Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 43

  1. #21
    Senior Member L'avatar di Splendidi Incisivi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    30,769
    Citazione Originariamente Scritto da AndrasWave Visualizza Messaggio
    Pellegatti è una capra. Storicamente non ha mai azzeccato nulla. Di mercato ne capisce più un cavallo da monta. Se non fosse per le sue stucchevoli telecronache non se lo filerebbe nessuno.

    Prendo come esempio la Juventus. Una squadra che in attacco non vale certo più del Milan. Giovinco, Vucinic, Matri, Quagliarella e Bendtner completano un reparto mediocre. A centrocampo e in difesa fanno paura. Da lì parte tutta la loro buona organizzazione di gioco. Nessun top player da 50 milioni, però gente con piedi buoni, buona intelligenza tattica, intensità e visione di gioco (Marchisio a forza di giocare con Pirlo in questo è migliorato tantissimo). In difesa sono solidi, hanno due esterni buoni e un portiere che da sucurezza da sempre.

    Noi se ci confrontiamo con loro ne usciamo male.

    Se siamo ancora a galla è proprio merito dell'attacco (più che altro di El Sha).

    Evidentemente Pellegatti pensa che le azioni partano dall'attacco. Che l'impostazione di gioco parta dall'attacco. Che un gioco ordinato sia merito dell'attacco. Questo è il classico giornalista filo societario senza un minimo di senso critico.

    Due sono le squadre in Europa che fanno un gioco splendido. Una è il Dortmund che non vince certo solo per merito di Lewandowski ma perchè ha un centrocampo (Reus, Gotze, Perisic, Großkreutz) e una difesa (Subotic e Hummels) potenzialmente letale e il Barcellona che fa della sua vera forza il centrocampo.
    Il PSG che ha il super fantasmagorico Ibrahimovic in attacco (che fa reparto da solo) si prende mazzate dal Nizza e a centrocampo fa un gioco davvero scadente.
    Il Manchester City che ha complessivamente l'attacco più forte al mondo manco va in Europa League.

    Pellegatti, vai a zappare e levati dalle palle una volta per tutte.
    Ci tengo tanto a sottoscrivere il discorso City. Del City spaventano i vari Balotelli, Dzeko e argentini vari ma il City è l'ennesima dimostrazione del fatto che la squadra si fa a centrocampo e in questo senso il City, a centrocampo, è una squadra davvero mediocre: Johnson, Barry, Milner sono dei mezzi giocatori, si salva Tourè che non ha però le caratteristiche del playmaker, per il resto è tutta gente offensiva, si veda Nasri, si veda Silva e gli attaccanti. I centrocampi migliori d'Europa(e di conseguenza le squadre)sono quelli del Borussia, del Bayern, dello Shaktar, del Barcellona, della Juventus e del Real imho. L'UTD lo vedo male in questo senso, come il PSG.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #22
    2515
    Ospite
    a noi manca un centrocampo, i singoli in difesa non sono scarsi individualmente, ma devono essere coadiuvati da un portiere forte e da un centrocampo forte. Un centrocampo forte assicura maggiore copertura, maggiori assist, maggiore possesso palla. Un portiere da garanzie su palle alte e da sicurezza alla difesa.

  4. #23
    Senior Member L'avatar di Splendidi Incisivi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    30,769
    Citazione Originariamente Scritto da 2515 Visualizza Messaggio
    a noi manca un centrocampo, i singoli in difesa non sono scarsi individualmente, ma devono essere coadiuvati da un portiere forte e da un centrocampo forte. Un centrocampo forte assicura maggiore copertura, maggiori assist, maggiore possesso palla. Un portiere da garanzie su palle alte e da sicurezza alla difesa.
    In difesa ci manca un leader, poi potrei anche accettare i vari Mexes e Acerbi, poi come dici tu per proteggere la difesa serve un portiere coi cosiddetti e un grande, grande centrocampo che purtroppo manca. Oserei tenere Montolivo che sta dimostrando tanto ma per risollevarlo questo centrocampo avremmo bisogno degli Anderson e degli Strootman.

