Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Risultati da 1 a 6 di 6

  1. #1

    Bellinazzo: "Bee? Maggioranza sarà graduale. Mercato con i fiocchi"

    Marco Bellinazzo ci aggiorna sugli aspetti relativi alla cessione del Milan. Ecco le sue parole: "Per preparare l’operazione con il cambio di programma voluto da Berlusconi ci vorranno alcune settimane. Gli uffici legali però sono già al lavoro. In particolare lo studio Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners (sotto la direzione del Prof. Stefano Grilli, il professionista specializzato in fiscalità internazionale che assiste Mister Bee).
    Dovranno tuttavia essere rivisti i contenuti dell’accordo rispetto all’iniziale offerta pari a 500M per il 51% del Milan (il prezzo a cui Bee acquisterà la prima tranche del 49% sarà più basso di 25/30 milioni).
    Le parti firmeranno poi un nuovo memorandum for understanding che indicherà le tappe della vendita, il passaggio delle quote e le condizioni per il trasferimento della maggioranza. Ma l’accordo sostanzialmente c’è già, salvo un clamoroso dietrofront di qualcuno dei protagonisti.
    Letta in controluce tutta la vicenda, gli eventi recenti potrebbero contenere tre notizie: Silvio Berlusconi venderà il Milan alla cordata di investitori cinesi e degli emirati rappresentata da Bee Taechaubol; il club rossonero resterà temporaneamente al 51% di proprietà dell’attuale proprietà in vista del rilancio sportivo e soprattutto della quotazione in Borsa; poi in seguito allo sbarco di un Milan risanato sul listino di Hong Kong (o di un aumento di capitale ad hoc) si definirà l’assetto azionario definitivo che vedrà quindi la maggioranza passare ai nuovi soci forti.
    I finanziatori di Mister Bee sono Ads Securities, una società di brockeraggio finanziario di Abu Dhabi che opera tra Europa, Medio Oriente e Asia, fondata da Mahmood Ebraheem Al Mahmood (che ha guidato il team dedicato agli investimenti alternativi dell’Abu Dhabi Investment Authority dello sceicco Al Mansour, proprietario del Manchester City) e China Citic Bank, banca commerciale con una spiccata vocazione internazionale controllata dalla China International Trust and Investment Corporation (CITIC), con un patrimonio di oltre 475 miliardi di dollari. Entrambe le istituzioni fanno direttamente capo al Governo cinese.
    In ogni caso, la valutazione complessiva del Milan fatta da Mister Bee si aggira intorno a 1,2 miliardi di euro. Da questa cifra vanno però decurtati i 250 milioni circa di debiti finanziari al 31 dicembre 2014, cui si aggiunge una perdita record di 91M.
    Al momento nella dirigenza rossonera non cambierà nulla con i due AD Adriano Galliani e Barbara Berlusconi che continueranno a gestire le rispettive aree di competenza. Tuttavia a partire dalla prossima estate per i tifosi rossoneri ci sarà da divertirsi. I soldi in arrivo dall’Asia e soprattutto la collaborazione col fondo Doyen Sport, permetterà una campagna acquisti con i fiocchi."
    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,313
    Si anch'io sono convinto questo sia lo scenario. Speriamo bene, forza Milan.

  4. #3
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Marco Bellinazzo ci aggiorna sugli aspetti relativi alla cessione del Milan. Ecco le sue parole: "Per preparare l’operazione con il cambio di programma voluto da Berlusconi ci vorranno alcune settimane. Gli uffici legali però sono già al lavoro. In particolare lo studio Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners (sotto la direzione del Prof. Stefano Grilli, il professionista specializzato in fiscalità internazionale che assiste Mister Bee).
    Dovranno tuttavia essere rivisti i contenuti dell’accordo rispetto all’iniziale offerta pari a 500M per il 51% del Milan (il prezzo a cui Bee acquisterà la prima tranche del 49% sarà più basso di 25/30 milioni).
    Le parti firmeranno poi un nuovo memorandum for understanding che indicherà le tappe della vendita, il passaggio delle quote e le condizioni per il trasferimento della maggioranza. Ma l’accordo sostanzialmente c’è già, salvo un clamoroso dietrofront di qualcuno dei protagonisti.
    Letta in controluce tutta la vicenda, gli eventi recenti potrebbero contenere tre notizie: Silvio Berlusconi venderà il Milan alla cordata di investitori cinesi e degli emirati rappresentata da Bee Taechaubol; il club rossonero resterà temporaneamente al 51% di proprietà dell’attuale proprietà in vista del rilancio sportivo e soprattutto della quotazione in Borsa; poi in seguito allo sbarco di un Milan risanato sul listino di Hong Kong (o di un aumento di capitale ad hoc) si definirà l’assetto azionario definitivo che vedrà quindi la maggioranza passare ai nuovi soci forti.
    I finanziatori di Mister Bee sono Ads Securities, una società di brockeraggio finanziario di Abu Dhabi che opera tra Europa, Medio Oriente e Asia, fondata da Mahmood Ebraheem Al Mahmood (che ha guidato il team dedicato agli investimenti alternativi dell’Abu Dhabi Investment Authority dello sceicco Al Mansour, proprietario del Manchester City) e China Citic Bank, banca commerciale con una spiccata vocazione internazionale controllata dalla China International Trust and Investment Corporation (CITIC), con un patrimonio di oltre 475 miliardi di dollari. Entrambe le istituzioni fanno direttamente capo al Governo cinese.
    In ogni caso, la valutazione complessiva del Milan fatta da Mister Bee si aggira intorno a 1,2 miliardi di euro. Da questa cifra vanno però decurtati i 250 milioni circa di debiti finanziari al 31 dicembre 2014, cui si aggiunge una perdita record di 91M.
    Al momento nella dirigenza rossonera non cambierà nulla con i due AD Adriano Galliani e Barbara Berlusconi che continueranno a gestire le rispettive aree di competenza. Tuttavia a partire dalla prossima estate per i tifosi rossoneri ci sarà da divertirsi. I soldi in arrivo dall’Asia e soprattutto la collaborazione col fondo Doyen Sport, permetterà una campagna acquisti con i fiocchi."
    Quindi il fatto che i vari soci andranno a mettere per la futura quotazione in borsa, la stessa quota percentuale delle azioni, in modo che la maggioranza restera' a Fininvest come riportato nell'altro post, sara' comunque una cosa momentanea e in futuro ci sara' comunque il passaggio di proprieta', giusto?

