Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 23

  1. #1

    Cessione Milan: il fortissimo ruolo di Marina Berlusconi.

    Come riporta l'Huffington Post, a firma Alessandro de Angelis, la cessione del Milan ha un evidente marchio di fabbrica: è quello di Marina Berlusconi, figlia di primo letto di Silvio e pupilla del patron rossonero.

    Nel corso degli ultimi tempi, Fininvest ha dovuto preparare l'uscita dal campo del capostipite, e di questo se n'è occupata Marina. Da qui, il dossier Milan. Uno dei più spinosi. Probabilmente il più politico per l'effetto che ha sul popolo.
    In questi 30 anni è stato connubio indissolubile, al punto che sembrava impossibile immaginare un Milan senza Silvio.
    Eppure tra il 7 e il 15 luglio arriveranno le firme, quindi l'annuncio non appena il patron uscirà dal San Raffaele.
    L'accordo prevede che la società, valutata 750M (debiti compresi) venga rilevata dai cinesi con un iniziale 80%, mentre il restante 20% resterà a Fininvest per altri 3 anni. Poi potrà essere rilevato dai cinesi.
    In questo lasso di tempo Silvio resterà presidente (ruolo onorario, non operativo). Proprio ieri il Cavaliere ne ha parlato col fido Galliani ed i manager che hanno seguito la trattativa fin dall'inizio
    .

    Chi gli sta vicino racconta che Silvio è stato indeciso fino alla fine per ragioni di cuore (sentimento, ndr).
    Tuttavia Marina è stata fredda e lucida fino alla fine, ed ha mostrato quella necessaria sicurezza per intraprendere la decisione più giusta, forza che invece è mancata al padre fino alla fine, pervaso dai molteplici sentimenti. Ma non solo.

    L'argomento cessione infatti ha tenuto banco anche nel cosiddetto "cerchio magico", oggi in dismissione.
    I commenti più diffusi erano "Lo stanno facendo soffrire”, "non è questo ciò che voleva”, "Marina non asseconda la sua volontà".
    Sono soltanto alcune delle frasi ripetute in modo concitato dalle signore che attorniavano il Cavaliere
    .
    E che hanno sortito in Marina l'effetto opposto: la primogenita infatti ha rafforzato ulteriormente il convincimento che il "cerchio magico" andava allontanato. E così ha fatto, "impacchettandole tutte": tornano con insistenza le voci di un trasloco della Pascale nella villa in Brianza. Inoltre la Rossi, tesoriera dei conti di Forza Italia, verrà sostituta da Cefaliello, già presente nell'organigramma del Milan.
    Cefaliello è molto legato a Danilo Pellegrino, neo AD Fininvest, in assoluto uno dei collaboratori più stretti della primogenita di Silvio.

    Il finale di questa storia, dunque, è targato Marina Berlusconi. Dopo anni di tormentoni, la pupilla è finalmente scesa in campo. E questo coincide con la dismissione di Silvio dalla politica, dalle sue strutture di badanti e codazzi, e infine... dal Milan.
    Ultima modifica di Il Re dell'Est; 28-06-2016 alle 21:20
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Sia benedetta!!!!!

  4. #3
    Hai fatto caccia a tesoro per trovare questi articoli ?!?!

  5. #4
    Junior Member L'avatar di Tahva
    Data Registrazione
    May 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    743
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Come riporta l'Huffington Post, a firma Alessandro de Angelis, la cessione del Milan ha un evidente marchio di fabbrica: è quello di Marina Berlusconi, figlia di primo letto di Silvio e pupilla del patron rossonero.

    Nel corso degli ultimi tempi, Fininvest ha dovuto preparare l'uscita dal campo del capostipite, e di questo se n'è occupata Marina. Da qui, il dossier Milan. Uno dei più spinosi. Probabilmente il più politico per l'effetto che ha sul popolo.
    In questi 30 anni è stato connubio indissolubile, al punto che sembrava impossibile immaginare un Milan senza Silvio.
    Eppure tra il 7 e il 15 luglio arriveranno le firme, quindi l'annuncio non appena il patron uscirà dal San Raffaele.
    L'accordo prevede che la società, valutata 750M (debiti compresi) venga rilevata dai cinesi con un iniziale 80%, mentre il restante 20% resterà a Fininvest per altri 3 anni. Poi potrà essere rilevato dai cinesi.
    In questo lasso di tempo Silvio resterà presidente (ruolo onorario, non operativo). Proprio ieri il Cavaliere ne ha parlato col fido Galliani ed i manager che hanno seguito la trattativa fin dall'inizio
    .

