Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 6 di 8 PrimaPrima ... 45678 UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 76

  1. #51
    ma non è evidente?
    non spetta a te (giocatore) giudicare la qualità del tuo allenatore, tu sei pagato milioni di euro per allenarti 6 ore al giorno e giocare 1-2 partite alla settimana, sarà mica uno sforzo immane limitarti a fare i tuo dovere e rispettare le gerarchie della squadra?
    Se Inzaghi fa pena o è un grande allenatore non deve cambiare nulla, tu devi farti comunque il per i colori che indossi e rispettare (almeno formalmente) il ruolo dell'allenatore, ripeto, bravo o pippone che sia. Non sta a te (giocatore) sentenziare alcunchè
    Ultima modifica di Tifo'o; 27-04-2015 alle 16:34

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #52
    Moderatore L'avatar di mefisto94
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,308
    La pancia dice : "Nigel"

    Il cervello dice : "Nigel"

  4. #53
    Mi auguro non siano vere ste notizie, de jong mi è sempre sembrato uno dei pochi giocatori intelligenti e rispettosi che abbiamo, dubito abbia agito così... al massimo se le saranno dette ma in altri termini e maniere.

  5. #54
    Senior Member L'avatar di Djici
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Liège
    Messaggi
    11,031
    Citazione Originariamente Scritto da MissRossonera Visualizza Messaggio
    Al massimo poteva discutersela con Inzaghi in privato.Davanti a tutti è più facile ricevere consensi, anche perché in questo caso sono per ovvi motivi scontati.
    Io dico che inzaghi abbia avuto fortuna a non discutere di questo in privato... Nigel li avrebbe staccato la testa.

    Inzaghi aveva ragione... in pochissimi sono degni del Milan... ma di certo lui non lo è.
    E vorrei aggiungere che è stato Inzaghi a chiedere a Galliani di scendere. Perché? Perché voleva un confronto vero. Se era solo per sgridarli avrebbe potuto farlo davanti a l AD.
    Invece ha voluto un confronto tra UOMINI.
    E abbiamo solo 3 o 4 uomini veri in rosa. Il vero capitano ha risposto. FINITA. Invece il solito clan Delli italiani a pensato bene di parlare di tutto ai giornalisti.

  6. #55
    Citazione Originariamente Scritto da Djici Visualizza Messaggio
    Io dico che inzaghi abbia avuto fortuna a non discutere di questo in privato... Nigel li avrebbe staccato la testa.

    Inzaghi aveva ragione... in pochissimi sono degni del Milan... ma di certo lui non lo è.
    E vorrei aggiungere che è stato Inzaghi a chiedere a Galliani di scendere. Perché? Perché voleva un confronto vero. Se era solo per sgridarli avrebbe potuto farlo davanti a l AD.
    Invece ha voluto un confronto tra UOMINI.
    E abbiamo solo 3 o 4 uomini veri in rosa. Il vero capitano ha risposto. FINITA. Invece il solito clan Delli italiani a pensato bene di parlare di tutto ai giornalisti.
    Applausi

  7. #56
    Member L'avatar di TheZio
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    Udine
    Messaggi
    1,739
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Spuntano ulteriori particolari sul diverbio avvenuto Sabato sera, dopo la trasferta di Udine, tra Inzaghi ed i giocatori. Secondo quanto riportato da La Repubblica, a rispondere per le rime ad Inzaghi sarebbe stato Nigel De Jong. Queste le parole dell'olandese rivolte all'allenatore:"Noi indegni? Sei tu che non hai dignità e che non sei degno di allenare il Milan".

    Sempre De Jong, inoltre, supportato da altri giocatori rossonero, avrebbe provato a convincere Inzaghi dell'inutilità del ritiro. Ma nulla da fare.
    La vendetta di Clarence!

  8. #57
    Senior Member L'avatar di Z A Z A'
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    13,659
    Citazione Originariamente Scritto da pazzomania Visualizza Messaggio
    Questa volta non sono d' accordo con voi.

    Son persone ultra pagate, e nel loro compito c'è pure quello di rispettare le gerarchie, giusto o sbagliato che sia. IMHO

    Qui non c' entra il fatto che Inzaghi sia o non sia un bravo allenatore.

    Nella vita vera, quante volte capita di essere "comandati" da un bamboccione? spesso, eppure non ci si puo' permettere di insultarlo altrimenti si viene LICENZIATI.
    Normalmente sarei d'accordo con te,ma questa è una situazione particolare.
    Ricordiamoci che Inzaghi ha prima attaccato Allegri al Vismara,e poi ha contribuito a fare le scarpe al suo amico Seedorf (il mitico bagagliaio....).Queste cose le sappiamo noi,figuriamoci cos'altro sanno i giocatori,sopratutto chi come Nigel non ha per nulla gradito il trattamento riservato a Seedorf.
    I am the one who KNOCKS!

  9. #58
    Nigel ha sbagliato, ma il primo a sbagliare è stato Pippa. Sul posto di lavoro non si offendono dei professionisti. Che poi abbiano entrambi detto cose vere, però non si fa così. Se hai le palle li prendi uno ad uno e gli elenchi tutto ciò che non ti piace .

  10. #59
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,327
    Citazione Originariamente Scritto da Eziomare Visualizza Messaggio
    ma non è evidente?
    non spetta a te (giocatore) giudicare la qualità del tuo allenatore, tu sei pagato milioni di euro per allenarti 6 ore al giorno e giocare 1-2 partite alla settimana, sarà mica uno sforzo immane limitarti a fare i tuo dovere e rispettare le gerarchie della squadra?
    Se Inzaghi fa pena o è un grande allenatore non deve cambiare nulla, tu devi farti comunque il per i colori che indossi e rispettare (almeno formalmente) il ruolo dell'allenatore, ripeto, bravo o pippone che sia. Non sta a te (giocatore) sentenziare alcunchè
    E' piuttosto evidente, cosa che mi sembra ti sfugga, che non si discute le capacità di Inzaghi allenatore bensì l'uomo. Se il calciatore si sente dire di non esser degno del Milan e sa di avere la coscienza pulita (per impegno Nigel è uno dei pochi ad avercela) è piuttosto lecito rispondere senti da che pulpito visto l'oceano di atrocità che si sono sentite da settembre ad oggi.

  11. #60
    Member L'avatar di Brain84
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Venezia
    Messaggi
    3,233
    Inzaghi calciatore è indiscutibile, Inzaghi allenatore è una cosa indegna e si sa.
    Io non mi permetterei mai di giudicare Inzaghi come uomo fuori dal suo lavoro. Nessuno lo dovrebbe fare. Se lui rimane dov'è ed ha fatto certe esternazioni a dir poco scellerate, ricordatevi che aveva il benestare della società, la colpa è la loro non di Inzaghi.

    La società lo ha obbligato a rimanere al Milan anche se il Sassuolo lo avrebbe voluto e la stessa società ha deciso di ingaggiarlo come allenatore in prima squadra per risparmiare sperando in una botta di fortuna e di intuizione che non c'è stata.
    Per quanto reputi Inzaghi inadatto al ruolo di allenatore, non mi sognerei mai di giudicarlo come uomo.

    De Jong è l'unico che si impegna in questo Milan ma rimane il fatto che doveva andare dal Nano e denti gialli dicendo loro di non essere più degni di tenere questa società. Inzaghi è parte del teatrino costruito da quei due, tanto quanto i giocatori indegni o meno.
    www.uaitstudio.it

Pagina 6 di 8 PrimaPrima ... 45678 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.