Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 23
  1. #1
    Member L'avatar di The P
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    4,958

    Cosa ne pensate del FFP?

    Stavo riflettendo che noi tifosi siamo tediati da questa regolamentazione.

    La riteniamo non equa, visto che società come il PSG riescono ad aggirarla, e magari vorremmo aggirarla che la aggirasse la nostra proprietà stessa (la potenza di Elliot, cit.)...

    Ma perché non è equa?

    A me sembra che questa regolamentazione favorisce chi fa bene.
    Impedisce che il calcio possa essere monotono con la stessa squadra che vince sempre, come in Italia.

    Infine, tutela anche il valore delle squadre che hanno una storia come il Milan, perché se un domani dovessero arrivare 100 magnati a comprare squadre minuscole e senza storia e dovessero investirci miliardi per portarle in champions, le squadre che hanno una storia soccomberebbero.

    Insomma, credo che guardiamo sempre il bicchiere mezzo vuoto e invece l'FFP è la soluzione più meritocratica.
    Più fai bene e dimostri sul campo (e fuori, vedi merchandising, ecc), più vieni premiato.

    Cosa ne pensate?

  2. #2
    Bannato
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    4,489
    Citazione Originariamente Scritto da The P Visualizza Messaggio
    l..

    Ma perché non è equa?

    A me sembra che questa regolamentazione favorisce chi fa bene.
    Impedisce che il calcio possa essere monotono con la stessa squadra che vince sempre, come in Italia
    AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

    Se Milan e Inter sono state ridotte negli ultimi anni a squadrette da metà classifica, coi campionati nazionali che a parte la premier sono delle tirannie e la Champions è stata cannibalizzata da due squadre nell’ultimo decennio, il “merito” è proprio dell’FPF.

    Lo stesso dicasi per la mancanza cronica di veri top players in serie A prima di CR7.

  3. #3
    Member L'avatar di The P
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    4,958
    Citazione Originariamente Scritto da A.C Milan 1899 Visualizza Messaggio
    AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

    Se Milan e Inter sono state ridotte negli ultimi anni a squadrette da metà classifica, coi campionati nazionali che a parte la premier sono delle tirannie e la Champions è stata cannibalizzata da due squadre nell’ultimo decennio, il “merito” è proprio dell’FPF.

    Lo stesso dicasi per la mancanza cronica di vero top players in serie A prima di CR7.
    in realtà in finale di champions ci sono totthenam e liverpool. Due squadre che hanno saputo ricostruirsi bene (ovviamente con il vantaggio dei diritti tv della premier).

  4. #4
    Senior Member L'avatar di pazzomania
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    10,840
    Citazione Originariamente Scritto da The P Visualizza Messaggio
    Stavo riflettendo che noi tifosi siamo tediati da questa regolamentazione.

    La riteniamo non equa, visto che società come il PSG riescono ad aggirarla, e magari vorremmo aggirarla che la aggirasse la nostra proprietà stessa (la potenza di Elliot, cit.)...

    Ma perché non è equa?

    A me sembra che questa regolamentazione favorisce chi fa bene.
    Impedisce che il calcio possa essere monotono con la stessa squadra che vince sempre, come in Italia.

    Infine, tutela anche il valore delle squadre che hanno una storia come il Milan, perché se un domani dovessero arrivare 100 magnati a comprare squadre minuscole e senza storia e dovessero investirci miliardi per portarle in champions, le squadre che hanno una storia soccomberebbero.

    Insomma, credo che guardiamo sempre il bicchiere mezzo vuoto e invece l'FFP è la soluzione più meritocratica.
    Più fai bene e dimostri sul campo (e fuori, vedi merchandising, ecc), più vieni premiato.

    Cosa ne pensate?
    Secondo me, è stata anche una norma anti sceicchi, anche se non è giusta in linea di massima.

    Ma è stata fatta altrimenti i vari City o PSG avrebbero una squadra da FIFA alla Playstation.

    Permette di investire in tutto, tranne che in calciatori, di linea non mi piace, ma in fondo siamo gli unici al mondo con un bilancio disastroso, tutte le altre big stanno BENISSIMO con FFP
    pazzomania non è assolutamente un omaggio a quel paracarro Pazzini :)

  5. #5
    Bannato
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    4,489
    Citazione Originariamente Scritto da The P Visualizza Messaggio
    in realtà in finale di champions ci sono totthenam e liverpool. Due squadre che hanno saputo ricostruirsi bene (ovviamente con il vantaggio dei diritti tv della premier).
    Non parlo delle eccezioni che confermano la regola, io ho parlato di ciò che è avvenuto nell’arco dell’ultimo decennio.