    Chi gli sta vicino racconta che Silvio è stato indeciso fino alla fine per ragioni di cuore (sentimento, ndr).
    Tuttavia Marina è stata fredda e lucida fino alla fine, ed ha mostrato quella necessaria sicurezza per intraprendere la decisione più giusta, forza che invece è mancata al padre fino alla fine, pervaso dai molteplici sentimenti. Ma non solo.

    L'argomento cessione infatti ha tenuto banco anche nel cosiddetto "cerchio magico", oggi in dismissione.
    I commenti più diffusi erano "Lo stanno facendo soffrire”, "non è questo ciò che voleva”, "Marina non asseconda la sua volontà".
    Sono soltanto alcune delle frasi ripetute in modo concitato dalle signore che attorniavano il Cavaliere
    .
    E che hanno sortito in Marina l'effetto opposto: la primogenita infatti ha rafforzato ulteriormente il convincimento che il "cerchio magico" andava allontanato. E così ha fatto, "impacchettandole tutte": tornano con insistenza le voci di un trasloco della Pascale nella villa in Brianza. Inoltre la Rossi, tesoriera dei conti di Forza Italia, verrà sostituta da Cefaliello, già presente nell'organigramma del Milan.
    Cefaliello è molto legato a Danilo Pellegrino, neo AD Fininvest, in assoluto uno dei collaboratori più stretti della primogenita di Silvio.

    Il finale di questa storia, dunque, è targato Marina Berlusconi. Dopo anni di tormentoni, la pupilla è finalmente scesa in campo. E questo coincide con la dismissione di Silvio dalla politica, dalle sue strutture di badanti e codazzi, e infine... dal Milan.
    Azz, questa donna ha le palle quadre. Visto l'impero del padre, i figli devono essere all'altezza per prenderlo in mano, e direi che la signora Marina non si fa trovare per niente impreparata

  6. #5
    Bannato
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    2,130
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Come riporta l'Huffington Post, a firma Alessandro de Angelis, la cessione del Milan ha un evidente marchio di fabbrica: è quello di Marina Berlusconi, figlia di primo letto di Silvio e pupilla del patron rossonero.

    Nel corso degli ultimi tempi, Fininvest ha dovuto preparare l'uscita dal campo del capostipite, e di questo se n'è occupata Marina. Da qui, il dossier Milan. Uno dei più spinosi. Probabilmente il più politico per l'effetto che ha sul popolo.
    In questi 30 anni è stato connubio indissolubile, al punto che sembrava impossibile immaginare un Milan senza Silvio.
    Eppure tra il 7 e il 15 luglio arriveranno le firme, quindi l'annuncio non appena il patron uscirà dal San Raffaele.
    L'accordo prevede che la società, valutata 750M (debiti compresi) venga rilevata dai cinesi con un iniziale 80%, mentre il restante 20% resterà a Fininvest per altri 3 anni. Poi potrà essere rilevato dai cinesi.
    In questo lasso di tempo Silvio resterà presidente (ruolo onorario, non operativo). Proprio ieri il Cavaliere ne ha parlato col fido Galliani ed i manager che hanno seguito la trattativa fin dall'inizio
    .

    Chi gli sta vicino racconta che Silvio è stato indeciso fino alla fine per ragioni di cuore (sentimento, ndr).
    Tuttavia Marina è stata fredda e lucida fino alla fine, ed ha mostrato quella necessaria sicurezza per intraprendere la decisione più giusta, forza che invece è mancata al padre fino alla fine, pervaso dai molteplici sentimenti. Ma non solo.

    L'argomento cessione infatti ha tenuto banco anche nel cosiddetto "cerchio magico", oggi in dismissione.
    I commenti più diffusi erano "Lo stanno facendo soffrire”, "non è questo ciò che voleva”, "Marina non asseconda la sua volontà".
    Sono soltanto alcune delle frasi ripetute in modo concitato dalle signore che attorniavano il Cavaliere
    .
    E che hanno sortito in Marina l'effetto opposto: la primogenita infatti ha rafforzato ulteriormente il convincimento che il "cerchio magico" andava allontanato. E così ha fatto, "impacchettandole tutte": tornano con insistenza le voci di un trasloco della Pascale nella villa in Brianza. Inoltre la Rossi, tesoriera dei conti di Forza Italia, verrà sostituta da Cefaliello, già presente nell'organigramma del Milan.
    Cefaliello è molto legato a Danilo Pellegrino, neo AD Fininvest, in assoluto uno dei collaboratori più stretti della primogenita di Silvio.

