Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 6 di 16 PrimaPrima ... 45678 ... UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 156

  1. #51
    Senior Member L'avatar di Djici
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Liège
    Messaggi
    10,970
    Citazione Originariamente Scritto da BossKilla7 Visualizza Messaggio
    Azz, sputaci sopra a quei nomi
    Non ci sputo per nulla... ma per coentrao, khedira e jovetic ci vogliono massimo 50 mln.
    Ma proprio al massimo.
    Coentrao lo prendi per molto meno di 20
    khedira gratis e jovetic per meno di 30.

    Quindi parlare di 150 (!!!!) mln e pura utopia perche non ci sono giocatori che costano molto che possono essere interessati a venire da noi e non penso che abbiano voglia di prendere 10-15 mediocri...

    Se ne spendono 50 sarano probabilmente molti... sopratutto senza champions da giocare (e ci sono pure molte possibilita di non giocare nemmeno l'EL)

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #52
    Senior Member L'avatar di Z A Z A'
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    13,655
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Dopo essere stati i primi ad aver pubblicato in Italia la notizia riguardante la firma del preliminare per la cessione del 75% del Milan (Dalla Cina: 75% del Milan venduto in 3 anni. Preliminare già firmato), ed i primi ad aver analizzato concretamente le relative foto (Milan, incontro Berlusconi-Mr.Pink. L'analisi delle foto.), Milan World è orgoglioso di poter offrire alla propria utenza un’altra incredibile esclusiva.
    Un approfondimento accurato della notizia principale, quella riguardante la cessione del 75% della società, grazie alla traduzione integrale dell’articolo uscito il 19 marzo 2015 sul giornale Next Magazine di Hong Kong.
    Riteniamo che questo approfondimento meriti l’attenzione di tutti perché sviluppa il concetto in maniera articolata, soffermandosi su parecchie questioni.

    Nota informativa: ricordiamo ai lettori che i contenuti di questo forum sono protetti da copyright, per cui ne è vietata la pedissequa riproduzione, anche solo parziale. Chiunque voglia servirsi di queste informazioni può farlo rielaborandole e citando come fonte “Milan World”. Ogni comportamento diverso sarà perseguito a norma di legge.

    Ecco dunque l’articolo integrale, buona lettura!

    "Con un grande fan come Xi Jinping, che ha questo sport nel cuore, il calcio cinese spera di raggiungere la ribalta mondiale. Tant'è che nel corso di questa settimana sono in programma delle riforme che cambieranno il sistema calcio a livello nazionale. Lo scopo da raggiungere è triplice: ospitare una Coppa del Mondo, parteciparvi e vincere la competizione. In linea, dunque, con il sogno di praticare un grande calcio e portarlo fuori dai confini nazionali, un obiettivo importante è quello di acquistare un club calcistico di prima fascia mondiale. Negli ultimi anni il calcio italiano ha subito un forte declino e con esso anche l’AC Milan, il cui valore di mercato è sceso fino ad 800 milioni di euro. Ma gli uomini d’affari cinesi sono disposti a superare il prezzo di mercato pur di acquistare l’AC Milan.

    Una notizia ricevuta in esclusiva afferma che l’entourage di Berlusconi ha firmato lunedì 9 marzo un memorandum d’intesa per la cessione del 75% delle azioni rossonere con “Asia Pacific Exchange and Cooperation Foundation”, ad un prezzo di circa un miliardo di euro. Lo scopo degli acquirenti cinesi è quello di includere nell’affare il gruppo Dalia Wanda. Il responsabile designato per fungere da collante tra i vari acquirenti è una leggenda di Hong Kong, conosciuto anche come il padre della Ferrari cinese visto che distribuisce le macchine del cavallino rampante in tutto il territorio. Stiamo parlando di Richard Lee.



    Tutto è iniziato il 26 ottobre, in occasione della partita contro la Fiorentina. Richard Lee, infatti, è stato ripreso in tribuna vicino al presidente Silvio Berlusconi e la figlia Barbara. La sua presenza ha attirato subito l’attenzione in Italia. Il compito di Lee è stato quello di aiutare l’AC Milan a trovare gli investitori giusti per cedere il club. Non a caso il mese scorso è venuto in Italia l’imprenditore thailandese Mister Bee Taechaubol cercando di utilizzare 270M per comprare il 30% delle azioni, ma le nostre fonti credono che Berlusconi abbia delle riserve circa la solidità finanziaria del thailandese e quindi preferirebbe puntare sui cinesi.

