Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 8 di 10 PrimaPrima ... 678910 UltimaUltima
Risultati da 71 a 80 di 100

  1. #71
    Efferosso
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Lollo interista Visualizza Messaggio
    Pretendere che 2 miliardi circa di mussulmani in giro per il mondo debbano prendere le distanze da sta roba sarebbe come pretendere nel 92 che 56 milioni di italiani si dissocino pubblicamente dalla strage di Capaci...
    Quanti Cristiani NON si sono distanziati dalla strage di quello psicopatico in norvegia? (che è l'unico esempio che può essere effettivamente portato in parallelo con gli attentati dell'Isis)

    Ps: non posso mandarti MP ma vorrei. Ci sono cose che vorrei approfondire.

    Pps: qua non si parla di 2 miliardi di mussulmani. Qua si parla di "moderati" che vivono in giro per l'Europa (Basta vedere un servizio qualsiasi su Parigi, ma anche su Roma a quanto pare). Sta passando il messaggio che "non possono" oppure che "sono lo 0,000000001% della popolazione"

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
     

  3. #72
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    12,837
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Sono un paese islamico e sappiamo che gli stadi sono pieni di "invasati"...Per dire, ricordo qui in Italia i fischi al minuto di silenzio per la morte di Raciti o delle vittime di Nassiriya...

    Una nota: forse si tratta anche, per alcuni, di una protesta contro la solita arroganza occidentale poiché dopo gli attentati di Parigi (129 morti) il mondo si è fermato e lo sport ha preso parte alla sofferenza del popolo francese...però per i 95 morti turchi di un mese fa ad Ankara (sempre sterminati dall'ISIS) non si è scomposto nessuno...e adesso noi diciamo ai turchi che per i morti di Parigi (che ovviamente sono più importanti più meritevoli) devono fare un minuto di silenzio...
    E' per quello.
    Mentre facevo colazione stamattina stamattina ho letto un articolo turco che chiariva la situazione:
    - c'è una parte della tifoseria turca che non ha mai praticamente rispettato il minuto di silenzio
    - molti invece hanno fischiato per i morti di Ankara e tutti gli altri morti nel recente passato dovuti ad attacchi terroristici e che non hanno "mosso" la comunità europea-internazionale
    - Quello che urlavano i tifosi erano dei canti. Uno era un 'anti-terror slogan' (così c'era scritto) "i martiri non moriranno e il paese non verrà diviso".
    - L'altro canto, dove si sentiva Allahu Akbar, era un canto nazionalista derivante dalle "marching bands" militari (praticamente quei soldati che camminano in sincro e cantano) ottomane, e che viene usato spesso negli stadi

    Non era assolutamente un gesto di adesione agli attentati, anzi, i turchi ci vivono da anni e anni con questi attacchi terroristici

    Poi stiamo comunque parlando di una banda di ignoranti esaltati, quindi...
    Filippo Inzaghi (proveniente da 5 partite, di cui 4 perse e 1 vinta): "Ho rivisto lo spirito giusto: una l'abbiamo vinta, le altre... le abbiamo giocate bene."

  4. #73
    Missile e via, peccato per lo stadio ma è l'unica

  5. #74
    Senior Member L'avatar di The Ripper
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    13,646
    L'Islam ha molte cose in comune col Cristianesimo e non deve stupire che sono nati praticamente nella stessa zona (sebbene Gesù iconograficamente sia rappresentato come un biondo gentiluomo medievale ).
    Ma il profeta Maometto era un profeta armato. ..aveva un esercito. So che ci sono stati errori di interpretazione (per esempio sul velo, se volete ve lo racconto) ma non so se si può dire che l'Islam sia la religione dell'amore.
    Il punto è: non è questo il punto.
    Vogliamo forse negare che i curdi siano musulmani? Ma i curdi sono in trincea contro L'ISIS! Oh wait! C'è qualcosa che non va allora! Il corano dirà pure di punire gli infedeli (lo dice?) ma L'ISIS prima di fare attentati in occidente ha dovuto impossessarsi militarmente di territori (musulmani ) per dare credibilità al loro movimento (cosa che li differenzia dal terrorismo 1.0 di al quaeda ). Oh wait! Secondo problema.
    Ecco perché la secolarizzazione è la soluzione. Sapete che nei villaggi curdi di confine con i territori IS ci sono donne come capo - villaggi? È una rivoluzione! !!sapete che ci sono donne a capo di brigate di combattenti? Sapete che hanno istituito scuole per istruire i bambini perché "solo con l'istruzione ci si può salvare ?" I tempi cambieranno ma ci vorrà tempo e soprattutto c'è bisogno che l'occidente faccia politiche costruttive. Il problema è che non lo faremo perché tra petrolio e gas naturali lì abbiamo troppi interessi.
    Sapete che la propaganda Isis prevede che si distribuiscano beni (dolciumi ecc) ai bambini?
    Sapete che in Turchia L'ISIS va a fare la spesa (armi, passaporti )? Conoscete, ripeto, lA situazione geopolitica mediorientale? Sapete i conflitti in atto e il perché? Sapete immagino che Isis è gruppo militare (mi viene difficile definirlo politico. ..è come se la mafia avanzasse pretese territoriali )ancor prima che terroristico?
    Al di là di questi discorsi di attualità non mi meraviglio dei fischi. C'erano stati anche dopo gli attentati alla manifestazione Filo curda ad Ankara. E anche ieri hanno cantato l'inno del partito di estrema destra. La situazione in Turchia è difficile e mooooolto ambigua.

