Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 35

  1. #11
    Senior Member L'avatar di Super_Lollo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    23,061
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Se si vuole fare un appunto bisogna dire che è stato sovrumano solo al Milan e per 3 stagioni,
    anche se non comprendo la gioia di molti quando è andato via dopo il suo ritorno,
    era ancora parecchie spanne sopra tutti i nostri paracarri.
    Assolutamente concorde , anche il Kaka bis era di gran lunga il più forte della rosa
    Gattuso : " il giorno che arrivò Kaka a Milanello ci guardammo tutti in faccia chiedendoci chi fosse quello sfigato con gli occhialini ,due ore dopo iniziammo la partitella. Primo pallone toccato da Kaka mi salta come nulla fosse arriva davanti a Nesta si sposta la palla e spara un missile all incrocio dei pali. Che ci crediate o meno in quel momento capii che avremmo rivinto la Champions guidati da quello sfigato con gli occhialini "

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #12
    Member L'avatar di mistergao
    Data Registrazione
    May 2015
    Località
    Rho
    Messaggi
    1,309
    Citazione Originariamente Scritto da Super_Lollo Visualizza Messaggio
    Prendo un paio di passaggi fondamentali dal libro di Carletto che mi hanno quasi commosso :

    «L’estate 2003 è stata quella dello sbarco di un marziano. Un enfant prodige, nel parco giochi dei campioni d’Europa…»

    Regina Brandao, psicologa ai tempi della Seleçao, quando lo incontrò per la prima volta: “Lo dissi subito ai dirigenti brasiliani che aveva qualcosa di speciale: la determinazione, l’autostima, la voglia di arrivare. Parlarci era meraviglioso, ti metteva di buon umore. A 14 anni lo convocarono nella selezione con i sedicenni. Aveva un bel carattere e nessuno se la prendeva quando Riki gli toglieva il posto: d’altronde, come fai ad arrabbiarti con uno tanto più dotato di te? ” Eh, appunto, come fai?

    Carlo : " All’inizio per me stavamo parlando di un acquisto al buio, poiché non l’avevo mai visto, nemmeno in cassetta, e una punta di preoccupazione ovviamente c’era. Tutti mi dicevano la stessa cosa: “Si, ha delle potenzialità, però non è velocissimo. In italia potrebbe trovare difficoltà negli spazi stretti…” Non svelo i nomi dei miei informatori per evitare a tutti loro una brutta figura. Moggi poi da Torino iniziò a bombardare con battutine del tipo:”con quel nome lì in Italia è spacciato”, “non abbiamo voglia di Kakà”, “alla Juve siamo tutti stitici”… Era puro cabaret e mi venne un dubbio: stai a vedere che ha ragione Lucianone, e non sarebbe una novità.»

    «Quando lo vidi la prima volta mi misi le mani nei capelli: occhialini, pettinatissimo, faccia da bravo ragazzo, solo non vedevo la cartella con i libri e la merendina. Oddio, abbiamo preso uno studente universitario. Benvenuto all’Erasmus.

    Finalmente un bel giorno si presentò da noi per allenarsi. Prima domanda che avrei voluto fargli:’Hai avvertito papà e mamma che oggi non vai a scuola?’. Poi però è sceso in campo e… Apriti cielo. Ma apriti per davvero… Con il pallone tra i piedi era mostruoso. Uno dei giocatori più forti che abbia mai allenato.»

    «Al primo contrasto si trovò di fronte Gattuso, che gli diede una spallata terrificante, ma non riuscì a rubargli il pallone. Rino la prese con estrema filosofia, allietandoci anche con un dolce pensiero, conseguente a quell’azione:”ma vaffancul!”. A modo suo stava promuovendo il suo nuovo compagno. Il quale, dopo aver tenuto il pallone, ha fatto un lancio di trenta metri, fregando anche Nesta che non riuscì a intercettarlo. “No, aspetta un attimo, c’è qualcosa che non va. Signore mio che calciatore ci hai spedito quaggiù?” Primo, secondo, quinto allenamento, sempre uguale. E ho pensato “Caro Moggi, sarà perché mangio tanto, ma a me piace Kakà!” Quando toglieva gli occhialini e infilava i mutandoni, diventava quello che non ti saresti mai aspettato: un fuoriclasse meraviglioso.»

