Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 18 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 18 di 18 PrimaPrima ... 8161718
Risultati da 171 a 178 di 178
  1. #171
    Senior Member L'avatar di tifoso evorutto
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    11,891
    Citazione Originariamente Scritto da Djerry Visualizza Messaggio
    Donnarumma: sv - Poteva portarsi il sussidiario per mettersi un po' avanti con la scuola in arrivo già che c'era.
    Abate: 6 - Non forza, non spinge più di tanto, non mi pare brillante al momento.
    Paletta: 7 - Per me resta l'ideale riserva dei due titolari. Pulito, ha letture, non è così lento come spesso si sostiene.
    Romagnoli: 6.5 - Ogni tanto infila le solite ingenuità che prima o poi dovrà rimuovere, ma manda segnali anche vocali di personalità in crescita. L'ho sentito persino urlare una volta su calcio piazzato!
    Antonelli: 6 - Anche lui in controllo, ma la cosa confortante è che dà sempre la sensazione che non stia per commettere gravi errori diversamente da quasi tutti gli altri.
    Bertolacci: 5.5 - Non trova ancora senso nel centrocampo di Montella perché quegli inserimenti senza palla che lui ama sono fuori spartito e lui fa troppa fatica nel palleggio stretto quando si abbassa per impostare.
    Poli: 5 - Come Bertolacci, con l'aggravante di essere ancora con meno speranze; quasi invisibile nelle due fasi, non si capisce quanto sia poi un male.
    Bonaventura: 6 - Manda segnali di disponibilità al palleggio ed ai compiti di una mezzala di Montella; non è un causa persa in quel ruolo e tocca tanti palloni.
    Suso: 7.5 - Mai farsi impressionare dalle amichevoli estive dei mingherlini che entrano in forma prima (prassi nota come Morbo di Ba), ma chiaramente se sai che la palla è tua amica alla Alan Crocker con Montella ci stai sempre.
    Niang: 6 - Mezzo punto in meno per la stupida reazione poco prima che Montella fiutasse il pericolo sostituendolo, ma la sua duttilità nei 3 ruoli offensivi può essere una risorsa. Malino però spalle alla porta.
    Menez: 2 - Come i chili che dovrebbe perdere ogni settimana per arrivare in condizioni decenti al calcio nel sedere che dobbiamo dargli tra un mese.

    Secondo tempo:
    Gabriel: 5 - Qualcuno gli dica che Neuer non si è impossessato dei suoi piedi.
    Calabria: 6 - Spettacolare Damiani che, essendo il giocatore un suo assistito, monopolizza al commento una sua botta al ginocchio prefigurando la fine della sua carriera e quindi la fine degli introiti per la sua agenzia.
    Vergara: 4 - Se lo metti al posto di uno tra Barzagli, Bonucci e Chiellini, farebbe diventare gli altri due giocatori di Lega Pro.
    Rodrigo Ely: 5.5 - Eccolo il giocatore di Lega Pro accanto a Vergara, non è colpa sua.
    De Santis: 4.5 - Già non può giocare a questi livelli, ma terzino proprio non si apre discussione.
    El Hilali: 5.5 - Uno dei tanto tascabili che si aggirano nella Primavera rossonera, ma qualcuno doveva spiegarci che non basta essere bassi per avere Xavi e Iniesta e fare palleggio di qualità.
    Crociata: 5.5 - Come sopra.
    Mauri: 5 - Mai piaciuto, ma non fa nulla per farmi cambiare idea. Sporco coi piedi, idee confuse, sospetto in fase difensiva: urge un prestito per capire cosa farci.
    Zanellato: 7 - Chiaramente la nota lieta tra i giovani, distilla colpi di tacco al volo in serie che hanno costretto l'entourage di Quaresma alla segnalazione.
    Vido: 5 - Mi dà sempre la sensazione di non vedere l'ora di tornare in spogliatoio a sistemarsi i capelli, perché gioca sempre con approccio discontinuo, passivo e disincantato. Non credo abbia senso in A nel breve periodo.
    Luiz Adriano: 5.5 - Buon tiro deviato in angolo e tanta simpatia. Una punta da 15 gol è un'altra cosa però.
    Criticare Poli è una moda, ha fatto il suo con continuità, il primo gol di Suso è al 50% suo per il pressing che ha costretto il difensore francese all'errore in uscita, Niang ha fatto una bellissima sponda spalle alla porta nell'occasione del gol sbagliato da Montolivo,
    Un pò troppo severo con i primavera del secodo tempo, in generale hanno tenuto il campo, anche se concordo sulle valuazioni generali, tranne che per De Santis, che ha fatto molto male ma che secondo me promette bene.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #172
    Junior Member L'avatar di Djerry
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    407
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Criticare Poli è una moda, ha fatto il suo con continuità, il primo gol di Suso è al 50% suo per il pressing che ha costretto il difensore francese all'errore in uscita, Niang ha fatto una bellissima sponda spalle alla porta nell'occasione del gol sbagliato da Montolivo,
    Un pò troppo severo con i primavera del secodo tempo, in generale hanno tenuto il campo, anche se concordo sulle valuazioni generali, tranne che per De Santis, che ha fatto molto male ma che secondo me promette bene.
    Guarda, d'accordissimo su Poli, tanto che dovrebbe essere istituito in ogni pagelle il "parametro Poli", ovvero un +1 automatico per scongiurare la prevenzione nei suoi confronti. Ci sta assolutamente il 6, ma solo perché appunto è Poli.
    E secondo me il mediano basso non potrà mai essere con Montella un giocatore del genere, ma non essendoci altro...

