Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 5 di 12 PrimaPrima ... 34567 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 119

  1. #41
    Citazione Originariamente Scritto da Roten1896 Visualizza Messaggio
    Ma non ha detto nulla di che... ogni volta che la Gazzetta gli nomina questo Xi, lui dice "Aspettiamo...Vediamo..."
    Alla luce di questa "intervista" continuo a pensare che la trattativa cinese non esiste (o se esiste è debole) e che l'unico compratore credibile è Bee.
    Se i cinesi sono soltanto dei fantasmi, come sostiene qualcuno, alle domande su Xi e il governo poteva tranquillamente smentire. Invece ha detto che Xi rispetta il calcio italiano e il Milan. Poi è ovvio che rispondesse aspettiamo e vediamo, mica poteva affermare pubblicamente "si, sto parlando con Xi e i primi di giugno sarà tutto ufficiale". Si sta trattando la cessione di una società valutata un miliardo, la cautela nelle dichiarazioni dovrebbe essere proprio l'abc. E dico dovrebbe perché ad esempio Bee sta adottando tutt'altra tattica.
    Ultima modifica di Il Re dell'Est; 16-05-2015 alle 10:59
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #42
    Senior Member L'avatar di Casnop
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    6,764
    Al netto delle concessioni a se stesso quale capo politico impegnato in una campagna elettorale (non ho bisogno di vendere, chi mi sta cercando pone quale condizione che io rimanga) questa storica intervista è l'annuncio della cessione, già definita, del controllo del Milan al consorzio cinese guidato da APECF e Richard Lee, e patrocinato da Xi Jinping. Mr. Bee, quale controparte designata dal venditore Fininvest e Berlusconi, semplicemente non è mai esistito.

  4. #43
    Senior Member L'avatar di Casnop
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    6,764
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Se i cinesi sono soltanto dei fantasmi, come sostiene qualcuno, alle domande su Xi e il governo poteva tranquillamente smentire. Invece ha detto che Xi rispetta il calcio italiano e il Milan. Poi è ovvio che rispondesse aspettiamo e vediamo, mica poteva affermare pubblicamente "si, sto parlando con Xi e i primi di giugno sarà tutto ufficiale". Si sta trattando la cessione di una società valutata un miliardo, la cautela nelle dichiarazioni dovrebbe essere proprio l'abc. E dico dovrebbe perché ad esempio Bee sta adottando tutt'altra tattica.
    Non intavoli trattative per acquisizioni/cessioni di questa complessità tenendo aperti due tavoli e rilanciando prezzi e condizioni in tempo reale come se si fosse in un'asta giudiziaria o alla bancarella del mercatino rionale. A meno chi acquista non lancia una OPA ostile che chi vende subisce, è quest'ultimo che designa la controparte ed apre un lungo round di trattative. Il tavolo con Mr. Bee non è mai esistito, questo sconosciuto signore thailandese semplicemente ha suonato il campanello di casa Berlusconi, chiedendo di essere ascoltato su proposte inaccettabili, spintovi da una parte della stampa per inconfessabili ragioni editoriali, che rimandano alla guerra eterna tra Berlusconi e Murdoch. Il tempo chiarirà meglio queste circostanze.

  5. #44
    Junior Member L'avatar di Superpippo9
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    341
    Citazione Originariamente Scritto da Casnop Visualizza Messaggio
    Al netto delle concessioni a se stesso quale capo politico impegnato in una campagna elettorale (non ho bisogno di vendere, chi mi sta cercando pone quale condizione che io rimanga) questa storica intervista è l'annuncio della cessione, già definita, del controllo del Milan al consorzio cinese guidato da APECF e Richard Lee, e patrocinato da Xi Jinping. Mr. Bee, quale controparte designata dal venditore Fininvest e Berlusconi, semplicemente non è mai esistito.
    Dici èh?!? Bah secondo me il Milan è già stato ceduto i primi di Maggio ma a Bee con l accordo che il tutto venga reso noto dopo le elezioni!

  6. #45
    Senior Member L'avatar di Dumbaghi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    20,687
    Citazione Originariamente Scritto da proccus Visualizza Messaggio
    cioè, sono i cinesi che insistono perchè lui rimanga
    è il loro modo di lavorare, han fatto così anche con Pirelli.