    Detto ciò @Efferosso controbatti ma in effetti il tuo pensiero non l'ho ancora letto. Soprattutto come risoluzione del problema.

    Per me si sta creando uno scontro di religioni e civiltà quando poi la religione è solo il pretesto.
    Loro non vanno al Bataclan per motivi religiosi e noi non andiamo con i droni lì professando la fede in Cristo. PUNTO.

  6. #75
    Senior Member L'avatar di The Ripper
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    13,646
    Citazione Originariamente Scritto da Efferosso Visualizza Messaggio
    Quanti Cristiani NON si sono distanziati dalla strage di quello psicopatico in norvegia? (che è l'unico esempio che può essere effettivamente portato in parallelo con gli attentati dell'Isis)

    Ps: non posso mandarti MP ma vorrei. Ci sono cose che vorrei approfondire.

    Pps: qua non si parla di 2 miliardi di mussulmani. Qua si parla di "moderati" che vivono in giro per l'Europa (Basta vedere un servizio qualsiasi su Parigi, ma anche su Roma a quanto pare). Sta passando il messaggio che "non possono" oppure che "sono lo 0,000000001% della popolazione"
    Perché forse non ha agito sventolando crocifissi in cielo o dicendo che lo faceva per il Signore? E forse perché le vittime non erano state scelte perché infedeli? O almeno il PRETESTO non è stato quello?

  7. #76
    Citazione Originariamente Scritto da The Ripper Visualizza Messaggio
    L'Islam ha molte cose in comune col Cristianesimo e non deve stupire che sono nati praticamente nella stessa zona (sebbene Gesù iconograficamente sia rappresentato come un biondo gentiluomo medievale ).
    Ma il profeta Maometto era un profeta armato. ..aveva un esercito. So che ci sono stati errori di interpretazione (per esempio sul velo, se volete ve lo racconto) ma non so se si può dire che l'Islam sia la religione dell'amore.
    Il punto è: non è questo il punto.
    Vogliamo forse negare che i curdi siano musulmani? Ma i curdi sono in trincea contro L'ISIS! Oh wait! C'è qualcosa che non va allora! Il corano dirà pure di punire gli infedeli (lo dice?) ma L'ISIS prima di fare attentati in occidente ha dovuto impossessarsi militarmente di territori (musulmani ) per dare credibilità al loro movimento (cosa che li differenzia dal terrorismo 1.0 di al quaeda ). Oh wait! Secondo problema.
    Ecco perché la secolarizzazione è la soluzione. Sapete che nei villaggi curdi di confine con i territori IS ci sono donne come capo - villaggi? È una rivoluzione! !!sapete che ci sono donne a capo di brigate di combattenti? Sapete che hanno istituito scuole per istruire i bambini perché "solo con l'istruzione ci si può salvare ?" I tempi cambieranno ma ci vorrà tempo e soprattutto c'è bisogno che l'occidente faccia politiche costruttive. Il problema è che non lo faremo perché tra petrolio e gas naturali lì abbiamo troppi interessi.
    Sapete che la propaganda Isis prevede che si distribuiscano beni (dolciumi ecc) ai bambini?
    Sapete che in Turchia L'ISIS va a fare la spesa (armi, passaporti )? Conoscete, ripeto, lA situazione geopolitica mediorientale? Sapete i conflitti in atto e il perché? Sapete immagino che Isis è gruppo militare (mi viene difficile definirlo politico. ..è come se la mafia avanzasse pretese territoriali )ancor prima che terroristico?
    Al di là di questi discorsi di attualità non mi meraviglio dei fischi. C'erano stati anche dopo gli attentati alla manifestazione Filo curda ad Ankara. E anche ieri hanno cantato l'inno del partito di estrema destra. La situazione in Turchia è difficile e mooooolto ambigua.

