Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 2 di 7 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 61
  1. #11
    Member L'avatar di folletto
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Terni
    Messaggi
    4,683
    Notizie che vanno dalle "difficoltà a reperire i fondi per il closing" al "progetto maestoso", anche se la seconda forse si avvicina di più alla realtà non bisogna tener conto più di tanto né delle indiscrezioni negative né di quelle positive ma pensare solo che ci stiamo liberando del Duo e che ci sono buone possibilità di risorgere tornando in alto. Per ora non credo né al progetto maestoso né a chi dice che il Milan sarà rilevato da dei signor nessuno.
    LIBERI!!!

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #12
    Junior Member L'avatar di ScArsenal83
    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    955
    Citazione Originariamente Scritto da dhorasoosarebbetitolare Visualizza Messaggio
    ad oggi è un relitto, specchio della società che ospita da sempre.
    E, come la società che ospita da sempre, ha delle potenzialità enormi. E' un monumento vivente e va rimesso a nuovo.
    Vabbe, il problema stadio non è solo un problema per il Milan, ma per tutte le società di A (juventus ed Udinese escluse) e B.. tengo fuori la Lega pro per mancanza vera di fondi.

    Gli stadi sono tutti di proprietà dei comuni che, giustamente, preferiscono spendere i soldi per la comunità piuttosto che ammodernare impanti degli anni 90...
    Credo che comunque bisogna che le società che se lo possono permettere prendano coraggio e che soprattutto i sindaci prendano coraggio anzicchè pensare ai voti. E poi riportare il campionato ai fasti di un tempo porta introiti non solo alle società ma anche alla collettività offrendo nuovi posti di lavoro.

    Aspettiamo il Berlusca Stadium con impazienza.

  4. #13
    Moderatore L'avatar di Willy Wonka
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    3,829
    Per me lo stadio è l'ultimo dei problemi. Tanto che sia a San Siro o in uno nuovo tutta l'assurda burocrazia per andarci non viene meno. E comunque allo stadio ci si va se la squadra è forte, puoi fare anche un impianto bellissimo ultra moderno ma se la squadra è composta da scappati di casa come adesso chi volete che ci vada.

  5. #14
    Mi sembra fantascienza

  6. #15
    Bannato
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    2,130
    Citazione Originariamente Scritto da ScArsenal83 Visualizza Messaggio
    Vabbe, il problema stadio non è solo un problema per il Milan, ma per tutte le società di A (juventus ed Udinese escluse) e B.. tengo fuori la Lega pro per mancanza vera di fondi.

    Gli stadi sono tutti di proprietà dei comuni che, giustamente, preferiscono spendere i soldi per la comunità piuttosto che ammodernare impanti degli anni 90...
    Credo che comunque bisogna che le società che se lo possono permettere prendano coraggio e che soprattutto i sindaci prendano coraggio anzicchè pensare ai voti. E poi riportare il campionato ai fasti di un tempo porta introiti non solo alle società ma anche alla collettività offrendo nuovi posti di lavoro.

    Aspettiamo il Berlusca Stadium con impazienza.
    il comune di Milano ha già dimostrato la volontà politica di vendere lo stadio, in barba ai concerti di Vasco Rossi.

    Il problema è individuare l'acquirente visto che ci sono 2 società interessate.
    Se l'alternativa deve essere un cesso come quello di Portello, preferisco una coabitazione in un mega stadio ri-ammodernato (purché di proprietà, sebbene al 50%)

