Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15

  1. #1
    Senior Member L'avatar di Roten1896
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Brisbane
    Messaggi
    18,218

    Berlusconi, dal boicottaggio di Allegri al sostegno di Inzaghi

    Stiamo parlando della stessa persona? Lo stesso presidente che ad ogni pareggino non perdeva occasione di punzecchiare Allegri fin dal suo secondo anno perché anche se pareggiavamo 0-0 col Barcellona era colpa dell'allenatore che non capiva niente di calcio. Adesso invece va tutto bene. Come può andargli bene una situazione del genere?

    Comincio a pensare che Max desse fastidio (l'unico che lo difendeva in società era Galliani) anche se non mi spiego il perché... Il suo non gioco era da condannare, i fantasmi in campo (e in panchina) di oggi (1 punto in 4 partite) invece Berlusconi non li cambierebbe con nessuno. Anzi, venerdì magari va a Milanello a dire "Coraggio, saremo i migliori del 2015"

    Mistero.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    62,040
    Infatti io mi chiedo sempre cosa ci sia dietro alla figura di Inzaghi.

    E' palesemente il peggior allenatore della storia del calcio. Uno che andrebbe fermato ed a cui andrebbe strappato il patentino. Un pericolo pubblico.
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  4. #3
    Senior Member L'avatar di Roten1896
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Brisbane
    Messaggi
    18,218
    E' palesemente il peggior allenatore della storia del calcio. Uno che andrebbe fermato ed a cui andrebbe strappato il patentino. Un pericolo pubblico.
    A oggi è inadeguato, io cerco sempre di non esagerare con i giudizi. Ad ogni modo la scelta di metterlo lì è stata infelice perché non ha bagaglio d'esperienza, avendo allenato solo le giovanili.

    Aldilà di questo...
    A gennaio 2014 poteva andare al Sassuolo, invece è stato bloccato in Primavera in attesa del posto in Prima Squadra, sebbene Seedorf avesse firmato fino al 2016 (sto parlando di gennaio non di fine stagione quando tutti sapevano che Seedorf avesse poche chance di essere confermato).

    A questo punto sto iniziando a pensare anche io che le chiacchiere su Pippo e Barbara potrebbero avere un qualche fondamento... cioè pure Galliani (Inzaghi è un suo uomo) ormai rimane nel silenzio, mentre Berlusconi in prima persona si espone a favore di mister e squadra.

  5. #4
    Inzaghi che ricordo anche con le giovanili non ha proprio fatto grandissime cose. Arrivó in semifinale con gli Allievi, pur avendo per le mani una squadra molto forte, forse la più forte della categoria. In Primavera, é vero che ha vinto il Viareggio, ma fu aiutato dal fatto che il girone eliminatorio non venne disputato dal Milan per gli impegni della Youth Cl. Di fatto parti subito dagli ottavi, abbastanza abbordabili. Nel campionato il suo Milan non si é nemmeno qualificato per la final eight.

  6. #5
    Senior Member L'avatar di Aragorn
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    8,409
    Quando le cose vanno male o si affronta seriamente il problema o si fa finta che vada tutto bene. Berlusconi fa ovviamente quest'ultima cosa. Ormai il suo menefreghismo ha raggiunto livelli talmente alti che non ha la minima voglia nè di aprire il portafoglio nè tantomeno di fare rivoluzioni a livello societario. L'importante è che il Milan abbassi il più possibile i costi, se poi così facendo diventerà una squadra da metà classifica chissenefrega. Da qui le continue frasi di incoraggiamento a Inzaghi, alla fine è tutta una recita. Lo stesso fatto che l'anno scorso Allegri (appunto mai stimato dal presidente) sia riuscito ad arrivare fino a metà gennaio la dice lunga sull'interesse che ha ormai Berlusconi per il Milan (almeno per il suo lato prettamente sportivo).

