Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 26 di 26

  1. #21
    Renegade
    Ospite
    Editoriale molto bello e scorrevole. Mi hai lasciato addentrare nella ''storia'' parola per parola. Che dire? Iniziamo con l'espletare il mio punto di vista sulla vicenda Marchisio. Da quanto ho seguito, sarebbero stati gli stessi medici della Juventus a smentire quelli della Nazionale. Dunque chi parla di orchestrazioni mi lascia un po' attonito. Per quanto mi riguarda non credo affatto sia colpa di Conte, solo pensarlo sarebbe stupido. E' un normale affaticamento di gioco, come accade in partita. Se adesso si vuole proibire al CT pure di allenare i calciatori secondo i suoi metodi... Oltretutto credo si sia trattata più di una vicenda macchiata dall'incompetenza dello staff della Nazionale. Non bisogna essere laureati in medicina per comprendere la differenza tra un ginocchio sano e uno rotto. Addirittura si parla di crociato. Sarebbe stato plausibile se avessero confuso le ecografie con quelle di qualche infortunio precedente. Ma così è davvero ridicolo. Oltretutto Antonio ha ricevuto un trattamento immondo.

    La parte più bella del tuo editoriale, quella più perfettamente logica e raccontata, è quella che parla del lato emotivo di Conte. Non potevi esprimerti in maniera migliore. Il problema di Conte è proprio il suo lato emotivo e psicologico, è molto permaloso, è facilmente turbabile, accumula tensione su sé stesso e sugli altri. Al momento è emotivamente instabile e non riesce a lavorare con serenità. Sapeva a cosa andava incontro, semplicemente ha accettato la Nazionale per avere qualcosa da fare. Ma lui non vuole rimanerci. Vuole andar via al più presto. Sta impazzendo perché vorrebbe lavorare ogni giorno. Quindi su ogni scusa è come se cercasse la liberatoria per scappare via. E questa sua instabilità lo sta rendendo un po' ridicolo, mina la sua credibilità di allenatore. E' come una donna incinta o in periodo. Non potrà mai andare lontano con questo atteggiamento.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
     

  3. #22
    Member L'avatar di Mou
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    2,447
    Citazione Originariamente Scritto da Renegade Visualizza Messaggio
    Editoriale molto bello e scorrevole. Mi hai lasciato addentrare nella ''storia'' parola per parola. Che dire? Iniziamo con l'espletare il mio punto di vista sulla vicenda Marchisio. Da quanto ho seguito, sarebbero stati gli stessi medici della Juventus a smentire quelli della Nazionale. Dunque chi parla di orchestrazioni mi lascia un po' attonito. Per quanto mi riguarda non credo affatto sia colpa di Conte, solo pensarlo sarebbe stupido. E' un normale affaticamento di gioco, come accade in partita. Se adesso si vuole proibire al CT pure di allenare i calciatori secondo i suoi metodi... Oltretutto credo si sia trattata più di una vicenda macchiata dall'incompetenza dello staff della Nazionale. Non bisogna essere laureati in medicina per comprendere la differenza tra un ginocchio sano e uno rotto. Addirittura si parla di crociato. Sarebbe stato plausibile se avessero confuso le ecografie con quelle di qualche infortunio precedente. Ma così è davvero ridicolo. Oltretutto Antonio ha ricevuto un trattamento immondo.

    La parte più bella del tuo editoriale, quella più perfettamente logica e raccontata, è quella che parla del lato emotivo di Conte. Non potevi esprimerti in maniera migliore. Il problema di Conte è proprio il suo lato emotivo e psicologico, è molto permaloso, è facilmente turbabile, accumula tensione su sé stesso e sugli altri. Al momento è emotivamente instabile e non riesce a lavorare con serenità. Sapeva a cosa andava incontro, semplicemente ha accettato la Nazionale per avere qualcosa da fare. Ma lui non vuole rimanerci. Vuole andar via al più presto. Sta impazzendo perché vorrebbe lavorare ogni giorno. Quindi su ogni scusa è come se cercasse la liberatoria per scappare via. E questa sua instabilità lo sta rendendo un po' ridicolo, mina la sua credibilità di allenatore. E' come una donna incinta o in periodo. Non potrà mai andare lontano con questo atteggiamento.
    Guarda, io di Conte mi sto appassionando. Finché è stato l'allenatore della Juventus, i suoi difetti caratteriali e professionali sono sempre stati addolciti dall'affetto che puoi provare per un mister che ha trascinato la squadra da 2 settimi posti al tetto d'Italia. E come me, erano in tanti ad essersi invaghiti del CT: ma te lo ricordi Del Neri? Zaccheroni? Quindi eravamo tutti in brodo di giuggiole e veramente poco obiettivi. È stata la nostra rovina come credibilità di tifosi, perché abbiamo cominciato a discutere sulla zollatura del campo di Istanbul o sui secondi di recupero non concessi dall'arbitro contro il Benfica pur di non criticare Antonio. E non lo abbiamo criticato quando lui le sue colpe le aveva e basta, quando anche lui poteva dare di più, quando ha spompato tutti i titolari contro il Sassuolo in nome del record di punti per poi averli con la lingua di fuori in una semifinale di un torneo continentale. Non lo abbiamo criticato, abbiamo cercato scuse per alleggerire la sua posizione e siamo diventati zimbelli, gente che non sa perdere. La tradizione in Europa passa anche per queste cose.
    Conte gioca a fare il Mourinho, ma laddove il portoghese si rigira la stampa come più lo aggrada e comunque domina la situazione, l'italiano subisce l'ambiente ed è vittima di se stesso. Del suo ego smisurato che lo ha convinto di essere pronto per un top team, della sua permalosità, della sua paranoia. Conte non ha ancora la solidità per reggere pressioni a certi livelli, questa è la verità: finché aveva intorno un ambiente ovattato e prono, faceva l'arrogante ai microfoni, adesso che si scontra con la realtà abbandona le conferenze stampa come un isterico. Bentornato sulla Terra Antonio.

