Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 22

  1. #11
    Membro e rettile
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    6,171
    Terim fu cacciato per volere di Berlusconi, non di Galliani, che anzi ha continuato ad avere ottimi rapporti con Terim, anche dopo l'esonero.

    Come è accaduto con Sinisa, anche Terim fu allontanato perché sfanculava Berlusca e non si metteva in posizione brocchiana rispetto al sommo bresidente.
    Londra, 22 Maggio 1963 -------> Coppa Campioni
    Madrid, 28 Maggio 1969 -------> Coppa Campioni
    Barcellona, 24 Maggio 1989 ----> Coppa Campioni
    Vienna, 23 Maggio 1990 -------> Coppa Campioni
    Atene, 18 Maggio 1994 --------> Champions League
    Manchester, 28 Maggio 2003 ---> Champions League
    Atene, 23 Maggio 2007 --------> Champions League
    Dubai, 21 Aprile 2015 ---------> Prestigioso torneo Hamdan Bin Mohammed

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #12
    Junior Member L'avatar di -Lionard-
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    451
    Citazione Originariamente Scritto da mandraghe Visualizza Messaggio
    Terim fu cacciato per volere di Berlusconi, non di Galliani, che anzi ha continuato ad avere ottimi rapporti con Terim, anche dopo l'esonero.

    Come è accaduto con Sinisa, anche Terim fu allontanato perché sfanculava Berlusca e non si metteva in posizione brocchiana rispetto al sommo bresidente.
    Terim fu allontanato perché con Brescia, Perugia, Venezia, Bologna e Torino raccolse la miseria di 3 punti su 15. Inaccettabile per una squadra che aveva speso oltre 200 miliardi di vecchie lire sul mercato e che poteva contare su gente come Pirlo, Rui Costa, Inzaghi, Maldini, Shevchenko, Gattuso, Costacurta etc... Inoltre pare che durante la settimana si allontanasse per fare ritorno ad Istanbul lasciando il vice Di Gennaro a curare gli allenamenti.

    Senza considerare appunto che Ancelotti quel famoso lunedì stava andando a Parma per firmare e fu fermato letteralmente all'ultimo da Galliani. Direi che in questo caso la scelta di Galliani fu quantomeno saggia.

  4. #13
    Membro e rettile
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    6,171
    Citazione Originariamente Scritto da -Lionard- Visualizza Messaggio
    Terim fu allontanato perché con Brescia, Perugia, Venezia, Bologna e Torino raccolse la miseria di 3 punti su 15. Inaccettabile per una squadra che aveva speso oltre 200 miliardi di vecchie lire sul mercato e che poteva contare su gente come Pirlo, Rui Costa, Inzaghi, Maldini, Shevchenko, Gattuso, Costacurta etc... Inoltre pare che durante la settimana si allontanasse per fare ritorno ad Istanbul lasciando il vice Di Gennaro a curare gli allenamenti.

    Senza considerare appunto che Ancelotti quel famoso lunedì stava andando a Parma per firmare e fu fermato letteralmente all'ultimo da Galliani. Direi che in questo caso la scelta di Galliani fu quantomeno saggia.
    Ovviamente alla base dell'esonero ci furono anche motivi tecnici e risultati non esaltanti come hai detto bene. Il mio discorso era però centrato sulle eventuali colpe di Galliani che si nominavamo nei post precedenti, colpe che, almeno in questo caso, non c'erano: la decisione però fu presa in primis da Berlusca, Galliani, voleva concedere altro tempo al turco.

    E' poi chiaro che l'intenzione del Parma di riprendere Carletto accellerò le cose.
    Londra, 22 Maggio 1963 -------> Coppa Campioni
    Madrid, 28 Maggio 1969 -------> Coppa Campioni
    Barcellona, 24 Maggio 1989 ----> Coppa Campioni
    Vienna, 23 Maggio 1990 -------> Coppa Campioni
    Atene, 18 Maggio 1994 --------> Champions League
    Manchester, 28 Maggio 2003 ---> Champions League
    Atene, 23 Maggio 2007 --------> Champions League
    Dubai, 21 Aprile 2015 ---------> Prestigioso torneo Hamdan Bin Mohammed

  5. #14
    Bannato
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    893
    Terim era una sciagura.

