Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

  1. #1
    Senior Member L'avatar di Roten1896
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Brisbane
    Messaggi
    18,303

    Galeone su Allegri: "Non riconosco Max"

    Il maestro Galeone
    «Max, non ti riconosco
    Lancia Bojan e cambia»

    Il decano scuote il pupillo Allegri: «Mi aspetto una magia
    Questo Milan brutto e prevedibile non è una squadra sua»


    Galeone, ha sentito Allegri dopo
    Milan-Anderlecht?

    «No. Non lo sento da qualche
    giorno. Non capita spesso... Ma
    preferisco lasciarlo tranquillo.
    E lui evidentemente vorrà restare
    tranquillo. Normale».

    Le sembra tranquillo?
    «Lo stanno massacrando. Dimenticano
    un paio di cose: chi è
    partito e chi è fuori. Pato e Robinho
    hanno la qualità tecnica
    per dare la svolta. Qualche senatore
    che ha lasciato il Milan ha
    chiacchierato un po’ troppo.
    Max è sotto tiro. Ci sto male.
    Martedì ho spento la televisione
    dieci minuti prima. Temevo
    il gol dell’Anderlecht».

    E prima di spegnere?
    «Ho visto un Milan brutto, senza
    fantasia, senza coraggio,
    prevedibile. Prevedibile, sopratutto,
    come le squadre di
    Allegri non sono mai. Quella
    non era una squadra di Max.
    Avrebbe anche potuto vincere
    per un episodio, così come
    avrebbe potuto pareggiare
    con Samp e Atalanta. Non
    avrebbe rubato nulla e con 5
    punti oggi l’aria sarebbe diversa.
    Ma non sarebbe cambiata
    la sostanza. Questa non è una
    squadra di Allegri e questo
    non è il vero Max».

    Boateng?
    «Si metta il cuore in pace: è un
    buon mediano, non sarà mai
    un 10. Un 10 vero quando riceve
    palla spalle alla porta si gira.
    Lui la passa indietro a De Jong
    e poi fischiano De Jong. Con
    Ibra era più facile per tutti. Pazzini
    è bravo, ma è un’altra cosa
    e senza terzini che arrivano in
    fondo è dura per lui. C’è stata
    un’azione emblematica martedì.
    Un milanista ha tagliato il
    campo in orizzontale ed è passato
    davanti a Nocerino. Un anno
    fa Nocerino gli avrebbe sradicato
    la palla dai piedi, fosse stato
    anche Ibra, e sarebbe andato in
    porta. Martedì è rimasto a guardare
    il compagno che si è allargato
    in zona inutile. E’ cambiato
    tutto, anche lo spirito».

    Ecco il punto: è cambiato tutto
    e Allegri non cambia nulla.

    «Sono rimasto sorpreso anch’io
    perché Max ha idee e coraggio.
    Vedi che il primo tempo è un disastro?
    Fai tre cambi in un colpo
    solo! E se qualcuno s’infortuna?
    Chi se ne frega! Invece Max cambia
    un terzino con un terzino,
    un mediano con un mediano...
    Così sono bravi tutti. Io da Max
    mi aspetto una magia. Lo voglio
    spavaldo com’è sempre stato. Il
    vero Max cambia le partite».

    Per esempio?
    «Bojan. Se sta bene è uno che fa
    le cose che ha fatto Tello a Barcellona:
    salta l’uomo e decide.
    Può dare la svolta. Lui ed El
    Shaarawy che sta facendo bene,
    anche se è stato tonto martedì
    a schiacciare quella palla. Se
    la incorna dritta è gol. Questa
    mania di schiacciare di testa...
    Anche Muntari con Buffon.
    Avesse incornato dritto, il Milan
    avrebbe vinto il campionato
    e non saremmo qui a discutere
    Max».

    Allegri si sarebbe buttato nel
    fuoco per lei. Vede milanisti disposti
    a scottarsi per Allegri?

