Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Risultati da 1 a 1 di 1

  1. #1
    Senior Member L'avatar di MaggieCloun
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    25,869

    Conferenza Stampa Allegri pre Atalanta

    - Si parte subito su una domanda sulla pausa: "Credo che sia casualità del fatto che il Milan non giochi dopo la sosta. A Cagliari l'Atalanta ha fatto una bella partita, è una squadra che concederà poco. Dovremo giocare bene tecnicamente ed essere bravi nella fase difensiva durante i loro contropiedi. Hanno dei buoni giocatori, non è una partita facile come lo saranno le altre. Sarà molto molto difficile".

    - Il rapporto Allegri-Prandelli: "Mi ha fatto piacere che Cassano sia tornato dopo l'infortunio. Lo son anche per Pazzini. Un allenatore gioca per mettere in forma i giocatori sia per il club ma anche per portarli in nazionale. Tra l'altro Prandelli era presente anche a Bologna".

    - Dove il Milan deve migliorare: "Il calcio è bello perchè è strano: potevamo pareggiare sia con Samp e Bologna. Con la prima non siamo stati fortunati a concretizzare, cosa che abbiamo fatto a Bologna. Bisogna migliorare un po': si deve essere una squadra, in questo momento, più libera mentalmente senza preoccuparci di risultato e prestazione. Ci vuole entusiasmo oltre che a qualità tecniche. Non dobbiamo pensare alla Champions, solo dopo la Samp sperando di vincere. Abbiamo 7 partite in 21 giorni, ci prepareremo al meglio"

    - Il modulo: "Ho dei centrocampisti che possono giocare sugli esterni. L'importante è non variare i concetti di come bisogna giocare la partita. De Jong e Ambro sono l'alternativa dell'altro, dipende dalla partita".

    - Un commento su Niang: "Ha solo 17 giorni e da 20 giorni che è qui. Ha buone qualità fisiche, deve migliorare tecnicamente. Sarà un giocatore del futuro, non del presente. Quello che riuscirà a darci di buono lo prenderemo come meglio credo".

    - Su Pazzini
    : "Ci siano il 99% di probabilità di vederlo in campo"

    - Il giudizio degli altri su Allegri: "I ragazzi mi hanno fatto vincere un campionato e una Supercoppa. Tanti ambiscono ad allenare il Milan, credo sia normale. E' normale che l'allenatore del Milan sia sempre al centro dell'attenzione. So che bisogna migliorare, lo sapevo dalla partenza così come alla partenza di Ibra e Thiago. L'importante è cercare di fare risultati, il campionato è equilibrato. E non sarà facile. Sarà importante far crescere i giocatori, con tutta la positività e la spensieratezza di questa squadra. Non fa parte del mio carattere con paura e preoccupazione. Dobbiamo abbiamo una partita difficile. I ragazzi sono in grado di vincere domani e le prossime partite. E' normale che coi risultati l'autostima cresca. Il Milan può lottare".

    - La formazione in attacco: "Al fianco di Pazzini giocherà uno tra Bojan e il Faraone. Bojan è più bravo nello spazio e tecnicamente. Domani alle 11 sapranno chi giocherà".

    - Rapporto con Galliani: "Ho fatto 100 cene con lui tra Milano e Forte dei Marmi. Capita spesso di andare. Se devo chiarire qualcosa bisogna che ci sia qualcosa..."

    - Recupero infortunati: "Pato sta bene, rientrerà prima Binho di Pato. Montolivo sta bene, vedremo se con l'Anderlecht potrà rientrare. Non ci prenderemo grossi rischi".

    - De Sciglio? "Abbiamo diversi giocatori, abbiamo delle buone soluzioni".

    - L'omessusualità nel calcio, dopo le dichiarazioni arrivate dalla Germania: "Esperienza con omosessuali nello spogliatoio non ne ho mai avute o non l'ho mai saputo. Un conto è il lavoro, un altro la vita privata. Si sta procedendo verso un'apertura mentale. Non ho niente contrario. Outing? La situazione è sempre molto difficile da gestire, soprattutto a livello personale. Come in tutte le cose ci potrebbero essere delle problematiche, ma secondo me piccole. Poi diventerebbe la normalità".

    - Zapata e Mexes? "E' ancora con la Nazionale, sarà col gruppo come Yepes. Ho 5 difensori centrali tutti affidabili, ci sono molte partite. Ho i destri che possono giocare a sinistra. Mexes, se non domani, martedì potrebbe partire da titolare".






    fonte: http://www.milannews.it/?action=read&idnotizia=90985

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.