Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 9 di 10 PrimaPrima ... 78910 UltimaUltima
Risultati da 81 a 90 di 94
  1. #81
    Member
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    4,300
    Citazione Originariamente Scritto da mil77 Visualizza Messaggio
    Ha speronato volontariamente la barca della gdf... già le avevano fatto un grosso favore a non indagarla x tentato omicidio...è stata poi arrestata in flagranza di reato, qualsiasi persona normale sarebbe stata processata x direttissima ma lei no...altro grosso favore...ora addirittura non convalidato l'arresto perché il fatto è stato commesso nell'adempimento di un dovere (salvare vite umane) e quindi non è reato... e c'è qualcuno che ha ancora il coraggio di dire che non è una sentenza politica e sono state applicate le leggi dello stato?
    No. Le barche più piccole dovrebbero spostarsi. Inoltre è nota per avere un'abilità schettinica di manovra. Potevano benissimo stabilire la non intenzionalità e liberarla. Il gip invece ha detto che è stato intenzionale ma che non è reato, in pratica uno slogan da brigatista.

  2. #82
    Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Bucci beach and Franciacorta
    Messaggi
    7,398
    Citazione Originariamente Scritto da fabri47 Visualizza Messaggio
    La capitana della Sea Watch 3, Carola Rackete, torna in libertà. Il gip di Agrigento, Alessandra Vella, non ha convalidato l'arresto. Il motivo, sempre secondo il gip, è dovuto all'"adempimento di un dovere" da parte della donna, ossia quello di salvare vite umane in mare.

    La risposta di Matteo Salvini: "Nessun problema, per la Rackete è pronto un provvedimento per rispedirla in Germania, perchè pericolosa per la sicurezza del nostro paese".
    direi che la Lega e' ormai prossima al 40% se non l'ha gia' superato

  3. #83
    Member
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    2,608
    Citazione Originariamente Scritto da gabri65 Visualizza Messaggio
    Ah giusto, le leggi.

    Guarda, sottoscrivo e condivido, figurati se voglio mettere un innocente in galera. Ma lasciami pensare un attimo ad alta voce.
    Dunque, mi sono documentato, perciò baso le mie considerazioni sulle informazioni lette. Non posso fare oltre, anche perché ho una vita e non posso passare il tempo ad occuparmi di queste cose.

    1) Viene ben specificato, più e più volte, che la SeaWatch aveva varie opzioni a disposizione circa il porto di approdo. Si cita la Tunisia, Malta, la Grecia, la stessa Libia. Guarda caso, in base a "consigli" e "delibere" provenienti da enti sovrannazionali con tanto di codice di protocollo, praticamente nessun porto è ritenuto "sicuro". Fra gli enti ci sono Amnesty International. Vabbé. Guarda caso, a posteriori, l'unico porto sicuro risulta Lampedusa. Guarda caso. E guarda caso, dopo decine di giorni di circumnavigazione intorno ad un tonno, viene confermata la bontà della decisione della signorina Rachele di dirigersi verso Lampedusa. Dieci giorni ci sono voluti per capirlo? QI = infinito.

    2) Malta non poteva essere usato. Infatti, si riporta che "Malta non ha accettato le previsioni che derivano dalle modifiche alla convenzione SAR introdotte nel 2004". Bon. Noi accettiamo tutto, a quanto pare. Cioè, Malta non può essere toccata, magari qualcuno crepa, ma loro sono a posto. Vabbé, versione 2.0.

    3) Si riporta: “Alla luce del suddetto quadro normativo, delle sue conoscenze personali in ordine alla sicurezza dei luoghi, e avvalendosi della consulenza dei suoi legali, il Comandante Carola Rackete si approssimava alla acque di Lampedusa, ritenendolo “porto sicuro” e più vicino per lo sbarco e chiedeva, invano, alle autorità italiane di poter entrare”.

    Non sto a riportare altro, primo perché non so se si può, secondo perché è roba simil-comica. Ti evito la parte dello speronamento, perché qui si tratta di concatenare eventi e situazioni fino alla malafede. Se qualche altro GIP, di "colore" opposto si mettesse di impegno, smonterebbe qualsiasi discorso nel giro di un secondo, poiché sono motivazioni basate su fatti lungi dalla precisione e dall'oggettività, e stranamente sempre a vantaggio della signorina Rachele. Un po' come gli arbitri con la juve, eh.

    Sì, insomma ... oh, questa è un genio, ha preso decisioni ineluttabili (ancorché basate su idee "personali"), districandosi tra milioni di pagine di codice penale, convenzioni internazionali e tracciati GPS su distanze kilometriche. Inoltre conosceva perfettamente lo status di pericolosità praticamente di ogni spiaggia del Mediterraneo.

    E che fortuna a trovare, uno su un milione, un GIP che ha perfettamente compreso il tutto, con una meticolosità e una precisione veramente unica.

