Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 4 di 10 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 91

  1. #31
    Moderatore L'avatar di Tifo'o
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    20,486
    Citazione Originariamente Scritto da Splendidi Incisivi Visualizza Messaggio
    Ne hai fatto un discorso commerciale; e da questo punto di vista siamo d'accordo. Libero scambio, ok.
    Ma perché l'Unione Europea deve decidere l'indirizzo economico di tutti i paesi? Cioè un indirizzo economico ultraliberista, votato al pareggio di bilancio, al risanamento del deficit, ad un forzoso mantenimento dell'inflazione, oltre alla proibizione di stampare moneta per gli stati e quindi all'impossibilità di svalutazione competitiva.
    Perché l'Europa deve liberalizzare tutto il settore finanziario e quando altrove combinano macelli inenarabili (crisi del 2008 negli Usa), il resto del mondo ci deve andare di mezzo?
    Ah, e per quanto riguarda ciò che c'è di sano nel libero scambio, anche su quello stiamo per eliminare quel po' di buono che c'è col TTIP. No, quest'Europa proprio non mi piace. Io tifo per il Brexit, affinché anche gli altri paesi si sveglino.
    Ma sono d'accordo sul fatto che il progetto non è rosa e fiori. Ci sono molti buchi. Ad esempio l'Euro troppo presto, i troppi poteri della Merkel e Germania ecc. Bisognerebbe avere un presidente che è votato dai cittadini UE.

    Per quanto riguarda il pareggio di Bilancio. Cosa succederebbe se un paese potesse fare quello che vorrebbe nella bilancia dei pagamenti. Il pareggio di Bialncio è fatto per far si che ogni paese sia nella stessa "situazione" altrimenti un paese smette di importnare ed esporta e basta, in questo modo danneggia gli altri paesi che hanno necessita di esportare.A me questo non sempre per nulla liberazzione mi sembra un forte controllo da parte delle istituzioni governative. Poi tu mi parli della valuta. Ma guarda che nessuno ha imposto l'Euro ha nessuno. Io non capisco perché tutti continuano a tirare fuori sta storia. L'Euro potevi decidere di avere oppure no.Tra l'altro per avere l'Euro ci sono delle fasi da seguire tra l'altro avere il debito pubblico del 60% massimo. Insomma bisognava avere i conti in ordine per prendersi la moneta. Cosa che Italia e co non avevano. L'Italia poteva benissimo non accettare la moneta e ricevere una accordo parallelo come Svezia, UK ecc.Ci sono molti che non hanno l'euro.

    Per quanto riguarda il TTIP non mi sono informato tanto ergo non posso dire nulla a riguarda. Ma ripeto io sono d'accordo che col progetto ha molti buchi ma dare la colpa alla UE su tutto, mi sembra tipo i complottismi come i paesi del mediooriene o i paesi africani che non si sono sviluppati in 60 anni per colpa degli USA ed Europa.
    "Abbiamo la coppia di giovani punte più giovane del mondo"
    "Non arriva nessuno se non parte nessuno"
    "Siamo la squadra che nel 2013 ha fatto più punti di tutti"
    "Negli ultimi 5 anni siamo sempre saliti sul podio"

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #32
    Senior Member L'avatar di Splendidi Incisivi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    30,769
    Citazione Originariamente Scritto da Tifo'o Visualizza Messaggio
    Ma sono d'accordo sul fatto che il progetto non è rosa e fiori. Ci sono molti buchi. Ad esempio l'Euro troppo presto, i troppi poteri della Merkel e Germania ecc. Bisognerebbe avere un presidente che è votato dai cittadini UE.

    Per quanto riguarda il pareggio di Bilancio. Cosa succederebbe se un paese potesse fare quello che vorrebbe nella bilancia dei pagamenti. Il pareggio di Bialncio è fatto per far si che ogni paese sia nella stessa "situazione" altrimenti un paese smette di importnare ed esporta e basta, in questo modo danneggia gli altri paesi che hanno necessita di esportare.A me questo non sempre per nulla liberazzione mi sembra un forte controllo da parte delle istituzioni governative. Poi tu mi parli della valuta. Ma guarda che nessuno ha imposto l'Euro ha nessuno. Io non capisco perché tutti continuano a tirare fuori sta storia. L'Euro potevi decidere di avere oppure no.Tra l'altro per avere l'Euro ci sono delle fasi da seguire tra l'altro avere il debito pubblico del 60% massimo. Insomma bisognava avere i conti in ordine per prendersi la moneta. Cosa che Italia e co non avevano. L'Italia poteva benissimo non accettare la moneta e ricevere una accordo parallelo come Svezia, UK ecc.Ci sono molti che non hanno l'euro.

