Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 5 di 11 PrimaPrima ... 34567 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 104

  1. #41
    Member
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,559
    Citazione Originariamente Scritto da 7AlePato7 Visualizza Messaggio
    A mio avviso Berlusconi cederà il Milan solo quando si troverà con l'acqua alla gola. Fino ad allora tutte le notizie sulla cessione servono solo per incrementare la risonanza mediatica per cui questo personaggio vive.
    Fininvest è già con l'acqua alla gola. È da un bel po' che le aziende fininvest sono in crisi, chi più chi meno. Non possono più permettersi di ripianare 100mln all'anno più la campagna acquisti, Marina lo sa e sta facendo di tutto per liberarsi del Milan. Chi lo avrebbe mai detto, almeno lei ha ancora un contatto con la realtà...

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #42
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Milano Finanza, in un articolo di fondo pagina a firma Andrea Montanari, riporta le seguenti indiscrezioni: in questo momento Berlusconi sta decidendo non solo le sorti di Mihajlovic, ma è tornato anche ad occuparsi della cessione societaria. Perso un po' di vista Mr Bee, la cui pista sembra essersi raffreddata e che si rinvia di settimana in settimana, il patron rossonero vuole trovare un nuovo alleato con il quale rilanciare il Milan. E così, mentre la sagoma di Bee sembra svanire anche per via della crisi dei mercati orientali, il nuovo possibile partner potrebbe arrivare dall'altra parte dell'Oceano. Si tratta del fondo d'investimento Madison (proprietario del Madison Squadre Garden), che è tornato alla carica sia con Berlusconi che con i consulenti Fininvest. Ed anche se solitamente gli americani non accettano di entrare in minoranza, in questo caso sarebbero disposti ad accettare le condizioni di Berlusconi. Che continua a voler cedere solo il 48%. Il nodo della trattativa, stavolta, riguarda il prezzo. Per gli americani, infatti, il Milan non vale 1 miliardo, ma al massimo 600-650M. Ma vista la situazione in cui versa il Milan e la situazione di bilancio, Berlusconi stavolta potrebbe anche accettare una simile valutazione.
    .
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  4. #43
    Senior Member L'avatar di 666psycho
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    10,500
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Milano Finanza, in un articolo di fondo pagina a firma Andrea Montanari, riporta le seguenti indiscrezioni: in questo momento Berlusconi sta decidendo non solo le sorti di Mihajlovic, ma è tornato anche ad occuparsi della cessione societaria. Perso un po' di vista Mr Bee, la cui pista sembra essersi raffreddata e che si rinvia di settimana in settimana, il patron rossonero vuole trovare un nuovo alleato con il quale rilanciare il Milan. E così, mentre la sagoma di Bee sembra svanire anche per via della crisi dei mercati orientali, il nuovo possibile partner potrebbe arrivare dall'altra parte dell'Oceano. Si tratta del fondo d'investimento Madison (proprietario del Madison Squadre Garden), che è tornato alla carica sia con Berlusconi che con i consulenti Fininvest. Ed anche se solitamente gli americani non accettano di entrare in minoranza, in questo caso sarebbero disposti ad accettare le condizioni di Berlusconi. Che continua a voler cedere solo il 48%. Il nodo della trattativa, stavolta, riguarda il prezzo. Per gli americani, infatti, il Milan non vale 1 miliardo, ma al massimo 600-650M. Ma vista la situazione in cui versa il Milan e la situazione di bilancio, Berlusconi stavolta potrebbe anche accettare una simile valutazione.
    mai una gioia... che tristezza
    #GallianiVia #MAIUNAGIOIA!
    Inutile discutere con gli ignoranti, meglio ignorarli...