  5. #24
    Citazione Originariamente Scritto da Jino Visualizza Messaggio
    Apro questa discussione riprendendo le parole di Pellegatti di qualche tempo fa, parole che più o meno facevano cosi.

    "Tutti dicono che il problema del Milan sia la difesa, vado controcorrente, secondo me il problema del Milan è l'attacco. Se penso a questo inizio di stagione dico che se il nostro attacco avesse fatto un gol in più a partita ne avremmo vinte e pareggiate molte di più e la classifica stessa avrebbe tutt'altra faccia."


    Adesso, parto dal presupposto che non sono d'accordo con lui nella maniera più assoluta, perchè lo dimostra la storia del campionato italiano che chi in classifica è lassù, nelle alte posizioni, lo è con una difesa veramente forte. O fase difensiva molto forte, per rendere ancora più corretto il concetto.

    In Italia chi vince il campionato ha la miglior difesa del torneo, da sempre è cosi, viceversa non è cosi scontato che chi lo vince abbia il miglior attacco, anzi.

    Se il Milan è in una posizione di classifica cosi deficitaria è perchè prende troppe reti, questa è la realtà dei fatti. Se la squadra si difendesse bene, non prendesse gol, prima o poi il golletto davanti lo fai. Lo fa un ragazzo in forma come El Shaarawy. Vinci anche solo uno a zero, ma ti porti a casa i 3 punti.

    Ciò che realmente urge in questa squadra è comprare un difensore forte, impostare una fase difensiva degna di una grande squadra, cominciare a difendere bene su palla inattiva. Questo si deve fare, non pensare a prendere attaccanti su attaccanti convinti che il problema vero sia li.

    Dite la vostra.
    Pellegatti ha 100 % ragione.

    El Shaarawy è l'albero che nasconde TUTTA la foresta. Ha fatto 60 % dei gol del Milan. Senza Elsha, il problema dell'attaco sarebbe ancora più ovvio. Elsha gioca TOTALEMENTE solo davanti.

    Vedrete quando Elsha calerà o si romperà. Senza lui siamo niente. Assolutamente niente. Senza lui saremmo da retrocessione. Senza El Shaarawy avremmo uno dei peggiori attaco della Serie A.

    Poi il discorso della difesa in Serie A vale SOLO quando l'attaco è già a posto. Basta guardare la classifica per capirlo, il Siena ha una migliore difesa con 17 gol subiti ma è penultima in classifica.

  6. #25
    Citazione Originariamente Scritto da Andreas89 Visualizza Messaggio
    Il nostro reparto peggiore è il centrocampo.Cioe' oltre Monto non abbiamo altri dai piedi educati,che sappiano dettare i tempi alla squadra,nè qualcuno che sappia fare la giocata individuale capace di sbloccare un match o mandare a rete i compagni.La difesa,vedendo il livello della serie A,come l'attacco,non è male.Poi ovviamente se volete fare i paragoni con in squadroni europei lasciamo stare che è meglio!
    Esatto

  7. #26
    Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,312
    Citazione Originariamente Scritto da Gnagnazio Visualizza Messaggio
    Pellegatti ha 100 % ragione.

    El Shaarawy è l'albero che nasconde TUTTA la foresta. Ha fatto 60 % dei gol del Milan. Senza Elsha, il problema dell'attaco sarebbe ancora più ovvio. Elsha gioca TOTALEMENTE solo davanti.

    Vedrete quando Elsha calerà o si romperà. Senza lui siamo niente. Assolutamente niente. Senza lui saremmo da retrocessione. Senza El Shaarawy avremmo uno dei peggiori attaco della Serie A.