    ... io la farei un po' più semplice, và.



    PS
    oh, hanno aperto un nuovo locale, "il Pirata", che dici, andiamo a sbronzarci?
    Ti ripeto, io non ho le competenze per sbilanciarmi in un senso o nell'altro. Mi sembra verosimile che uno che fa il Comandante abbia qualche compentenza sulla materia, escludo invece che tu e io possiamo avere competenze tali da poter contestare o approvare l'operato di un magistrato, per di più senza avere il quadro completo delle prove portate. Quello è compito della procura. Del resto, se prendi il più grande civilista italiano e gli fai domande sul diritto della navigazione, al 99,9% non ti sa rispondere. Pensa quanto possa essere attendibile l'opinione di un utente qualunque.
    Il discorso del "colore" non mi sembra particolarmente sensato. Se il gip avese convalidato e qualche pro-Rackete a prescindere avesse detto "giudice leghista!", cosa gli avresti risposto?(pensalo, ma non scriverlo... ).


    PS: com'è messa a carrozzeria la cameriera?

  4. #84
    BFMI-class member L'avatar di gabri65
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    4,042
    Citazione Originariamente Scritto da sunburn Visualizza Messaggio
    Ti ripeto, io non ho le competenze per sbilanciarmi in un senso o nell'altro. Mi sembra verosimile che uno che fa il Comandante abbia qualche compentenza sulla materia, escludo invece che tu e io possiamo avere competenze tali da poter contestare o approvare l'operato di un magistrato, per di più senza avere il quadro completo delle prove portate. Quello è compito della procura. Del resto, se prendi il più grande civilista italiano e gli fai domande sul diritto della navigazione, al 99,9% non ti sa rispondere. Pensa quanto possa essere attendibile l'opinione di un utente qualunque.
    Il discorso del "colore" non mi sembra particolarmente sensato. Se il gip avese convalidato e qualche pro-Rackete a prescindere avesse detto "giudice leghista!", cosa gli avresti risposto?(pensalo, ma non scriverlo... ).


    PS: com'è messa a carrozzeria la cameriera?
    Guarda amico, a parte il fatto che passiamo le nottate a ubriacarci insieme a caccia di belle ragazze , io ammiro veramente persone come te e altri, perché magari prendete le difese di quella che è un'azione di salvataggio ed avete fiducia nella magistratura e più in generale degli esseri umani. Siete magari più "puri" e meno "corrotti", e sono proprio persone come voi che dovrebbero costituire la maggioranza della società civile. Purtroppo, anche se io mi sforzo di essere una persona a posto, la gente come me non riesce a vedere il bene in ogni luogo o situazione a prescindere, e spesso se ne ha ben donde.

    Permettimi un piccolo OT, ma senza per questo voler dimostrare a tutti i costi la fondatezza e avere la meglio su quelle che sono, in fondo, opinioni su un forum dove ci si fa due risate e ci si confronta per arricchirsi.

    Lavoro in un ambito dove è essenziale il concetto di sicurezza, non sto adesso a dettagliare troppo. Quello che faccio io deve rispettare standards che è difficile illustrare, e il prodotto ultimo viene dissezionato, analizzato e vagliato per mesi e mesi da decine di persone che devono impersonare l'avvocato del diavolo, anche contro gli interessi aziendali. Ti posso assicurare che ci sono dinamiche e considerazioni che a volte sembrano da film di fantascienza, e entrano in gioco motivazioni degne di un istituto psichiatrico. Quello che viene approvato deve essere esente da possibilità di manomissione, azioni inconsulte o congiunture astrali di eventi improponibili.

    Orbene, una cosa ho imparato subito, e costituisce una legge fondamentale non scritta: che per quanto tu ti possa proteggere da errori o azioni stupide e statisticamente inaccettabili, e per quanto tu ne possa inventare per metterti al riparo, tu non riuscirai mai a proteggerti dalla malizia deliberata.

    Per la legge valgono esattamente gli stessi discorsi.

    E' questo che io purtroppo rintraccio in quello che è successo con l'evento del topic. Quello a cui abbiamo assistito è stato un episodio lungi dalla sobrietà. Perché i politici si sono fiondati sulla nave a protezione? Ormai nessuno era più in pericolo di vita, vita messa in pericolo dalla signorina Rachele con la sua azione di forza sulla gdf, eseguita più come una pedina lobotomizzata da chissà quale vangelo impartito. Ovviamente i politici non potevano accordarsi con i classici mezzi di comunicazione, se avessero telefonato sarebbero stati intercettati, e se avessero parlato direttamente con la magistratura sarebbero stati banalmente bersaglio dei report. Ecco quindi l'escamotage del "linguaggio del corpo": presenziare sulla nave è stato di fatto un "segnale" di via libera. Mi posso solo immaginare quale segnale potrebbe essere stato la risposta "ok, ricevuto".