  7. #16
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    14,053
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Enrico Currò e Luca Pagni, firme di Repubblica, rivelano in anteprima assoluta quello che sarà il progetto di rilancio del Milan da parte della cordata cinese. Le informazioni sono state rivelate in Cina da fonti dirette.
    Il closing è fissato per metà novembre, ma per metà ottobre una delegazione cinese è attesa a Milano per presentarsi a Berlusconi che ancora non conosce tutti i soci e per esporre il maestoso progetto di rilancio che riporterà il Milan nell'empireo del calcio europeo. Il ramo sportivo di Sino-Europe che si occuperà della gestione della società rossonera, con sede in Lussemburgo, ha già individuato in Cina gli sponsor, i negozi e le reti di vendita. Oggi il Milan guadagna circa 70M dalle attività commerciali ma i cinesi sono convinti di poter facilmente raddoppiare la cifra in poco tempo.
    E sul tema l'AD Fassone è stato invitato proprio in Cina, dove a breve si recherà per conoscere questi dettagli.
    Per i futuri padroni del Milan sarà fondamentale fin dal primo bilancio il pareggio operativo. Il Milan, infatti, è abituato a sostanziosi aumenti di capitale per ripianare le perdite. Ma grazie all'aumento dei ricavi commerciali si aggirerà l'ostacolo: grande distribuzione e auto i settori più monitorati. Il marchio rossonero e le collaborazioni tecniche saranno a disposizione delle aziende locali. Si farà leva sull'appeal clamoroso del Milan in Cina, dov'è tra i 5 club più conosciuti al mondo insieme a Real, Barca, United e Bayern. Gli sponsor cinesi possono contare su una rete capillare di centri commerciali e su un potenziale di 100M di tifosi: basterebbe che il 5% di loro acquistasse una maglietta originale per ricavarne 250M.

    In soli 3 anni Sino-Europe conta di raddoppiare il fatturato e portarlo a quota 500M, alla pari di quello del M.United e poco sotto quello di Real e Barca. Lo stadio sarà al centro del progetto: scartata l'ipotesi coabitazione con l'Inter, i cinesi rossoneri decideranno tra due soluzioni: tenersi San Siro tutto per sè, o costruire un impianto da 60.000 posti.

    Il piano è chiaro: raddoppiare i ricavi, acquistare campioni e presenza stabile nelle prime 8 in CL senza violare il FPF.
    Il prossimo mercato sarà sostanzioso, anche se non tutti i 100M che verranno versati all'atto del closing potranno essere usati per rinforzare la squadra. Ma gli investitori vogliono subito un nome di grido, un fuoriclasse per promuovere il marchio e presentarsi bene in Cina. Fabregas non attira e nemmeno Isco, e comunque sarà complicato convincere top player a non fare manco l'EL. Tuttavia i vertici di Sino-Europe apprezzano molto Montella. Salvo sfracelli, partirà con lui l'assalto alla prossima CL.

    Questione dirigenti: Mirabelli DS, come bandiera rimane caldo il nome di Maldini... i tifosi vorrebbero lui o Albertini.
    E malgrado le parole di Confalonieri, dovrebbe sciogliersi il rapporto con Galliani.
    Non può che essere così

    Pianta stabile tra le prime 8 in Europa, significa fare la Champions SEMPRE e di conseguenza portarsi a casa anche diversi scudetti..bene così

    Finalmente in Europa torneremo a vedere Milan, Inter e Juve...e poi a random le provinciali che vanno in giro a fare figure pessime (Napoli discorso a parte, in champions non hanno mai sfigurato, salvo l'anno scorso ai preliminari)
    Si torna a giocare e a tifare davvero