    Poi il discorso della difesa in Serie A vale SOLO quando l'attaco è già a posto. Basta guardare la classifica per capirlo, il Siena ha una migliore difesa con 17 gol subiti ma è penultima in classifica.
    A prescindere dal fatto che a noi manca sia un ottimo difensore che un ottimo attaccante il campionato in Italia tendenzialmente lo vince la miglior difesa e il Siena, senza penalizzazione, sarebbe a 17 punti, dodicesimo in classifica che, per una realtà come quella toscana, sarebbe una posizione di tutto rispetto.
    The good old Orton88

  8. #27
    Junior Member L'avatar di morokan
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    ferrara
    Messaggi
    102
    non è nè l'attacco nè la difesa il nostro problema, nel senso, se a centrocampo non hai giocatori che coprano ed aiutino la difesa, ed allo stesso tempo siano in grado di impostare e lanciare le punte, non vai da nessuna parte;noi abbiamo solo montolivo ma del resto a centrocampo abbiamo il nulla, se avessimo altri 2 giocatori del suo livello saremmo in ben altra posizione.
    El92 i gol che ha fatto, spesso se li è creati da solo, perchè è un potenziale fuoriclasse, e la difesa prende i gol su palle inattive, il problema è concentrazione e abitudine a giocare insieme, cosa che al momento non hanno, visto che solo da qualche partita i centrali sono gli stessi. sono convinto che con 2 centrocampisti con gli attributi la squadra girerebbe meglio.

  9. #28
    Senior Member L'avatar di Blu71
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Italia
    Messaggi
    16,001
    Il problema è dato sempre dalla qualità dei calciatori. La nostra difesa ed il nostro portiere sono da rivedere.

  10. #29
    Member L'avatar di AndrasWave
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    prov. di Cuneo
    Messaggi
    1,053
    Citazione Originariamente Scritto da Gnagnazio Visualizza Messaggio
    Pellegatti ha 100 % ragione.

    El Shaarawy è l'albero che nasconde TUTTA la foresta. Ha fatto 60 % dei gol del Milan. Senza Elsha, il problema dell'attaco sarebbe ancora più ovvio. Elsha gioca TOTALEMENTE solo davanti.

    Vedrete quando Elsha calerà o si romperà. Senza lui siamo niente. Assolutamente niente. Senza lui saremmo da retrocessione. Senza El Shaarawy avremmo uno dei peggiori attaco della Serie A.

    Poi il discorso della difesa in Serie A vale SOLO quando l'attaco è già a posto. Basta guardare la classifica per capirlo, il Siena ha una migliore difesa con 17 gol subiti ma è penultima in classifica.
    Pensare che l'argomento attacco non prescinda dal centrocampo è calcisticamente un errore madornale. Come pure la difesa.
    Avere attaccanti forti NON vuol dire necessariamente avere una forza realizzativa mostruosa. Se dietro non ha nessuno che ti imposta l'azione puoi avere anche Messi, Maradona e Cristiano Ronaldo là davanti, ma la palla dentro non la metti o se non altro non ne metti una in più del tuo avversario.

    Per Pellegatti le partite dovrebbero finire tutte 3-2, 5-4, 6-3 e chi se ne sbatte della difesa colabrodo che tral'altro NON sa impostare. Ma non si può pretendere molto da una che ritiene la Bonera "il punto di riferimento per la sua duttilità ed intelligenza", Antonini un "difensore sinistro affidabile", Abate dal "sicuro rendimento", Pazzini "uno dei cinque/sei più forti ed esperti attaccanti centrali italiani". Questo consiglia Beckham a gennaio. Consiglia capito?

  11. #30
    Senior Member L'avatar di Z A Z A'
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    13,659
    Io,più che parlare di reparti,vorrei far notare che ad oggi abbiamo 3 giocatori (TRE!!!!!!) davvero affidabilie Sciglio,Montolivo,Elsha.
    Il resto della rosa vive alla giornata,gioca bene una partita e fa schifo le tre successive.Servono giocatori di rendimento,in tutti i reparti.
    I am the one who KNOCKS!

Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.