    Il finale di questa storia, dunque, è targato Marina Berlusconi. Dopo anni di tormentoni, la pupilla è finalmente scesa in campo. E questo coincide con la dismissione di Silvio dalla politica, dalle sue strutture di badanti e codazzi, e infine... dal Milan.
    Sembra una ridicola novella ottocentesca di quarto livello.

  7. #6
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Come riporta l'Huffington Post, a firma Alessandro de Angelis, la cessione del Milan ha un evidente marchio di fabbrica: è quello di Marina Berlusconi, figlia di primo letto di Silvio e pupilla del patron rossonero.

    Nel corso degli ultimi tempi, Fininvest ha dovuto preparare l'uscita dal campo del capostipite, e di questo se n'è occupata Marina. Da qui, il dossier Milan. Uno dei più spinosi. Probabilmente il più politico per l'effetto che ha sul popolo.
    In questi 30 anni è stato connubio indissolubile, al punto che sembrava impossibile immaginare un Milan senza Silvio.
    Eppure tra il 7 e il 15 luglio arriveranno le firme, quindi l'annuncio non appena il patron uscirà dal San Raffaele.
    L'accordo prevede che la società, valutata 750M (debiti compresi) venga rilevata dai cinesi con un iniziale 80%, mentre il restante 20% resterà a Fininvest per altri 3 anni. Poi potrà essere rilevato dai cinesi.
    In questo lasso di tempo Silvio resterà presidente (ruolo onorario, non operativo). Proprio ieri il Cavaliere ne ha parlato col fido Galliani ed i manager che hanno seguito la trattativa fin dall'inizio
    .

    Chi gli sta vicino racconta che Silvio è stato indeciso fino alla fine per ragioni di cuore (sentimento, ndr).
    Tuttavia Marina è stata fredda e lucida fino alla fine, ed ha mostrato quella necessaria sicurezza per intraprendere la decisione più giusta, forza che invece è mancata al padre fino alla fine, pervaso dai molteplici sentimenti. Ma non solo.

    L'argomento cessione infatti ha tenuto banco anche nel cosiddetto "cerchio magico", oggi in dismissione.
    I commenti più diffusi erano "Lo stanno facendo soffrire”, "non è questo ciò che voleva”, "Marina non asseconda la sua volontà".
    Sono soltanto alcune delle frasi ripetute in modo concitato dalle signore che attorniavano il Cavaliere
    .
    E che hanno sortito in Marina l'effetto opposto: la primogenita infatti ha rafforzato ulteriormente il convincimento che il "cerchio magico" andava allontanato. E così ha fatto, "impacchettandole tutte": tornano con insistenza le voci di un trasloco della Pascale nella villa in Brianza. Inoltre la Rossi, tesoriera dei conti di Forza Italia, verrà sostituta da Cefaliello, già presente nell'organigramma del Milan.
    Cefaliello è molto legato a Danilo Pellegrino, neo AD Fininvest, in assoluto uno dei collaboratori più stretti della primogenita di Silvio.

    Il finale di questa storia, dunque, è targato Marina Berlusconi. Dopo anni di tormentoni, la pupilla è finalmente scesa in campo. E questo coincide con la dismissione di Silvio dalla politica, dalle sue strutture di badanti e codazzi, e infine... dal Milan.
    Che dire...Meno male che c'è lei!
    Il rosso e il nero,due colori comuni,una passione unica!
    #WeAreACMilan

    "Ricordiamoglielo al mondo chi eravamo e che potremmo ritornare!" (Tiziano Ferro ai milanisti)

    #Lanuovaeraèqui #Vivalesocietànormali

    "Digo lo que pienso,tómame como soy. No intentes amarrarme, ni dominarme, yo soy quien elige como equivocarme."
    (Shakira)

  8. #7
    Junior Member L'avatar di Roger84
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Messaggi
    674
    L'ho sempre sospettato che Marina fosse un bel "cobra reale"...questa ha le paxxe quadrate!!!
    Grande!!!

