Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 12 di 18 PrimaPrima ... 21011121314 ... UltimaUltima
Risultati da 111 a 120 di 171

  1. #111
    Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    342
    Vorrei sapere quali sono le motivazioni reali di questa situazione,dove si vuole arrivare. Non credo che un po di satira o qualche sfottò in generale possano portare a tanto. Penso che quando succedono questi episodi ad eseguirli non sono mai persone sprovvedute,tant'è vero che è sempre difficile trovarli. Conoscono le conseguenze che si vengono a creare con fatti del genere.
    Credo non sono mai fatti singoli,che dietro ci siano motivazioni piu grandi,o forse sono io che non riesco a credere che per motivazioni cosi stupide si possa arrivare a tanto

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #112
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,003
    Citazione Originariamente Scritto da The Ripper Visualizza Messaggio
    Tranne le cose in neretto, il resto son cose giuste.
    Se tu mi tiri fuori un'altra società che si può dire fondata sull'ateismo sono pronto ad ascoltare..l'unico esempio che vedo è quello, larga parte di cinesi da Mao in poi vivono senza alcun tipo di approccio spirituale all'esistenza e ne deriva quello che vediamo.
    Qui da noi anche in chi si definisce "ateo" c'è sempre un velo sotterraneo di spiritualità, lo stesso pensare in un momento di difficoltà "che il cielo mi aiuti" implica l'idea di un'entità che ascolta le nostre richieste..Ma non c'è nulla di male eh, siamo figli di una società che da millenni si comporta così fa parte del nostro DNA..

  4. #113
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,003
    Citazione Originariamente Scritto da .Nitro Visualizza Messaggio
    Vorrei sapere quali sono le motivazioni reali di questa situazione,dove si vuole arrivare. Non credo che un po di satira o qualche sfottò in generale possano portare a tanto. Penso che quando succedono questi episodi ad eseguirli non sono mai persone sprovvedute,tant'è vero che è sempre difficile trovarli. Conoscono le conseguenze che si vengono a creare con fatti del genere.
    Credo non sono mai fatti singoli,che dietro ci siano motivazioni piu grandi,o forse sono io che non riesco a credere che per motivazioni cosi stupide si possa arrivare a tanto
    Questa nuova ondata è fomentata da l'idea del califfato..ovviamente chi "predica" ha come obbiettivo il potere su quel califfato gli altri sono i poveracci che combattono e muoiono per un ideale..

  5. #114
    Le motivazioni sono sempre e solo di due fattori: economiche e politiche. Le motivazioni religiose sono solo un pretesto utilizzato da questi gruppi fondamentalisti. Il massacro fatto in Nigeria nei giorni scorsi è stato fatto per motivazioni religiose, o forse perchè la Nigeria è ricca di giacimenti petroliferi ed è un paese dalle infinite risorse minerarie? Boko Haram vuole estendere il proprio controllo sull'Africa e utilizza motivazioni religiose come unico pretesto. Lo stesso vale per gli attentati di Parigi e per l'ISIS. Il vero e unico progetto dell'ISIS è l'espansione economica e territoriale, in modo da poter estendere il proprio dominio sul medio - oriente. Le motivazioni religiose vengono usate come specchietto per le allodole, cercando in questo modo di reclutare fanatici religiosi e di ottenere più soldati. Non dubito che molto probabilmente i killer di Charlie Hebdo ritenessero di agire per una causa religiosa, ma il vero e unico motivo è stata la volontà di dimostrare che il terrorismo può colpire anche in Europa, e che l'espansione di movimenti terroristici può raggiungere anche l'Occidente.

  6. #115
    Senior Member L'avatar di The Ripper
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    13,646
    Citazione Originariamente Scritto da Milanforever26 Visualizza Messaggio
    Se tu mi tiri fuori un'altra società che si può dire fondata sull'ateismo sono pronto ad ascoltare..l'unico esempio che vedo è quello, larga parte di cinesi da Mao in poi vivono senza alcun tipo di approccio spirituale all'esistenza e ne deriva quello che vediamo.
    Qui da noi anche in chi si definisce "ateo" c'è sempre un velo sotterraneo di spiritualità, lo stesso pensare in un momento di difficoltà "che il cielo mi aiuti" implica l'idea di un'entità che ascolta le nostre richieste..Ma non c'è nulla di male eh, siamo figli di una società che da millenni si comporta così fa parte del nostro DNA..
    Evidentemente non conosci la cultura cinese. Il taosimo e la religione popolare tradizionale sono fortissimi (soprattutto quest'ultima). E' fondamentale nell vita quotidiana dei cinesi l'aspetto rituale, il rispetto della tradizione, degli dei.
    L'uomo non è considerato una bestia perché deve solo lavorare. Almeno non dalla religione.
    Semmai il Protestantesimo (guarda alla Germania) vuole che l'uomo si avvicini a Dio grazie al lavoro, e il successo nel lavoro è inequivocabile segno di benevolenza divina.