    Amico, io forse sarò un pazzo complottista, ma ti assicuro che queste cose succedono, e anche molto spesso, e io le sperimento sul mio posto di lavoro, che è una multinazionale piena zeppa di squali. Viverci è difficile, e piano piano impari. Purtroppo.

    A margine, sono stati raccolti oltre 500mila euro di fondi per sostenere legalmente la signorina Rachele, che in realtà è totalmente innocente. Chissà se verranno restituiti e chi ha donato li rivedrà mai. Detta così, in amicizia.

    Io mi auguro con tutto il cuore che siano stati veramente salvati 40 migranti e tutto questo sia un abbaglio, ma ti assicuro in tutta onestà che faccio una fatica micidiale a crederlo.

    Detto questo, la cameriera del locale mi sembra messa bene, ed ha un debole per le anime "sognatrici" e "idealiste". E' un po' strana, eh, sembra una punkabbestia, e parla teteschen.
    Dai, facciamoci un salto.
    "Tutto quello che si muove sull'erba, colpiscilo. Se è la palla, pazienza." -- Nereo Rocco ai suoi difensori

    #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT

  5. #85
    Mai scorderò la mia insegnante di Italiano alle medie. Ero un ragazzo curioso e mi ero addentrato in maniera più specifica nel fascismo e nel comunismo. Non che io fossi da una parte o dall'altra, ma ero semplicemente curioso di capire meglio cosa fossero: Dopo un discorsetto durato qualche minuto, in cui lei esponeva la sua idea, a bassa voce e senza farsi sentire dai miei compagni di classe mi disse: "Comunismo e fascismo sono praticamente la stessa cosa, gli estremi sono uguali". Fu una frase su cui riflettei a lungo e che col passare del tempo e della crescita iniziai a far mia.

    Mi tocca leggere anche in questo forum che "i fan" di Salvini sono stupidi, ignoranti e cosi via, visto che danno la colpa ai clandestini dei disastri che accadono in Italia etc. Allo stesso tempo VOI che attaccate in questo modo Salvini ed il suo gregge, che fate? La stessa identica e patetica cosa. Date tutta la colpa a Salvini e a chi l'ha votato, dicendo che i problemi dell'Italia sono causati da Salvini e dal suo popolo. Non ve ne rendete manco conto che siete IDENTICI.

  6. #86
    Citazione Originariamente Scritto da sunburn Visualizza Messaggio
    Condivido tutto. Ciò che trovo inquietante è leggere tanto rancore e odio sulla base del nulla: nessuno ha letto gli atti, nessuno ha letto le motivazioni, nessuno sa niente di diritto della navigazione ecc.
    Ahimè sì. E' davvero evidente che le reazioni non sono figlie dell'episodio in sé (che ripeto è uno dei migliaia). Non c'è reale corrispondenza tra il contenuto e il suo effetto.
    Se c'è, allora diventano grottesche certe corrispondenze di altri contenuti con relative reazioni.

    Basta uno smartphone e magicamente puoi balzare tra vaccini e la loro natura, il futuro del pianeta, ingegneria, allunaggi falsi, criminologia, politica, diritto di navigazione, giustizia, morale, etica, filosofia (ma d'altronde quando alcuni affermano "i credenti sono più evoluti", "gli atei più tristi" può succedere di tutto.

    E come per giunta? Con sentenze scritte nella pietra. Neanche un addetto ai lavori (umile) mostrerebbe tanta certezza. D'altronde se lo fa Salvini perché non chiunque? Tra l'altro Di Maio è stato investito d'insulti (non sono d'accordo) e critiche costruttive (posso essere d'accordo) perché privo di laurea. Salvini invece si sa che è vincitore di concorso al bethesda hospital. Salvini è informato cit.

    Citazione Originariamente Scritto da gabri65 Visualizza Messaggio
    Cercherò di essere breve, anche se non mi riuscirà, e di non andare OT, come abbiamo già fatto secondo nostra consuetudine.

    Dunque, ragazzi, la signorina Rachele ha commesso un atto estremamente stupido. Ma non c'è nemmeno da discuterne. La signorina Rachele ha girovagato per giorni e giorni, dopodiché non ha saputo far di meglio che forzare un blocco. E' un atto grave, adesso lo si fa passare come una marachella. Non è così. Qui è stato delegittimato un intero stato e il governo, le forze dell'ordine, la giustizia, pure i migranti, non ci hanno fatto una bella figura. Ne escono tutti con le ossa rotte. La signorina Rachele è stata appoggiata da certa parte della politica, ha sfidato le forze dell'ordine con la forza cosciente di avere protezione, ed è stata ampiamente aiutata dalla celerità di certa magistratura. Ha fatto più il Golia che il Davide. Diversamente dalla leggenda, però, ha vinto Golia.