    Detto ciò @Efferosso controbatti ma in effetti il tuo pensiero non l'ho ancora letto. Soprattutto come risoluzione del problema.

    Per me si sta creando uno scontro di religioni e civiltà quando poi la religione è solo il pretesto.
    Loro non vanno al Bataclan per motivi religiosi e noi non andiamo con i droni lì professando la fede in Cristo. PUNTO.
    Standing ovation

  8. #77
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Qui
    Messaggi
    9,029
    Citazione Originariamente Scritto da The Ripper Visualizza Messaggio
    L'Islam ha molte cose in comune col Cristianesimo e non deve stupire che sono nati praticamente nella stessa zona (sebbene Gesù iconograficamente sia rappresentato come un biondo gentiluomo medievale ).
    Ma il profeta Maometto era un profeta armato. ..aveva un esercito. So che ci sono stati errori di interpretazione (per esempio sul velo, se volete ve lo racconto) ma non so se si può dire che l'Islam sia la religione dell'amore.
    Il punto è: non è questo il punto.
    Vogliamo forse negare che i curdi siano musulmani? Ma i curdi sono in trincea contro L'ISIS! Oh wait! C'è qualcosa che non va allora! Il corano dirà pure di punire gli infedeli (lo dice?) ma L'ISIS prima di fare attentati in occidente ha dovuto impossessarsi militarmente di territori (musulmani ) per dare credibilità al loro movimento (cosa che li differenzia dal terrorismo 1.0 di al quaeda ). Oh wait! Secondo problema.
    Ecco perché la secolarizzazione è la soluzione. Sapete che nei villaggi curdi di confine con i territori IS ci sono donne come capo - villaggi? È una rivoluzione! !!sapete che ci sono donne a capo di brigate di combattenti? Sapete che hanno istituito scuole per istruire i bambini perché "solo con l'istruzione ci si può salvare ?" I tempi cambieranno ma ci vorrà tempo e soprattutto c'è bisogno che l'occidente faccia politiche costruttive. Il problema è che non lo faremo perché tra petrolio e gas naturali lì abbiamo troppi interessi.
    Sapete che la propaganda Isis prevede che si distribuiscano beni (dolciumi ecc) ai bambini?
    Sapete che in Turchia L'ISIS va a fare la spesa (armi, passaporti )? Conoscete, ripeto, lA situazione geopolitica mediorientale? Sapete i conflitti in atto e il perché? Sapete immagino che Isis è gruppo militare (mi viene difficile definirlo politico. ..è come se la mafia avanzasse pretese territoriali )ancor prima che terroristico?
    Al di là di questi discorsi di attualità non mi meraviglio dei fischi. C'erano stati anche dopo gli attentati alla manifestazione Filo curda ad Ankara. E anche ieri hanno cantato l'inno del partito di estrema destra. La situazione in Turchia è difficile e mooooolto ambigua.

    Detto ciò @Efferosso controbatti ma in effetti il tuo pensiero non l'ho ancora letto. Soprattutto come risoluzione del problema.

    Per me si sta creando uno scontro di religioni e civiltà quando poi la religione è solo il pretesto.
    Loro non vanno al Bataclan per motivi religiosi e noi non andiamo con i droni lì professando la fede in Cristo. PUNTO.
    Mi accodo alla standing ovation

  9. #78
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,003
    Citazione Originariamente Scritto da Louis Gara Visualizza Messaggio
    - molti invece hanno fischiato per i morti di Ankara e tutti gli altri morti nel recente passato dovuti ad attacchi terroristici e che non hanno "mosso" la comunità europea-internazionale
    Questo è uno degli aspetti che più mi fa vergognare della nostra civiltà perché siamo di una ipocrisia assoluta...vogliamo far credere di difendere dei "valori" in realtà ci interessa solo il nostro benessere e la nostra tranquillità (legittimo eh)..