    Copyright dal libro di Carlo Ancelotti
    Per quanto possa valere, un ricordo ce l'ho anch'io.
    Estate 2003, appena prima del campionato: come Ancelotti giustamente ricorda, non si contavano le battutine di Moggi all'indirizzo di Kakà. Un giorno un cronista della Gazzetta va a Brescia ad intervistare Mazzone, il quale dice: "Kakà l'avevano proposto anche a noi e poi nun s'è fatto gnente. E sai perchè? Perchè questo per Brescia è troppo bbono".
    Io invece ho sempre pensato che le battutine di Moggi fossero una sorta di "De vulpe et uva": non posso averlo e dico che non vale tanto.

  4. #13
    Senior Member L'avatar di Super_Lollo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    23,061
    Citazione Originariamente Scritto da mistergao Visualizza Messaggio
    Per quanto possa valere, un ricordo ce l'ho anch'io.
    Estate 2003, appena prima del campionato: come Ancelotti giustamente ricorda, non si contavano le battutine di Moggi all'indirizzo di Kakà. Un giorno un cronista della Gazzetta va a Brescia ad intervistare Mazzone, il quale dice: "Kakà l'avevano proposto anche a noi e poi nun s'è fatto gnente. E sai perchè? Perchè questo per Brescia è troppo bbono".
    Io invece ho sempre pensato che le battutine di Moggi fossero una sorta di "De vulpe et uva": non posso averlo e dico che non vale tanto.
    L'ho già raccontata altre volte e la ripeto ancora .. prima partita di Kaka io e mio padre a vedere la partita .. terzo controllo di palla mio papa si gira mi guarda e mi dice " questo è un fenomeno vedrai " .
    Gattuso : " il giorno che arrivò Kaka a Milanello ci guardammo tutti in faccia chiedendoci chi fosse quello sfigato con gli occhialini ,due ore dopo iniziammo la partitella. Primo pallone toccato da Kaka mi salta come nulla fosse arriva davanti a Nesta si sposta la palla e spara un missile all incrocio dei pali. Che ci crediate o meno in quel momento capii che avremmo rivinto la Champions guidati da quello sfigato con gli occhialini "

  5. #14
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,291
    Erano bastate per noi tifosi una manciata di partite di campionato e coppa per capire sarebbe stato un alieno. Ricordo benissimo la prima con l'Ancona ma ancor di più la prima con l'Ajax del girone, li mi sono alzato e ho detto questo è un fenomeno.

  6. #15
    tifoso distaccato L'avatar di wildfrank
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    1,716
    Continuiamo a farci del male, mi raccomando...

  7. #16
    Senior Member L'avatar di Black
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    5,070
    che nostalgia! senza ripetere le qualità dell'indimenticabile Ricky, ricordo come fosse arrivato come un acquisto tra i tanti senza essere nemmeno pubblicizzato un granchè. E poi invece....

  8. #17
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2015
    Località
    Fiesso d'Artico (VE)
    Messaggi
    7,067
    Brividi madonna mia.... la prima volta che lo vidi giocare pensai che fosse un pazzo, avevo ragione
    "Quello che è successo quella sera a Barcellona è indescrivibile....immagina ottantamila persone che girano in tondo attorno al Camp Nou...brividi
    E' stata un'avventura pazzesca...il viaggio in pulman...il Camp Nou tutto rossonero...i Catalani che ci incitavano quando ci vedevano passare...la partita perfetta...Capitan Baresi che alza la coppa...
    E' stata un'avventura irripetibile..."
    Old.Memories.73

  9. #18
    Milano vende moda L'avatar di Marilson
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    UK
    Messaggi
    3,683
    Citazione Originariamente Scritto da Super_Lollo Visualizza Messaggio
    ecco adesso mi metto a piangere

    quella sera me la ricordo benissimo. Ero salito con i miei dalla Calabria a Pisa per cercare casa, da li a poche settimane avrei cominciato i corsi universitari del 1 anno. Stavamo cercando il b&b nelle campagne Pisane, con non poche difficolta', ovviamente sintonizzati su Radio Rai per la diretta del match. Seguii in diretta radio il momento in cui Kaka' segno'. Me lo ricordo come se fosse ora. Il resto e' storia.

  10. #19
    Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Messaggi
    6,669
    Vorrei quel libro, ritengo Carletto un personaggio squisito e anche molto importante per nostra storia

  11. #20
    Junior Member L'avatar di Julian4674
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    332
    Non ci sono parole per descriverlo, anche ora che è un pensionato si mangerebbe tranquillamente tutti i nostri difensori. è stato il migliore in una squadra perfetta

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.