    Mezza politica sinistroide si è precipitata sulla nave a protezione. Ho chiesto almeno un milione di volte perché questi, per esempio, non si sono precipitati a difendere la famiglia di quel militare morto in missione, i cui danari di risarcimento sono stati revocati, sempre dalla giustizia. Lo chiedo ma nessuno mi risponde. Volete rispondermi o no? Ah, giusto, ma quello era un servitore dello stato, uno "sfigato".

    Amici, cortesemente non ci prendiamo per il cul*. La signorina Rachele E' STATA FORTEMENTE CONSIGLIATA di forzare il blocco, perché probabilmente già si sapeva come sarebbe andata a finire. La giustizia ita(g)liana ha funzionato in maniera che definirei stellare, e in men che non si dica sono state trovate scappatoie per renderla addirittura una vittima. I migranti stavano benissimo, sono stati continuamente rifocillati e curati. Nessuno è sceso in fin di vita, su una nave c'è gente che ci sta per anni. Chi si sarebbe buttato in mare l'avrebbe fatto a poche centinaia di metri dalla riva sotto gli occhi di tutti e sarebbe stato subito tratto in salvo. Ma non venitemi a raccontare le favole della buona notte, per favore.

    I cittadini, a vedere quello che è successo, poi non riescono a seguirvi, non ci lamentiamo se viene meno la fiducia nel paese. I cittadini adesso si sentono autorizzati a delinquere. E diventano nervosi quando constatano che poi per risolvere una causa condominiale ci vogliono anni.

    Io non voglio giustizia sommaria, ma nemmeno voglio essere preso in giro.

    Poi paradossalmente, chi ne esce con le ossa rotte sono le forze dell'ordine. Già, le forze dell'ordine, che in qualità di marina e gdf hanno salvato migranti. Qui si parla di stragi in mare, ma nessuno è mai morto perché non soccorso dallo stato italiano. Quelli morti, sono morti al largo delle coste libiche. Le forze dell'ordine si sono prodigate per salvare vite umane, ed adesso vengono sbeffeggiate con l'appellativo di "sfigate". Ma veramente complimenti. Mi meraviglio di come certi post possano vedere luce e venire appoggiati.

    Poi certo, vengono tirate in ballo filosofie di vita. Io mi attengo ai fatti. Ne escono tutti con le ossa rotte, tranne la signorina Rachele, che ha coronato il suo sogno di una celebrità piovuta dal nulla forzando un blocco navale.

    Ah giusto, ci guadagna pure qualche schiavista che radunerà altre persone da spedire, visto che adesso si possono forzare i blocchi navali.

    Una roba brutta, ma brutta forte.
    Beh se tanto mi dà tanto:
    Salvini: "Regeni? Sono più importanti i rapporti con l'Egitto". Prima gli egiziani

    Personalmente la fiducia nel paese viene meno per fatti tipo la trattativa stato-mafia, in cui è in dubbio la natura stessa dello stato.


    "Poi certo, vengono tirate in ballo filosofie di vita. Io mi attengo ai fatti...la signorina Rachele, che ha coronato il suo sogno di una celebrità piovuta dal nulla..."
    Scusami mi ti sei contraddetto da solo. Ti attieni ai fatti e poi dici che la tizia ha coronato il suo sogno di celebrità??? In base a...??? Anche in altre frasi associ sostanzialmente delle intenzioni immaginate da te (come probabili) alla persona in questione. Questo non è chiaramente un fatto.

    Riguardo le filosofie di vita...filosofie di vita non sono. Le filosofie di vita sono altre cose. Quello di cui parlo è la pura realtà...biologica, storica. Ovvero che la storia dell'umanità è l'insieme di eventi e fatti storici creati dall'uomo. Le persone hanno una componente psicologica. Ignorare questo, e leggere le vicende umane solamente guardando i fatti, secondo me porta a conclusioni disastrose. Per esempio come si fa dico io a guardare a Berlusconi solamente "per quello che ha fatto"? Ignorando DEL TUTTO la persona che queste cose ha fatto? Non ci sarebbero mai stati incantati in Italia con un minimo di riflessione. E della seconda guerra mondiale vogliamo ignorare la comparsa di una tecnica disumana (i nazisti intervistati non provano rimorsi perché "era il loro lavoro") imparando solamente i fatti (A contro B eccetera) ?

    Gli stessi che credono a complotti planetari dovrebbero più concretamente (o semplicemente) chiedersi se i problemi del mondo non sono da amputare alla natura di certi soggetti. Poi forse il complotto c'è, ma è conseguenza della psicopatia.

    Lo ripeto ancora, quando vedo della gente urlare dal molo "presto ammanettatela" e "fatti scopar3 dai negr1 visto che ti piacciono tanto" a me dei dubbi vengono.
    Il problema è che io posso scrivere anche un saggio breve, ma dagli anti-tizia o pro-Salvini questo viene sempre interpretato come un difesa al personaggio del momento.

