Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 6 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 60

  1. #1
    Renegade
    Ospite

    Clarence Seedorf vs Andrés Iniesta.

    Clarence Seedorf vs Andrés Iniesta. Un confronto molto richiesto, molto curioso e molto speculare considerando che entrambi hanno ricoperto un ruolo simile a livello tattico e logico negli schieramenti di Milan e Barcellona, così come nei blocchi. Parliamo di due calciatori dall'alta classe, caratterizzata da una tecnica similare ma senza dubbio diversificata sotto vari aspetti. Tutti e due, comunque, sono stati rivestiti di un importanza straordinaria e di una capacità eccezionale nell'esaltarsi in quelle partite da pressione insostenibile.
    L'olandese è stato in grado di vincere ovunque sia stato, non fallendo quasi mai, se togliamo la parentesi all'Inter, dove comunque non sfigurò poi tanto. Clarence nasce come trequartista puro, un calciatore incline sia al passaggio che alla finalizzazione. E' stato in grado di evolversi negli anni grazie ad una tecnica ai limite dell'imbarazzante. Un bagaglio piuttosto raro e completo. Oltre le capacità tecniche ci sono anche quelle tattiche. Giocatore di rara intelligenza nei parametri della posizione in campo. Nel suo repertorio troviamo un tiro fuori dalla norma, una rara bomba di potenza in grado di essere rapida e precisa da qualsiasi distanza. Ci sono inoltre finte poco teatrali e utili, visione di gioco, scambi sotto porta e capacità di allargarsi. Vi troviamo anche un dribbling da fermo, venuto fuori sul finale di carriera.
    Lo spagnolo è invece l'alfiere dello scacchiere del Guardiolismo. Tolto Messi è stato forse il calciatore più mobile dell'era Barcellonista. Andrés è un centrocampista del tutto tecnico con una propensione offensiva decisamente spiccata. A differenza dell'olandese il suo dribbling è ancor più eclettico e devastante. Iniesta è altresì molto più rapido e ha una caratteristica di progressione senza dubbio più invidiabile. Il suo tiro da fuori non è al livello del collega ma può contare su varianti più versatili e su un effetto niente male. Nelle sue corde c'è anche un posizionamento da numero 10, seppur negli anni si sia adattato e abbia quasi dimenticato le sue inclinazioni. Bravissimo nel tenere palla e gestirla, in grado di sfornare anche l'ultimo passaggio.
    Li accomuna perfino la magistralità del gol pesante quando richiesto. (Indimenticabili il gol nella finale mondiale per Andrés, ma faccio fatica a scordare la bomba di Clarence nel Derby della rimonta.)
    Si può dire inoltre che entrambi siano stati in certi tratti discontinui. L'olandese ha evidenziato tale caratteristica solo sul finire di carriera. Lo spagnolo invece in più occasioni, riuscendo però a non sfigurare quasi mai nella macchina perfetta dei blaugrana. Il calo di rendimento è invece più evidenziato oggi, dove a parte la grande prestazione col PSG in questa Champions si può raccogliere ben poco.
    Passando a parlare di personalità trovo che qui non vi sia confronto. Iniesta non mi dà affatto l'idea di leader silenzioso o di vero e proprio trascinatore. Mi sembra invece che sia la sua sola tecnica a fargli rivestire un minimo questa nomea. Un trascinatore ''tecnico'', senza dubbio. La personalità di Clarence Seedorf non ha invece bisogno né di preamboli, né di presentazioni, né di racconti. Parla da sé. Uno dei calciatori con la personalità più forte della generazione moderna. Un vero mostro con una mentalità fatta esclusivamente di vittorie.


    Possiamo dire che nel suo apice Iniesta sia stato più forte, eclettico e devastante dell'olandese. Quindi il mio voto va allo spagnolo. Ma la mia preferenza va invece a Seedorf che trovo a livello complessivo più completo.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
     

  3. #2
    Moderatore L'avatar di mefisto94
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,266
    Tostissima, Iniesta è più tecnico col pallone tra i piedi ma Seedorf ha altre cose (fisico, resistenza, cattiveria) che al primo mancano.

    Direi Iniesta ma di un'incollatura.

  4. #3
    Moderatore L'avatar di Andreas89
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    21,962
    Don Andres senza dubbio

  5. #4
    Member L'avatar di Ma che ooh
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,076
    Citazione Originariamente Scritto da Andreas89 Visualizza Messaggio
    Don Andres senza dubbio
    Quotissimo

  6. #5
    Renegade
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da mefisto94 Visualizza Messaggio
    Tostissima, Iniesta è più tecnico col pallone tra i piedi ma Seedorf ha altre cose (fisico, resistenza, cattiveria) che al primo mancano.

    Direi Iniesta ma di un'incollatura.
    Giustissimo. L'ho scordato. Fisico e resistenza dalla parte dell'olandese senza dubbio. Anche difensivamente rientrava meglio in fase di ripiego e dava più una mano dello spagnolo, per quanto fosse comunque indolente.

  7. #6
    Senior Member L'avatar di Splendidi Incisivi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    30,739
    Preferisco Iniesta per la tecnica pressoché infinita e per la gestione del pallone.