  7. #6
    Milano vende moda L'avatar di Marilson
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    UK
    Messaggi
    3,682
    il problema di Allegri era quello di essere un vero allenatore di calcio, e quindi essere senziente in grado di fare scelte indipendenti, e di essere, sopratutto, esterno all'ambiente Milan. Qui si è sempre alla sistematica caccia all'ex calciatore, uomo Milan da mettere in panchina e ammaestrare a piacimento. Inzaghi, vuoi per leggittima ambizione personale e vuoi per condizionamento della dirigenza, non si rende proprio conto che sta bruciando il ricordo di quello che ha fatto con noi come calciatore. Anche se, debbo dire, tra venti anni quando mi chiederanno di Inzaghi ricorderò certamente l'eroe di Atene e del 3-2 all'Ajax e non questo scempio a cui sto assistendo come voi

  8. #7
    Member
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    3,449
    A livello di schemi e di sostituzioni Allegri è sottozero come Inzaghi. A livello di motivazione sono entrambi scarsi però Allegri essendo un vero allenatore sapeva quando punire i suoi e li costringeva a fare almeno il proprio compitino e infatti in vari anni ha creato zero gioco e si è salvato solo ed esclusivamente con le prodezze dei singoli, sono convinto che alla Juventus stiano facendo autogestione ignorandolo. Inzaghi invece è amico e induce a fare meno del minimo indispensabile il che riduce le possibilità di prodezze dei singoli salvo gente con grande personalità, c'è inoltre il fatto che avere un procuratore amico ti permette di scavalcare chi gioca bene. Non è un caso che Honda, Diego Lopez e Menez abbiano fatto prodezze (Menez in maniera alterna, però è innegabile che ogni tanto le faccia) mentre dai giocatori "timidi" come El Shaarawy o De Sciglio il nulla assoluto e infine da quelli mediocri prestazioni così scarse che sembra giochino contro.
    Penso che fosse Seedorf ad essere veramente sabotato. Allegri è quello con lo schema con la siesta messicana prima del Sassuolo, lui era all'ultimo anno e lo sapeva e quindi il poco di lavoro di motivatore non è stato fatto con il risultato che nessuna prodezza dei singoli lo ha salvato!

  9. #8
    Mah, non vedo come il motivo economico possa reggere. Berlusconi sa benissimo che gli investimenti generano profitti, disinvestire (ovvero ridimensionare il Milan) abbassa sia gli introiti nel complesso che il valore dell'azienda AC Milan. Tra l'altro si continua pure a spendere malissimo.
    A questo ci dobbiamo aggiungere il valore di prestigio di un Milan vincente in confronto a questo Milan fallimentare, come tornaconto politico in primis, ma c'è anche un orgoglio personale non trascurabile.

    Secondo me, volendo vedere un complotto, c'è stata una decisione di Palazzo (a livello di Uefa e oltre, e il fairplay finanziario e "la crisi" sono degli strumenti/pretesti) a cui Galliani e Berlusconi si sono adeguati, per cui il Milan doveva terminare il suo ciclo vincente, da lì in poi il Milan è stato smantellato e Allegri c'è andato di mezzo, e per me sapeva anche lui e ha pure remato contro (infatti ora in una squadra che vuol vincere non sta facendo danni)
    Inzaghi sembra essere il cocco di Gallusconi ma chissà, magari non lo è... magari ci hanno scommesso una moneta da un dollaro (come nel film Una Poltrona Per Due..) infatti non mi pare che gli stiano facendo del bene. Forse Galliani e Berlusconi sono solo degli incapaci, se non lo fossero lo stanno facendo apposta e non gli sta bene nè un Milan che vinca la Champions, ma nemmeno che vada in B, così sono in bambola entrambi.
    E Inzaghi è in linea con la società con i suoi proclami. Nel battibecco con Allegri gli disse "saprei io come far giocare bene la squadra!" facendo pensare ad un gioco corale e offensivo e con alcuni ragazzi della sua Primavera in prima squadra. Invece poi ha bocciato tutti i giovani, ha cancellato il lavoro di Seedorf ed è tornato agli schemi di Allegri e si è affidato a giocatori d'esperienza, in genere sembra proprio che stia cercando di non assumersi responsabilità, facendo passare l'idea che questa squadra stia dando il massimo. Così facendo si adegua al ridimensionamento del Milan. Ma spero di sbagliarmi e che siano solo tutti degli incompetenti e che si possa presto cambiare rotta.

  10. #9
    Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Messaggi
    6,669
    per me e cosi

    10 % allenatore, 10 % propieta, 30 % dirigenza e 50 % giocatori

  11. #10
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,291
    Allegri non lo sopportava, Inzaghi sta oggettivamente facendo peggio, parlo proprio di gestione del gruppo e gioco eppure va tutto bene. Adesso capisco sia un bel ruffiano, però c'è un limite a tutto.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.