    Non si parla per "sentito dire"

  7. #116
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    12,837
    Citazione Originariamente Scritto da Doctore Visualizza Messaggio
    discorsi dogmatici da integralista...ma dove sta scritto che l etica di un ateo è superiore...Te lo dice un non credente.
    Ho detto sui parametri dell'eguaglianza. Non si può negare che le religioni creino differenze. Chi non è vincolato a precetti religiosi difficilmente avverte la differenza di razza o di sesso, o su qualsiasi altro criterio.

    Citazione Originariamente Scritto da vota DC Visualizza Messaggio
    L'illuminismo ha fatto disastri perché pontifica su tutto. Prima c'erano una ventina di doveri e un centinaio di divieti la gran parte dei quali ingiusti, poi sono arrivati gli illuministi e hanno deciso i diritti. In pratica si è persa la possibilità di fare qualsiasi cosa che non faccia parte dei propri diritti. Molto meglio l'approccio preilluministico secondo cui ciò che non è divieto è consentito e ciò che non è dovere è obbligatorio.
    Hitler non ci sarebbe stato senza illuminismo e nemmeno gli stessi fondamentalisti islamici moderni: prima c'erano lacune e se alcuni vivevano nelle caverne a Matera non faceva differenza, l'illuminismo ha portato una concezione totalitaria dello stato.
    Senza la certezza del diritto, quindi senza i suggelli costituzionali ai diritti dei cittadini/dell'uomo, non avresti nemmeno uno stato. Tu dici che ora non puoi avere altri diritti oltre a quelli che ti vengono riconosciuti, ma se questi non ti venissero riconosciuti chi te ne assicurerebbe la tutela??

    Sulla parte di Hitler e fondamentalismo islamico causato dall'Illuminismo non mi esprimo perché non ho capito come ci sei arrivato a questa conclusione, sono curioso di sapere il tuo ragionamento (non sono sarcastico).

  8. #117
    Senior Member L'avatar di Hammer
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    8,872
    Citazione Originariamente Scritto da Louis Gara Visualizza Messaggio
    Ho detto sui parametri dell'eguaglianza. Non si può negare che le religioni creino differenze. Chi non è vincolato a precetti religiosi difficilmente avverte la differenza di razza o di sesso, o su qualsiasi altro criterio.
    Perché dovrebbe mai avvenire il contrario? Perché un religioso dovrebbe avvertirle?
    "Il calcio italiano ad alto livello sta perdendo la Juventus. La squadra bianconera è arrivata settima l’anno scorso e rischia di fare il bis quest’anno. [...] Credo che la Juventus vada aiutata. [...] E’ un Club con il maggior numero di Scudetti e di tifosi in Italia, merita un piano Marshall per il suo futuro. Aiutare la Juventus significherebbe aiutare il calcio italiano. Senza dubbi e senza riserve." Mauro Suma, 02/04/2011

  9. #118
    Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    342
    Cina Giappone Vietnam e altri paesi Asiatici hanno una cultura spirituale molto piu grande della nostra

  10. #119
    Senior Member L'avatar di Milanforever26
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    15,003
    Citazione Originariamente Scritto da The Ripper Visualizza Messaggio
    Evidentemente non conosci la cultura cinese. Il taosimo e la religione popolare tradizionale sono fortissimi (soprattutto quest'ultima). E' fondamentale nell vita quotidiana dei cinesi l'aspetto rituale, il rispetto della tradizione, degli dei.
    L'uomo non è considerato una bestia perché deve solo lavorare. Almeno non dalla religione.
    Semmai il Protestantesimo (guarda alla Germania) vuole che l'uomo si avvicini a Dio grazie al lavoro, e il successo nel lavoro è inequivocabile segno di benevolenza divina.

    Non si parla per "sentito dire"
    Secondo me confondi un po' la cultura Cinese con quella Giapponese ma ad ogni modo ho detto larga parte dei cinesi non tutti..da loro esiste realmente il concetto di ateismo (almeno, io ho conosciuto dei cinesi che erano realmente assenti di ogni forma di concetto religioso) da noi l'ateismo è una forma di moda, definirsi atei per staccarsi dall'idea di essere dei bigotti creduloni..ma in realtà nella nostra società per ora non può esitere un vero ateismo, chiunque nel momento della disperazione vera arriva a pregare un qualcosa..è normale..

  11. #120
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    12,837
    Citazione Originariamente Scritto da Hammer Visualizza Messaggio
    Perché dovrebbe mai avvenire il contrario? Perché un religioso dovrebbe avvertirle?
    Perchè se i Cristiani seguissero davvero i testi sacri, a quest'ora la donna sarebbe rinchiusa in uno sgabuzzino in casa senza possibilità di uscire, malmenata e umiliata.

    In ogni caso c'è una ricerca in questione: Priming Christian religious concepts increases racial prejudice

    Il primo (delle sacre scritture) è una cosa oggettiva, la seconda no in quanto è facile prendere e linkare ricerche. In ogni caso parlando anche per esperienza personale, tra tutte le persone conosciute, quelle religiose conservano sempre un sentimento di odio verso il diverso. Soprattutto il credere in un'altra religione rende un individuo ai loro occhi pericoloso.

    Ovviamente non è un discorso che va esteso in generale. Non tutti i religiosi sono razzisti/misogini/ecc., ma gran parte si.

Pagina 12 di 18 PrimaPrima ... 21011121314 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.