  8. #7
    Renegade
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da Splendidi Incisivi Visualizza Messaggio
    Preferisco Iniesta per la tecnica pressoché infinita e per la gestione del pallone.
    Secondo me Seedorf non gli è inferiore in tecnica. A mio parere ciò che fa decide tutto pro Iniesta è il dribbling, la mobilità, il dinamismo, la progressione e l'essere eclettico.

  9. #8
    Senior Member L'avatar di Splendidi Incisivi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    30,739
    Citazione Originariamente Scritto da Renegade Visualizza Messaggio
    Secondo me Seedorf non gli è inferiore in tecnica. A mio parere ciò che fa decide tutto pro Iniesta è il dribbling, la mobilità, il dinamismo, la progressione e l'essere eclettico.
    Gusto personale, Seedorf non lo ritengo inferiore, oggettivamente sono allo stesso livello.

  10. #9
    Moderatore L'avatar di mefisto94
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,266
    Citazione Originariamente Scritto da Splendidi Incisivi Visualizza Messaggio
    Preferisco Iniesta per la tecnica pressoché infinita e per la gestione del pallone.
    Come ho scritto la penso così anche io anche se è anche vero che vorrei vedere Iniesta da un'altra parte.

  11. #10
    Senior Member L'avatar di BossKilla7
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    6,223
    Citazione Originariamente Scritto da Renegade Visualizza Messaggio
    Clarence Seedorf vs Andrés Iniesta. Un confronto molto richiesto, molto curioso e molto speculare considerando che entrambi hanno ricoperto un ruolo simile a livello tattico e logico negli schieramenti di Milan e Barcellona, così come nei blocchi. Parliamo di due calciatori dall'alta classe, caratterizzata da una tecnica similare ma senza dubbio diversificata sotto vari aspetti. Tutti e due, comunque, sono stati rivestiti di un importanza straordinaria e di una capacità eccezionale nell'esaltarsi in quelle partite da pressione insostenibile.
    L'olandese è stato in grado di vincere ovunque sia stato, non fallendo quasi mai, se togliamo la parentesi all'Inter, dove comunque non sfigurò poi tanto. Clarence nasce come trequartista puro, un calciatore incline sia al passaggio che alla finalizzazione. E' stato in grado di evolversi negli anni grazie ad una tecnica ai limite dell'imbarazzante. Un bagaglio piuttosto raro e completo. Oltre le capacità tecniche ci sono anche quelle tattiche. Giocatore di rara intelligenza nei parametri della posizione in campo. Nel suo repertorio troviamo un tiro fuori dalla norma, una rara bomba di potenza in grado di essere rapida e precisa da qualsiasi distanza. Ci sono inoltre finte poco teatrali e utili, visione di gioco, scambi sotto porta e capacità di allargarsi. Vi troviamo anche un dribbling da fermo, venuto fuori sul finale di carriera.
    Lo spagnolo è invece l'alfiere dello scacchiere del Guardiolismo. Tolto Messi è stato forse il calciatore più mobile dell'era Barcellonista. Andrés è un centrocampista del tutto tecnico con una propensione offensiva decisamente spiccata. A differenza dell'olandese il suo dribbling è ancor più eclettico e devastante. Iniesta è altresì molto più rapido e ha una caratteristica di progressione senza dubbio più invidiabile. Il suo tiro da fuori non è al livello del collega ma può contare su varianti più versatili e su un effetto niente male. Nelle sue corde c'è anche un posizionamento da numero 10, seppur negli anni si sia adattato e abbia quasi dimenticato le sue inclinazioni. Bravissimo nel tenere palla e gestirla, in grado di sfornare anche l'ultimo passaggio.
    Li accomuna perfino la magistralità del gol pesante quando richiesto. (Indimenticabili il gol nella finale mondiale per Andrés, ma faccio fatica a scordare la bomba di Clarence nel Derby della rimonta.)
    Si può dire inoltre che entrambi siano stati in certi tratti discontinui. L'olandese ha evidenziato tale caratteristica solo sul finire di carriera. Lo spagnolo invece in più occasioni, riuscendo però a non sfigurare quasi mai nella macchina perfetta dei blaugrana. Il calo di rendimento è invece più evidenziato oggi, dove a parte la grande prestazione col PSG in questa Champions si può raccogliere ben poco.
    Passando a parlare di personalità trovo che qui non vi sia confronto. Iniesta non mi dà affatto l'idea di leader silenzioso o di vero e proprio trascinatore. Mi sembra invece che sia la sua sola tecnica a fargli rivestire un minimo questa nomea. Un trascinatore ''tecnico'', senza dubbio. La personalità di Clarence Seedorf non ha invece bisogno né di preamboli, né di presentazioni, né di racconti. Parla da sé. Uno dei calciatori con la personalità più forte della generazione moderna. Un vero mostro con una mentalità fatta esclusivamente di vittorie.


    Possiamo dire che nel suo apice Iniesta sia stato più forte, eclettico e devastante dell'olandese. Quindi il mio voto va allo spagnolo. Ma la mia preferenza va invece a Seedorf che trovo a livello complessivo più completo.
    D'accordissimo su tutto. Seedorf giocatore più completo e con uno strapotere fisico imbarazzante. Iniesta più bello da vedere, dribbling fulminante e in progressione spicca più di Seedorf ma solo perchè quest'ultimo ha appunto un fisico da paura.
    Se dovessi scegliere direi Iniesta, ma proprio di poco

Pagina 1 di 6 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.