    Quoto anche su Niang, in generale però tende a subire troppi anticipi quando prova a venire incontro, deve migliorare lì perché la profondità ce l'ha.

  4. #173
    Senior Member L'avatar di tifoso evorutto
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    11,891
    Citazione Originariamente Scritto da Djerry Visualizza Messaggio
    Guarda, d'accordissimo su Poli, tanto che dovrebbe essere istituito in ogni pagelle il "parametro Poli", ovvero un +1 automatico per scongiurare la prevenzione nei suoi confronti. Ci sta assolutamente il 6, ma solo perché appunto è Poli.
    E secondo me il mediano basso non potrà mai essere con Montella un giocatore del genere, ma non essendoci altro...

    Quoto anche su Niang, in generale però tende a subire troppi anticipi quando prova a venire incontro, deve migliorare lì perché la profondità ce l'ha.
    Guarda a mio parere anche con Poli e il centrocampo attuale Montella ci porta tranquillamente a ridosso della Champion, fra il 5° e il 6° posto, se si hanno ambizioni superiori sono tutti da rottamare, solo Kucka con le sue accelerazioni in verticale e la sua fisicità può tornare molto utile in alcune partite.

  5. #174
    OLD L'avatar di Coripra
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Località
    Milan
    Messaggi
    2,382
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Criticare Poli è una moda, ha fatto il suo con continuità, il primo gol di Suso è al 50% suo per il pressing che ha costretto il difensore francese all'errore in uscita, Niang ha fatto una bellissima sponda spalle alla porta nell'occasione del gol sbagliato da Montolivo,
    Un pò troppo severo con i primavera del secodo tempo, in generale hanno tenuto il campo, anche se concordo sulle valuazioni generali, tranne che per De Santis, che ha fatto molto male ma che secondo me promette bene.
    Ehmm,, scusate, ma Montolivolo non lo vedo nei voti... ho provato a mettermi gli occhiali, ma manca comunque... non ditemi che sono problemi di neuroni (miei)