  6. #15
    Senior Member L'avatar di diavoloINme
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    7,800
    Perchè avrebbe dovuto aspettare galliani? Perchè il gallinaceo non era già a tavola assieme all'allenatore?
    E da come lo racconta billy pare non sia stato un evento isolato ma una consuetudine.
    Chi impone le regole ( la società e in tal caso nella figura del gallo) dovrebbe esser il primo a rispettarle! La puntualità durante i ritiri, gli allenamenti e tutto ciò che coinvolge la squadra non sono doverosi ma sacri. Chi non li rispetta non rispetta il gruppo. Mi viene il nervoso a pensare a tutta la squadra a tavola che non inizia il pranzo perchè intenta ad aspettare quel megalomane di galliani che magari arriva in sala come fosse il papa. Ecco perchè una volta andati in pensione maldini, costacurta, ambrosini, gattuso ( i veri leaders ) lo spogliatoio si è sgretolato come una casa fatta di biscotti....
    Alzarsi da tavola al suo arrivo era un chiaro gesto di disprezzo verso un uomo che non rispetta lo spogliatoio. Ben fatto. In questi casi la squadra solitamente sceglie con chi stare. Sono gesti che cementano il senso di appartenenza. Poi la storia, per fortuna , andò in un verso che ci fece vincere tutto assieme a quel maestro di ancelotti ma episodi come questo sono eloquenti.
    Ora passiamo alle cose formali...

  7. #16
    Member L'avatar di Mr. Canà
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Località
    Barcellona, Spagna
    Messaggi
    3,698
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Billy Costacurta, a Sky, ha parlato di Terim ricordando il suo periodo al Milan. Ecco alcuni aneddoti riportati dall'ex centrale rossonero:"Terim è un allenatore molto preparato. Quando arrivò al Milan, insieme a lui portò anche le tradizioni del suo paese. Era solito fumare le sue sigarette quando eravamo insieme a pranzo. E non aspettava Galliani. Tutti gli altri allenatori, prima di pranzare, aspettavamo l'arrivo di Galliani. Invece lui mangiava e, quando Galliani arrivava a Milanello, si alzava dal tavolo e se andava. Infatti non è durato molto".
    Terim al Milan non fece bene, però l'immagine di un allenatore che fuma come un turco (scusate, non ho resistito) e che non ha la minima reverenza verso uno dei principali dirigenti, e che addirittura alzava i tacchi quando arrivava Galliani, mi fa sorridere.

  8. #17
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    516
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Billy Costacurta, a Sky, ha parlato di Terim ricordando il suo periodo al Milan. Ecco alcuni aneddoti riportati dall'ex centrale rossonero:"Terim è un allenatore molto preparato. Quando arrivò al Milan, insieme a lui portò anche le tradizioni del suo paese. Era solito fumare le sue sigarette quando eravamo insieme a pranzo. E non aspettava Galliani. Tutti gli altri allenatori, prima di pranzare, aspettavamo l'arrivo di Galliani. Invece lui mangiava e, quando Galliani arrivava a Milanello, si alzava dal tavolo e se andava. Infatti non è durato molto".
    Costacurta è un altro che ricorda le cose a convenienza.

    Ricordo chiaramente che esonerato Terim Billy lo definì un arrogante, presuntuoso e fuoriluogo. Più o meno la stessa versione di Gattuso e di mezza "vecchia guardia".
    Terim venne fatto fuori da Berlusca (che come sempre quando non è lui a scegliere un allenatore ci mette poco a cacciarlo: vedi Tabarez, Terim, Mihajlovic) e dai senatori, Galliani fu come al solito un mero esecutore.