  5. #44
    Senior Member L'avatar di Black
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    5,148
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Milano Finanza, in un articolo di fondo pagina a firma Andrea Montanari, riporta le seguenti indiscrezioni: in questo momento Berlusconi sta decidendo non solo le sorti di Mihajlovic, ma è tornato anche ad occuparsi della cessione societaria. Perso un po' di vista Mr Bee, la cui pista sembra essersi raffreddata e che si rinvia di settimana in settimana, il patron rossonero vuole trovare un nuovo alleato con il quale rilanciare il Milan. E così, mentre la sagoma di Bee sembra svanire anche per via della crisi dei mercati orientali, il nuovo possibile partner potrebbe arrivare dall'altra parte dell'Oceano. Si tratta del fondo d'investimento Madison (proprietario del Madison Squadre Garden), che è tornato alla carica sia con Berlusconi che con i consulenti Fininvest. Ed anche se solitamente gli americani non accettano di entrare in minoranza, in questo caso sarebbero disposti ad accettare le condizioni di Berlusconi. Che continua a voler cedere solo il 48%. Il nodo della trattativa, stavolta, riguarda il prezzo. Per gli americani, infatti, il Milan non vale 1 miliardo, ma al massimo 600-650M. Ma vista la situazione in cui versa il Milan e la situazione di bilancio, Berlusconi stavolta potrebbe anche accettare una simile valutazione.
    e allora speriamo negli americani.... ma pure nei russi, arabi, e pure nei marziani. Basta che qualcuno ci liberi da questa mafia berlusconiana.
    Nel frattempo sopportiamo quest'agonia e speriamo che duri il meno possibile

  6. #45
    Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    252
    vorrei dire una cosa..
    Fininvest è normale voglia vendere. Nessuna società di calcio è un buon investimento. Tutte (e ripeto tutte) le società di calcio chiudono con bilanci negativi e quando vanno in attivo è una situazione temporanea, più casuale che altro. Basta guardare i bilanci (non quelli forniti ma quelli dati come ufficiali in borsa).

    Il Milan è un giocattolo del presidente, che lo usa per gioie personali e, al più, per pubblicità. In un momento come questo, con lui praticamente fuori dai giochi in ambito politico, è solo un peso per la famiglia, e solo il Presidente è legato a questa squadra per i suoi ricordi. Giustamente però, figli e dirigenti gli impediscono di buttare ancora milioni a botte di 100 l'anno solo per coprire le perdite.
    Togliere Galliani poi è da escludere. Sono amici da troppo tempo, neanche Barbara è riuscita nell'impresa. Se una figlia viene messa da parte pubblicamente, come potete aspettarvi che cambi qualcosa?

    Gli americani sono una strada, ma non adeguata. Pochi soldi in proporzione alla nostra storia sociale. Bee è una mezza truffa. Deve trovare i soldi e li sta elemosinando. Troppo casino e troppe persone a cui deve rendere conto.
    Serve uno sceicco o che si rivoluzioni la società e si diventi una provinciale, a patto di piantarla di illudersi di arrivare in champion's...

  7. #46
    Ormai erano troppi i rinvi... avevo perso le speranze già da molto tempo, l'unica speranza è uno sceicco tipo PSG, e Manchester City

  8. #47
    Citazione Originariamente Scritto da MarcoG Visualizza Messaggio
    vorrei dire una cosa..
    Fininvest è normale voglia vendere. Nessuna società di calcio è un buon investimento. Tutte (e ripeto tutte) le società di calcio chiudono con bilanci negativi e quando vanno in attivo è una situazione temporanea, più casuale che altro. Basta guardare i bilanci (non quelli forniti ma quelli dati come ufficiali in borsa).

    Il Milan è un giocattolo del presidente, che lo usa per gioie personali e, al più, per pubblicità. In un momento come questo, con lui praticamente fuori dai giochi in ambito politico, è solo un peso per la famiglia, e solo il Presidente è legato a questa squadra per i suoi ricordi. Giustamente però, figli e dirigenti gli impediscono di buttare ancora milioni a botte di 100 l'anno solo per coprire le perdite.
    Togliere Galliani poi è da escludere. Sono amici da troppo tempo, neanche Barbara è riuscita nell'impresa. Se una figlia viene messa da parte pubblicamente, come potete aspettarvi che cambi qualcosa?

    Gli americani sono una strada, ma non adeguata. Pochi soldi in proporzione alla nostra storia sociale. Bee è una mezza truffa. Deve trovare i soldi e li sta elemosinando. Troppo casino e troppe persone a cui deve rendere conto.
    Serve uno sceicco o che si rivoluzioni la società e si diventi una provinciale, a patto di piantarla di illudersi di arrivare in champion's...
    Lo sceicco arriva solo se finiamo con i libri contabili in Tribunale... e la società fin tanto che rimarrà Berlusconi non verrà mai rivoluzionata. Bisogna solo sperare che Fininvest ci svenda o che ci porti ad un passo dal fallimento come ai tempi di Farina. A quel punto la fila di acquirenti, anche facoltosi, sarebbe chilometrica.
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  9. #48
    pizzamafiaberlusconi
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da MarcoG Visualizza Messaggio
    vorrei dire una cosa..
    Fininvest è normale voglia vendere. Nessuna società di calcio è un buon investimento. Tutte (e ripeto tutte) le società di calcio chiudono con bilanci negativi e quando vanno in attivo è una situazione temporanea, più casuale che altro. Basta guardare i bilanci (non quelli forniti ma quelli dati come ufficiali in borsa).