  8. #17
    Bannato
    Data Registrazione
    May 2016
    Messaggi
    1,642
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Enrico Currò e Luca Pagni, firme di Repubblica, rivelano in anteprima assoluta quello che sarà il progetto di rilancio del Milan da parte della cordata cinese. Le informazioni sono state rivelate in Cina da fonti dirette.
    Il closing è fissato per metà novembre, ma per metà ottobre una delegazione cinese è attesa a Milano per presentarsi a Berlusconi che ancora non conosce tutti i soci e per esporre il maestoso progetto di rilancio che riporterà il Milan nell'empireo del calcio europeo. Il ramo sportivo di Sino-Europe che si occuperà della gestione della società rossonera, con sede in Lussemburgo, ha già individuato in Cina gli sponsor, i negozi e le reti di vendita. Oggi il Milan guadagna circa 70M dalle attività commerciali ma i cinesi sono convinti di poter facilmente raddoppiare la cifra in poco tempo.
    E sul tema l'AD Fassone è stato invitato proprio in Cina, dove a breve si recherà per conoscere questi dettagli.
    Per i futuri padroni del Milan sarà fondamentale fin dal primo bilancio il pareggio operativo. Il Milan, infatti, è abituato a sostanziosi aumenti di capitale per ripianare le perdite. Ma grazie all'aumento dei ricavi commerciali si aggirerà l'ostacolo: grande distribuzione e auto i settori più monitorati. Il marchio rossonero e le collaborazioni tecniche saranno a disposizione delle aziende locali. Si farà leva sull'appeal clamoroso del Milan in Cina, dov'è tra i 5 club più conosciuti al mondo insieme a Real, Barca, United e Bayern. Gli sponsor cinesi possono contare su una rete capillare di centri commerciali e su un potenziale di 100M di tifosi: basterebbe che il 5% di loro acquistasse una maglietta originale per ricavarne 250M.

    In soli 3 anni Sino-Europe conta di raddoppiare il fatturato e portarlo a quota 500M, alla pari di quello del M.United e poco sotto quello di Real e Barca. Lo stadio sarà al centro del progetto: scartata l'ipotesi coabitazione con l'Inter, i cinesi rossoneri decideranno tra due soluzioni: tenersi San Siro tutto per sè, o costruire un impianto da 60.000 posti.

    Il piano è chiaro: raddoppiare i ricavi, acquistare campioni e presenza stabile nelle prime 8 in CL senza violare il FPF.
    Il prossimo mercato sarà sostanzioso, anche se non tutti i 100M che verranno versati all'atto del closing potranno essere usati per rinforzare la squadra. Ma gli investitori vogliono subito un nome di grido, un fuoriclasse per promuovere il marchio e presentarsi bene in Cina. Fabregas non attira e nemmeno Isco, e comunque sarà complicato convincere top player a non fare manco l'EL. Tuttavia i vertici di Sino-Europe apprezzano molto Montella. Salvo sfracelli, partirà con lui l'assalto alla prossima CL.

    Questione dirigenti: Mirabelli DS, come bandiera rimane caldo il nome di Maldini... i tifosi vorrebbero lui o Albertini.
    E malgrado le parole di Confalonieri, dovrebbe sciogliersi il rapporto con Galliani.
    Lo dico dal primo giorno che uscì la notizia "100 milioni alla firma del closing"...

    Quella cifra conterà come aumento di capitale, sarà conteggiata nella famosa cifra dei 350 milioni nel triennio e appunto, entrando come aumento di capitale, servirà a coprire la perdita dell'esercizio che presumibilmente, dovrebbe aggirarsi sugli 80/90 milioni di euro"

    La differenza è appunto quanto sarà possibile spendere "subito" sul mercato di gennaio, a meno che non intervengano altri sostaziosi aumenti di capitale.

    Per quanto riguarda il fatturato, arrivare a 500 milioni in 3 anni, è quanto di più facile: basta rientrare in Champions e sviluppare il commerciale in Cina. Oggi fatturiamo 250 milioni senza Champions...ma la Champions, fatta come si deve vale quasi 90/100 milioni di euro, se mettiamo un aumento del fatturato di quasi 80/90 milioni di solo merchandising cinese, siamo arrivati facilmente a 430/450 milioni di fatturato.

    Poi basta costruire lo stadio e 500 milioni, nel quinquennio, si supereranno senza difficoltà.

  9. #18
    Questi cinesi sono proprio tirchi e senza ambizioni cit

  10. #19
    Member L'avatar di AcetoBalsamico
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Lovere
    Messaggi
    2,628
    Se queste premesse saranno portate a compimento, prepariamoci al ritorno del vero Milan.

  11. #20
    Junior Member L'avatar di sette
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    686
    approvo questo progetto al 100%

Pagina 2 di 7 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.