  6. #6
    Junior Member L'avatar di First93
    Data Registrazione
    Jul 2018
    Messaggi
    510
    Citazione Originariamente Scritto da The P Visualizza Messaggio
    Stavo riflettendo che noi tifosi siamo tediati da questa regolamentazione.

    La riteniamo non equa, visto che società come il PSG riescono ad aggirarla, e magari vorremmo aggirarla che la aggirasse la nostra proprietà stessa (la potenza di Elliot, cit.)...

    Ma perché non è equa?

    A me sembra che questa regolamentazione favorisce chi fa bene.
    Impedisce che il calcio possa essere monotono con la stessa squadra che vince sempre, come in Italia.

    Infine, tutela anche il valore delle squadre che hanno una storia come il Milan, perché se un domani dovessero arrivare 100 magnati a comprare squadre minuscole e senza storia e dovessero investirci miliardi per portarle in champions, le squadre che hanno una storia soccomberebbero.

    Insomma, credo che guardiamo sempre il bicchiere mezzo vuoto e invece l'FFP è la soluzione più meritocratica.
    Più fai bene e dimostri sul campo (e fuori, vedi merchandising, ecc), più vieni premiato.

    Cosa ne pensate?
    L'idea del FFP è giusta e semplice: spendi quanto guadagni, per evitare debiti mostruosi e fallimenti. Il problema è che fatto così non è giusto secondo me per 3 motivi:
    1) La disparità dei campionati;
    2) Se voglio investire pesantemente mi devi dare la possibilità di farlo;
    3) Ci sono metodi per raggirarlo o renderlo meno pesante, che ovviamente falsificano la filosofia del FFP.

    Il primo punto riguarda ad esempio i ricavi dai diritti tv. Se puoi spendere in baso a quanto guadagni, avere maggiori introiti ti permette di avere più libertà di spesa, quindi in Premier sono molto più avvantaggiati di noi (i diritti tv della serie A sono stati venduti a 1 mld, in premier 3 volte tanto!).
    Il secondo punto è molto importante, se io club ti garantisco che riuscirò a rientrare nelle spese in tot anni, perchè non mi puoi dare la possibilità di investire pesantemente per migliorare la squadra? Se volessi immettere di tasca mia 200 milioni, perchè non mi dai la possibilità di farlo? Mi sembra una limitazione pesante, che tende a cristallizzare i valori in gioco, un Chievo ad esempio, non potrà MAI competere con corazzate Europee che fatturano centinaia di milioni, perchè il FFP gli impedisce di investire liberamente (o meglio puoi farlo, ma le coppe europee non le giochi).
    Il terzo punto riguada soprattutto PSG e City, ma anche Juve e Inter. Le prime due immettono soldi autosponsorizzandosi praticamente, mentre le altre due prevalentemente vendono giocatori a prezzi gonfiati oppure si accordano con delle recompre future, in modo tale da alleggerire il bilancio e risolvere i problemi. Noi queste cose non le facciamo, infatti abbiamo rossi clamorosi, ma alla Uefa l'unica cosa che conta è vedere il segno più, come lo ottieni frega poco, di conseguenza noi siamo in torto, loro no. Considera che se non facessero di queste magagne le quattro squadre che ho citato prima, avrebbero dei bilanci molto in rosso, non come il nostro ma comunque con un bel segno meno.

    Pensa però un calcio senza regole con gli sceicchi: se "rispettando" il FFP hanno preso in un estate Neymar e Mbappè, se non ci fosse quanto spenderebbero? Sarebbe il delirio, quelli pur di vincere sono disposti a spendere tanti miliardi.

    Giusto o no, dobbiamo metterci a posto con il FFP, non so se ve ne rendete conto, ma noi non l'abbiamo mai rispettato. Il Milan ha iniziato ad essere monitorato dalla Uefa non appena si è qualificato all'Europa League nella stagione 17/18, e da Giugno 2017 ha speso centinaia di milioni in barba a qualsiasi regolamento. Mi da molto fastidio dire questa cosa, ma Pallotta quando manda le lettere ha ragione, perchè il Milan fa quello che vuole e continua a partecipare alle coppe, mentre gli altri devono fare cessioni sanguinose (Salah, Allisson, Paredes, Rudiger ecc.) per rispettare le regole?

    L'idea di fondo del FFP è giusta, ma andrebbe rivisto secondo me.

