Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20

  1. #1

    Ecco quanto ha investito Berlusconi in 30 anni di Milan.

    Come riporta Calcio&Finanza, tra pochi giorni Silvio Berlusconi festeggerà i 30 anni di presidenza alla guida del Milan.
    Una vera e propria epopea che non ha precedenti nella storia del calcio. L'imprenditore lombardo inizialmente rilevò il 52% del Milan nello studio dell'avvocato Vittorio Dotti, alla presenza di Gianni Nardi (principale creditore di Giussy Farina).
    Ma per onorare fin da subito il credito vantato da Nardi con Ismil (la holding cui faceva allora capo il Milan) ed evitare che il tribunale di Milano nominasse un amministratore giudiziario, Berlusconi attraverso Rete Italia (controllata di Fininvest) versò subito circa 6 miliardi di vecchie lire, impegnandosi poi a iniettare nelle casse della società altri 25 miliardi a titolo di aumento di capitale per onorare gli impegni pregressi (mancato pagamento dell’Irpef), ripianare la perdita del bilancio 1985/86 e procedere quindi nel rafforzamento della squadra.

    Tuttavia con quell’aumento di capitale da 25 miliardi di lire, Berlusconi e Fininvest si sbarazzarono in un colpo solo degli azionisti di minoranza, che allora detenevano circa il 48% della società, ed i successivi tentativi dei piccoli soci di rientrare in partita furono vani (i ricorsi in sede civile non sortirono gli effetti sperati). Pertanto Berlusconi si portò in un sol colpo al 99,9%, iniziando così la sua grande avventura alla guida del club rossonero che ad oggi, per longevità e successo, si può definire senza eguali:

    13 trofei internazionali: 2 Coppe Intercontinentali (1989 e 1990); 1 Coppa del Mondo Fifa per Club (2007); 5 Coppe dei Campioni/Champions League(1989, 1990, 1994, 2003, 2007); 5 Supercoppe Europee (1989, 1990, 1995, 2003, 2007).

    15 trofei italiani: 8 Scudetti (1988, 1992, 1993, 1994, 1996, 1999, 2004, 2011); 1 Coppa Italia (2003); 6 Supercoppe di Lega (1989, 1992, 1993, 1994, 2004, 2011).

    Ma quanto ha speso Berlusconi in tutti questi anni? Ebbene, è presto detto: dal 1986 ad oggi, Fininvest ha versato 715,47M. In media, ogni anno il Milan ha generato perdite per 23,05M ed ogni anno mediamente Fininvest ha dovuto fornire aumenti di capitale per 23,84M.

    L'esborso per Fininvest, quindi, è stato piuttosto elevato.
    Ed almeno fino al 2008 è stato ripagato da grandi risultati sportivi. I problemi iniziano successivamente, in quanto negli ultimi 7 anni, a fronte di soli 2 trofei, Fininvest ogni anno ci ha rimesso ben 41,6M. Ed è proprio questo che probabilmente ha spinto Berlusconi a vendere una parte del Milan o addirittura il controllo.
    Ultima modifica di Il Re dell'Est; 09-02-2016 alle 15:23
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  4. #3
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Sarebbe importante fare il raffronto con le altre grandi realtà italiane ed europee:

    Inter, Juve, Roma, Manchester, Real, Barca ecc.

  5. #4
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Sarebbe importante fare il raffronto con le altre grandi realtà italiane ed europee:

    Inter, Juve, Roma, Manchester, Real, Barca ecc.
    Lo stesso articolo fa un confronto con l'Inter di Moratti: quest'ultimo in 20 anni ha speso 1,27 miliardi di euro. Quindi quasi il doppio, vincendo però molto meno. Sugli altri club invece nulla.
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  6. #5
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Lo stesso articolo fa un confronto con l'Inter di Moratti: quest'ultimo in 20 anni ha speso 1,27 miliardi di euro. Quindi quasi il doppio, vincendo però molto meno. Sugli altri club invece nulla.
    Per l'inter lo sospettavo,

    Su Berlusconi bisogna anche tener conto degli enormi vantaggi politici e probabilmente anche economici che gli ha procurato l'essere presidente del Milan, credo che ben pochi altri presidenti di società ne abbiano ottenuti altrettanti.

  7. #6
    Non finirò mai di ringraziarlo, malgrado negli ultimi anni ci abbia lentamente demolito e ridimensionato.
    Per quanto mi riguarda 28 trofei e altrettanti godimenti non potranno mai essere cancellati da nulla, neanche dagli improperi che gli sto riservando negli ultimi anni. Ma è giunta l'ora per lui di farsi da parte. Per diversi motivi è impossibile che qualcuno possa eguagliarlo, nessuno terrà più il Milan per 30 anni di fila vincendo quanto lui.