    Detto questo, ricambio ogni parola di stima e ringrazio.
    Tenacemente gobbo!

  4. #23
    Io penso a 4 anni fa...reduci da 2 settimi posti, squadra allo sbando, europa manco dalla porta di sevizio...poi 3 scudetti di fila...roba che solo a pensarla nel 2006/07 era fantascienza. Per carità, anch'io critico Antonio per non aver tentato tutto il possibile in Champ e dintorni, ma lo ringrazio, e tanto, per averci riportati sulla cresta dell'onda almeno in Italia.
    [SIZE=3][COLOR="#FF0000"][I]"Noi siamo gli JuveBorg, il campionato come voi lo conoscete è terminato, assimileremo le vostre peculiarità tecnico-tattiche alle nostre. La resistenza è inutile."[/I][/COLOR][/SIZE]

    “Balon, palo, fora: te xè un coion. Balon, palo, dentro: te xè un campion” Nereo Rocco

  5. #24
    Member L'avatar di Mou
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    2,447
    Citazione Originariamente Scritto da Gre-No-Li Visualizza Messaggio
    Io penso a 4 anni fa...reduci da 2 settimi posti, squadra allo sbando, europa manco dalla porta di sevizio...poi 3 scudetti di fila...roba che solo a pensarla nel 2006/07 era fantascienza. Per carità, anch'io critico Antonio per non aver tentato tutto il possibile in Champ e dintorni, ma lo ringrazio, e tanto, per averci riportati sulla cresta dell'onda almeno in Italia.
    Anche io lo ringrazio: il primo anno ha fatto un'impresa contro un Milan molto più attrezzato, poi ha consolidato il proprio lavoro approfittando dell'assenza di avversari sul lungo periodo.
    In Nazionale però stanno venendo fuori tutti i suoi limiti caratteriali, che sono esattamente quei limiti che per ora gli stanno impedendo di fare il salto di qualità. Inoltre Allegri gli sta dimostrando che si può sempre migliorare. Imho per Conte per ora è una disfatta: la Juventus vince anche senza di lui, in Nazionale ha scoperto che non bastano le presunte doti da condottiero per essere credibile e immune a qualsiasi critica.
    Tenacemente gobbo!

  6. #25
    Citazione Originariamente Scritto da Mou Visualizza Messaggio
    Anche io lo ringrazio: il primo anno ha fatto un'impresa contro un Milan molto più attrezzato, poi ha consolidato il proprio lavoro approfittando dell'assenza di avversari sul lungo periodo.
    In Nazionale però stanno venendo fuori tutti i suoi limiti caratteriali, che sono esattamente quei limiti che per ora gli stanno impedendo di fare il salto di qualità. Inoltre Allegri gli sta dimostrando che si può sempre migliorare. Imho per Conte per ora è una disfatta: la Juventus vince anche senza di lui, in Nazionale ha scoperto che non bastano le presunte doti da condottiero per essere credibile e immune a qualsiasi critica.
    Beh, la Juve vincerebbe probabilmente anche con Inzaghi, e per quanto riguarda la Nazionale ha avuto la sfiga di un gruppo che, obiettivamente, è scarso forte...Il vero colpo a Conte sarebbe un Allegri vittorioso in champ...
    [SIZE=3][COLOR="#FF0000"][I]"Noi siamo gli JuveBorg, il campionato come voi lo conoscete è terminato, assimileremo le vostre peculiarità tecnico-tattiche alle nostre. La resistenza è inutile."[/I][/COLOR][/SIZE]

    “Balon, palo, fora: te xè un coion. Balon, palo, dentro: te xè un campion” Nereo Rocco

  7. #26
    Member L'avatar di Mou
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    2,447
    Citazione Originariamente Scritto da Gre-No-Li Visualizza Messaggio
    Beh, la Juve vincerebbe probabilmente anche con Inzaghi, e per quanto riguarda la Nazionale ha avuto la sfiga di un gruppo che, obiettivamente, è scarso forte...Il vero colpo a Conte sarebbe un Allegri vittorioso in champ...
    Magari Max gli facesse lo scherzo
    Io non minimizzerei così i meriti di Allegri. Il gruppo è forte? Sì, ma Allegri doveva gestire la patata bollente dell'eredità di Conte a tutti i livelli, e con un predecessore così ingombrante rimanere schiacciato era un attimo. Ora quello che sta facendo Allegri ci sembra ordinaria amministrazione, ma mi chiedo se a metà luglio avremmo scommesso su questi risultati a questo punto della stagione. E soprattutto con questa determinata serenità con cui ci stiamo avviando a giocarci un quarto di finale di Champions da favoriti.
    C'è di più, Max ha dimostrato che il 3-5-2 che per Conte era un dogma in realtà può essere superato, senza per altro perderne in risultati.
    Per quanto riguarda la Nazionale, Conte non è sotto la lente di ingrandimento per i risultati, che tra l'altro sono più che dignitosi. Il materiale umano è davvero di bassa qualità e nessuno biasima il CT per questo, quanto per la sua gestione psicologica del proprio ruolo. Si è seduto sulla panchina di Coverciano con grandi proclami salvo poi non reggere la pressione della stampa e cadere in isterie varie. Quando saremo sotto i Mondiali cosa farà?
    Tenacemente gobbo!

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.