Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 3 di 8 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 78

  1. #21
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Novità mattutine dal CorSport che attraverso Furio Fedele ci aggiorna sulla cessione del Milan.
    Mentre tutti attendono la finale di Coppa Italia, proseguono le trattative tra Fininvest e la cordata cinese. Ma la novità è che è allo studio qualcosa di clamoroso. Berlusconi avrebbe deciso di cedere subito il 70% solo se i cinesi lasciassero comandare lui e Galliani per altri due anni. Quindi non semplice presidenza onoraria ma operatività al 100%
    Questo per far si che siano i vecchi ed esperti padroni a gestire la fase di transizione ed a portare per mano i cinesi verso il nuovo corso. Ed anche per far si che la figlia Barbara partecipi alla posa della prima pietra del nuovo impianto.
    Berlusconi, quindi, accetterebbe di uscire soltanto a queste condizioni, dunque in maniera molto più soft e non drastica. Il Milan infatti rappresenta ancora una vetrina importante per la sua immagine e per la scena politica.

    Seguiranno eventuali aggiornamenti o smentite (Campopiano in mattinata farà il punto della situazione)
    Ragazzi, leggo troppa ironia in questo mirabile pezzo di Furio

    Spiegazione plausibile: la notizia (che certamente non sarà stata inserita nel promemoria d'intesa) proviene dalla parte di SB (ovviamente non da quella cinese) per tentare di arrivare alle elezioni nel miglior modo possibile. Quindi non da perdente che dismette la baracca ma da uscente che mantiene alta la testa.
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #22
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Qui
    Messaggi
    9,029
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Novità mattutine dal CorSport che attraverso Furio Fedele ci aggiorna sulla cessione del Milan.
    Mentre tutti attendono la finale di Coppa Italia, proseguono le trattative tra Fininvest e la cordata cinese. Ma la novità è che è allo studio qualcosa di clamoroso. Berlusconi avrebbe deciso di cedere subito il 70% solo se i cinesi lasciassero comandare lui e Galliani per altri due anni. Quindi non semplice presidenza onoraria ma operatività al 100%
    Questo per far si che siano i vecchi ed esperti padroni a gestire la fase di transizione ed a portare per mano i cinesi verso il nuovo corso. Ed anche per far si che la figlia Barbara partecipi alla posa della prima pietra del nuovo impianto.
    Berlusconi, quindi, accetterebbe di uscire soltanto a queste condizioni, dunque in maniera molto più soft e non drastica. Il Milan infatti rappresenta ancora una vetrina importante per la sua immagine e per la scena politica.

    Seguiranno eventuali aggiornamenti o smentite (Campopiano in mattinata farà il punto della situazione)
    Ma scusate il milan è legato a fininvest che è stata ceduta a vivendi...Vivendi come puo permettere una cosa del genere?

  4. #23
    Citazione Originariamente Scritto da Doctore Visualizza Messaggio
    Ma scusate il milan è legato a fininvest che è stata ceduta a vivendi...Vivendi come puo permettere una cosa del genere?
    Hanno comprato Mediaset, non Fininvest.

  5. #24
    Repubblica: dopo la firma dell'esclusiva, la trattativa tra Fininvest e i cinesi prosegue senza sosta. Ma il quotidiano ci rivela il deus ex machina dietro la cordata degli imprenditori cinesi: Nicholas Gancikoff, 42 anni, italo-inglese a capo della Sports Investment Group, già noto come consulente per la realizzazione di nuovi stadi. Uno dei punti focali del progetto di rilancio è imperniato sullo stadio di proprietà, che viene visto come uno strumento fondamentale per contrastare lo strapotere juventino. Si profila, dunque, un ruolo di primo piano per Gancikoff nella costruzione del nuovo impianto.
    Sempre secondo Repubblica, inoltre, non è detto che bisognerà aspettare il 15 giugno per il si definitivo di Silvio. Infatti, qualora l'incontro del 28 maggio dovesse andar bene, potrebbe anche arrivare subito il si presidenziale per la firma del preliminare.

    N.B. nessun riferimento alla bomba di Furio Fedele.
    Ultima modifica di Il Re dell'Est; 18-05-2016 alle 10:10
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  6. #25
    Senior Member L'avatar di Casnop
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    6,675
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Novità mattutine dal CorSport che attraverso Furio Fedele ci aggiorna sulla cessione del Milan.
    Mentre tutti attendono la finale di Coppa Italia, proseguono le trattative tra Fininvest e la cordata cinese. Ma la novità è che è allo studio qualcosa di clamoroso. Berlusconi avrebbe deciso di cedere subito il 70% solo se i cinesi lasciassero comandare lui e Galliani per altri due anni. Quindi non semplice presidenza onoraria ma operatività al 100%
    Questo per far si che siano i vecchi ed esperti padroni a gestire la fase di transizione ed a portare per mano i cinesi verso il nuovo corso. Ed anche per far si che la figlia Barbara partecipi alla posa della prima pietra del nuovo impianto.
    Berlusconi, quindi, accetterebbe di uscire soltanto a queste condizioni, dunque in maniera molto più soft e non drastica. Il Milan infatti rappresenta ancora una vetrina importante per la sua immagine e per la scena politica.

