Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 18 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 42
  1. #31
    Senior Member L'avatar di Dumbaghi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    18,128
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Apro questo Thread su una riflessione che facevo oggi, premesso che tutto può cambiare in ogni istante, visti i risvolti ogni giorno diversi sulla trattativa e sui nomi coinvolti, mi concentro dunque su quanto emerso fino ad ora per proporvi questa riflessione.
    Fino ad oggi tifare Milan aveva avuto un ceto significato, io, parlo per me, mi sono sempre sentito parte di qualcosa di speciale, di un club per certi versi unico e dal blasone immenso, un club che aveva un certo stile e che i giocatori sognavano e mettevano in cima alla lista dei desideri; eravamo poi senza ombra di dubbio la prima squadra di Milano e la squadra italiana a vocazione europea per eccellenza. Insomma Tifare Milan era qualcosa che mi rendeva orgoglioso e non nascondo che era bello leggere negli occhi degli altri tifosi quel velo di invidia nei nostri confronti.
    Non me ne vogliano i detrattori di Berlusconi, che odio e spero ceda subito davvero il 100% per non doverlo mai più vedere, però è evidente che dopo la cessione tutte queste cose andranno ridiscusse.
    Che squadra tiferemo domani?
    Non lo nego, speravo davvero che dietro sta cordata si nascondessero nomi di primissimo spicco, mega miliardari che ci avrebbero reso di nuovo uno dei club più ricchi del mondo, per poter tornare a guardare negli occhi le altre top europee e perché no, magari anche guardarli dall'alto in basso...ero troppo ottimista ora me ne rendo conto...,
    Abbiamo vissuto un sogno meraviglioso dall’87 al 2007..l’ultimo periodo è un incubo che non ci deve appannare la memoria su quanto era bello sentirsi milanisti (e non parlo solo delle vittorie ma soprattutto dello stile, del tifare certi uomini)..
    Domani avremo una nuova proprietà che stando alle ultime news sarà una proprietà “qualunque”..né ricchi né poveri, torneremo ad avere un po’ di disponibilità, ma di certo non saremo al top del mondo come fummo in passato e come speravamo tutti..
    Insomma quello che vi chiedo è questo: considerando il fatto che saremo anche noi una delle tante società che dovranno puntare sull'organizzazione, sui ricavi da marketing e tutto il resto, cosa ci distinguerà dagli altri? Cosa avremo più dell’Inter tanto per dire, o peggio ancora di diverso? Ci sarà ancora quel DNA Europeo che le altre squadre italiane non hanno mai avuto?
    Tutte quelle certezze che abbiamo avuto per 20 degli ultimi 30 anni andranno ridiscusse..che tifosi saremo noi? Che Milan sarà quello che tiferemo?
    Siamo onesti, i mega miliardari cinesi erano un segnale al mondo “Siamo tornati il grande Milan” e il nostro blasone ha attirato questi investitori potentissimi...questa cordata che si va definendo invece, con nomi che potrebbero essere di qualsiasi cinese benestante mi ha gettato in questo dubbio, sarà ancora come prima tifare Milan? Saremo ancora un club di riferimento o diverremo un Tottenham con una bacheca ed una storia più gloriosa? Ma soprattutto, saremo ancora i cugine maggiori? Saremo ancora noi quelli che sbeffeggeranno i gobbi con il leggendario “Volevate la finale?”?
    Aspetto le vostre considerazioni

    PS: lo ripeto per l’ennesima volta a scanso di equivoci, non parlo di vincere o perdere qui, parlo di noi tifosi e di cosa rappresenterà questa società e di conseguenza cosa ci renderà fieri di essere milanisti, spero di essere stato chiaro.
    Prima di tutto vorrei che si tornasse a dare valore alla storia pre '86, quasi cancellata dalla megalomania del nano.

    Secondariamente non potremo tornare a sentirci ''casciavit'', perché ormai è impossibile in questo calcio, non saremo mai più la squadra umile di Milano...