  7. #7
    Bannato
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    4,489
    Citazione Originariamente Scritto da First93 Visualizza Messaggio
    L'idea del FFP è giusta e semplice: spendi quanto guadagni, per evitare debiti mostruosi e fallimenti. Il problema è che fatto così non è giusto secondo me per 3 motivi:
    1) La disparità dei campionati;
    2) Se voglio investire pesantemente mi devi dare la possibilità di farlo;
    3) Ci sono metodi per raggirarlo o renderlo meno pesante, che ovviamente falsificano la filosofia del FFP.

    Il primo punto riguarda ad esempio i ricavi dai diritti tv. Se puoi spendere in baso a quanto guadagni, avere maggiori introiti ti permette di avere più libertà di spesa, quindi in Premier sono molto più avvantaggiati di noi (i diritti tv della serie A sono stati venduti a 1 mld, in premier 3 volte tanto!).
    Il secondo punto è molto importante, se io club ti garantisco che riuscirò a rientrare nelle spese in tot anni, perchè non mi puoi dare la possibilità di investire pesantemente per migliorare la squadra? Se volessi immettere di tasca mia 200 milioni, perchè non mi dai la possibilità di farlo? Mi sembra una limitazione pesante, che tende a cristallizzare i valori in gioco, un Chievo ad esempio, non potrà MAI competere con corazzate Europee che fatturano centinaia di milioni, perchè il FFP gli impedisce di investire liberamente (o meglio puoi farlo, ma le coppe europee non le giochi).
    Il terzo punto riguada soprattutto PSG e City, ma anche Juve e Inter. Le prime due immettono soldi autosponsorizzandosi praticamente, mentre le altre due prevalentemente vendono giocatori a prezzi gonfiati oppure si accordano con delle recompre future, in modo tale da alleggerire il bilancio e risolvere i problemi. Noi queste cose non le facciamo, infatti abbiamo rossi clamorosi, ma alla Uefa l'unica cosa che conta è vedere il segno più, come lo ottieni frega poco, di conseguenza noi siamo in torto, loro no. Considera che se non facessero di queste magagne le quattro squadre che ho citato prima, avrebbero dei bilanci molto in rosso, non come il nostro ma comunque con un bel segno meno.

    Pensa però un calcio senza regole con gli sceicchi: se "rispettando" il FFP hanno preso in un estate Neymar e Mbappè, se non ci fosse quanto spenderebbero? Sarebbe il delirio, quelli pur di vincere sono disposti a spendere tanti miliardi.

    Giusto o no, dobbiamo metterci a posto con il FFP, non so se ve ne rendete conto, ma noi non l'abbiamo mai rispettato. Il Milan ha iniziato ad essere monitorato dalla Uefa non appena si è qualificato all'Europa League nella stagione 17/18, e da Giugno 2017 ha speso centinaia di milioni in barba a qualsiasi regolamento. Mi da molto fastidio dire questa cosa, ma Pallotta quando manda le lettere ha ragione, perchè il Milan fa quello che vuole e continua a partecipare alle coppe, mentre gli altri devono fare cessioni sanguinose (Salah, Allisson, Paredes, Rudiger ecc.) per rispettare le regole?

    L'idea di fondo del FFP è giusta, ma andrebbe rivisto secondo me.
    Perfetto. Tutto condivisibile.

  8. #8
    Member
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    2,608
    Citazione Originariamente Scritto da The P Visualizza Messaggio
    Stavo riflettendo che noi tifosi siamo tediati da questa regolamentazione.

    La riteniamo non equa, visto che società come il PSG riescono ad aggirarla, e magari vorremmo aggirarla che la aggirasse la nostra proprietà stessa (la potenza di Elliot, cit.)...

    Ma perché non è equa?

    A me sembra che questa regolamentazione favorisce chi fa bene.
    Impedisce che il calcio possa essere monotono con la stessa squadra che vince sempre, come in Italia.

    Infine, tutela anche il valore delle squadre che hanno una storia come il Milan, perché se un domani dovessero arrivare 100 magnati a comprare squadre minuscole e senza storia e dovessero investirci miliardi per portarle in champions, le squadre che hanno una storia soccomberebbero.

    Insomma, credo che guardiamo sempre il bicchiere mezzo vuoto e invece l'FFP è la soluzione più meritocratica.
    Più fai bene e dimostri sul campo (e fuori, vedi merchandising, ecc), più vieni premiato.