    Citazione Originariamente Scritto da OrgoglioMilanista Visualizza Messaggio
    Mai scorderò la mia insegnante di Italiano alle medie. Ero un ragazzo curioso e mi ero addentrato in maniera più specifica nel fascismo e nel comunismo. Non che io fossi da una parte o dall'altra, ma ero semplicemente curioso di capire meglio cosa fossero: Dopo un discorsetto durato qualche minuto, in cui lei esponeva la sua idea, a bassa voce e senza farsi sentire dai miei compagni di classe mi disse: "Comunismo e fascismo sono praticamente la stessa cosa, gli estremi sono uguali". Fu una frase su cui riflettei a lungo e che col passare del tempo e della crescita iniziai a far mia.

    Mi tocca leggere anche in questo forum che "i fan" di Salvini sono stupidi, ignoranti e cosi via, visto che danno la colpa ai clandestini dei disastri che accadono in Italia etc. Allo stesso tempo VOI che attaccate in questo modo Salvini ed il suo gregge, che fate? La stessa identica e patetica cosa. Date tutta la colpa a Salvini e a chi l'ha votato, dicendo che i problemi dell'Italia sono causati da Salvini e dal suo popolo. Non ve ne rendete manco conto che siete IDENTICI.
    Il problema è molto ma molto più antico di Salvini e dei suoi fan

  7. #87
    BFMI-class member L'avatar di gabri65
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    4,042
    Citazione Originariamente Scritto da Mille e una notte Visualizza Messaggio
    Ahimè sì. E' davvero evidente che le reazioni non sono figlie dell'episodio in sé (che ripeto è uno dei migliaia). Non c'è reale corrispondenza tra il contenuto e il suo effetto.
    Se c'è, allora diventano grottesche certe corrispondenze di altri contenuti con relative reazioni.

    Basta uno smartphone e magicamente puoi balzare tra vaccini e la loro natura, il futuro del pianeta, ingegneria, allunaggi falsi, criminologia, politica, diritto di navigazione, giustizia, morale, etica, filosofia (ma d'altronde quando alcuni affermano "i credenti sono più evoluti", "gli atei più tristi" può succedere di tutto.

    E come per giunta? Con sentenze scritte nella pietra. Neanche un addetto ai lavori (umile) mostrerebbe tanta certezza. D'altronde se lo fa Salvini perché non chiunque? Tra l'altro Di Maio è stato investito d'insulti (non sono d'accordo) e critiche costruttive (posso essere d'accordo) perché privo di laurea. Salvini invece si sa che è vincitore di concorso al bethesda hospital. Salvini è informato cit.


    Beh se tanto mi dà tanto:
    Salvini: "Regeni? Sono più importanti i rapporti con l'Egitto". Prima gli egiziani

    Personalmente la fiducia nel paese viene meno per fatti tipo la trattativa stato-mafia, in cui è in dubbio la natura stessa dello stato.


    "Poi certo, vengono tirate in ballo filosofie di vita. Io mi attengo ai fatti...la signorina Rachele, che ha coronato il suo sogno di una celebrità piovuta dal nulla..."
    Scusami mi ti sei contraddetto da solo. Ti attieni ai fatti e poi dici che la tizia ha coronato il suo sogno di celebrità??? In base a...??? Anche in altre frasi associ sostanzialmente delle intenzioni immaginate da te (come probabili) alla persona in questione. Questo non è chiaramente un fatto.

    Riguardo le filosofie di vita...filosofie di vita non sono. Le filosofie di vita sono altre cose. Quello di cui parlo è la pura realtà...biologica, storica. Ovvero che la storia dell'umanità è l'insieme di eventi e fatti storici creati dall'uomo. Le persone hanno una componente psicologica. Ignorare questo, e leggere le vicende umane solamente guardando i fatti, secondo me porta a conclusioni disastrose. Per esempio come si fa dico io a guardare a Berlusconi solamente "per quello che ha fatto"? Ignorando DEL TUTTO la persona che queste cose ha fatto? Non ci sarebbero mai stati incantati in Italia con un minimo di riflessione. E della seconda guerra mondiale vogliamo ignorare la comparsa di una tecnica disumana (i nazisti intervistati non provano rimorsi perché "era il loro lavoro") imparando solamente i fatti (A contro B eccetera) ?

    Gli stessi che credono a complotti planetari dovrebbero più concretamente (o semplicemente) chiedersi se i problemi del mondo non sono da amputare alla natura di certi soggetti. Poi forse il complotto c'è, ma è conseguenza della psicopatia.

    Lo ripeto ancora, quando vedo della gente urlare dal molo "presto ammanettatela" e "fatti scopar3 dai negr1 visto che ti piacciono tanto" a me dei dubbi vengono.
    Il problema è che io posso scrivere anche un saggio breve, ma dagli anti-tizia o pro-Salvini questo viene sempre interpretato come un difesa al personaggio del momento.


    Il problema è molto ma molto più antico di Salvini e dei suoi fan
    Mille, ho capito quello che dici, e lo condivido come fondo, però ...