    Ma negli ultimi mesi è arrivata finalmente la svolta.
    Grazie all’assistenza di Richard Lee, l’AC Milan è riuscito a trovare un accordo il 9 marzo 2015 con diversi rappresentanti cinesi. Oltre a Berlusconi hanno partecipato alla riunione lo stesso Richard Lee, Xiao Wunan, vice presidente di Asia Pacific Exchange and Cooperation Foundation (amico di famiglia del presidente Xi) e il famoso imprenditore di bevande energetiche “Mister Pink”. Resta inteso che questo incontro ha posto le basi per un accordo successivo, infatti è stato firmato un memorandun d’intesa che prevede la cessione del 75% dell’AC Milan su un totale di quasi un 100% del capitale che è nelle mani di Fininvest. Ulteriori dettagli circa i prezzi e gli accordi sono ancora in corso di elaborazione e tutto dovrebbe essere completato entro aprile. L’operazione complessiva toccherà il miliardo di euro. Il memorandum afferma che le due parti gestiranno le spese nell’arco di tre anni in proporzione alle rispettive quote. Le spese riguarderanno la gestione della squadra e i progetti commerciali, in particolare lo sviluppo del club nel mercato asiatico.


    Il Milan tempo fa era uno dei club più potenti d’europa ed è entrato nella storia per aver vinto ben 7 Champion’s League, ma negli ultimi sette anni è entrato progressivamente in crisi in termini di risultati sportivi ed economici. Così Berlusconi ha deciso di trovare dei nuovi acquirenti per salvare il club da una recessione ormai prolungata. Fonti ben informate affermano che l’enorme iniezione di capitale cinese sarà favorevole non solo per il club ma anche per lo sviluppo del mercato asiatico. Infatti così facendo, l’AC Milan diventerà la squadra più popolare della Cina, in una nazione che ha iniziato a trasmettere le partite internazionali verso la fine degli anni ’80, scegliendo non a caso quelle del Milan. Ed oggi i tifosi rossoneri in questa nazione sono milioni.

    Come tutti sappiamo, Xi è un grande appassionato di calcio tant’è che il deputato Sohn Hak-Kyu ha detto che il presidente ha 3 sogni calcistici: far disputare un mondiale alla nazionale di calcio cinese, ospitare un mondiale e veder vincere la Cina una coppa del mondo. Un portavoce del partito comunista ha affermato che nel prossimo futuro l’obiettivo sarà proprio ospitare un mondiale e per il presidente Xi Jinping bisogna essere sempre all’altezza delle proprie aspettative. Il 27 febbraio è stato approvato il “piano di riforma del calcio cinese”, che mira ad esplorare un nuovo sistema grazie al quale rilanciare questo sport in tutta la nazione. Il grande rilancio della nazionale cinese e dello sport cinese sono strettamente collegati e la rivitalizzazione del calcio è un requisito inevitabile di tale potere sportivo. Una delle proposte (ad oggi approvata, ndr) è di introdurre il calcio come insegnamento obbligatorio nei campus scolastici, per imparare subito le abilità calcistiche.

    Per realizzare il sogno del presidente Xi si stanno mobilitando i più importanti imprenditori della nazione. Tra essi anche il gruppo Wanda, un tempo il gruppo industriale più ricco della Cina, oggi sceso al quarto posto. Negli ultimi tempi Wanda è stato attivamente coinvolto nel mondo del calcio, finanziando l’acquisto di una quota di minoranza dell’Atletico Madrid e anche della società Infront che gestisce i diritti televisivi calcistici. Secondo i media italiani, Wang Jianlin potrebbe contribuire a finanziare la costruzione del futuro stadio del Milan e in futuro potrebbe anche considerare l’acquisizione di una partecipazione del club. In una intervista alla BBC, Wang ha affermato di essere interessato ad un club di Premier o della Serie A. E tornando alla notizia precedente, ci risulta che APECF stia discutendo con Wang Jianlin ma quest’ultimo non ha ancora definito l’importo eventualmente da investire.
    Nella cerimonia riguardante la firma di questo memorandum d’intesa appare un altro imprenditore, Mr Pink, che è uno degli acquirenti. Questo imprenditore è famoso per le bevande energetiche che vende anche negli USA, ma nessuno conosce bene i retroscena dietro questo personaggio. Alcuni dicono, ma non è certo, che suo padre sarebbe stato un esponente del partito comunista. Un contatto c’è stato anche con Zong Qinghou, uomo chiave del colosso Wahaha Group. Costui si sarebbe incontrato con Barbara Berlusconi per discutere dell’acquisizione del club, ma ha subito smentito. Tuttavia è chiaro che APECF vorrebbe anche lui tra i soci.
    Ma il sogno di entrare nel calcio che conta ha portato in passato i vertici di APECF a parlare anche con gli spagnoli del Real Madrid per discutere di future acquisizioni, con circa 300M di euro portati dall’imprenditrice Pansy Ho.