    Personalmente spero solo una cosa: di smettere di essere un tifoso ''con la calcolatrice''

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #32
    Io dalla cessione mi aspetto pochi soldi ma un progetto e dirigenti seri.
    Voglio volare basso e accontentarmi. Già questo sarebbe ossigeno puro.
    Saremo una squadra di diavoli. I nostri colori saranno il rosso come il fuoco e il nero come la paura che incuteremo agli avversari! Herbert Kilpin

  4. #33
    Senior Member L'avatar di Serginho
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Newcastle
    Messaggi
    5,450
    Citazione Originariamente Scritto da kurt hamrin rotterdam Visualizza Messaggio
    PS per Osvaldo Busatti: hai dimenticato una Intercontinentale nel 1988-2012 (ci tengo perché una grande delusione infantile fu la sconfitta con il Santos nel '63)
    Tra l'arbitro venduto col Santos e le botte da orbi contro l'Estudiantes, quella coppa pareva maledetta

  5. #34
    Ci vorrà tempo, siamo talmente abituati a soffrire che vedremo del nero dappertutto

  6. #35
    Citazione Originariamente Scritto da kurt hamrin rotterdam Visualizza Messaggio
    PS per Osvaldo Busatti: hai dimenticato una Intercontinentale nel 1988-2012 (ci tengo perché una grande delusione infantile fu la sconfitta con il Santos nel '63)
    E' vero, hai ragione. Furono 2 consecutive, 1990 e 1991.
    Correggo il post precedente.
    Grazie per l'intervento.

  7. #36
    Citazione Originariamente Scritto da neversayconte Visualizza Messaggio
    Io dalla cessione mi aspetto pochi soldi ma un progetto e dirigenti seri.
    Voglio volare basso e accontentarmi. Già questo sarebbe ossigeno puro.
    già una gestione sportiva stile Borussia , Atletico Madrid sarebbe apprezzabile per cominciare.

  8. #37
    Citazione Originariamente Scritto da fra29 Visualizza Messaggio
    Proprio per maniere un fil rouge con la nostra storia e con tutti i valori che hai descritto benissimo è essenziale che prima di subito, ancor prima dello stadio e dei giocatori top, siano messi in dirigenza uomini che hanno il DNA rossonero, che sono un simbolo dei casciavit, che rappresenterebbero la pietra miliare su cui fondare la nostra rinascita senza dimenticare le nostre "origini".
    Va bene il DS alla Prade, Gangikoff Con il master a Boston AD ma io PRETENDO Maldini e qualcuno tra Gattuso, Nesta, Sheva, Seedorf, Ambrosini, Boban, Van Basten in società o comunque più coinvolti.
    Questo passaggio spaventa molto anche me. Abbiamo bisogno di guide "spirituali" che ci conducano in questo delicato passaggio..
    Sono d'accordo.
    Costituire uno staff tecnico all'altezza del Milan è inderogabile: dovrebbe essere la 1a mossa dei cinesi.
    Dispiace dirlo, ma dobbiamo copiare dalla Juventus e dalle altre squadre migliori in Europa. I grandi giocatori del passato devono rimanere in stretto contatto con la società e portare il loro contributo come osservatori, consiglieri, dirigenti.
    Tutto questo lavoro non può essere in mano a un solo personaggio, peraltro incompetente, come Galliani, che il pallone lo ha visto solo in TV o dagli spalti. Questa è la maggiore anomalia del Milan attuale. Quando c'erano milioni a profusione erano tutti capaci di fare mercato, bastava spendere più degli altri leggendo i giornali o le classifiche. In mancanza di quattrini occorreva la competenza di chi ha giocato a football: a quel punto il Milan è franato.
    Da qui bisogna ripartire.

  9. #38
    Citazione Originariamente Scritto da Toby rosso nero Visualizza Messaggio
    Spero che saremo tifosi che si dovranno vergognare un po' di meno. Perchè adesso io mi vergogno di come veniamo trattati noi tifosi e delle figure che facciamo, sportivamente e no.

    Per ora mi basta questo. I risultati sportivi vedremo, per ora non ho elementi di giudizio.
    .

  10. #39
    Mi basta solo una cosa: che ci sia restituita la dignità.
    Poi tutto il resto viene in secondo piano.

  11. #40
    Citazione Originariamente Scritto da James Watson Visualizza Messaggio
    Mi basta solo una cosa: che ci sia restituita la dignità.
    Poi tutto il resto viene in secondo piano.
    E il diritto di sognare

Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.