Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Risultati da 1 a 8 di 8

  1. #1
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,291

    Allenatore nuovo, vita nuova, scelte nuove

    Ogni volta che si cambia allenatore cambiano molte cose, calciatori importanti fino all'anno prima finiscono ai margini o viceversa, gente che non rende che diventa importante, gente sul mercato che diventa utile e gente che sembrava imprescindibile che viene venduta.

    Tutto questo per dire che con Sinisa tutta la rosa andrà rivalutata, nel bene e nel male. Dopo le prime settimane di ritiro si comincerà a capire chi piace e chi no, chi sarà al centro del progetto e chi no.

    Aspettiamoci sorprese, in tutti i sensi.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Sostanzialmente concordo,
    quello che non mi convince e che riguardo all'allenatore sia stata fatta per l'ennesima volta una scelta tecnica non compatibile con l'idea di calcio spettacolare di Berlusconi,
    a mio parere tra Allegri, Inzaghi e Miha la filosofia di calcio non è molto distante, ovviamente ci si augura che cambi la capacità.

    Seedorf già rispecchiava di più la filosofia di calcio che dovrebbe avere il Milan, come avrebbero fatto Ancellotti, Montella e tutto sommato anche Sarri, ovviamente non sto paragonando le reali capacità dei singoli allenatori.

    Comunque trovo sconcertante che da Ancellotti si passi direttamente a Miha, filosofie di calcio molto distanti, chiaro segno che si navighi a caso senza programmazione.

  4. #3
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,291
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Sostanzialmente concordo,
    quello che non mi convince e che riguardo all'allenatore sia stata fatta per l'ennesima volta una scelta tecnica non compatibile con l'idea di calcio spettacolare di Berlusconi,
    a mio parere tra Allegri, Inzaghi e Miha la filosofia di calcio non è molto distante, ovviamente ci si augura che cambi la capacità.

    Seedorf già rispecchiava di più la filosofia di calcio che dovrebbe avere il Milan, come avrebbero fatto Ancellotti, Montella e tutto sommato anche Sarri, ovviamente non sto paragonando le reali capacità dei singoli allenatori.

    Comunque trovo sconcertante che da Ancellotti si passi direttamente a Miha, filosofie di calcio molto distanti, chiaro segno che si navighi a caso senza programmazione.
    Sinisa per me ha la mentalità giusta per portarti a vincere il campionato, non lo so il prossimo anno, molto dipende dal mercato. Però in linea di massima la penso cosi. Poi hai ragione, come mentalità in campo ma anche come carattere lo vedo molto lontano dal mondo Milan ed è proprio su questo che io fin dal primo giorno nutro grandi dubbi su questo allenatore nel nostro ambiente. Certo sarei felice di esser smentito.

    Detto questo per tornare al topic sono molto curioso di vedere il prossimo se sapranno riprendersi fisicamente e mentalmente De Sciglio ed El Shaarawy. Curioso di capire due giovani quali Niang e Suso se riusciranno a sorprendere e ritagliarsi il proprio spazio.

  5. #4
    Member
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Messaggi
    2,080
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Sostanzialmente concordo,
    quello che non mi convince e che riguardo all'allenatore sia stata fatta per l'ennesima volta una scelta tecnica non compatibile con l'idea di calcio spettacolare di Berlusconi,
    a mio parere tra Allegri, Inzaghi e Miha la filosofia di calcio non è molto distante, ovviamente ci si augura che cambi la capacità.

    Seedorf già rispecchiava di più la filosofia di calcio che dovrebbe avere il Milan, come avrebbero fatto Ancellotti, Montella e tutto sommato anche Sarri, ovviamente non sto paragonando le reali capacità dei singoli allenatori.

    Comunque trovo sconcertante che da Ancellotti si passi direttamente a Miha, filosofie di calcio molto distanti, chiaro segno che si navighi a caso senza programmazione.
    ma va....