    Tornando a Richard Lee, quest'ultimo è stato intervistato lunedì scorso fuori dalla sua casa, ma si è rifiutato di rispondere sulla questione della vendita dell’AC Milan, dicendo di non voler parlare e mostrando solo un sorriso."
    Mi sto illudendo come non mai,se dovesse essere tutto fumo sarebbe un colpo devastante
    P.S. Ottimo lavoro ragazzi
    I am the one who KNOCKS!

  4. #53
    Junior Member L'avatar di gianluca1193
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    912
    Grandi!
    Mi sembra chiaro che qualcosa ci sia, il punto è capire se sarà qualcosa di serio e decisivo, in grado di riportarci ai vertici d'Europa...

  5. #54
    Bannato
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    2,759
    Ottimo lavoro ragazzi. Sperando sia tutto vero. Ora non voglio nemmeno parlare di mercato o altro. L'unica cosa che conta è la cessione della società, al mercato si penserà in futuro.

  6. #55
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    62,115
    Speriamo bene ragazzi.
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  7. #56
    Senior Member L'avatar di Toby rosso nero
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    11,707
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Dopo essere stati i primi ad aver pubblicato in Italia la notizia riguardante la firma del preliminare per la cessione del 75% del Milan (Dalla Cina: 75% del Milan venduto in 3 anni. Preliminare già firmato), ed i primi ad aver analizzato concretamente le relative foto (Milan, incontro Berlusconi-Mr.Pink. L'analisi delle foto.), Milan World è orgoglioso di poter offrire alla propria utenza un’altra incredibile esclusiva.
    Un approfondimento accurato della notizia principale, quella riguardante la cessione del 75% della società, grazie alla traduzione integrale dell’articolo uscito il 19 marzo 2015 sul giornale Next Magazine di Hong Kong.
    Riteniamo che questo approfondimento meriti l’attenzione di tutti perché sviluppa il concetto in maniera articolata, soffermandosi su parecchie questioni.

    Nota informativa: ricordiamo ai lettori che i contenuti di questo forum sono protetti da copyright, per cui ne è vietata la pedissequa riproduzione, anche solo parziale. Chiunque voglia servirsi di queste informazioni può farlo rielaborandole e citando come fonte “Milan World”. Ogni comportamento diverso sarà perseguito a norma di legge.

    Ecco dunque l’articolo integrale, buona lettura!

    "Con un grande fan come Xi Jinping, che ha questo sport nel cuore, il calcio cinese spera di raggiungere la ribalta mondiale. Tant'è che nel corso di questa settimana sono in programma delle riforme che cambieranno il sistema calcio a livello nazionale. Lo scopo da raggiungere è triplice: ospitare una Coppa del Mondo, parteciparvi e vincere la competizione. In linea, dunque, con il sogno di praticare un grande calcio e portarlo fuori dai confini nazionali, un obiettivo importante è quello di acquistare un club calcistico di prima fascia mondiale. Negli ultimi anni il calcio italiano ha subito un forte declino e con esso anche l’AC Milan, il cui valore di mercato è sceso fino ad 800 milioni di euro. Ma gli uomini d’affari cinesi sono disposti a superare il prezzo di mercato pur di acquistare l’AC Milan.