    Seguiranno eventuali aggiornamenti o smentite (Campopiano in mattinata farà il punto della situazione)
    Parlavamo di una fase di cogestione qualche giorno fa. Come riportata da Fedele non ha molto significato, chi detiene il controllo del club può decidere anche sulla revoca delle cariche sociali. Direi piuttosto una posizione di influenza in capo a Berlusconi (per evidenti necessità di visibilità) nelle scelte operative che rimarrebbero pur sempre nella prerogativa di chi possiede il capitale. Di questo si parla appunto in queste fasi di "inutile" due diligence societaria. Ci sta tutto, a determinate condizioni che i cinesi valuteranno, nella premessa della conferma della volontà di Silvio di vendere il 70 per cento del capitale sociale, che persino il dolorante Fedele ora è costretto ad ammettere.

  7. #26
    Senior Member L'avatar di Casnop
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    6,675
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Repubblica: dopo la firma dell'esclusiva, la trattativa tra Fininvest e i cinesi prosegue senza sosta. Ma il quotidiano ci rivela il deus ex machina dietro la cordata degli imprenditori cinesi: Nicholas Gancikoff, 42 anni, italo-inglese a capo della Sports Investment Group, già noto come consulente per la realizzazione di nuovi stadi. Uno dei punti focali del progetto di rilancio è imperniato sullo stadio di proprietà, che viene visto come uno strumento fondamentale per contrastare lo strapotere juventino. Si profila, dunque, un ruolo di primo piano per Gancikoff nella costruzione del nuovo impianto.
    Sempre secondo Repubblica, inoltre, non è detto che bisognerà aspettare il 15 giugno per il si definitivo di Silvio. Infatti, qualora l'incontro del 28 maggio dovesse andar bene, potrebbe anche arrivare subito il si presidenziale.

    N.B. nessun riferimento alla bomba di Furio Fedele.
    Nelle prime uscite sulla vendita del Milan, si citava il profilo di un AD, straniero ma di lingua ed esperienza italiana, proposto dai cinesi. Eccolo, direi. Notizia molto credibile.

  8. #27
    Citazione Originariamente Scritto da ignaxio Visualizza Messaggio
    Hanno comprato Mediaset, non Fininvest.
    hanno comprato mediaset premium e il 3% di mediaset

  9. #28
    Bannato
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    394
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Novità mattutine dal CorSport che attraverso Furio Fedele ci aggiorna sulla cessione del Milan.
    Mentre tutti attendono la finale di Coppa Italia, proseguono le trattative tra Fininvest e la cordata cinese. Ma la novità è che è allo studio qualcosa di clamoroso. Berlusconi avrebbe deciso di cedere subito il 70% solo se i cinesi lasciassero comandare lui e Galliani per altri due anni. Quindi non semplice presidenza onoraria ma operatività al 100%
    Questo per far si che siano i vecchi ed esperti padroni a gestire la fase di transizione ed a portare per mano i cinesi verso il nuovo corso. Ed anche per far si che la figlia Barbara partecipi alla posa della prima pietra del nuovo impianto.
    Berlusconi, quindi, accetterebbe di uscire soltanto a queste condizioni, dunque in maniera molto più soft e non drastica. Il Milan infatti rappresenta ancora una vetrina importante per la sua immagine e per la scena politica.

    Seguiranno eventuali aggiornamenti o smentite (Campopiano in mattinata farà il punto della situazione)
    Ragazzi, sono solo cavolate inventate dai giornalisti , comunque ho visto che su "repubblica", hanno scritto un articolo interessante e anche su "tuttosport" dicono che Berlusconi sia meno dubbioso!

  10. #29
    Senior Member L'avatar di sballotello
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Messaggi
    5,114
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Novità mattutine dal CorSport che attraverso Furio Fedele ci aggiorna sulla cessione del Milan.
    Mentre tutti attendono la finale di Coppa Italia, proseguono le trattative tra Fininvest e la cordata cinese. Ma la novità è che è allo studio qualcosa di clamoroso. Berlusconi avrebbe deciso di cedere subito il 70% solo se i cinesi lasciassero comandare lui e Galliani per altri due anni. Quindi non semplice presidenza onoraria ma operatività al 100%
    Questo per far si che siano i vecchi ed esperti padroni a gestire la fase di transizione ed a portare per mano i cinesi verso il nuovo corso. Ed anche per far si che la figlia Barbara partecipi alla posa della prima pietra del nuovo impianto.
    Berlusconi, quindi, accetterebbe di uscire soltanto a queste condizioni, dunque in maniera molto più soft e non drastica. Il Milan infatti rappresenta ancora una vetrina importante per la sua immagine e per la scena politica.

    Seguiranno eventuali aggiornamenti o smentite (Campopiano in mattinata farà il punto della situazione)
    Furio Fedele da quando è una fonte seria?

  11. #30
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Repubblica: dopo la firma dell'esclusiva, la trattativa tra Fininvest e i cinesi prosegue senza sosta. Ma il quotidiano ci rivela il deus ex machina dietro la cordata degli imprenditori cinesi: Nicholas Gancikoff, 42 anni, italo-inglese a capo della Sports Investment Group, già noto come consulente per la realizzazione di nuovi stadi. Uno dei punti focali del progetto di rilancio è imperniato sullo stadio di proprietà, che viene visto come uno strumento fondamentale per contrastare lo strapotere juventino. Si profila, dunque, un ruolo di primo piano per Gancikoff nella costruzione del nuovo impianto.
    Sempre secondo Repubblica, inoltre, non è detto che bisognerà aspettare il 15 giugno per il si definitivo di Silvio. Infatti, qualora l'incontro del 28 maggio dovesse andar bene, potrebbe anche arrivare subito il si presidenziale per la firma del preliminare.

    N.B. nessun riferimento alla bomba di Furio Fedele.
    .
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

Pagina 3 di 8 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.