  6. #5
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Citazione Originariamente Scritto da Jino Visualizza Messaggio
    Detto questo per tornare al topic sono molto curioso di vedere il prossimo se sapranno riprendersi fisicamente e mentalmente De Sciglio ed El Shaarawy. Curioso di capire due giovani quali Niang e Suso se riusciranno a sorprendere e ritagliarsi il proprio spazio.
    Mi sbilancio, pronostico che De Sciglio, Niang, Suso e, anche sa la cosa farà ridere molti, Poli abbiano ottimi margini di crescita sino a poter diventare giocatori importanti, Su El Sha sono pessimista, potrà migliorare come continuità e rendersi utile ma non lo vedo come un futuro top.
    anzi se venisse ben gestito ritengo abbia maggiori potenzialità Cerci, anche se credo che andrà via.

  7. #6
    Renegade
    Ospite
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Sostanzialmente concordo,
    quello che non mi convince e che riguardo all'allenatore sia stata fatta per l'ennesima volta una scelta tecnica non compatibile con l'idea di calcio spettacolare di Berlusconi,
    a mio parere tra Allegri, Inzaghi e Miha la filosofia di calcio non è molto distante, ovviamente ci si augura che cambi la capacità.

    Seedorf già rispecchiava di più la filosofia di calcio che dovrebbe avere il Milan, come avrebbero fatto Ancellotti, Montella e tutto sommato anche Sarri, ovviamente non sto paragonando le reali capacità dei singoli allenatori.

    Comunque trovo sconcertante che da Ancellotti si passi direttamente a Miha, filosofie di calcio molto distanti, chiaro segno che si navighi a caso senza programmazione.
    Almeno Mihajlovic ha personalità. Ma hai ragione. Le idee di calcio son le stesse: metodo difensivista, fissazione sulla tattica, squadra solida, tutto puntato sul fisico e sulla doppia fase.

    Ma il Milan è altro. Il Milan è qualità e bel gioco. Almeno da 30 anni a questa parte. Non mi capacito di come tutti gli allenatori del dopo Ancelotti, Leonardo a parte, abbiano avuto il pallino di un centrocampo composto esclusivamente da mediani e non da un solo calciatore tecnico o di regia. E' ciò che ci sta affossando a livello di gioco.

  8. #7
    Citazione Originariamente Scritto da tifoso evorutto Visualizza Messaggio
    Mi sbilancio, pronostico che De Sciglio, Niang, Suso e, anche sa la cosa farà ridere molti, Poli abbiano ottimi margini di crescita sino a poter diventare giocatori importanti, Su El Sha sono pessimista, potrà migliorare come continuità e rendersi utile ma non lo vedo come un futuro top.
    anzi se venisse ben gestito ritengo abbia maggiori potenzialità Cerci, anche se credo che andrà via.
    Io credo che Niang diventerà un giocatore molto importante. Suso sembra ma è troppo presto per dirlo. Su De Sciglio e Elsharawi sono un po scettico anche se il faraone se non si fosse perso per me sarebbe già un Top player.

  9. #8
    Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    516
    Premesso che Mihajlovic come filosofia di gioco e impatto non mi fa impazzire (ma dopo Inzaghi giuro che non intendo lamentarmi), mi auguro di vedere la squadra messa giù quantomeno con un senso logico, corta e ordinata. Non lo scempio lungo e largo messo a caso del recente passato.

    Oltre a questo spero nella reale meritocrazia al di la di età, nazionalità, contratto e via dicendo. Non mi aspetto il gioco che vorrei vedere fare al Milan perchè vedo che le scelte dei giocatori stanno andando nella direzione opposta a quella che mi piacerebbe quindi su quello non ho aspettativa.

    Spero che con lui un giocatore come Niang (che la testa pare averla messa a posto davvero e ha voglia di lavorare), che fa appena 21 anni a dicembre riesca a crescere ulteriormente e che Suso dimostri di avere qualità e continuità se finalmente inserito in un buon contesto.
    Su De Sciglio ed El Sharawy nutro meno speranze: il primo deve cambiare quell'atteggiamento di chi sembra giocare tanto per farti un favore.
    Il secondo deve finalmente trovare un ruolo in cui può esprimersi e lavorare su se stesso. Può essere un buon giocatore ma non ci punterei dall'inizio.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.