    Una notizia ricevuta in esclusiva afferma che l’entourage di Berlusconi ha firmato lunedì 9 marzo un memorandum d’intesa per la cessione del 75% delle azioni rossonere con “Asia Pacific Exchange and Cooperation Foundation”, ad un prezzo di circa un miliardo di euro. Lo scopo degli acquirenti cinesi è quello di includere nell’affare il gruppo Dalia Wanda. Il responsabile designato per fungere da collante tra i vari acquirenti è una leggenda di Hong Kong, conosciuto anche come il padre della Ferrari cinese visto che distribuisce le macchine del cavallino rampante in tutto il territorio. Stiamo parlando di Richard Lee.



    Tutto è iniziato il 26 ottobre, in occasione della partita contro la Fiorentina. Richard Lee, infatti, è stato ripreso in tribuna vicino al presidente Silvio Berlusconi e la figlia Barbara. La sua presenza ha attirato subito l’attenzione in Italia. Il compito di Lee è stato quello di aiutare l’AC Milan a trovare gli investitori giusti per cedere il club. Non a caso il mese scorso è venuto in Italia l’imprenditore thailandese Mister Bee Taechaubol cercando di utilizzare 270M per comprare il 30% delle azioni, ma le nostre fonti credono che Berlusconi abbia delle riserve circa la solidità finanziaria del thailandese e quindi preferirebbe puntare sui cinesi.

    Ma negli ultimi mesi è arrivata finalmente la svolta.
    Grazie all’assistenza di Richard Lee, l’AC Milan è riuscito a trovare un accordo il 9 marzo 2015 con diversi rappresentanti cinesi. Oltre a Berlusconi hanno partecipato alla riunione lo stesso Richard Lee, Xiao Wunan, vice presidente di Asia Pacific Exchange and Cooperation Foundation (amico di famiglia del presidente Xi) e il famoso imprenditore di bevande energetiche “Mister Pink”. Resta inteso che questo incontro ha posto le basi per un accordo successivo, infatti è stato firmato un memorandun d’intesa che prevede la cessione del 75% dell’AC Milan su un totale di quasi un 100% del capitale che è nelle mani di Fininvest. Ulteriori dettagli circa i prezzi e gli accordi sono ancora in corso di elaborazione e tutto dovrebbe essere completato entro aprile. L’operazione complessiva toccherà il miliardo di euro. Il memorandum afferma che le due parti gestiranno le spese nell’arco di tre anni in proporzione alle rispettive quote. Le spese riguarderanno la gestione della squadra e i progetti commerciali, in particolare lo sviluppo del club nel mercato asiatico.


    Il Milan tempo fa era uno dei club più potenti d’europa ed è entrato nella storia per aver vinto ben 7 Champion’s League, ma negli ultimi sette anni è entrato progressivamente in crisi in termini di risultati sportivi ed economici. Così Berlusconi ha deciso di trovare dei nuovi acquirenti per salvare il club da una recessione ormai prolungata. Fonti ben informate affermano che l’enorme iniezione di capitale cinese sarà favorevole non solo per il club ma anche per lo sviluppo del mercato asiatico. Infatti così facendo, l’AC Milan diventerà la squadra più popolare della Cina, in una nazione che ha iniziato a trasmettere le partite internazionali verso la fine degli anni ’80, scegliendo non a caso quelle del Milan. Ed oggi i tifosi rossoneri in questa nazione sono milioni.

    Come tutti sappiamo, Xi è un grande appassionato di calcio tant’è che il deputato Sohn Hak-Kyu ha detto che il presidente ha 3 sogni calcistici: far disputare un mondiale alla nazionale di calcio cinese, ospitare un mondiale e veder vincere la Cina una coppa del mondo. Un portavoce del partito comunista ha affermato che nel prossimo futuro l’obiettivo sarà proprio ospitare un mondiale e per il presidente Xi Jinping bisogna essere sempre all’altezza delle proprie aspettative. Il 27 febbraio è stato approvato il “piano di riforma del calcio cinese”, che mira ad esplorare un nuovo sistema grazie al quale rilanciare questo sport in tutta la nazione. Il grande rilancio della nazionale cinese e dello sport cinese sono strettamente collegati e la rivitalizzazione del calcio è un requisito inevitabile di tale potere sportivo. Una delle proposte (ad oggi approvata, ndr) è di introdurre il calcio come insegnamento obbligatorio nei campus scolastici, per imparare subito le abilità calcistiche.