    Per quanto riguarda il TTIP non mi sono informato tanto ergo non posso dire nulla a riguarda. Ma ripeto io sono d'accordo che col progetto ha molti buchi ma dare la colpa alla UE su tutto, mi sembra tipo i complottismi come i paesi del mediooriene o i paesi africani che non si sono sviluppati in 60 anni per colpa degli USA ed Europa.
    Nessuno Stato può essere seriamente in pareggio di bilancio. Sono d'accordo che questo debito non debba crescere esponenzialmente, ma è impossibile pretendere che tutti gli Stati siano in pareggio di bilancio, imponendolo, tra l'altro, come una misura forzosa. Non esiste crescita economica senza debito, perché le entrate dello stato dipendono dalla spesa e se tu riduci la spesa, entrate non ne hai più. Ripeto: sono d'accordo che questi debiti non debbano crescere esponenzialmente, ma, nel caso, sarebbe poi lo stato interessato a rendere conto del suo debito. Non esiste che una presunta Unione europea decida a tavolino la bilancia economica di tutti i paesi al suo interno. E questo non lo dico così, perché mi sono svegliato io stamattina, lo dicono fior di economisti e lo dicono i fatti, dato che la crescita economica europea è pressoché irrilevante.
    Per quanto riguarda l'entrata nell'Euro: beh, mi sembra che non abbiano deciso i cittadini, ma i governi.

  4. #33
    Member L'avatar di pazzomania
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Lago d' iseo ( BG)
    Messaggi
    4,620
    Citazione Originariamente Scritto da Splendidi Incisivi Visualizza Messaggio
    Nessuno Stato può essere seriamente in pareggio di bilancio. Sono d'accordo che questo debito non debba crescere esponenzialmente, ma è impossibile pretendere che tutti gli Stati siano in pareggio di bilancio, imponendolo, tra l'altro, come una misura forzosa. Non esiste crescita economica senza debito, perché le entrate dello stato dipendono dalla spesa e se tu riduci la spesa, entrate non ne hai più. Ripeto: sono d'accordo che questi debiti non debbano crescere esponenzialmente, ma, nel caso, sarebbe poi lo stato interessato a rendere conto del suo debito. Non esiste che una presunta Unione europea decida a tavolino la bilancia economica di tutti i paesi al suo interno. E questo non lo dico così, perché mi sono svegliato io stamattina, lo dicono fior di economisti e lo dicono i fatti, dato che la crescita economica europea è pressoché irrilevante.
    Per quanto riguarda l'entrata nell'Euro: beh, mi sembra che non abbiano deciso i cittadini, ma i governi.
    Concordo. Il debito è vitale.

    E come si combatte il debito? semplicissimo, con una inflazione mirata il debito è sostenibilissimo. Ma non ci vuole un genio a capirlo.

    Ma perchè non si può alzare troppo l' inflazione? anche solo di un 3-4% l' anno?
    Perchè chi decide o può influire è chi hai il capitale, e in caso di inflazione annua del 3-4% solo chi ha del capitale ci rimette.

    La menano tanto che non si riesce a raggiungere il 2% annuo di inflazione, ma suvvia, non abbiamo l' anello al naso, è semplice come bere un bicchiere d' acqua farla alzare, penso su questo siamo tutti d' accordo.
    pazzomania non è assolutamente un omaggio a quel paracarro Pazzini :)

  5. #34
    Senior Member L'avatar di Splendidi Incisivi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    30,769
    Citazione Originariamente Scritto da pazzomania Visualizza Messaggio
    Concordo. Il debito è vitale.

    E come si combatte il debito? semplicissimo, con una inflazione mirata il debito è sostenibilissimo. Ma non ci vuole un genio a capirlo.

    Ma perchè non si può alzare troppo l' inflazione? anche solo di un 3-4% l' anno?
    Perchè chi decide o può influire è chi hai il capitale, e in caso di inflazione annua del 3-4% solo chi ha del capitale ci rimette.

    La menano tanto che non si riesce a raggiungere il 2% annuo di inflazione, ma suvvia, non abbiamo l' anello al naso, è semplice come bere un bicchiere d' acqua farla alzare, penso su questo siamo tutti d' accordo.
    Io ho parlato di debito pubblico, ma l'inflazione è un altro caposaldo della politica economica dell'UE.
    Non è l'inflazione ad essere negativa, come ci vogliono far credere, ma l'iperinflazione, tipo quella di Weimar. Un'inflazione che si attesti, come hai detto tu, sul 3-4% è salutare, sintomo di un'economia in crescita; e guarda caso cosa impone Maastricht? Impone che l'inflazione non vada oltre l’1,5% rispetto al tasso medio dei tre paesi con minor inflazione: una corsa al ribasso praticamente.

  6. #35
    Member L'avatar di pazzomania
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Lago d' iseo ( BG)
    Messaggi
    4,620
    Citazione Originariamente Scritto da Splendidi Incisivi Visualizza Messaggio
    Io ho parlato di debito pubblico, ma l'inflazione è un altro caposaldo della politica economica dell'UE.
    Non è l'inflazione ad essere negativa, come ci vogliono far credere, ma l'iperinflazione, tipo quella di Weimar. Un'inflazione che si attesti, come hai detto tu, sul 3-4% è salutare, sintomo di un'economia in crescita; e guarda caso cosa impone Maastricht? Impone che l'inflazione non vada oltre l’1,5% rispetto al tasso medio dei tre paesi con minor inflazione: una corsa al ribasso praticamente.
    Si, ma perchè l' inflazione non la fanno salire?

