concedere ogni domenica soltanto uno standard A. Quindi le altre 9 partite avranno coperture minori, e nel dettaglio 2 saranno coperte dallo standard B e le altre 7 con lo standard C. Ma non è detto che accada sempre così. Infatti Sky e Mediaset possono aggiungere delle telecamere proprie, che saranno in esclusiva. Sky, essendo titolare del pacchetto gold, ne può aggiungere quante ne vuole. Mentre Mediaset ne può aggiungere al massimo due.

    Piazzate le telecamere nello stadio, torniamo al problema posto all'inizio del thread. Come detto, la Legge Melandri del 2008 ha concesso alle società di autoprodurre le immagini. Ciò vuol dire che i mezzi per la produzione vengono comprati dalle società stesse, che ci potranno guadagnare sopra con servizi collaterali che altrimenti finirebbero ad Infront. Questa è la scelta fatta da 3 società: Napoli, Juventus e Inter. Le altre 17, invece, si servono di Infront.

    Ok, ma le immagini da chi vengono gestite materialmente? I service sono uguali per tutte le 20 squadre e vengono gestiti dalla Lega. In Italia ne esistono una decina e sono gli stessi che vanno a gestire anche altre competizioni sportive. Il deus ex machina, ossia il regista, viene scelto dalla Lega e può essere di Sky o Mediaset. Solitamente in 6 partite viene spedito un regista Sky, in 3 partite un regista Mediaset e in una sola un regista della Lega.
    Per cui il flusso video di una partita è unico, inoltre viene gestito da service e da registi scelti dalla Lega. Tuttavia, qualche problema può sorgere nelle cosiddette "integrazioni". Ossia i replay. Infatti, ciascuna piattaforma pay è libera di integrare il flusso video con delle immagini-replay che gestisce in completa autonomia. Motivo per cui alcuni replay si vedono subito su Sky, mentre su Mediaset no. E viceversa.

    Le cose stanno così, per cui se Galliani vuole modificare il regolamento dovrà far leva, secondo me, non tanto sull'autoproduzione delle immagini ma sui registi (dovrebbero essere tutti della Lega Calcio) e sulle integrazioni (i replay devono essere gestiti sempre da un solo regista e non da più provider... tanto il flusso video è unico, quindi ciò che non si vede in diretta si vedrà sicuramente a fine partita).

    Come sempre, thread mirabile. Complimenti.

    A dimostrazione, se ce ne fosse bisogno, che Galliani ha preso un'altra volta la mucca per le palle...

  9. #8
    Citazione Originariamente Scritto da Juventino30 Visualizza Messaggio
    Grazie per la puntuale ed illuminante spiegazione. Se è così, c'è poco da capziare: c'è una legge dello stato che permette l'autoproduzione.
    D.Lgs. 9 gennaio 2008, n. 9

     
    Art. 4.

    Esercizio dei diritti audiovisivi

    1. L'esercizio dei diritti audiovisivi relativi ai singoli eventi della competizione spetta all'organizzatore della competizione medesima. Fermo restando quanto previsto dall'articolo 27, gli atti giuridici posti in essere in violazione della presente disposizione sono nulli.

    2. L'esercizio del diritto di archivio e' attribuito all'organizzatore di ciascun evento, il quale consente, in condizione di reciprocità, alla società sportiva che partecipa all'evento in qualità di ospite di conservare nel proprio archivio e utilizzare economicamente le immagini dell'evento medesimo.

    3. Sono riservate agli organizzatori degli eventi autonome iniziative commerciali aventi ad oggetto i diritti di trasmissione sui canali tematici ufficiali della sintesi, della replica e delle immagini salienti relativi agli eventi cui gli stessi partecipano.

    4. La produzione audiovisiva dell'evento spetta all'organizzatore dell'evento medesimo il quale, a tali fini, può effettuare le riprese direttamente o tramite un servizio tecnico di ripresa, ovvero avvalersi degli operatori della comunicazione assegnatari dei diritti audiovisivi. L'organizzatore della competizione coordina le produzioni audiovisive determinando nelle linee guida di cui all'articolo 6 le modalità di produzione e gli standard tecnici minimi, qualitativi ed editoriali, ai quali l'organizzatore dell'evento deve attenersi. L'organizzatore dell'evento mette a disposizione dell'organizzatore della competizione il segnale contenente le immagini dell'evento, comprensivo delle fonti di ripresa e dei formati indicati negli standard minimi, senza alcun corrispettivo o rimborso di costi, e consente all'organizzatore della competizione di accedere alle postazioni di regia ai fini dei necessari controlli, anche ai fini sportivi.