    Citazione Originariamente Scritto da Louis Gara Visualizza Messaggio
    Ecco l'intervista di Silvio Berlusconi alla Gazzetta dello Sport

    Intervistatore: Spera di concludere la trattativa per la cessione con la sponda cinese?
    Berlusconi: In questo momento non so che sviluppi possa prendere. E faccio una doverosa premessa: io non ho nessuna voglia, intenzione e necessità di cedere il Milan.

    I: Lei, con grande lungimiranza, riuscì ad aprire un dialogo con Xi Jinping, allora vicepresidentedella Repubblica Popolare Cinese e adesso Capo di Stato e segretario del Partito comunista cinese, anche per il Milan?
    B: Vediamo cosa può succedere. In ogni caso, Xi ha dimostrato grande rispetto per il calcio italiano e per il Milan. E si sa, in Cina il brand Milan tira molto

    I: Xi le chiese il Milan già nel 2009 e lei gli disse: "quando sarà in vendita sarai il primo a saperlo". Quindi Xi ha saputo attendere?
    B: Aspettiamo, non so bene cosa accadrà. Sia chiaro, non ho l'impellente necessità di vendere il Milan. E' che con l'arrivo dei petroldollari, è diventato impossibile per una famiglia poter gestire una squadra. Eccezioni a parte.

    I: Quali eccezioni?
    B: Parlo della Juventus, che ha saputo conquistare la finale di Champions League e alla quale faccio i miei più sinceri auguri. Ma si tratta, appunto, di un'eccezione.

    I: Perchè la società si è ridotta in queste condizioni?
    B: Il Milan a livello economico non ha attraversato un periodo felice e per una serie di circostanze, ha perso i suoi campioni.

    I: Come pensa di risolvere questi problemi?
    B: Se la mia famiglia da sola non può farcela, allora sarà necessario reperire investitori che possano rilanciare il Milan. Ma, chi è interessato a rilevare il club, pone come condizione la mia permanenza.

    I: Lei è orgoglioso di essere considerato ancora fondamentale, anche alla luce di questi ultimi 30 anni?
    B: Certo. Se viene posta come condizione di acquisto la mia permanenza, significa che il marchio Milan è inscindibile dalla mia persona, dato anche quanto ha fatto la mia famiglia in tutti questi anni.

    I: Lei è pronto a impegnarsi ancora?
    B: Ci mancherebbe. Se non si troveranno acquirenti, mi toccherà tentate il rilancio. Se invece avverrà la cessione a chi pone come condizioni la mia permanenza al Milan, allora contribuirà con chi arriverà a rilanciare il club.
    Va be raga negare che i cinesi esistono adesso è follia.

    Citazione Originariamente Scritto da Casnop Visualizza Messaggio
    Al netto delle concessioni a se stesso quale capo politico impegnato in una campagna elettorale (non ho bisogno di vendere, chi mi sta cercando pone quale condizione che io rimanga) questa storica intervista è l'annuncio della cessione, già definita, del controllo del Milan al consorzio cinese guidato da APECF e Richard Lee, e patrocinato da Xi Jinping.
    nel dubbia la Gazzetta l'ho comprata, sono pronto a metterla via insieme a quelle delle antiche vittorie.

  7. #46
    Citazione Originariamente Scritto da Casnop Visualizza Messaggio
    Non intavoli trattative per acquisizioni/cessioni di questa complessità tenendo aperti due tavoli e rilanciando prezzi e condizioni in tempo reale come se si fosse in un'asta giudiziaria o alla bancarella del mercatino rionale. A meno chi acquista non lancia una OPA ostile che chi vende subisce, è quest'ultimo che designa la controparte ed apre un lungo round di trattative. Il tavolo con Mr. Bee non è mai esistito, questo sconosciuto signore thailandese semplicemente ha suonato il campanello di casa Berlusconi, chiedendo di essere ascoltato su proposte inaccettabili, spintovi da una parte della stampa per inconfessabili ragioni editoriali, che rimandano alla guerra eterna tra Berlusconi e Murdoch. Il tempo chiarirà meglio queste circostanze.
    Con Bee si sono perfino incontrati pubblicamente, non possiamo dire che non esiste alcuna trattativa con lui. E' evidente che Berlusconi sta trattando con più acquirenti. Poi non possiamo leggergli il pensiero e sapere con certezza cosa deciderà, chi ritiene più affidabile o se addirittura ha già definito tutto. Possiamo soltanto immaginarlo e aspettare fiduciosi i primi di giugno.