    Terim ebbe una sfilza di infortuni (soprattutto Rui Costa all'inizio) oltre che delle visioni tattiche quantomeno bizzarre che portavano a partite e fiammate incredibili ad altre anonime e insensate.

    Ancelotti poi in quella stagione fece pure peggio ma tutti lo dimenticano. Come tutti dimenticano che per realizzare la squadra che poi iniziò a vincere ad Ancelotti l'anno successivo arrivarono pure Nesta, Tomasson, Rivaldo, Seedorf, Simic tra gli altri.

  9. #18
    Senior Member L'avatar di MrPeppez
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Soverato
    Messaggi
    7,084
    Grandissimo Terim!!
    13/04/2017

    #viamontelladalmilan

  10. #19
    Senior Member L'avatar di Clarenzio
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Località
    Milano
    Messaggi
    5,343
    Ancelotti non fece peggio, semplicemente in quella mezza stagione non riuscì a risollevare una squadra letteralmente sfasciata, ma evidentemente gettò le basi per la costruzione del gruppo.
    Terim fu una sciagura, con lui Nesta avrebbe collezionato una sfilza di figuaracce e Seedorf sarebbe stato relegato in panchina. Pirlo era semplicemente visto come la riserva di Rui Costa e si sarebbe perso come tanti altri pseudo trequartisti.
    Umit Davala poi fu una perla, uno di quei giocatori fortemente voluti che lasciò il segno a Milano.
    Ogni settimana se ne leggeva una sul turco e sinceramente fui felice quando cacciarono un uomo che diceva ci fosse la mafia dietro il suo esonero e che il Milan in futuro avrebbe avuto tutto il popolo turco contro perchè stavano mandando via l'imperatore.
    Seriamente: Terim era un imbecille, il peggior allenatore del ventennio berlusconiano.

  11. #20
    Member L'avatar di mistergao
    Data Registrazione
    May 2015
    Località
    Rho
    Messaggi
    1,315
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Billy Costacurta, a Sky, ha parlato di Terim ricordando il suo periodo al Milan. Ecco alcuni aneddoti riportati dall'ex centrale rossonero:"Terim è un allenatore molto preparato. Quando arrivò al Milan, insieme a lui portò anche le tradizioni del suo paese. Era solito fumare le sue sigarette quando eravamo insieme a pranzo. E non aspettava Galliani. Tutti gli altri allenatori, prima di pranzare, aspettavamo l'arrivo di Galliani. Invece lui mangiava e, quando Galliani arrivava a Milanello, si alzava dal tavolo e se andava. Infatti non è durato molto".
    Costacurta è il tipico esempio di ex calciatore che fuori dal campo non andrebbe calcolato. Ne aveva già dato ampie avvisaglie anni fa (mitico quando, nel gennaio 2004, se ne era uscito con dichiarazioni destabilizzanti su Ancelotti a stagione in corso), adesso continua imperterrito a dare aria ai denti.

    Terim si comportava così? Può essere. Ma Terim aveva una gestione tattica e dello spogliatoio allucinante (questo non lo ricordi, Billy?) capace di vincere (anche se prendendo parecchi gol) con Inter, Lazio e Fiorentina, ma nello stesso tempo di farsi inchiodare sul pareggio dal Venezia a San Siro.
    Ho sempre pensato che il suo ingaggio sia stato sbagliato fin da subito (diciamocelo, se i dirigenti rossoneri avessero saputo prima che Ancelotti sarebbe stato liberato dalla Juve Terim manco sarebbe stato contattato), troppo "caratteriale" (ed in questo simile a Mihajlovic) per l'ambiente Milan, troppo rustico e sanguigno, laddove c'era bisogno di una persona diversa.
    Chiudo con una piccola chiosa: non raccontiamoci la balla che vuole Galliani principale sponsor di Terim, in quanto è stato Berlusconi a volerlo fortemente.

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.