    Il Milan è un giocattolo del presidente, che lo usa per gioie personali e, al più, per pubblicità. In un momento come questo, con lui praticamente fuori dai giochi in ambito politico, è solo un peso per la famiglia, e solo il Presidente è legato a questa squadra per i suoi ricordi. Giustamente però, figli e dirigenti gli impediscono di buttare ancora milioni a botte di 100 l'anno solo per coprire le perdite.
    Togliere Galliani poi è da escludere. Sono amici da troppo tempo, neanche Barbara è riuscita nell'impresa. Se una figlia viene messa da parte pubblicamente, come potete aspettarvi che cambi qualcosa?

    Gli americani sono una strada, ma non adeguata. Pochi soldi in proporzione alla nostra storia sociale. Bee è una mezza truffa. Deve trovare i soldi e li sta elemosinando. Troppo casino e troppe persone a cui deve rendere conto.
    Serve uno sceicco o che si rivoluzioni la società e si diventi una provinciale, a patto di piantarla di illudersi di arrivare in champion's...
    mi soffermo alle prime righe...juventus 400 milioni di fatturato previsti quest'anno..l'unica società italiana al passo coi tempi.Tempi dove col calcio si guadagna un botto se ci sai fare..

  10. #49
    Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    252
    no...no...no...
    il fatturato non tiene conto di moltissimi fattori, incluse le uscite, dice solo il volume d'affari. Il barcellona vanta quasi un milione di fatturato ma va sotto di 400 milioni ogni anno..
    occhio a leggere bene le cifre. Sono società quotate, guardate l'andamento delle azioni, quelle non mentono..

    Che poi la Juve sia l'esempio di come si gestisce una società di calcio è un altro paio di maniche, perché le perdite sono più che ripagate dall'immagine che restituisce alla città e alla famiglia Agnelli...

  11. #50
    Senior Member L'avatar di Z A Z A'
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    13,659
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Milano Finanza, in un articolo di fondo pagina a firma Andrea Montanari, riporta le seguenti indiscrezioni: in questo momento Berlusconi sta decidendo non solo le sorti di Mihajlovic, ma è tornato anche ad occuparsi della cessione societaria. Perso un po' di vista Mr Bee, la cui pista sembra essersi raffreddata e che si rinvia di settimana in settimana, il patron rossonero vuole trovare un nuovo alleato con il quale rilanciare il Milan. E così, mentre la sagoma di Bee sembra svanire anche per via della crisi dei mercati orientali, il nuovo possibile partner potrebbe arrivare dall'altra parte dell'Oceano. Si tratta del fondo d'investimento Madison (proprietario del Madison Squadre Garden), che è tornato alla carica sia con Berlusconi che con i consulenti Fininvest. Ed anche se solitamente gli americani non accettano di entrare in minoranza, in questo caso sarebbero disposti ad accettare le condizioni di Berlusconi. Che continua a voler cedere solo il 48%. Il nodo della trattativa, stavolta, riguarda il prezzo. Per gli americani, infatti, il Milan non vale 1 miliardo, ma al massimo 600-650M. Ma vista la situazione in cui versa il Milan e la situazione di bilancio, Berlusconi stavolta potrebbe anche accettare una simile valutazione.
    Boh,a questo punto tanto vale entrare in uno stato di apatia anche per quanto riguarda la vicenda della cessione. Sono stufo di farmi il sangue amaro.

    Citazione Originariamente Scritto da Stanis La Rochelle Visualizza Messaggio
    La cosa drammatica è che qui dentro qualcuno se l'era presa pure con quel giornalista che aveva detto fin dall'inizio che sta roba era una pagliacciata.

    Chi era il tipo che aveva sparato certi epiteti contro mr bee? Non ricordo il nome.
    Forchielli era addirittura arrivato a dire che si sarebbe mangiato le proprie feci in caso di riuscita della trattativa con Mr Been. E infatti....
    I am the one who KNOCKS!

Pagina 5 di 11 PrimaPrima ... 34567 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.