    Cosa ne pensate?
    E' iniquo perché cristalizza lo status quo ammazzando la libertà di impresa e la libera concorrenza. Applicando le regole del fair play finanziario al mondo dell'imprenditoria, ci sarebbe solo una manciata di grosse aziende(quelle prime che si sono formate per prime e che, grazie all'assenza di concorrenza, hanno acquisito una posizione dominante) e stop. Tutte le piccole-medie imprese sarebbero morte dopo tre anni e ci sarebbero zero possibilità per nuovi imprenditori con idee anche innovative di entrare nel mercato. Persino facebook, che rispetto ad altre attività commerciali non richiedeva grossi investimenti iniziali, sarebbe stato stroncato se fossero esistite norme simili a quelle del fair play finanziario.

    Per evitare che un singolo potesse avere potere infinito di spesa, sarebbe stato sufficiente porre un tetto massimo agli stipendi e ai prezzi dei cartellini. Invece hanno creato un sistema di controllo volto a favorire chi già era potente, a discapito della competitività. Non a caso da quando esiste il fair play finanziario in finale ci vanno solo club che sono nella top ten dei club di calcio più ricchi del mondo.
    Per capirci. Se l'Ajax volesse mantenere la rosa di quest'anno e investire per crescere e affermarsi definitivamente nell'elite del calcio europeo non potrebbe farlo perché nel giro di un paio di anni sarebbe affossata dalla UEFA. QUesto mi sembra tutto meno che equo.

  9. #9
    Bannato
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    4,489
    Citazione Originariamente Scritto da sunburn Visualizza Messaggio
    E' iniquo perché cristalizza lo status quo ammazzando la libertà di impresa e la libera concorrenza. Applicando le regole del fair play finanziario al mondo dell'imprenditoria, ci sarebbe solo una manciata di grosse aziende(le prime che si sono formate per prime e che hanno acquisito una posizione dominante) e stop. Tutte le piccole-medie imprese sarebbero morte dopo tre anni e ci sarebbero zero possibilità per nuovi imprenditori con idee anche innovative di entrare nel mercato. Persino facebook, che rispetto ad altre attività commerciali non richiedeva grossi investimenti iniziali, sarebbe stato stroncato se fossero esistite norme simili a quelle del fair play finanziario.

    Per evitare che un singolo potesse avere potere infinito di spesa, sarebbe stato sufficiente porre un tetto massimo agli stipendi e ai prezzi dei cartellini. Invece hanno creato un sistema di controllo volto a favorire chi già era potente, a discapito della competitività. Non a caso da quando esiste il fair play finanziario in finale ci vanno solo club che sono nella top ten dei club di calcio più ricchi del mondo.
    Per capirci. Se l'Ajax volesse mantenere la rosa di quest'anno e investire per crescere e affermarsi definitivamente nell'elite del calcio europeo non potrebbe farlo perché nel giro di un paio di anni sarebbe affossata dalla UEFA.
    Esatto. Questo FPF è da rivedere pesantemente oppure la cosa da fare è organizzarci tra grandi club e staccarci dalla Uefa e fare la superlega. Così dopo la loro tirannia se la mettono dove gli compete.

  10. #10
    Senior Member L'avatar di Lineker10
    Data Registrazione
    Jun 2017
    Messaggi
    10,127
    Citazione Originariamente Scritto da The P Visualizza Messaggio
    Stavo riflettendo che noi tifosi siamo tediati da questa regolamentazione.

    La riteniamo non equa, visto che società come il PSG riescono ad aggirarla, e magari vorremmo aggirarla che la aggirasse la nostra proprietà stessa (la potenza di Elliot, cit.)...

    Ma perché non è equa?

    A me sembra che questa regolamentazione favorisce chi fa bene.
    Impedisce che il calcio possa essere monotono con la stessa squadra che vince sempre, come in Italia.

    Infine, tutela anche il valore delle squadre che hanno una storia come il Milan, perché se un domani dovessero arrivare 100 magnati a comprare squadre minuscole e senza storia e dovessero investirci miliardi per portarle in champions, le squadre che hanno una storia soccomberebbero.

    Insomma, credo che guardiamo sempre il bicchiere mezzo vuoto e invece l'FFP è la soluzione più meritocratica.
    Più fai bene e dimostri sul campo (e fuori, vedi merchandising, ecc), più vieni premiato.

    Cosa ne pensate?
    È una normativa nata per un'esigenza precisa, cioè ridurre l'indebitamento dei club e i fallimenti clamorosi (vedi Parma o Borussia) e in tanti anni ha raggiunto gli obiettivi.

    Però ha portato anche ad una cristallizzazione delle posizioni. I più ricchi tenderanno ad esserlo sempre di più.
    Ha bisogno di alcune modifiche ma con la nuova champions non ce ne sarà nemmeno bisogno.

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.



P. Iva 03003620600