    Non ho capito perché si deve ridurre tutto ad uno scontro politico destra/sinistra, cattivi/buoni, appoggio-salvini/morte-salvini. Poi, ovviamente, si intravedono motivi prettamente politici in questo episodio, che hanno come protagonisti la sinistra (i sinistroidi l'ho mutuato perchè va di moda per identificare quella parte, anche se sostanzialmente io ritengo non esista più motivo di usare questi termini) e la fazione, chiamiamola così, pro-Salvini.

    Io Salvini non l'ho citato nei miei interventi (magari forse indirettamente), alcuni suoi atteggiamenti non li condivido, e non ne faccio uno scontro di ideologie. Almeno per quanto mi riguarda. L'ho detto e ridetto tanto volte, e se vuoi puoi rileggerti il post prima di questo. Io ne faccio anzitutto una questione ben precisa, in-topic. Non ho nessuna difficoltà ad appoggiare la sinistra se vedo che opera bene, e l'ho fatto in passato. Adesso sinceramente alcuni atteggiamenti, come quello in oggetto alla discussione, non mi identificano. A parti invertite, cioè con la sinistra che appoggiava il blocco e Salvini pro-migranti, avrei dato ragione alla sinistra.

    Ho già detto ennemila volte che io vorrei aiutare i disperati. Ma non si fà così. Quello è successo, ed è la cosa di cui vorrei discutere senza avventurarsi in temi come la solidarietà globale che ci portano molto lontano, è secondo me molto grave.

    Quello che è successo è stata lo sconfessamento dello Stato, e si è permesso, di fatto, ad una ragazzina, di andare contro leggi e disposizioni ben precise con l'uso della forza. Ti anticipo subito, molti hanno marciato su questa cosa, invocando robe assurde come il fatto che la motovedetta non era all'altezza della situazione, etc etc. La legge dice che la motovedetta in quel momento costituiva una unità da guerra, e la tizia si doveva fermare. Stop. Poi, con alchimie legiferative ben lungi dalla chiarezza (e con l'appoggio interno di una fazione politica), il GIP ha rovesciato a suo favore. La legge non è purtroppo rigida, e alcuni casi non vengono contemplati poiché mai capitati, e diciamo che si fatto prevalere il caso estremo sul caso standard in maniera altamente strumentale. Per puri motivi di interesse. Se non lo vogliamo vedere, mi dispiace, ma si sta negando l'evidenza e, scusami, alcune cose le si giustificano solo con la malafede, come la storiella dei porti "sicuri" che vengono classificati tali in base alla "sensibilità" della tizia. Per il GIP prende la precedenza su altre leggi molto più definite, e quindi, ok. Ma è sempre la decisione di un'uomo, con tutto ciò che ne consegue, non di un robot che segue scrupolosamente e apoliticamente delle procedure.

    Io non metto in dubbio che Salvini stia cavalcando l'onda di disappunto, ma, come ribadisco ancora, mettiamo un attimo da parte le ragioni dell'una o dell'altra parte. E' stato emesso un dispositivo di regolamentazione, ingiusto quanto vuoi, ma paritario a quello di tanti altri stati. Esistono centinaia di altri stati con misure più restrittive. Quello che è successo, non si era mai visto, ed è stato un episodio inqualificabile che non ha fatto bene a nessuno, anzi credo che farà molti danni in futuro. E' un precedente pericolosissimo. Adesso chiunque può prendere a bordo macchina un extracomunitario e saltare un posto di blocco. Si è depauperato l'autorità di uno stato, per cosa, per fare prendere terra a dei migranti che stavano già bene ed erano in salvo già da un pezzo? La SeaWatch, come ho già osservato, ha fatto una azione di forza premeditata.

    Sei sicuro di voler prendere 40 migranti a tutti i costi, al prezzo di destabilizzare le regole, sconfessando le autorità e le forze dell'ordine? Se tu non prendi i migranti, vai tranquillo che non morivano, la SeaWatch poteva far rotta da subito verso altre coste, e sai in oltre 10 giorni di navigazione dove poteva arrivare? Nessuno si sarebbe fatto male. Adesso invece non saprei dirti le conseguenze di questo episodio quanto potranno far male a livello di ordine pubblico. Speriamo, a fronte di 40 migranti già salvi, non vengano spiaccicati sulle strade 40 carabinieri, ma il rischio c'è, eccome se c'è. Io non lo avrei mai voluto correre.

    Speriamo bene.
    "Tutto quello che si muove sull'erba, colpiscilo. Se è la palla, pazienza." -- Nereo Rocco ai suoi difensori

    #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT #433OUT

  8. #88
    Member
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    4,300
    Lo stato italiano è solo l'ultimo in ordine cronologico ad essere calpestato. La Tunisia che è l'unica democrazia vera dell'area è trattata come paese canaglia con calunnie (la bufala della convenzione di Ginevra non firmata). Molti paesi tranquilli che si stanno aprendo sono accusati di essere dittature bestiali da chi non accetta il cambiamento e se la spassava prima (e per questo ha messo da parte i soldi). Abbiamo asili firmati da magistrati dove c'è letteralmente di tutto, persino gente che afferma di scappare da Weah che è un cannibale!