    5. Qualora l'organizzatore dell'evento non intenda effettuare la produzione audiovisiva ai sensi del precedente comma 4, la stessa e' effettuata dall'organizzatore della competizione, il quale può effettuare le riprese direttamente o tramite un servizio tecnico di ripresa, ovvero avvalersi degli operatori della comunicazione assegnatari dei diritti audiovisivi, fermo restando l'obbligo di mettere a disposizione dell'organizzatore dell'evento il segnale contenente le immagini dell'evento medesimo e comprensivo di qualsiasi fonte di ripresa, senza alcun corrispettivo o rimborso dei costi tecnici.

    6. La proprietà delle riprese, quale risultato delle produzioni audiovisive di cui ai commi 4 e 5, anche in deroga a quanto previsto all'articolo 78-ter della legge 22 aprile 1941, n. 633, spetta all'organizzatore dell'evento, fermo restando il diritto dell'organizzatore della competizione di farne uso per tutti i fini di cui al presente decreto.

    7. Il soggetto che produce le immagini degli eventi della competizione ai sensi dei commi 4 e 5, e' tenuto a mettere a disposizione di tutti gli assegnatari dei diritti audiovisivi, a condizioni trasparenti e non discriminatorie, e secondo un tariffario stabilito dall'organizzatore della competizione, l'accesso al segnale, unitamente ai servizi tecnici correlati, senza loghi e commenti parlati e dotate di rumori di fondo. L'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni vigila sulla corretta applicazione della presente disposizione.


    Citazione Originariamente Scritto da Louis Gara Visualizza Messaggio
    Non mi è chiaro una cosa. Inter, Juve e Napoli autoproducono le loro immagini, ma i registi sono comunque di Sky, Mediaset e Lega. Cioè sono comunque esterni. Le tre squadre quindi non potrebbero modificare le immagini, giusto? Potrebbero farlo solo i registi, che apartengono (oltre alla Lega) a Sky e Mediaset.
    Quindi si potrebbe fare una polemica sul "principo", ma non di certo sulla possibilità delle squadre di falsare le immagini, dato che non possono farlo. Proprio per questo la polemica di Galliani mi sembra veramenge sterile, soprattuto nei toni con qui l'ha esplicata.
    Le immagini non si possono falsare, il flusso video è unico per ogni partita. L'unica cosa su cui si può discutere sono i replay gestiti dalle varie emittenti, che (insieme alle telecamere esclusive) possono creare confusioni e alimentare polemiche.

    Tuttavia fornire la possibilità alle squadre di autoprodurre le immagini, probabilmente per una questione di semplicità visto che le squadre gestiscono già l'evento, inevitabilmente conduce a strumentalizzazioni di vario tipo. Questo perché siamo in Italia e in secondo luogo perché se ne serve la Juventus che da sempre non è ben vista.

    Per cui anche se sostanzialmente può essere inutile, per una questione di massima limpidezza e trasparenza sarebbe meglio che le immagini le producesse la Lega e le affidasse a registi esterni alle stesse emittenti televisive. E dato che la legge dice che la regola è che le immagini siano prodotte da chi organizza l'evento e soltanto in secondo luogo da chi organizza la competizione, è compito delle squadre che vogliono autoprodursi le immagini fare un passo indietro e affidare tutto alla Lega. Come dicevo, se non hanno nulla di serio da perdere non opporranno resistenza. Se invece si impuntano, verrebbero fuori soltanto ulteriori polemiche.

    Da questa situazione se ne può uscire soltanto con un po' di buonsenso.

    Citazione Originariamente Scritto da Dumbaghi Visualizza Messaggio
    Fatto sta che la linea tracciata così è giusta, quindi il gol era buono


    La pianti Galliani di spostare l'attenzione, che non ci crede nemmeno lui
    Si, la linea è giusta perché segue la prospettiva. Infatti la pettinatura naturale prima del centrocampo segue la stessa inclinazione.
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  10. #9
    Member L'avatar di Freddy Manson
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    29 di Neibolt Street
    Messaggi
    1,862
    Galliani conferma di essere il dirigente più ridicolo del Mondo perché sta cercando, con questa inutile battaglia che vuole portare avanti, di nascondere quelli che sono gli evidenti problemi del Milan (i soliti che rimarchiamo ogni volta e di cui non ho assolutamente voglia di ribadire). Tra l'altro, benché girino sulla rete scandalose immagini con linee rosse dritte per dritte, questa immagine è corretta perché tiene conto della prospettiva (poi basta vedere la pettinatura del campo, semplice semplice). Ma poi, dico io, anche se Tevez fosse stato in fuorigioco, non abbiamo mica perso per quello; sei poi vogliamo essere proprio pignoli, la partita l'abbiamo anche pareggiata quasi subito, quindi...
    Sempre più giù stiamo andando "grazie" a questi individui. Lo stile Milan lo stanno stuprando.

  11. #10
    Senior Member L'avatar di Toby rosso nero
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    11,728
    Arrivano al punto di farmi difendere la Juve per dei torti arbitrali, io non so veramente, non so dove vogliono arrivare per farmi odiare la squadra che tifo da 30 anni.

    Adesso stacco veramente per un po', in modo definitivo.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.