Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Senior Member L'avatar di fabri47
    Data Registrazione
    Dec 2016
    Messaggi
    6,041

    Balivo accusata di omofobia e rinuncia al Milano Pride

    La conduttrice Caterina Balivo, reduce dalla sua prima stagione a Vieni da Me che ha segnato il suo ritorno a Rai 1 dopo anni che è stata relegata sulla seconda rete a Detto Fatto, doveva essere la madrina del Milano Pride. Ma qualcosa è andato storto ed ha finito per declinare l'invito.

    Il motivo? La Balivo in una storia su Instagram, durante una serata tra amici, guardando Ricky Martin in tv ha detto la frase "Sei bono pure se sei fr...o". Parole che hanno indignato la comunità LGBT la quale ha accusato la presentatrice di essere "omofoba".

    Pertanto, la moglie del noto banchiere Guido Maria Brera, in un'intervista al Corriere ci ha tenuto a smentire di essere omofoba ed ha detto: "Quando ti invitano a una festa sei sempre molto contenta di partecipare, ma se capisci che una buona fetta di invitati non gradisce la tua presenza, allora è bene non andarci...il Pride dovrebbe abbattere le barriere, ma c'è chi l'ha messa una attorno a me". Inoltre, ha anche dichiarato di non voler chiudere qui la questione e di volersi confrontare con chi l'ha criticata.

  2. #2
    Senior Member L'avatar di fabri47
    Data Registrazione
    Dec 2016
    Messaggi
    6,041
    Citazione Originariamente Scritto da fabri47 Visualizza Messaggio
    La conduttrice Caterina Balivo, reduce dalla sua prima stagione a Vieni da Me che ha segnato il suo ritorno a Rai 1 dopo anni che è stata relegata sulla seconda rete a Detto Fatto, doveva essere la madrina del Milano Pride. Ma qualcosa è andato storto ed ha finito per declinare l'invito.

    Il motivo? La Balivo in una storia su Instagram, durante una serata tra amici, guardando Ricky Martin in tv ha detto la frase "Sei bono pure se sei fr...o". Parole che hanno indignato la comunità LGBT la quale ha accusato la presentatrice di essere "omofoba".

    Pertanto, la moglie del noto banchiere Guido Maria Brera, in un'intervista al Corriere ci ha tenuto a smentire di essere omofoba ed ha detto: "Quando ti invitano a una festa sei sempre molto contenta di partecipare, ma se capisci che una buona fetta di invitati non gradisce la tua presenza, allora è bene non andarci...il Pride dovrebbe abbattere le barriere, ma c'è chi l'ha messa una attorno a me". Inoltre, ha anche dichiarato di non voler chiudere qui la questione e di volersi confrontare con chi l'ha criticata.
    .

  3. #3
    Senior Member L'avatar di AntaniPioco
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Sanremo
    Messaggi
    10,426
    È sempre un piacere vedere queste paladine degli estremisti lgbt venire boicottate in nome dello stesso estremismo che sostengono
    Cara balivo, ora forse ti accorgerai di quello che realmente si nasconde dietro queste lobby gender, ovvero estremismo, paura, fobia del diverso, fobia delle opinioni altrui, controllo del pensiero contrario, e chi più ne ha più ne metta. Sei stata boicottata da loro? Fatti due domande

  4. #4
    Senior Member L'avatar di willcoyote85
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Messaggi
    8,912
    Che massa di idioti

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.



P. Iva 03003620600