Ascolato in questi giorni almeno un paio di volte. Mi dispiace, ma non sono riuscito a farmi piacere il lato "prolisso" delle canzoni. Capisco il "percorso" che ogni canzone intraprende, molto lento, per raggiungere un obiettivo, ma secondo il mio modesto ed inutile parere è un po' troppo...troppo...tralasciando le 3/4 canzoni che non hanno nessun motivo di esistere (rumori bianchi, riverberi a caso, 3 minuti di improvvisazione ad una pianola elettronica per cui mi sono davvero sentito preso in giro) e che davvero si possono apprezzare solo e solo se pienamente immersi nel mood dell'album, mi sono davvero ritrovato ad attendere il clou di una canzone per 4 minuti prima di dire "che figata". Perchè sì, le canzoni sono davvero fighe, ma potevano durare ciascuna 6 minuti, anzichè 12.

Tutto ciò ovviamente è il commento a seguito del mio giudizio personale.

Per chi volesse ascoltare qualcosa di ""simile"" ma molto più concreto e che mi ha davvero fatto dire "WOW" consiglio

The fall of hearts dei Katatonia