    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    La Gazzetta dello Sport in edicola oggi dedica la prima pagina alla cessione del Milan e riporta un'intervista esclusiva a Silvio Berlusconi che annuncia la cessione del Milan e conferma la trattativa con la Cina.

    Ecco, di seguito, titolo e prima pagina della rosea:

    Berlusconi:"Ecco perchè vendo il Milan" (Ma solo un pò". Il presidente conferma la trattativa col capo di stato cinese Xi Jinping:"Ha grande rispetto per noi e vuole che io rimanga. Ho il dovere di trovare nuove risorse per la società".

    Ecco l'intervista di Silvio Berlusconi alla Gazzetta dello Sport

    Intervistatore: Spera di concludere la trattativa per la cessione con la sponda cinese?
    Berlusconi: In questo momento non so che sviluppi possa prendere. E faccio una doverosa premessa: io non ho nessuna voglia, intenzione e necessità di cedere il Milan.

    I: Lei, con grande lungimiranza, riuscì ad aprire un dialogo con Xi Jinping, allora vicepresidentedella Repubblica Popolare Cinese e adesso Capo di Stato e segretario del Partito comunista cinese, anche per il Milan?
    B: Vediamo cosa può succedere. In ogni caso, Xi ha dimostrato grande rispetto per il calcio italiano e per il Milan. E si sa, in Cina il brand Milan tira molto

    I: Xi le chiese il Milan già nel 2009 e lei gli disse: "quando sarà in vendita sarai il primo a saperlo". Quindi Xi ha saputo attendere?
    B: Aspettiamo, non so bene cosa accadrà. Sia chiaro, non ho l'impellente necessità di vendere il Milan. E' che con l'arrivo dei petroldollari, è diventato impossibile per una famiglia poter gestire una squadra. Eccezioni a parte.

    I: Quali eccezioni?
    B: Parlo della Juventus, che ha saputo conquistare la finale di Champions League e alla quale faccio i miei più sinceri auguri. Ma si tratta, appunto, di un'eccezione.

    I: Perchè la società si è ridotta in queste condizioni?
    B: Il Milan a livello economico non ha attraversato un periodo felice e per una serie di circostanze, ha perso i suoi campioni.

    I: Come pensa di risolvere questi problemi?
    B: Se la mia famiglia da sola non può farcela, allora sarà necessario reperire investitori che possano rilanciare il Milan. Ma, chi è interessato a rilevare il club, pone come condizione la mia permanenza.

    I: Lei è orgoglioso di essere considerato ancora fondamentale, anche alla luce di questi ultimi 30 anni?
    B: Certo. Se viene posta come condizione di acquisto la mia permanenza, significa che il marchio Milan è inscindibile dalla mia persona, dato anche quanto ha fatto la mia famiglia in tutti questi anni.

    I: Lei è pronto a impegnarsi ancora?
    B: Ci mancherebbe. Se non si troveranno acquirenti, mi toccherà tentate il rilancio. Se invece avverrà la cessione a chi pone come condizioni la mia permanenza al Milan, allora contribuirà con chi arriverà a rilanciare il club.
    .
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  8. #47
    Moderatore L'avatar di Tifo'o
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    20,486
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    La Gazzetta dello Sport in edicola oggi dedica la prima pagina alla cessione del Milan e riporta un'intervista esclusiva a Silvio Berlusconi che annuncia la cessione del Milan e conferma la trattativa con la Cina.

    Ecco, di seguito, titolo e prima pagina della rosea:

    Berlusconi:"Ecco perchè vendo il Milan" (Ma solo un pò". Il presidente conferma la trattativa col capo di stato cinese Xi Jinping:"Ha grande rispetto per noi e vuole che io rimanga. Ho il dovere di trovare nuove risorse per la società".

    Ecco l'intervista di Silvio Berlusconi alla Gazzetta dello Sport

    Intervistatore: Spera di concludere la trattativa per la cessione con la sponda cinese?
    Berlusconi: In questo momento non so che sviluppi possa prendere. E faccio una doverosa premessa: io non ho nessuna voglia, intenzione e necessità di cedere il Milan.