  6. #175
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    341
    Citazione Originariamente Scritto da Djerry Visualizza Messaggio
    Donnarumma: sv - Poteva portarsi il sussidiario per mettersi un po' avanti con la scuola in arrivo già che c'era.
    Abate: 6 - Non forza, non spinge più di tanto, non mi pare brillante al momento.
    Paletta: 7 - Per me resta l'ideale riserva dei due titolari. Pulito, ha letture, non è così lento come spesso si sostiene.
    Romagnoli: 6.5 - Ogni tanto infila le solite ingenuità che prima o poi dovrà rimuovere, ma manda segnali anche vocali di personalità in crescita. L'ho sentito persino urlare una volta su calcio piazzato!
    Antonelli: 6 - Anche lui in controllo, ma la cosa confortante è che dà sempre la sensazione che non stia per commettere gravi errori diversamente da quasi tutti gli altri.
    Bertolacci: 5.5 - Non trova ancora senso nel centrocampo di Montella perché quegli inserimenti senza palla che lui ama sono fuori spartito e lui fa troppa fatica nel palleggio stretto quando si abbassa per impostare.
    Poli: 5 - Come Bertolacci, con l'aggravante di essere ancora con meno speranze; quasi invisibile nelle due fasi, non si capisce quanto sia poi un male.
    Bonaventura: 6 - Manda segnali di disponibilità al palleggio ed ai compiti di una mezzala di Montella; non è un causa persa in quel ruolo e tocca tanti palloni.
    Suso: 7.5 - Mai farsi impressionare dalle amichevoli estive dei mingherlini che entrano in forma prima (prassi nota come Morbo di Ba), ma chiaramente se sai che la palla è tua amica alla Alan Crocker con Montella ci stai sempre.
    Niang: 6 - Mezzo punto in meno per la stupida reazione poco prima che Montella fiutasse il pericolo sostituendolo, ma la sua duttilità nei 3 ruoli offensivi può essere una risorsa. Malino però spalle alla porta.
    Menez: 2 - Come i chili che dovrebbe perdere ogni settimana per arrivare in condizioni decenti al calcio nel sedere che dobbiamo dargli tra un mese.

    Secondo tempo:
    Gabriel: 5 - Qualcuno gli dica che Neuer non si è impossessato dei suoi piedi.
    Calabria: 6 - Spettacolare Damiani che, essendo il giocatore un suo assistito, monopolizza al commento una sua botta al ginocchio prefigurando la fine della sua carriera e quindi la fine degli introiti per la sua agenzia.
    Vergara: 4 - Se lo metti al posto di uno tra Barzagli, Bonucci e Chiellini, farebbe diventare gli altri due giocatori di Lega Pro.
    Rodrigo Ely: 5.5 - Eccolo il giocatore di Lega Pro accanto a Vergara, non è colpa sua.
    De Santis: 4.5 - Già non può giocare a questi livelli, ma terzino proprio non si apre discussione.
    El Hilali: 5.5 - Uno dei tanto tascabili che si aggirano nella Primavera rossonera, ma qualcuno doveva spiegarci che non basta essere bassi per avere Xavi e Iniesta e fare palleggio di qualità.
    Crociata: 5.5 - Come sopra.
    Mauri: 5 - Mai piaciuto, ma non fa nulla per farmi cambiare idea. Sporco coi piedi, idee confuse, sospetto in fase difensiva: urge un prestito per capire cosa farci.
    Zanellato: 7 - Chiaramente la nota lieta tra i giovani, distilla colpi di tacco al volo in serie che hanno costretto l'entourage di Quaresma alla segnalazione.
    Vido: 5 - Mi dà sempre la sensazione di non vedere l'ora di tornare in spogliatoio a sistemarsi i capelli, perché gioca sempre con approccio discontinuo, passivo e disincantato. Non credo abbia senso in A nel breve periodo.
    Luiz Adriano: 5.5 - Buon tiro deviato in angolo e tanta simpatia. Una punta da 15 gol è un'altra cosa però.
    Innanzitutto grazie mille!!! Mi fa piacere che Suso abbia fatto vedere qualcosa, la stagione scorsa col Genoa ci dà buone speranze, mi auguro davvero non venga ceduto.
    Di questo Zanellato sto leggendo un gran bene, ma esattamente in che ruolo gioca?