  5. #4
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    62,322
    Beene! FORZA MILAN!
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  6. #5
    Member L'avatar di TheZio
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    Udine
    Messaggi
    1,739
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    Beene! FORZA MILAN!
    Ahahahah ��

  7. #6
    Member L'avatar di ralf
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,941
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Marco Bellinazzo ci aggiorna sugli aspetti relativi alla cessione del Milan. Ecco le sue parole: "Per preparare l’operazione con il cambio di programma voluto da Berlusconi ci vorranno alcune settimane. Gli uffici legali però sono già al lavoro. In particolare lo studio Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners (sotto la direzione del Prof. Stefano Grilli, il professionista specializzato in fiscalità internazionale che assiste Mister Bee).
    Dovranno tuttavia essere rivisti i contenuti dell’accordo rispetto all’iniziale offerta pari a 500M per il 51% del Milan (il prezzo a cui Bee acquisterà la prima tranche del 49% sarà più basso di 25/30 milioni).
    Le parti firmeranno poi un nuovo memorandum for understanding che indicherà le tappe della vendita, il passaggio delle quote e le condizioni per il trasferimento della maggioranza. Ma l’accordo sostanzialmente c’è già, salvo un clamoroso dietrofront di qualcuno dei protagonisti.
    Letta in controluce tutta la vicenda, gli eventi recenti potrebbero contenere tre notizie: Silvio Berlusconi venderà il Milan alla cordata di investitori cinesi e degli emirati rappresentata da Bee Taechaubol; il club rossonero resterà temporaneamente al 51% di proprietà dell’attuale proprietà in vista del rilancio sportivo e soprattutto della quotazione in Borsa; poi in seguito allo sbarco di un Milan risanato sul listino di Hong Kong (o di un aumento di capitale ad hoc) si definirà l’assetto azionario definitivo che vedrà quindi la maggioranza passare ai nuovi soci forti.
    I finanziatori di Mister Bee sono Ads Securities, una società di brockeraggio finanziario di Abu Dhabi che opera tra Europa, Medio Oriente e Asia, fondata da Mahmood Ebraheem Al Mahmood (che ha guidato il team dedicato agli investimenti alternativi dell’Abu Dhabi Investment Authority dello sceicco Al Mansour, proprietario del Manchester City) e China Citic Bank, banca commerciale con una spiccata vocazione internazionale controllata dalla China International Trust and Investment Corporation (CITIC), con un patrimonio di oltre 475 miliardi di dollari. Entrambe le istituzioni fanno direttamente capo al Governo cinese.
    In ogni caso, la valutazione complessiva del Milan fatta da Mister Bee si aggira intorno a 1,2 miliardi di euro. Da questa cifra vanno però decurtati i 250 milioni circa di debiti finanziari al 31 dicembre 2014, cui si aggiunge una perdita record di 91M.
    Al momento nella dirigenza rossonera non cambierà nulla con i due AD Adriano Galliani e Barbara Berlusconi che continueranno a gestire le rispettive aree di competenza. Tuttavia a partire dalla prossima estate per i tifosi rossoneri ci sarà da divertirsi. I soldi in arrivo dall’Asia e soprattutto la collaborazione col fondo Doyen Sport, permetterà una campagna acquisti con i fiocchi."
    Ahaha Bellinazzo,ieri sul Sole24Ore ha scritto un articolo in cui si diceva che era arrivata la firma,salvo poi dopo 10 minuti rifare completamente l'articolo...

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.