    Perchè un inflazione reale del 2/3/4 % all' anno, sai quanto toglie dai grandi capitali nel giro di 10 anni?

    E se tieni conto che la maggior parte della ricchezza mondiale è concentrata in pochissime persone, qualche milione, ed essi stessi son quelli che a tavolino posso decidere se farla salire, arrivi da solo a capire come funziona. IMHO
    pazzomania non è assolutamente un omaggio a quel paracarro Pazzini :)

  7. #36
    Senior Member L'avatar di Splendidi Incisivi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Napoli
    Messaggi
    30,769
    Citazione Originariamente Scritto da pazzomania Visualizza Messaggio
    Si, ma perchè l' inflazione non la fanno salire?

    Perchè un inflazione reale del 2/3/4 % all' anno, sai quanto toglie dai grandi capitali nel giro di 10 anni?

    E se tieni conto che la maggior parte della ricchezza mondiale è concentrata in pochissime persone, qualche milione, ed essi stessi son quelli che a tavolino posso decidere se farla salire, arrivi da solo a capire come funziona. IMHO
    Naturalmente, perché a comandare in Europa, con politiche ultraliberiste, sono le lobby, esattamente come negli USA. Il popolo deve accontentarsi di ciò che resta di queste politiche. Certo, non patiamo la fame, ma si potrebbe stare molto meglio.

  8. #37
    Member L'avatar di pazzomania
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Lago d' iseo ( BG)
    Messaggi
    4,620
    Citazione Originariamente Scritto da Splendidi Incisivi Visualizza Messaggio
    Naturalmente, perché a comandare in Europa, con politiche ultraliberiste, sono le lobby, esattamente come negli USA. Il popolo deve accontentarsi di ciò che resta di queste politiche. Certo, non patiamo la fame, ma si potrebbe stare molto meglio.
    Il declino in Italia è iniziato negli anni 70, certo si stava bene anche negli anni 80/90/00 ma il vero boom c'è stato solo dal 60 al 70, dal 70 ha iniziato lentamente il declino economico.

    Chi come me è nato molto dopo, ovviamente lo sa per racconti dei nonni, ma cosi è andata.

    Il vero periodo d'oro è stato nei sessanta, ed infatti l' inflazione era parecchia, ma almeno nelle mie zone ha permesso di costruire ville a due piani anche agli operai.
    pazzomania non è assolutamente un omaggio a quel paracarro Pazzini :)

  9. #38
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    8,939
    Citazione Originariamente Scritto da pazzomania Visualizza Messaggio
    Il declino in Italia è iniziato negli anni 70, certo si stava bene anche negli anni 80/90/00 ma il vero boom c'è stato solo dal 60 al 70, dal 70 ha iniziato lentamente il declino economico.

    Chi come me è nato molto dopo, ovviamente lo sa per racconti dei nonni, ma cosi è andata.

    Il vero periodo d'oro è stato nei sessanta, ed infatti l' inflazione era parecchia, ma almeno nelle mie zone ha permesso di costruire ville a due piani anche agli operai.
    Concordo, chi ha una casa costruita negli anni sessanta non ha problemi, sia chi aveva parenti benestanti sia che ci fosse una famiglia di contadini, (anche ville/case a due piani) con giardino e in zone tranquille.

  10. #39
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Citazione Originariamente Scritto da pazzomania Visualizza Messaggio
    Il declino in Italia è iniziato negli anni 70, certo si stava bene anche negli anni 80/90/00 ma il vero boom c'è stato solo dal 60 al 70, dal 70 ha iniziato lentamente il declino economico.

    Chi come me è nato molto dopo, ovviamente lo sa per racconti dei nonni, ma cosi è andata.

    Il vero periodo d'oro è stato nei sessanta, ed infatti l' inflazione era parecchia, ma almeno nelle mie zone ha permesso di costruire ville a due piani anche agli operai.
    Comunque il crollo verticale è avvenuto dall'entrata dell'euro in poi, nel giro di pochi mesi ogni lavoratore italiano si è visto praticamente dimezzare il proprio reddito, contemporaneamente è subentrato il precariato ed è venuta a mancare la via d'uscita della pensione,
    per esempio la disoccupazione giovanile era già un fattore importante, ma era sostenibile dalle famiglie finche non sono subentrati i primi tre fattori che ho citato.

  11. #40
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Il principale problema dell'UE rimane comunque la mancata parificazione delle politiche fiscali e del Welfare,

    in particolare riguardo all'Italia siamo l'unico paese senza reddito di sussistenza e abbiamo una fiscalità sproporzionata rispetto al resto d'Europa e ai servizi che ci vengono offerti.

Pagina 4 di 10 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.