    I: Lei, con grande lungimiranza, riuscì ad aprire un dialogo con Xi Jinping, allora vicepresidentedella Repubblica Popolare Cinese e adesso Capo di Stato e segretario del Partito comunista cinese, anche per il Milan?
    B: Vediamo cosa può succedere. In ogni caso, Xi ha dimostrato grande rispetto per il calcio italiano e per il Milan. E si sa, in Cina il brand Milan tira molto

    I: Xi le chiese il Milan già nel 2009 e lei gli disse: "quando sarà in vendita sarai il primo a saperlo". Quindi Xi ha saputo attendere?
    B: Aspettiamo, non so bene cosa accadrà. Sia chiaro, non ho l'impellente necessità di vendere il Milan. E' che con l'arrivo dei petroldollari, è diventato impossibile per una famiglia poter gestire una squadra. Eccezioni a parte.

    I: Quali eccezioni?
    B: Parlo della Juventus, che ha saputo conquistare la finale di Champions League e alla quale faccio i miei più sinceri auguri. Ma si tratta, appunto, di un'eccezione.

    I: Perchè la società si è ridotta in queste condizioni?
    B: Il Milan a livello economico non ha attraversato un periodo felice e per una serie di circostanze, ha perso i suoi campioni.

    I: Come pensa di risolvere questi problemi?
    B: Se la mia famiglia da sola non può farcela, allora sarà necessario reperire investitori che possano rilanciare il Milan. Ma, chi è interessato a rilevare il club, pone come condizione la mia permanenza.

    I: Lei è orgoglioso di essere considerato ancora fondamentale, anche alla luce di questi ultimi 30 anni?
    B: Certo. Se viene posta come condizione di acquisto la mia permanenza, significa che il marchio Milan è inscindibile dalla mia persona, dato anche quanto ha fatto la mia famiglia in tutti questi anni.

    I: Lei è pronto a impegnarsi ancora?
    B: Ci mancherebbe. Se non si troveranno acquirenti, mi toccherà tentate il rilancio. Se invece avverrà la cessione a chi pone come condizioni la mia permanenza al Milan, allora contribuirà con chi arriverà a rilanciare il club.



    Prima dice che non ha necessità nel vendere il Milan, poi dice che non può reggere i costi.

    Che pagliaccio. Via via
    "Abbiamo la coppia di giovani punte più giovane del mondo"
    "Non arriva nessuno se non parte nessuno"
    "Siamo la squadra che nel 2013 ha fatto più punti di tutti"
    "Negli ultimi 5 anni siamo sempre saliti sul podio"

  9. #48
    Senior Member L'avatar di Super_Lollo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    23,203
    " non esistono cordate "
    " il Milan rimarrà saldo in mani della famiglia Berlusconi "

    Ad ogni articolo di questo tipo nel mondo un Souma muore .
    Diciamo basta al maltrattamento dei Souma
    Gattuso : " il giorno che arrivò Kaka a Milanello ci guardammo tutti in faccia chiedendoci chi fosse quello sfigato con gli occhialini ,due ore dopo iniziammo la partitella. Primo pallone toccato da Kaka mi salta come nulla fosse arriva davanti a Nesta si sposta la palla e spara un missile all incrocio dei pali. Che ci crediate o meno in quel momento capii che avremmo rivinto la Champions guidati da quello sfigato con gli occhialini "

  10. #49
    Iblahimovic
    Ospite
    il titolo è fuoriviante, è tutt'altro che un annuncio. In realtà resta molto abbottonato. Inoltre conferma che se il Milan non si vende, continua la mediocrità

  11. #50
    Senior Member L'avatar di Casnop
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    6,764
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Con Bee si sono perfino incontrati pubblicamente, non possiamo dire che non esiste alcuna trattativa con lui. E' evidente che Berlusconi sta trattando con più acquirenti. Poi non possiamo leggergli il pensiero e sapere con certezza cosa deciderà, chi ritiene più affidabile o se addirittura ha già definito tutto. Possiamo soltanto immaginarlo e aspettare fiduciosi i primi di giugno.
    Berlusconi ha semplicemente ricevuto Mr. Bee, spinto da una opinione pubblica sconvolta dal crollo verticale dei risultati della squadra, che reclama a gran voce il cambio di proprietà, e le ha "venduto", come solo lui sa fare, una fantomatica trattativa con questo signore davanti alle telecamere, ma senza concedergli nulla, soprattutto il famoso 51% subito che serve al thailandese per il leveraged buy out che intenderebbe fare. Ma l'aereo del thailandese non ha fatto in tempo ad atterrare a Bangkok, che Silvio chiama Miss Wang...

Pagina 5 di 12 PrimaPrima ... 34567 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.