Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 26 di 26

  1. #21
    Efferosso
    Ospite
    Si ma attenzione, qui non si tratta di grandi competenze tecniche (che nel mio caso hanno comunque fallito, anche adesso, perché razionalmente ho ancora dei dati in mano che mi lasciano pensare che la popolare di Vicenza non fallirà, ma non entro appunto nel tecnico. E comunque, bene inciso a) non sono un trader di professione b) anche chi millanta mille e più competenze non può prevedere determinati accadimenti. Dieselgate, attacchi terroristici etc bruciano miliardi come niente e nessuno li può prevedere). Qui si tratta di buon senso.

    Se vado al mercato, un venditore mette in mostra dieci tipi di fagioli. Più o meno tutti si attestano intorno ai 5 euro al kg, e poi ce ne è uno che costa 1 euro al kg, e un altro che ne costa 15 al kg, io di base quelli non li compro, a meno che non so vita morte e miracoli di quei due tipi di fagioli, e di certo non pendo dalle labbra di chi me li vuole vendere, se ho messo da parte per un mese 50 euro, diciamo.
    E' buon senso, non c'è niente di tecnico in questo discorso.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
     

  3. #22
    Citazione Originariamente Scritto da Louis Gara Visualizza Messaggio
    Articolo 50 TUE

  4. #23
    Citazione Originariamente Scritto da Efferosso Visualizza Messaggio
    Qualche settimana fa, con l'idea del nuovo aumento di capitale garantito da unicredit, cob il sorvegliamento nell'aria, ho deciso di acquistare delle obbligazioni subordinate della popolare di vicenza. Stamattina le ho vendute, sotto i colpi di un mercato che sta collassando dal panico (si ringraziano media, codacons e affini) perdendoci un bel po' ( circa l'undici per cento).
    Non sto qui a dare la colpa alla banca.
    Non sto qui a dare la colpa al governo.
    Non sto qui a dare la colpa al sistema.

    Se investo, mi prendo il mio rischio. Anche che siano i media a poter decidere delle sorti di una banca (assurdo logico), ma il gioco è quello.

    È sempre molto comodo dare la colpa agli altri. Sempre.
    È più difficile dire "ho sbagliato. Sono stato avido".

    Perché, giusto per intenderci, le obbligazioni di cui parlo davano l' 8 e mezzo per cento. Un tasso assolutamente fuori mercato. Non è che ho investito dicendo a me stesso "li metto al sicuro". Le regole del gioco sono quelle.

    Magari, e può essere, fra un mese tutto finirà in niente, e mi mangerò le mani. Per ora sono contento che sia stata l'unica operazione in perdita di tutto l'anno, e che abbia contenuto i danni, visto che è scesa ancora di più di 4 punti oggi.

    Ma il discorso sempre quello è: nessuno mi ha puntato la pistola. Bisogna prendersi le responsabilità delle proprie azioni. Sempre. In ogni ambito. Se no si è solo dei vermi che parassitano sul sistema che lavora.
    Beh, però quando io facevo un discorso similare per il caso greco, allora la colpa la si attribuiva alla parte debitrice. Anyway, a norma dell'attuale legge (per me carente), la truffa sussiste solo se il promotore o la banca ha venduto obbligazioni subordinate in difformità al livello di rischio dell'investitore, così come individuato da un apposito "questionario".

  5. #24
    Citazione Originariamente Scritto da Louis Gara Visualizza Messaggio
    Articolo 50 TUE
    E' prevista la procedura di uscita dall'UE, non quella dall'Eurozona, immagino sia stato questo a mandare in confusione Milanforever. Infatti è dibattuto se si giuridicamente sia possibile uscire dall'UE, rimanendo nell'Eurozona (secondo me no).

  6. #25
    Citazione Originariamente Scritto da Marilson Visualizza Messaggio
    io quello che non capisco e' cosa spinge una persona a farsi un conto corrente in una banca minuscola, e quindi piu esposta, che non avere la sicurezza di un grande gruppo bancario, preferibilmente estero (tipo deutche bank..)
    Più che altro hanno le spalle coperte, visto che per salvare loro e i loro compari si sono inventati un intero sistema di Fondi statali. Ma vi è anche da dire che DB è piena di titoli tossici, ultimamente ha registrato perdite considerevoli (-6,2 miliardi nel terzo trimestre di quest'anno) ed è stata implicata in vari scandali, come quello sui tassi manipolati.

  7. #26
    Efferosso
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Kyle Broflovsky Visualizza Messaggio
    Beh, però quando io facevo un discorso similare per il caso greco, allora la colpa la si attribuiva alla parte debitrice. Anyway, a norma dell'attuale legge (per me carente), la truffa sussiste solo se il promotore o la banca ha venduto obbligazioni subordinate in difformità al livello di rischio dell'investitore, così come individuato da un apposito "questionario".
    Il discorso non è similare.
    Io non sono stato truffato. Non mi è stato detto "La banca è sanissima, rating superlativo" e poi era tutto un buco.
    Era un investimento che aveva un tasso di interesse adeguato al rischio iniziale, a mio modo di vedere le cose.
    Poi è scoppiato un bubbone mediatico incredibile (fattore esogeno non previsto), che ha, in effetti, anche il potere di far fallire una banca. Un qualcosa tra l'altro di non legato a Banca Popolare di Vicenza (qui è proprio l'assurdo. Non è uscita una notizia del tipo "La BCE ha trovato più marcio del previsto il bilancio", no, la notizia è stata "Le banche falliscono, quindi falliranno tutte, e quelle che non stanno alla grande, saranno le prime", e giù tutti a vendere a sangue), perché anche banche molto, molto solide, han cominciato a scendere in maniera preoccupante (fatte le debite proporzioni).

    Con la grecia la questione è ben diversa, e credo tu lo sappia bene, perché da come argomenti, anche se hai la testa dura ( ) penso tu sia una persona intelligente.
    E' stato detto "Abbiamo un deficit del 3%" e poi era il 12%. E' stato detto "facciamo le riforme" e poi "No non le facciamo, ma se ci date i soldi forse sì" e poi "No non le facciamo, ma se ci date i soldi forse sì". Mi pare abbastanza evidente che le due situazioni non vadano esattamente a braccetto.

    Se girano le balle a me che ci ho smenato soldi (fortunatamente non tantissimi) ma ho la lucidità di non incolpare la banca...

    I ladri girano di notte. Io giro di notte. Io sono un ladro.

    Non sono sillogismi che funzionano benissimo, occhio. Non è che basta che ci sia una banca e un creditore, o una banca e un debitore, per avere situazioni analoghe

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.