    Il giorno dopo gli attacchi a Charlie Hebdo mentre il mondo piangeva 12 giornalisti francesi 2000 ne.gri (scritto apposta) nigeriani, di cui molti bambini, venivano sterminati da Boko Haram nell'indifferenza più totale..nessuna candela accesa, nessuna preghiera o mazzo di fiori, nessuna manifestazione e nessuna matita brandita in aria..solo la più silenziosa indifferenza..
    Si torna a giocare e a tifare davvero

  10. #79
    Efferosso
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da The Ripper Visualizza Messaggio
    L'Islam ha molte cose in comune col Cristianesimo e non deve stupire che sono nati praticamente nella stessa zona (sebbene Gesù iconograficamente sia rappresentato come un biondo gentiluomo medievale ).
    Ma il profeta Maometto era un profeta armato. ..aveva un esercito. So che ci sono stati errori di interpretazione (per esempio sul velo, se volete ve lo racconto) ma non so se si può dire che l'Islam sia la religione dell'amore.
    Il punto è: non è questo il punto.

    Vogliamo forse negare che i curdi siano musulmani? Ma i curdi sono in trincea contro L'ISIS! Oh wait! C'è qualcosa che non va allora! Il corano dirà pure di punire gli infedeli (lo dice?) ma L'ISIS prima di fare attentati in occidente ha dovuto impossessarsi militarmente di territori (musulmani ) per dare credibilità al loro movimento (cosa che li differenzia dal terrorismo 1.0 di al quaeda ). Oh wait! Secondo problema.
    Ecco perché la secolarizzazione è la soluzione. Sapete che nei villaggi curdi di confine con i territori IS ci sono donne come capo - villaggi? È una rivoluzione! !!sapete che ci sono donne a capo di brigate di combattenti? Sapete che hanno istituito scuole per istruire i bambini perché "solo con l'istruzione ci si può salvare ?" I tempi cambieranno ma ci vorrà tempo e soprattutto c'è bisogno che l'occidente faccia politiche costruttive. Il problema è che non lo faremo perché tra petrolio e gas naturali lì abbiamo troppi interessi.
    Sapete che la propaganda Isis prevede che si distribuiscano beni (dolciumi ecc) ai bambini?
    Sapete che in Turchia L'ISIS va a fare la spesa (armi, passaporti )? Conoscete, ripeto, lA situazione geopolitica mediorientale? Sapete i conflitti in atto e il perché? Sapete immagino che Isis è gruppo militare (mi viene difficile definirlo politico. ..è come se la mafia avanzasse pretese territoriali )ancor prima che terroristico?
    Al di là di questi discorsi di attualità non mi meraviglio dei fischi. C'erano stati anche dopo gli attentati alla manifestazione Filo curda ad Ankara. E anche ieri hanno cantato l'inno del partito di estrema destra. La situazione in Turchia è difficile e mooooolto ambigua.

    Detto ciò @Efferosso controbatti ma in effetti il tuo pensiero non l'ho ancora letto. Soprattutto come risoluzione del problema.

    Per me si sta creando uno scontro di religioni e civiltà quando poi la religione è solo il pretesto.
    Loro non vanno al Bataclan per motivi religiosi e noi non andiamo con i droni lì professando la fede in Cristo. PUNTO.
    Bene.
    Già il fatto di poter anche solo ipotizzare che l'Islam non sia la religione dell'amore è qualcosa di sorprendente, di sti tempi.
    Passo successivo: non è questo il punto? Si e no.


    Premessona importante (è importante per il contesto di un forum, purtroppo. Usando la testa e la mente aperta non dovrebbe nemmeno essere necessario farla, ma tant'è):

    a) Non sono uno studioso del Corano.
    b) Il Corano l'ho letto.
    c) Non sono, ripeto, non sono un invasato cattolico tipo ciellino (Non faccio la Comunione da anni, per me il crocefisso a scuola non dovrebbe starci)
    d) Giusto tre giorni fa mi sono messo a parlare di attentati col mio barbiere egiziano "mussulmano" (metto volutamente fra virgolette) mentre mi passava il rasoio a mano sulla barba.


    In Italia c'è libertà di religione (e ci mancherebbe altro) SE, SE non contrastano con l'ordinamento giuridico italiano (Costituzione, articolo 8).
    Sempre costituzione, articolo 3 "Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali."

