Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15

  1. #1
    Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    4,449

    Deficit pubblico cala grazie a Imu

    Secondo un rapporto dell'Istat, migliora il deficit pubblico italiano: nei primi 9 mesi del 2012 il rapporto tra indebitamento netto e Pil è stato pari al 3,7%, in miglioramento dello 0,5% rispetto al 2011. A determinare il miglioramento, secondo l'Istat, è stata soprattutto l'Imu, che ha trainato l'incremento delle entrate tributarie. Sale però, contemporaneamente, la pressione fiscale: nei primi 9 mesi del 2012 l'incidenza sul Pil è stata del 44,8%, dal 43,2% del 2011.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Qui
    Messaggi
    9,029
    Grazie monti che ci hai bastonato per bene...e sopratutto grazie ai governi precedenti che hanno sfasciato l italia...la luce in fondo al tunnel.

  4. #3
    L'importante è che il paese cresca più di quanto si indebita.

    Secondo me è obbligatorio tirare la cinghia ora, poi si migliorerà. Ma se tagliamo ora tasse e altre cose si rischia di vanificare gli sforzi degli ultimi anni

  5. #4
    44.8% di pressione fiscale pazzesco

  6. #5
    Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Valle d'Aosta
    Messaggi
    881
    E ci mancherebbe

  7. #6
    Senior Member L'avatar di Blu71
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Italia
    Messaggi
    16,001
    Il calo dei consumi è stato molto più alto......

  8. #7
    Member L'avatar di Solo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,729
    Dati devastanti. Non sono ancora quelli definitivi, ma il governo nella nota di aggiornamento (settembre) del DEF prevedeva di chiudere con un deficit al -2,6 mentre qualche mese prima (aprile) prevedeva un -1,7. Un paese morto e sepolto.

    Citazione Originariamente Scritto da er piscio de gatto Visualizza Messaggio
    L'importante è che il paese cresca più di quanto si indebita.
    Non lo stiamo facendo...



    Per andare avanti dovremmo tirar fuori avanzi primari da panico, che non sono raggiungibili.

  9. #8
    Si, appunto

    Bisogna protrarre gli sforzi su un periodo lungo per vedere risultati

  10. #9
    Member L'avatar di Solo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,729
    Peccato che nel frattempo il paese muore.

  11. #10
    Morto che parla
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Solo Visualizza Messaggio
    Dati devastanti. Non sono ancora quelli definitivi, ma il governo nella nota di aggiornamento (settembre) del DEF prevedeva di chiudere con un deficit al -2,6 mentre qualche mese prima (aprile) prevedeva un -1,7. Un paese morto e sepolto.


    Non lo stiamo facendo...



    Per andare avanti dovremmo tirar fuori avanzi primari da panico, che non sono raggiungibili.
    Momento. E' sbagliato pensare di comparare l'anno x di indebitamento con l'anno x di pil.
    Si sta (si spera) ristrutturando: c'è una discrasia temporale importante fra quando fai un intervento e quando cresci.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.