    Per realizzare il sogno del presidente Xi si stanno mobilitando i più importanti imprenditori della nazione. Tra essi anche il gruppo Wanda, un tempo il gruppo industriale più ricco della Cina, oggi sceso al quarto posto. Negli ultimi tempi Wanda è stato attivamente coinvolto nel mondo del calcio, finanziando l’acquisto di una quota di minoranza dell’Atletico Madrid e anche della società Infront che gestisce i diritti televisivi calcistici. Secondo i media italiani, Wang Jianlin potrebbe contribuire a finanziare la costruzione del futuro stadio del Milan e in futuro potrebbe anche considerare l’acquisizione di una partecipazione del club. In una intervista alla BBC, Wang ha affermato di essere interessato ad un club di Premier o della Serie A. E tornando alla notizia precedente, ci risulta che APECF stia discutendo con Wang Jianlin ma quest’ultimo non ha ancora definito l’importo eventualmente da investire.
    Nella cerimonia riguardante la firma di questo memorandum d’intesa appare un altro imprenditore, Mr Pink, che è uno degli acquirenti. Questo imprenditore è famoso per le bevande energetiche che vende anche negli USA, ma nessuno conosce bene i retroscena dietro questo personaggio. Alcuni dicono, ma non è certo, che suo padre sarebbe stato un esponente del partito comunista. Un contatto c’è stato anche con Zong Qinghou, uomo chiave del colosso Wahaha Group. Costui si sarebbe incontrato con Barbara Berlusconi per discutere dell’acquisizione del club, ma ha subito smentito. Tuttavia è chiaro che APECF vorrebbe anche lui tra i soci.
    Ma il sogno di entrare nel calcio che conta ha portato in passato i vertici di APECF a parlare anche con gli spagnoli del Real Madrid per discutere di future acquisizioni, con circa 300M di euro portati dall’imprenditrice Pansy Ho.

    Tornando a Richard Lee, quest'ultimo è stato intervistato lunedì scorso fuori dalla sua casa, ma si è rifiutato di rispondere sulla questione della vendita dell’AC Milan, dicendo di non voler parlare e mostrando solo un sorriso."
    Complimenti! Indipendentemente da come andrà a finire (mille cose possono cambiare in due mesi), questi sono i fatti ad oggi.

    Ovviamente, queste cose su Sky o Gazzetta non le leggeremo.. ma non perchè non siano vere

  8. #57
    Senior Member L'avatar di Underhill84
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Livorno
    Messaggi
    8,441
    Mamma mia... non oso pensare a cosa diventiamo se riusciamo ad ottenere il dominio sul mercato cinese.
    "Più che una società sembrate una telenovela, in pochi mesi state offuscando i successi di un'era".

    Il Milan è morto - Galliani è il suo cancro

  9. #58
    Member L'avatar di Tifoso Di Tastiera
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Località
    Germania
    Messaggi
    4,633
    Citazione Originariamente Scritto da Underhill84 Visualizza Messaggio
    Mamma mia... non oso pensare a cosa diventiamo se riusciamo ad ottenere il dominio sul mercato cinese.
    Meglio non pensarci...mi agito troppo

    Scherzi a parte...le possibilita finanziarie sarebbero infinite. Alibaba.com al posto della Emirates tra qualche anno o come sponsor dello stadio....un sogno!
    Ser Gregor. Dunsen. Raff the Sweetling. Ser Ilyn. Ser Meryn. Queen Cersei. Adriano Galliani. Filippo Inzaghi. Valar Morghulis.

  10. #59
    Senior Member L'avatar di Dumbaghi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    20,608
    A sto punto è abbastanza evidente che sarà una cordata cinese, Pink potrebbe essere l'uomo scelto per curare il club di persona.

  11. #60
    Member L'avatar di Brain84
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Venezia
    Messaggi
    3,233
    Grandi come sempre ragazzi! Complimenti a Mario, Re Dell'est e tutti quelli che hanno collaborato alla traduzione dell'articolo!

    Per quanto riguarda il contenuto, sembra così ricco di dettagli anche tecnici che diventa quasi incontestabile. Se realmente fossero questi i piani dei Cinesi e di Berlusconi, dovremmo veramente ringraziare Silvio perchè ci ha fatto fare 5 anni ben al di sotto della media ma ci ha lasciato in mani che da sole potrebbero annientare il Real e compagnia bella nel giro di 2-3 anni.
    www.uaitstudio.it

Pagina 6 di 16 PrimaPrima ... 45678 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.