    La religione islamica come si pone nei confronti delle donne a livello di dignità sociale? (commenti non pertinenti circa la figura della donna nel cristianesimo fra 3...2..1....)
    La religione islamica come si pone nei confronti di chi appartiene ad un'altra religione?

    Questo è per quello che riguarda i principi basilari.

    Nella pratica, tanto per dirne una:
    "E' vietato prendere parte a pubbliche manifestazioni, svolgentisi in luogo pubblico o aperto al pubblico, facendo uso di caschi protettivi o con il volto in tutto o in parte coperto mediante l'impiego di qualunque mezzo atto a rendere difficoltoso il riconoscimento della persona" (LEGGE 22 maggio 1975, n. 152). (Manco a farlo apposta una legge degli anni 70, poi uno dice le combinazioni )

    Non entro, chiaramente, nelle tematiche relative all'omicidio e affini. Sono abbastanza scontate.

    Tutto questo per dire:
    1) sull'islam si deve fare chiarezza. Le posizioni ambigue non possono più essere accettate. Lo dico perché il Corano (che non è la Bibbia. Non ci sono 5.000 pagine da leggere) di passaggi "pesanti" (ammazza l'infedele) ne ha. Più di uno. Io non ho l'autorità di dire se questo è lo spirito dell'Islam o no. Ho una mia idea ma non posso certo farmi portavoce della comunità islamica. Ora, il "è interpretabile" non esiste, qui. O si può uccidere o non si può uccidere, o la donna ha gli stessi diritti dell'uomo, o non ce li ha. O chi professa un'altra religione può essere rispettato, o non si può. E questo lo devono dire i mussulmani che stanno in Europa.
    2) Fatta chiarezza, si agisce di conseguenza. Se islam "è bello" (lo scrivo così per semplicità, per non dilungarmi, capite cosa intendo, in considerazione di quanto sopra) bene, benissimo, prendi una posizione da "Europeo" (anche qui lo scrivo così per sintesi), stai "con noi", ti dissoci da queste follie, ti adegui alle nostre regole, ti integri. Se Islam bello non è, la via è quella: mare, terra, aria. Ci sono molti posti nel mondo dove puoi vivere seguendo la Sharia. Qui no.
    3) Giusto oggi è venuta fuori l'intervista di un ex Jihadista pentito, che sostiene che ci sono circa 5.000 terroristi in Europa, di cui 1.000 in francia. Sembreranno tanti, ma con uno sforzo comune si trovano e si "neutralizzano" (non sta a me dire come) nel giro di un paio di mesi. E questi li hai sistemati.
    4) Se qualcuno per rappresaglia vuole seguire le sue orme, verrà trattato come uno di loro. Se uno rappresenta una minaccia per l'ordine pubblico (sia esso di qualunque religione) va fermato. E basta. Se però salta fuori che la religione di qualcuno è in contrasto con le leggi italiane, allora abbiamo un problema. Che va risolto.
    5) Io personalmente non mi sento un "esportatore di democrazia" all'americana. Per me se dall'altra parte del mondo sono felici a lapidare le donne, "affari loro". Personalmente mi sembra una cosa allucinante, ma tant'è. Quindi "di conquistare" lo stato x o y mi frega niente. Se però qualcuno di questi prova anche solo lontanamente ad attaccare "me" Europa, è lapalissiano che reagisco.


    Ho dettagliato tutto questo articolato discorso per tornare sempre su un concetto che però vedo si continua ad ignorare, o aggirare, a seconda della voglia:

    Se l'Islam è "civile" (non usiamo più amore, a sto punto, usiamo civile), allora l'Islam deve condannare questi folli. Se un Islamico non condanna questi folli, delle due l'una: o non è veramente islamico, oppure l'islam insegna/tollera/giustifica gli omicidi degli infedeli, e allora abbiamo un problema.

    Tantissimi discorsi storici, filosofici, sociologici e affini non cambieranno mai questo semplice concetto logico, dal quale non si scappa. Lo scriverò fino alla noia.

  11. #80
    Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    416
    Citazione Originariamente Scritto da Doctore Visualizza Messaggio
    Se un cristiano/ateo si fa esplodere in una moschea in nome dell'occidente tu ti dissoceresti?
    Sì, ma in privato. non è che un mussulmano deve dissociarsi pubblicamente per forza eh

Pagina 8 di 10 PrimaPrima ... 678910 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.