    «Io credo che la maggioranza
    sia con lui. Ambrosini è attaccato
    al Milan, ha senso di responsabilità
    istituzionale, sa cosa
    insegna Galliani: prima viene
    l’allenatore, poi i giocatori. Da
    anni Max mi parla bene di Pazzini.
    Stanno con lui anche Emanuelson,
    Antonini e qualche ragazzotto,
    ma chi conta è Ambrosini
    che tiene insieme lo
    spogliatoio. E Galliani. Max mi
    assicura che Berlusconi lo incoraggia
    sempre».

    Come la vede a Udine?
    «L’Udinese ha venduto tanto
    come al solito,ma fa più fatica
    del solito.Ha un giorno di riposo
    in meno dalla coppa (in realtà due
    giorni in meno
    ). Anche
    in crisi, il Milan è più forte».

    Sarà allo stadio come un anno
    fa, quando ad Allegri riuscì la
    vittoria della svolta?

    «Ci sarò. Anche a costo di soffrire
    tanto».

    Ricorda quando Max era il suo
    secondo in Friuli nel 2006?

    «La qualifica esatta era ’ottimizzatore
    del lavoro’. Non poteva
    essere ufficialmente il mio secondo,
    perché era stato appena
    licenziato come primo del Grosseto.
    Mentre Mancini, secondo
    della Lazio, poteva diventare
    primo della Fiorentina: leggi
    strane. Avevo già visto giocare
    le squadre di Max: Spal, Grosseto...
    Ma solo quando l’ho osservato
    in campo a Udine, ho capito
    che sarebbe diventato un
    grande allenatore. In allenamento
    io lascio molto spazio ai
    miei collaboratori. Max aveva
    la mano e i tempi, s’incazzava il
    giusto. Vorrei rivederlo così: sicuro,
    positivo, spavaldo».

    E se Max la chiamasse a fare
    l’ottimizzatore al Milan?

    «Io? Sono un vecchio bacucco.
    Meglio andare in barca. Le sto
    parlando dal mare di Grado».

    Quindi esclude un prossimo
    Pescara-Milan, con Galeone
    contro Allegri?

    «Non esiste più il mio Pescara.
    E’ rimasta solo la gente. Qualche
    anno fa mi chiesero del Pescara.
    Risposi: Verratti e altri
    10. Aveva 16 anni. Fino a sei
    mesi fa costava 2 milioni. Se il
    calcio italiano non si accorge
    di uno così, cosa sperare?»

    - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

    La Gazzetta dello Sport


    Galeone

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,327
    Parole sante, da quando è arrivato al Milan Allegri non ha più coraggio di osare nulla.

  4. #3
    Senior Member L'avatar di runner
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    7,206
    quando Galoene dice che è in barca.......quella si che è vita!!

    altro che rodersi il fegato.....hahahahaaaaa!!

  5. #4
    Socio Milan World L'avatar di tequilad
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,299
    Su Verratti ha ragione..sono anni che si sa che è un fenomeno.

  6. #5
    Senior Member L'avatar di hiei87
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Massa
    Messaggi
    5,476
    Perfetto sia su Allegri che su Boateng...

  7. #6
    Parole sante.

  8. #7
    Senior Member L'avatar di DMZtheRockBear
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Molfetta
    Messaggi
    5,386
    concordo su tutta la linea

  9. #8
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,327
    Citazione Originariamente Scritto da tequilad Visualizza Messaggio
    Su Verratti ha ragione..sono anni che si sa che è un fenomeno.
    Esattamente, la prima volta lo vidi quando aveva 15 anni, già allora si capiva che non era uno qualunque, aveva dei limiti fisici, ma per il resto che talento.

  10. #9
    Member L'avatar di AcetoBalsamico
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Lovere
    Messaggi
    2,686
    Bella intervista, bella persona Galeone!

  11. #10
    Senior Member L'avatar di Blu71
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Italia
    Messaggi
    16,001
    Galeone, purtroppo, come tanti ha raccolto molto meno di quanto meritasse.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.