Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 9 di 10 PrimaPrima ... 78910 UltimaUltima
Risultati da 81 a 90 di 91

  1. #81
    Member L'avatar di de sica
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    SMPE
    Messaggi
    4,627
    Mi pare tutta una follia questa.. Allora mi auguro che IRN e Scozia possano staccarsi dal Regno Unito, e loro possano trovarsi in maggiori difficoltà.
    [SIGPIC][IMG=sdfsdfsdfsdfsdf]http://img7.imageshack.us/img7/1672/sdfsdfsdfsdfsdf.png[/IMG][/SIGPIC]

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #82
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    62,186
    Onore agli inglesi!
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  4. #83
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    12,837
    Citazione Originariamente Scritto da mefisto94 Visualizza Messaggio
    In realtà sono andato a vedere wiki (non il massimo dell'attendibilità comunque) ed è più o meno come dice evorutto, la cee era solo un primo passo già programmato per un'unione politica. Però da qui a dire che volevano mettere italiani, francesi, tedeschi e inglesi in un unico Stato federale ce ne passa.
    Ma è normale che se vuoi cooperare economicamente devi avere delle politiche in comune. Infatti erano politiche commerciali, dell'agricoltura, della circolazione dei lavoratori. Erano in chiave economica.
    Filippo Inzaghi (proveniente da 5 partite, di cui 4 perse e 1 vinta): "Ho rivisto lo spirito giusto: una l'abbiamo vinta, le altre... le abbiamo giocate bene."

  5. #84
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Citazione Originariamente Scritto da Louis Gara Visualizza Messaggio
    Inizialmente dici? No dai.
    Inizialmente era semplicemente una forma di cooperazione economica per rimuoveri gli ostacoli dei mercati interni.
    Le politiche comuni tra alcuni stati venivano decise dalle riunioni dei vari capi di stato, che avvenivano al di fuori del contesto comunitario.
    Originariamente questa spinta verso lo stato federale non c'era.

    Ad oggi c'è sicuramente chi spinge verso questo obiettivo, ma come c'è anche chi spinge verso il lato opposto per non perdere sovranità.
    é corretto che ognuno resti della sua opinione

    del resto nel mondo d'oggi è normale pensare che subito dopo la tragedia della grande guerra la prima priorità fosse il fattore commerciale e non garantire un'ampia integrazione che scongiurasse altre tragedie simili in futuro

  6. #85
    Bannato
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Località
    Milan
    Messaggi
    2,603
    Citazione Originariamente Scritto da sballotello Visualizza Messaggio
    L' Unione Europea attualmente è una sorta di Quarto Reich legalizzato. Per cui uscirne ritengo sia la scelta più giusta.
    Ma nella brexit sono solo io che vedo un desiderio di destra ultranazionalistica?
    Tutti ad analizzare le ripercussioni economiche (drammatiche: e non mi si venga a dire che FORSE in futuro sarà un bene. Compriamoci un gratta e vinci tutti i giorni allora, invece di andare a lavorare), ma qualcuno che guardi l'aspetto politico?
    E poi, è stato un voto ultraconservatore: guardate le fasce d'età che hanno votato per la Brexit: gli over 50 e soprattutto gli over 65.
    Come dire: i poteri forti (e vecchi) vincono sempre. E ve lo dice un ultrasessantenne.
    Concludo dicendo che io non sono assolutamente favorevole alle politiche effettuate dalla UE in questi ultimi anni e condivido moltissime delle critiche che sono state avanzate.
    Ma da qui a festeggiare per quanto è accaduto in GB ce ne corre.
    Chiedo scusa a tutti se il mio intervento ha toccato temi già analizzati, ma sinceramente mi sento troppo giù per leggere i commenti entusiastici dei favorevoli alla Brexit.
    Oggi per me personalmente è l'esatto opposto di ciò che ho provato alla caduta del muro di Berlino.
    Con amicizia e nello spirito europeista, vi saluto

  7. #86
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,080
    già si legge di gente che va dietro alle borse e "deride gli inglesi"..
    Vogliamo davvero valutare le ricadute di questa scelta sull'andamento delle borse a poche ore dal voto (borse che oltretutto avevano scommesso su remain)?
    Siamo seri, le conseguenze macroeconomiche si vedranno nel medio periodo, e agli inglesi le cose non andranno male statene certi..
    Poi ci vorranno quasi due anni per completare tutte le procedure di uscita..