    Silvio, rifletti e prenditi questi 600M di ringraziamenti (e plusvalenza) da Jack Ma e soci. Nessuno riuscirà a scalzarti dal trono: rimarrai per sempre il più grande presidente della storia dell'AC Milan. E rimarrai tale, in veste onoraria, fino alla fine dei tuoi giorni. Con più soldi in tasca rispetto ad oggi. E probabilmente con qualche trofeo in più che aumenterà il tuo palmares di presidente più vincente della storia del calcio.
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  8. #7
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    243
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Per l'inter lo sospettavo,

    Su Berlusconi bisogna anche tener conto degli enormi vantaggi politici e probabilmente anche economici che gli ha procurato l'essere presidente del Milan, credo che ben pochi altri presidenti di società ne abbiano ottenuti altrettanti.
    Esatto. Per l'Inter è stata solo una perdita.
    Per Berlusconi il ritorno politico è stato enorme. Senza il Milan mai sarebbe stato presidente del consiglio per così tanti anni. Con tutti gli onori e riunioni ai vertici mondiali che ne consegue.
    E anche con ritorni economici enormi grazie all'accoppiata potere politico / aziende nel campo mediatico (il famoso conflitto di interesse c'era, eccome se c'era!).

  9. #8
    Eh sì bisogna fargli questo discorso a berlusconi "silvio fatti furbo, vendi il milan a uno ricco e rimani presidente, che così potrai continuare ad essere il presidente più vincente della storia".
    Saremo una squadra di diavoli. I nostri colori saranno il rosso come il fuoco e il nero come la paura che incuteremo agli avversari! Herbert Kilpin

  10. #9
    Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Bucci beach and Franciacorta
    Messaggi
    6,723
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Non finirò mai di ringraziarlo, malgrado negli ultimi anni ci abbia lentamente demolito e ridimensionato.
    Per quanto mi riguarda 28 trofei e altrettanti godimenti non potranno mai essere cancellati da nulla, neanche dagli improperi che gli sto riservando negli ultimi anni. Ma è giunta l'ora per lui di farsi da parte. Per diversi motivi è impossibile che qualcuno possa eguagliarlo, nessuno terrà più il Milan per 30 anni di fila vincendo quanto lui.

    Silvio, rifletti e prenditi questi 600M di ringraziamenti (e plusvalenza) da Jack Ma e soci. Nessuno riuscirà a scalzarti dal trono: rimarrai per sempre il più grande presidente della storia dell'AC Milan. E rimarrai tale, in veste onoraria, fino alla fine dei tuoi giorni. Con più soldi in tasca rispetto ad oggi. E probabilmente con qualche trofeo in più che aumenterà il tuo palmares di presidente più vincente della storia del calcio.
    bravissimo

  11. #10
    Senior Member L'avatar di Super_Lollo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    23,069
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Non finirò mai di ringraziarlo, malgrado negli ultimi anni ci abbia lentamente demolito e ridimensionato.
    Per quanto mi riguarda 28 trofei e altrettanti godimenti non potranno mai essere cancellati da nulla, neanche dagli improperi che gli sto riservando negli ultimi anni. Ma è giunta l'ora per lui di farsi da parte. Per diversi motivi è impossibile che qualcuno possa eguagliarlo, nessuno terrà più il Milan per 30 anni di fila vincendo quanto lui.

    Silvio, rifletti e prenditi questi 600M di ringraziamenti (e plusvalenza) da Jack Ma e soci. Nessuno riuscirà a scalzarti dal trono: rimarrai per sempre il più grande presidente della storia dell'AC Milan. E rimarrai tale, in veste onoraria, fino alla fine dei tuoi giorni. Con più soldi in tasca rispetto ad oggi. E probabilmente con qualche trofeo in più che aumenterà il tuo palmares di presidente più vincente della storia del calcio.
    Perfetto , fai una lettera e mandala ad Arcore ..
    Gattuso : " il giorno che arrivò Kaka a Milanello ci guardammo tutti in faccia chiedendoci chi fosse quello sfigato con gli occhialini ,due ore dopo iniziammo la partitella. Primo pallone toccato da Kaka mi salta come nulla fosse arriva davanti a Nesta si sposta la palla e spara un missile all incrocio dei pali. Che ci crediate o meno in quel momento capii che avremmo rivinto la Champions guidati da quello sfigato con gli occhialini "

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.