  9. #8
    Senior Member L'avatar di Super_Lollo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    23,224
    Neanche a farlo apposta andatevi a leggere cosa ho scritto questa mattina in OffTopic a proposito del cerchio magico .
    Gattuso : " il giorno che arrivò Kaka a Milanello ci guardammo tutti in faccia chiedendoci chi fosse quello sfigato con gli occhialini ,due ore dopo iniziammo la partitella. Primo pallone toccato da Kaka mi salta come nulla fosse arriva davanti a Nesta si sposta la palla e spara un missile all incrocio dei pali. Che ci crediate o meno in quel momento capii che avremmo rivinto la Champions guidati da quello sfigato con gli occhialini "

  10. #9
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Località
    Fiesso d'Artico (VE)
    Messaggi
    7,133
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Come riporta l'Huffington Post, a firma Alessandro de Angelis, la cessione del Milan ha un evidente marchio di fabbrica: è quello di Marina Berlusconi, figlia di primo letto di Silvio e pupilla del patron rossonero.

    Nel corso degli ultimi tempi, Fininvest ha dovuto preparare l'uscita dal campo del capostipite, e di questo se n'è occupata Marina. Da qui, il dossier Milan. Uno dei più spinosi. Probabilmente il più politico per l'effetto che ha sul popolo.
    In questi 30 anni è stato connubio indissolubile, al punto che sembrava impossibile immaginare un Milan senza Silvio.
    Eppure tra il 7 e il 15 luglio arriveranno le firme, quindi l'annuncio non appena il patron uscirà dal San Raffaele.
    L'accordo prevede che la società, valutata 750M (debiti compresi) venga rilevata dai cinesi con un iniziale 80%, mentre il restante 20% resterà a Fininvest per altri 3 anni. Poi potrà essere rilevato dai cinesi.
    In questo lasso di tempo Silvio resterà presidente (ruolo onorario, non operativo). Proprio ieri il Cavaliere ne ha parlato col fido Galliani ed i manager che hanno seguito la trattativa fin dall'inizio
    .

    Chi gli sta vicino racconta che Silvio è stato indeciso fino alla fine per ragioni di cuore (sentimento, ndr).
    Tuttavia Marina è stata fredda e lucida fino alla fine, ed ha mostrato quella necessaria sicurezza per intraprendere la decisione più giusta, forza che invece è mancata al padre fino alla fine, pervaso dai molteplici sentimenti. Ma non solo.

    L'argomento cessione infatti ha tenuto banco anche nel cosiddetto "cerchio magico", oggi in dismissione.
    I commenti più diffusi erano "Lo stanno facendo soffrire”, "non è questo ciò che voleva”, "Marina non asseconda la sua volontà".
    Sono soltanto alcune delle frasi ripetute in modo concitato dalle signore che attorniavano il Cavaliere
    .
    E che hanno sortito in Marina l'effetto opposto: la primogenita infatti ha rafforzato ulteriormente il convincimento che il "cerchio magico" andava allontanato. E così ha fatto, "impacchettandole tutte": tornano con insistenza le voci di un trasloco della Pascale nella villa in Brianza. Inoltre la Rossi, tesoriera dei conti di Forza Italia, verrà sostituta da Cefaliello, già presente nell'organigramma del Milan.
    Cefaliello è molto legato a Danilo Pellegrino, neo AD Fininvest, in assoluto uno dei collaboratori più stretti della primogenita di Silvio.

    Il finale di questa storia, dunque, è targato Marina Berlusconi. Dopo anni di tormentoni, la pupilla è finalmente scesa in campo. E questo coincide con la dismissione di Silvio dalla politica, dalle sue strutture di badanti e codazzi, e infine... dal Milan.
    hai capito le "ancelle" ... complimenti Marina, ha più palle di tutt la nostra rosa se è riuscita a sottomettere il padre
    "Quello che è successo quella sera a Barcellona è indescrivibile....immagina ottantamila persone che girano in tondo attorno al Camp Nou...brividi
    E' stata un'avventura pazzesca...il viaggio in pulman...il Camp Nou tutto rossonero...i Catalani che ci incitavano quando ci vedevano passare...la partita perfetta...Capitan Baresi che alza la coppa...
    E' stata un'avventura irripetibile..."
    Old.Memories.73

  11. #10
    Member L'avatar di Konrad
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Località
    Verona
    Messaggi
    2,583
    La reazione del condor alla notizia della "discesa in campo" di Marina

    “Vogliamo prendere solo chi davvero vogliamo” (cit. Massimiliano Mirabelli)

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.