Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 33

  1. #1
    Amministratore L'avatar di Admin
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    62,151

    Basta con "L'obiettivo Europa". Il Milan deve pensare in grande.

    La parole rilasciate poco fa da Piersilvio ( Piersilvio sull'obiettivo del Milan "Minimo Europa League" e altro. ) ci hanno spiazzato. Nonostante la cessione delle quote e gli investimenti sul mercato, la società continua a parlare di piazzamenti e di obiettivi "Qualificazione alla Champions" o, peggio, "Obiettivo minimo qualificazione all'Europa League".

    Il Milan, per storia, blasone, maglia et similia deve iniziare ogni stagione con l'obiettivo di vincere lo scudetto. Questo continuo pensare in piccolo (alle varie "qualificazioni) non ha fatto altro che aggravare una situazione già difficile a causa dei pochi investimenti sul mercato. Ora che, sembra, si sia tornati a spendere è necessario cambiare atteggiamento. A partire dalla società.

    Per tutti gli altri top club del mondo, i secondi e i terzi post sono dei fallimenti conclamati. E gli allenatori che arrivano secondi o terzi vengono licenziati. Non esistono "obiettivi qualificazione Champions ed Europa League".

    La mente fa tanto. Forse, tutto. Se continui ad inculcare nella testa dei giocatori e dei tifosi che l'obiettivo da centrare è una MISERA qualificazione all'Europa, allora, la stagione è già compromessa in partenza. Il Milan ha il DOVERE di tornare a pensare in grande.
    Segui MilanWorld su Facebook e Twitter per restare aggiornato su tutte le notizie!

    FB: https://www.facebook.com/MilanWorldForum

    Twitter: https://twitter.com/MilanWorldForum

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Senior Member L'avatar di Roten1896
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Brisbane
    Messaggi
    18,259
    Tutto vero, purtroppo quel Milan non esiste più.
    Il Mio Milan!
    #GD99 #AD90 #MS30 #LB19 #AR13 #MM22 #GG15 #CZ17 #RR68 #LA31 #AC12 #IA20 #DC2 #LB21 #FK79 #ML73 #RM18 #GB5 #HC10 #FB11 #JFS8 #AS9 #PC63 #NK7

  4. #3
    vabbè ma Piersilvio conta relativamente (per non dire una mazza) in ambito societario, ho persino i miei dubbi sul fatto che conosca il gioco del calcio.
    Fossero state parole di Berlusca senior o di Galliani allora si che sarei perplesso pure io...

  5. #4
    Bannato
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    8,927
    Ma già prendere Ibrahimovic, significherebbe vincere e basta. Non si può prendere Ibrahimovic per puntare al solo posto in europa.

  6. #5
    Mah gente, per una volta che un dirigente fa una dichiarazione realistica e "onesta", gli date contro.
    Non si può puntare dalla squadra che avevamo l'anno scorso allo scudetto con 100 milioni, tanto meno se in mano a Galliani. Una squadra deve avere un piano, una programmazione, "tornare a puntare allo scudetto fra 2-3 anni investendo 100-50-50 milioni o 100-100-50 ecc". Così funziona, non che solo perché siamo il Milan allora "o scudetto o morte", non penso che al N.Forest dicano "o scudetto o morte" o facciano discorsi del genere, e anche loro il blasone ce l'hanno (prima squadra che mi è venuta in mente, ovvio).

  7. #6
    Senior Member L'avatar di Aragorn
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    8,409
    Vado controcorrente. Almeno a livello mediatico preferisco sempre volare basso, altrimenti si rischia di fare come Roma, Napoli e l'Inter precalciopoli che vincono il tricolore solo sotto l'ombrellone .. La stessa Juve (che ormai sembra essere diventata il modello di riferimento per tutti) al primo anno di Conte partì in sordina. Il degrado rossonero culminato nella stagione appena conclusa credo sia maturato soprattutto per la mancanza di soldi e di competenza dirigenziale più che dal pensare troppo in piccolo, e lo stesso criterio varrà quest'anno. Questo è il mio pensiero ad oggi, ovvio poi che se da qui al 31 agosto dovessero arrivare Ibra, Gundogan e Laporte ecc sarei il primo a pretendere proclami più ambiziosi.

  8. #7
    Citazione Originariamente Scritto da Admin Visualizza Messaggio
    La parole rilasciate poco fa da Piersilvio ( Piersilvio sull'obiettivo del Milan "Minimo Europa League" e altro. ) ci hanno spiazzato. Nonostante la cessione delle quote e gli investimenti sul mercato, la società continua a parlare di piazzamenti e di obiettivi "Qualificazione alla Champions" o, peggio, "Obiettivo minimo qualificazione all'Europa League".

    Il Milan, per storia, blasone, maglia et similia deve iniziare ogni stagione con l'obiettivo di vincere lo scudetto. Questo continuo pensare in piccolo (alle varie "qualificazioni) non ha fatto altro che aggravare una situazione già difficile a causa dei pochi investimenti sul mercato. Ora che, sembra, si sia tornati a spendere è necessario cambiare atteggiamento. A partire dalla società.

    Per tutti gli altri top club del mondo, i secondi e i terzi post sono dei fallimenti conclamati. E gli allenatori che arrivano secondi o terzi vengono licenziati. Non esistono "obiettivi qualificazione Champions ed Europa League".

    La mente fa tanto. Forse, tutto. Se continui ad inculcare nella testa dei giocatori e dei tifosi che l'obiettivo da centrare è una MISERA qualificazione all'Europa, allora, la stagione è già compromessa in partenza. Il Milan ha il DOVERE di tornare a pensare in grande.
    Le parole di Piersilvio mettono tristezza, è vero, ma ad oggi preferisco volare basso. Anche perché fino a questo momento abbiamo una squadra che obiettivamente può competere giusto fin lì, sarebbe ridicolo farsi grandi a parole a luglio. Se a fine mercato avremo una squadra più forte allora a testa bassa in campionato si pedalerà, senza bisogno di alcuna dichiarazione.E comunque è l'allenatore ad inculcare una mentalità vincente, e se Miha ci riuscirà saremo già a metà dell'opera.
    Il rosso e il nero,due colori comuni,una passione unica!
    #WeAreACMilan

    "Ricordiamoglielo al mondo chi eravamo e che potremmo ritornare!" (Tiziano Ferro ai milanisti)

    #Lanuovaeraèqui #Vivalesocietànormali

    "Digo lo que pienso,tómame como soy. No intentes amarrarme, ni dominarme, yo soy quien elige como equivocarme."
    (Shakira)

  9. #8
    Senior Member L'avatar di The Ripper
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    13,653
    Lo diciamo da secoli. Ma per come siamo ridott è un processo che nn può che essere graduale. Nessuna squadra che annovera Abate Montolivo, Paletta, De Sciglio e Menez tra i titolari può ambire a qualche trofeo.

  10. #9
    Member L'avatar di Fabiuzzo90
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,518
    io direi che bisogna iniziare ad abbassare le aspettative...fino a quando ci sarà Galliani il Milan non può lottare per vincere....bisogna puntare ad andare in Champions e poi sostituire il pelato...parlare di scudetto con una rosa del genere sarebbe solo una presa in giro...
    Una squadra...2 colori...7 coppe dei campioni...Nella gioia e nel dolore Milan unico amore!

  11. #10
    Senior Member L'avatar di Butcher
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    5,894
    Obiettivi da perdenti.

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.