  7. #176
    Senior Member L'avatar di tifoso evorutto
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    11,891
    Citazione Originariamente Scritto da Coripra Visualizza Messaggio
    Ehmm,, scusate, ma Montolivolo non lo vedo nei voti... ho provato a mettermi gli occhiali, ma manca comunque... non ditemi che sono problemi di neuroni (miei)
    Bonaventura

  8. #177
    OLD L'avatar di Coripra
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Località
    Milan
    Messaggi
    2,382
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Bonaventura
    ahhh... scusa, ma non avendola seguita, credevo di essermi perso un pezzo. Grazie!

  9. #178
    Member L'avatar di TheZio
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    Udine
    Messaggi
    1,640
    Citazione Originariamente Scritto da diavoloINme Visualizza Messaggio
    Ieri mi son nascosto per un paio d'ore da tutto e tutti e ho guardato la partita con molta attenzione. Non mi potevo certo perdere la prima di aeroplanino. E devo dire che qualcosa del gioco di montella si è vista, seppur le gambe fossero appesantite dalla preparazione. La costruzione del gioco parte sempre da basso coi centrali larghissimi che fanno gioco a tre col portiere e il play basso che si schiaccia e a volte si posiziona in mezzo ai due difensori. Non si buttava mai palla ma si provava sempre a uscire col dominio della sfera, le volte nelle quali ci siamo riusciti eravamo sistematicamente in condizione di superiorità numerica a centrocampo. Per un gioco simile si richiede piede educatissimo ai due difensori nonchè al portiere. Se si perde palla si è fregati perchè i nostri terzini sono letteralmente tagliati fuori da ogni possibilità di recupero perchè posizionati, per scelta, oltre la linea della palla. Una volta superato il primo pressing nella linea mediana ci ritroviamo 3 centrocampisti, 2 terzini e le tre punte e siamo nelle condizioni di creare superiorità numerica. La ricerca della verticalizzazione è paziente e mai forzata : il milan ha dato l'idea di esser padrone di campo e gioco. Se il passaggio 'non c'è' si torna indietro e si riparte alla ricerca di nuovi spazi ma il fraseggio non è mai sterile ma finalizzato sempre alla verticalizzazione. In condizione di non possesso la squadra sta con le linee corte e strette quando la palla è 'scoperta' ma in situazioni di palla 'coperta' il pressing è feroce e addirittura raddoppiato. I gol sono arrivati in situazione tattica identica : il portatore avversario scopre la palla, il pressing garantisce il recupero palla e suso nella prima occasione va a gol mentre nella seconda bonaventura conduce palla e poi serve sempre lo spagnolo che stavolta va in gol attaccando il lato 'debole'.
    Il principio di gioco di montella è chiaro : portare molti uomini in zona palla per creare superiorità numerica sistematica e quando la palla viene persa andare al recupero immediato pressando in zona anzichè indietreggiando. Se si osserva bene portiamo sempre in zona palla più uomini. Per un gioco di questo tipo è indispensabile tecnica, passo, personalità.
    Bene i singoli quasi tutti. Dove si può e si deve migliorare? Il secondo portiere non è pronto, serve un rinforzo che sappia giocare coi piedi egregiamente. Un centrale di difesa forte da affiancare a romagnoli, un costruttore di gioco serve come il pane, come una (almeno ) mezz'ala di passo e qualità e un paio di attaccanti esterni/mezze punte.
    Benissimo suso ( sembra perfetto per il gioco di montella) , bene donnarumma versione libero, bene romagnoli, benissimo paletta, bene i terzini ( abate tagliato dalla costruzione del gioco è un'idea geniale a dir poco), benino bertolacci ( qualche palla persa di troppo) , bene bonaventura ( qualche veronica perdi-tempo di troppo) , benino poli ( più mezz'ala di altri ) , bene niang, bene adriano.
    Inadeguati/ non pronti : menez, mauri, vergara.
    Sorpresa :zanellato. Che personalità e quanta qualità.
    Per come imposta il gioco Montella servirà una condizione fisica eccellente per buona parte della stagione, solo così potremmo sperare di raggiungere buoni risultati..
    Però secondo me l'acquisto che ci serve di più, a questo punto, diventa un giocatore che sappia scardinare le difese avversarie, con dribbling, accelerazioni, assist e tiri da fuori.. Insomma uni tipo Kakà per intenderci.. Il che diventa davvero difficile...