  9. #89
    Senior Member L'avatar di Clarenzio
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Località
    Milano
    Messaggi
    11,967
    Citazione Originariamente Scritto da Ciora Visualizza Messaggio
    Member of popolino triggered.
    Ci mancano i fenomeni bolsi con le citazioni di - MONTANELLI - che vanno in giro su internet a profilare perchè incapaci di argomentare.
    Beccati st'altro fuori contesto:

    MONTANELLI ENTRA IN UN NEGOZIO DI CIOCCOLATA.
    "VORREI IL CIOCCOLATINO PIÙ PICCOLO E NERO CHE AVETE PER CORTESIA!"
    "QUANTO PICCOLO LO DESIDERA DI PRECISO?" GLI DOMANDA IL COMMESSO.
    MONTANELLI LO MOSTRA TRA POLLICE E INDICE.
    "AAAAH, ABBIAMO IL CIOCCOLATINO CHE FA PER LEI, HA SOLO UN PICCOLO DIFETTO: POTREBBE METTERSI A PIANGERE QUANDO LO MANGIA. È UN PROBLEMA?"
    "NO ANZI..." REPLICA INDRO FACENDO L'OCCHIOLINO.
    IL COMMESSO GLI FA L'OCCHIOLINO DI RIMANDO E ENTRAMBI SI METTONO A RIDERE. UNA RISATA CHE SA DI CAMERATISMO.


    Il tizio con la citazione di Montanelli. Fa ridere solo così.
    Ti sei definito con questo intervento.
    Ciò che fa più tristezza è che in realtà non conosci assolutamente nulla della persona che citi, avrai si e no letto un paio di stupidate sul web.

    Magari eri tra gli imbrattatori, giusto qualche mese fa.
    "Berlusconi ha un rapporto tutto suo con la verità. E' un mentitore professionale: mente a tutti, anche a se stesso, al punto da credere alle sue menzogne"
    "Tutti più o meno si amano. Silvio Berlusconi di più: non solo si ama, lui si corrisponde anche"
    (I. Montanelli)

  10. #90
    Citazione Originariamente Scritto da gabri65 Visualizza Messaggio
    Mille, ho capito quello che dici, e lo condivido come fondo, però ...

    Non ho capito perché si deve ridurre tutto ad uno scontro politico destra/sinistra, cattivi/buoni, appoggio-salvini/morte-salvini. Poi, ovviamente, si intravedono motivi prettamente politici in questo episodio, che hanno come protagonisti la sinistra (i sinistroidi l'ho mutuato perchè va di moda per identificare quella parte, anche se sostanzialmente io ritengo non esista più motivo di usare questi termini) e la fazione, chiamiamola così, pro-Salvini.

    Io Salvini non l'ho citato nei miei interventi (magari forse indirettamente), alcuni suoi atteggiamenti non li condivido, e non ne faccio uno scontro di ideologie. Almeno per quanto mi riguarda. L'ho detto e ridetto tanto volte, e se vuoi puoi rileggerti il post prima di questo. Io ne faccio anzitutto una questione ben precisa, in-topic. Non ho nessuna difficoltà ad appoggiare la sinistra se vedo che opera bene, e l'ho fatto in passato. Adesso sinceramente alcuni atteggiamenti, come quello in oggetto alla discussione, non mi identificano. A parti invertite, cioè con la sinistra che appoggiava il blocco e Salvini pro-migranti, avrei dato ragione alla sinistra.

    Ho già detto ennemila volte che io vorrei aiutare i disperati. Ma non si fà così. Quello è successo, ed è la cosa di cui vorrei discutere senza avventurarsi in temi come la solidarietà globale che ci portano molto lontano, è secondo me molto grave.

    Quello che è successo è stata lo sconfessamento dello Stato, e si è permesso, di fatto, ad una ragazzina, di andare contro leggi e disposizioni ben precise con l'uso della forza. Ti anticipo subito, molti hanno marciato su questa cosa, invocando robe assurde come il fatto che la motovedetta non era all'altezza della situazione, etc etc. La legge dice che la motovedetta in quel momento costituiva una unità da guerra, e la tizia si doveva fermare. Stop. Poi, con alchimie legiferative ben lungi dalla chiarezza (e con l'appoggio interno di una fazione politica), il GIP ha rovesciato a suo favore. La legge non è purtroppo rigida, e alcuni casi non vengono contemplati poiché mai capitati, e diciamo che si fatto prevalere il caso estremo sul caso standard in maniera altamente strumentale. Per puri motivi di interesse. Se non lo vogliamo vedere, mi dispiace, ma si sta negando l'evidenza e, scusami, alcune cose le si giustificano solo con la malafede, come la storiella dei porti "sicuri" che vengono classificati tali in base alla "sensibilità" della tizia. Per il GIP prende la precedenza su altre leggi molto più definite, e quindi, ok. Ma è sempre la decisione di un'uomo, con tutto ciò che ne consegue, non di un robot che segue scrupolosamente e apoliticamente delle procedure.