    Prendiamo anche nota del coniglio Cameron che si è già dimesso, un vero pagliaccio..
    Si torna a giocare e a tifare davvero

  8. #87
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    698
    Citazione Originariamente Scritto da Coripra Visualizza Messaggio
    Ma nella brexit sono solo io che vedo un desiderio di destra ultranazionalistica?
    Tutti ad analizzare le ripercussioni economiche (drammatiche: e non mi si venga a dire che FORSE in futuro sarà un bene. Compriamoci un gratta e vinci tutti i giorni allora, invece di andare a lavorare), ma qualcuno che guardi l'aspetto politico?
    E poi, è stato un voto ultraconservatore: guardate le fasce d'età che hanno votato per la Brexit: gli over 50 e soprattutto gli over 65.
    Come dire: i poteri forti (e vecchi) vincono sempre. E ve lo dice un ultrasessantenne.
    Concludo dicendo che io non sono assolutamente favorevole alle politiche effettuate dalla UE in questi ultimi anni e condivido moltissime delle critiche che sono state avanzate.
    Ma da qui a festeggiare per quanto è accaduto in GB ce ne corre.
    Chiedo scusa a tutti se il mio intervento ha toccato temi già analizzati, ma sinceramente mi sento troppo giù per leggere i commenti entusiastici dei favorevoli alla Brexit.
    Oggi per me personalmente è l'esatto opposto di ciò che ho provato alla caduta del muro di Berlino.
    Con amicizia e nello spirito europeista, vi saluto
    Mi trovo d'accordo con molte delle cose che hai scritto

  9. #88
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,080
    Citazione Originariamente Scritto da Coripra Visualizza Messaggio
    Ma nella brexit sono solo io che vedo un desiderio di destra ultranazionalistica?
    Tutti ad analizzare le ripercussioni economiche (drammatiche: e non mi si venga a dire che FORSE in futuro sarà un bene. Compriamoci un gratta e vinci tutti i giorni allora, invece di andare a lavorare), ma qualcuno che guardi l'aspetto politico?
    E poi, è stato un voto ultraconservatore: guardate le fasce d'età che hanno votato per la Brexit: gli over 50 e soprattutto gli over 65.
    Come dire: i poteri forti (e vecchi) vincono sempre. E ve lo dice un ultrasessantenne.
    Concludo dicendo che io non sono assolutamente favorevole alle politiche effettuate dalla UE in questi ultimi anni e condivido moltissime delle critiche che sono state avanzate.
    Ma da qui a festeggiare per quanto è accaduto in GB ce ne corre.
    Chiedo scusa a tutti se il mio intervento ha toccato temi già analizzati, ma sinceramente mi sento troppo giù per leggere i commenti entusiastici dei favorevoli alla Brexit.
    Oggi per me personalmente è l'esatto opposto di ciò che ho provato alla caduta del muro di Berlino.
    Con amicizia e nello spirito europeista, vi saluto
    Ma vai a vedere chi ha votato a livello di classi sociali: mega ricchi e speculatori hanno votato in massa per remain, la classe media e i poveracci hanno votato per uscire da quell'obitorio che è oggi l'UE..
    I giovani se hanno votato remain è solo perché ancora non hanno messo davvero il piede nel mondo del lavoro e vivono ancora nel mondo delle favole idealiste (l'UE unita, erasmus, viaggiare, peace&love..)

    Se mega ricchi e speculatori votano una cosa vuol dire che quella cosa fa comodo a loro e sfrutta la massa dei lavoratori

    Infatti chi credi le paghi le conseguenze delle politiche di austerità dell'UE imposte da Berlino? John Elkan o tu ed io?

    E soprattutto perché le regole vitali del mio paese le deve stabilire qualcun'altro al di fuori e non eletto?

    Credi che a Bruxelles qualcuno pensi anche solo per 2 secondi all'anno ai lavoratori e ai pensionati?
    Si torna a giocare e a tifare davvero

  10. #89
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Citazione Originariamente Scritto da mefisto94 Visualizza Messaggio
    In realtà sono andato a vedere wiki (non il massimo dell'attendibilità comunque) ed è più o meno come dice evorutto, la cee era solo un primo passo già programmato per un'unione politica. Però da qui a dire che volevano mettere italiani, francesi, tedeschi e inglesi in un unico Stato federale ce ne passa.
    Ragazzi questa è storia...

    Del resto avete una visione distorta dell'Europa, voi dovete pensare all'Europa come all'Italia prima dell'Unificazione,
    l'Europa è da sempre già "unita" dal punto di vista della cultura e dell'influenza reciproca.
    Da sempre ogni singolo avvenimento politico o sociale svoltosi in uno stato ha influenzato tutti gli altri stati e gli scambi commerciali sono sempre stati vitali, ma non solo (pensiamo alle crociate).

    Lo scontro è sempre stato unicamente di LeaderShip, di campanile e prevalenza politica, ma l'Europa è da sempre un tutt'uno.

  11. #90
    Moderatore L'avatar di mefisto94
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,276
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Ragazzi questa è storia...

    Del resto avete una visione distorta dell'Europa, voi dovete pensare all'Europa come all'Italia prima dell'Unificazione,
    l'Europa è da sempre già "unita" dal punto di vista della cultura e dell'influenza reciproca.
    Da sempre ogni singolo avvenimento politico o sociale svoltosi in uno stato ha influenzato tutti gli altri stati e gli scambi commerciali sono sempre stati vitali, ma non solo (pensiamo alle crociate).

    Lo scontro è sempre stato unicamente di LeaderShip, di campanile e prevalenza politica, ma l'Europa è da sempre un tutt'uno.
    Mh no, cioè per me gli USA sono un tutt'uno, l'Europa no, non mi puoi dire che è un popolo omogeneo.

Pagina 9 di 10 PrimaPrima ... 78910 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.