    Citazione Originariamente Scritto da diavoloINme Visualizza Messaggio
    Concordo : questo ragazzo ha stoffa. Letteralmente sorpreso dalla sua qualità e velocità di pensiero. Ieri 'vedeva' passaggi assurdi. E poi ha anche fisico e cambio di passo. Io l'ho sempre detto : occhio ragazzi che qualcosa di buono negli ultimi anni è stata fatta a livello giovanile. Tra 'allievi' e 'primavera' abbiamo un sacco di profili interessanti. La rappresentative nazionali di categoria sono piene zeppe di rossoneri!!! I 97-98 soprattutto.
    Citazione Originariamente Scritto da Djerry Visualizza Messaggio
    Magari Zanellato potesse essere sempre questo, perché almeno di trasformazione improvvisa nel corso di un'estate abbiamo visto in un colpo solo tutto il meglio, ovvero quella capacità di sentire il gioco da fermo spesso spalle alla porta ed anticipare le idee di gioco istintive. E probabilmente i concetti di Montella hanno aiutato.

    Ma i problemi sono tanti: è robotico nel mettersi in moto con corsa pesante ed ha una struttura troppo magra e poco formata per poter tenere il campo a certi livelli. Non ha gioco uno contro uno, non ha impostazione di gioco ed idee in verticale abusando di insensate soluzioni orizzontali, non è tecnicamente così qualitativo quando deve addomesticare palla nel controllo, fatica a posizionarsi correttamente in fase di non possesso perché vuole andare troppo ed inserirsi.

    Di sicuro però è il più cresciuto nel corso della scorsa stagione ed ha una base che merita interesse. Ma la Primavera Milan 2015-2016 ha pochissimi giocatori di reale prospettiva per noi.
    Due punti di vista contrapposti, risulta però difficile dire chi ha/avrà ragione tra voi..
    Sicuramente qualcosa in più in questi ultimi anni è stato fatto a livello giovanile, però mi ricordo veramente tanti profili che non hanno mantenuto le promesse che avevano mostrato a livello giovanile (esempi milanisti sono Albertazzi, Cristante e Merkel).
    Quest'anno poi i 97-98 hanno disputato una stagione disastrosa, ma da quello che è uscito sembra che non siano riusciti a fare gruppo e quindi squadra, più che per pochezza tecnica..
    Analizzandoli singolarmente: Locatelli e Cutrone stanno giocando l'Euro Under 19, e il Loca ha già esordito in A. Llamas, che è quello che ha avuto più problemi nel salto di categoria, ha fatto tutta la trafila delle Under e, se non mi sbaglio, pure da Capitano. De Santis ha assoluto bisogno di fare esperienza in campo professionistico, ma a livello giovanile il suo lo ha fatto. Crociata idem. Vido sembrava meglio un paio di anni fa, adesso, anche complice un brutto infortunio, sembra essersi un pò perso. El Hilali, prima di avere ripensamenti nazionalistici, faceva parte del gruppo delle under italiane. Hadziosmanovic e Modic sono nazionali giovanili delle rispettive rappresentative. Plizzari sembra essere il Donnarumma 2 e gioca con 3 anni di anticipo in primavera.
    Scendendo ancora si trovano Gabbia, che mi dispiace un sacco non averlo visto ieri, di cui si dice un gran bene. E poi i nazionali Under 16 Bellanova, Campeol e Vigolo.
    Insomma dai qualcosa sembra si stia muovendo. Cioè abbiamo più nazionali nel settore giovanile che in prima squadra!

Pagina 18 di 18 PrimaPrima ... 8161718

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.