    Io non metto in dubbio che Salvini stia cavalcando l'onda di disappunto, ma, come ribadisco ancora, mettiamo un attimo da parte le ragioni dell'una o dell'altra parte. E' stato emesso un dispositivo di regolamentazione, ingiusto quanto vuoi, ma paritario a quello di tanti altri stati. Esistono centinaia di altri stati con misure più restrittive. Quello che è successo, non si era mai visto, ed è stato un episodio inqualificabile che non ha fatto bene a nessuno, anzi credo che farà molti danni in futuro. E' un precedente pericolosissimo. Adesso chiunque può prendere a bordo macchina un extracomunitario e saltare un posto di blocco. Si è depauperato l'autorità di uno stato, per cosa, per fare prendere terra a dei migranti che stavano già bene ed erano in salvo già da un pezzo? La SeaWatch, come ho già osservato, ha fatto una azione di forza premeditata.

    Sei sicuro di voler prendere 40 migranti a tutti i costi, al prezzo di destabilizzare le regole, sconfessando le autorità e le forze dell'ordine? Se tu non prendi i migranti, vai tranquillo che non morivano, la SeaWatch poteva far rotta da subito verso altre coste, e sai in oltre 10 giorni di navigazione dove poteva arrivare? Nessuno si sarebbe fatto male. Adesso invece non saprei dirti le conseguenze di questo episodio quanto potranno far male a livello di ordine pubblico. Speriamo, a fronte di 40 migranti già salvi, non vengano spiaccicati sulle strade 40 carabinieri, ma il rischio c'è, eccome se c'è. Io non lo avrei mai voluto correre.

    Speriamo bene.
    Sono i politicanti della lega e del pd che creano questo show pro e anti migranti. Mediamente la gente non si tira fuori minimamente; anzi ha grandissima voglia di schierarsi da una delle due parti.

    Sì il discorso si allunga troppo. Comunque non è una questione di "mera" solidarietà, la situazione globale andrebbe affrontata per intero. Se chi studia questo ha ragione, sbagliamo a pensare che in ballo ci sono solo i poveri, e noi, comodamente seduti nella parte fortunata del mondo, possiamo starcene tranquilli.
    Ormai dicono in tanti che più ignori il problema povertà, più questo si ingigantirà. E più poveri ci sono, più la popolazione mondiale crescerà.
    Dicono anche che l'accoglienza di milioni di migranti (in Occidente) non frenerà il fenomeno, perché non si agisce a monte del problema. In questo la Lega sembra avere ragione. Sembra perché questa parte è solo casualmente coincidente. Riscrivo che il governatore leghista del friuli venezia giulia propone un muro anti-migranti dentro cui chiudersi. Di nuovo, la mentalità è decisiva. Un ragionamento del genere è fallimentare (oltre che portare tutta una serie di ulteriori problemi).

    Io questo gravissimo calpestamento dello Stato non lo vedo. Se c'è stato va misurato. Secondo la tua misura, l'Italia ha subito una debacle storica, una vergogna che tutti ricorderanno e che destabilizza il futuro del paese. Mi sembra un pò troppo. Avremmo dovuto assistere a reazioni notevoli, dichiarazioni forti. L'unico che si è scandalizzato è Salvini. Ripeto questo è un singolo episodio (che molto presto andrà nel dimenticatoio), il cui esito dipende dall'interpretazione della legge di alcuni soggetti. Mi sarei preoccupato alla notizia della trattativa stato-mafia, che palesa un problema interno e per giunta nel cuore dello Stato stesso. Mi sono preoccupato maggiormente quando l'Italia era guidata da Renzi, con le sue possibili "manovre".

    Questa è l'idea che sta girando, che "adesso chiunque può delinquere in tal senso" o addirittura "chiunque può delinquere". Ma elevare un singolo episodio a generalizzazione scritta nella pietra non è un pò troppo?
    Non mi piace poi l'idea di tirare in ballo le leggi di altri stati che ci fanno comodo, ad esempio i ricorrenti Stati Uniti, come se fossero il paese perfetto senza problemi, felice e con una qualità della vita eccellente.
    Per equilibrio, dovremmo anche esaminare le leggi di stati messi peggio di noi.

    Possiamo solo stare a guardare cosa succederà nei prossimi mesi/anni in conseguenza di questo episodio

Pagina 9 di 10 PrimaPrima ... 78910 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.



P. Iva 03003620600