Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 23

  1. #11
    Member L'avatar di Mr. Canà
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Località
    Barcellona, Spagna
    Messaggi
    3,704
    Credo che in grande misura, al di la dei capitali che possano venir iniettati da subito, molto dipenderà dalla capacità di Bee di far penetrare il marchio Milan nei mercati asiatici, che potenzialmente possono essere una fonte di ingressi inimmaginabile. Questo, con la possibilità di avere in tempi relativamente brevi uno stadio di proprietà e quotazioni in borsa, può metterci ai livelli di qualsiasi altra mega-potenza. E poi come giustamente ha detto Zazà, la nostra non è una società senza storia, quindi se riuscissimo a tornare competitivi sul lato sportivo prima ancora che economico, abbiamo senza dubbio l'appeal per portare a casa quasi chiunque.

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

  3. #12
    Senior Member L'avatar di hiei87
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Massa
    Messaggi
    5,473
    Il problema è che, se non possono arrivare i campioni, devono arrivare giocatori su che possano costituire l'intelaiatura di una futura squadra vincente. O al limite giocatori che possano garantirci quantomeno il raggiungimento dell'obiettivo stagionale, ovvero il terzo posto. Finora non è stato fatto nulla di simile.
    Perchè Bertolacci, Bacca e Luiz Adriano non ti fanno fare il salto di qualità in ottica champions, e non sono presentabili in un ipotetico Milan futuro da scudetto. Witsel e Romagnoli hanno già più senso, ma fino a un certo punto, perchè uno è una promessa tutta da verificare, l'altro è uno che dovrebbe essere all'apice della carriera e stanta a fare la differenza in Russia (in Russia, ve lo ricordate Honda?). E comunque, arrivassero anche entrambi, non saremmo sulla carta da terzo posto sicuro, e avremmo speso una cifra mai vista nella storia del campionato italiano.
    In questo senso l'unico acquisto da fare era Ibra, perchè quantomeno era una bella garanzia per il terzo posto.
    Per il resto il problema, come sempre, è galliani. Perchè ok, non potranno arrivare i campioni, ma almeno si vedesse un po' di programmazione. Invece no, abbiamo speso 60 milioni nella foga e nella fretta di dover rimediare alla figuraccia fatta con Kondogbia e Martinez, prendendo tre giocatori a caso.
    P.S. il Chelsea il primo anno prese Veròn, Mutu e Crespo...

  4. #13
    Senior Member L'avatar di Jino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Veneto
    Messaggi
    38,313
    Hai ragionissima, ad oggi siamo poco appetiti sia perchè non giochiamo le coppe europee sia perchè non siamo una squadra con un'idea ed un gioco da troppi anni. La gente ha paura di venire da noi, ha paura visto che da anni non c'è in campo uno straccio di idea.

    Martinez è il chiaro esempio, ha scelto il Madrid perchè giocano a calcio e fanno la coppa campioni.

    Dobbiamo ritornare a giocare a calcio, ad esser squadra, a giocare competizioni e partite che contano.

  5. #14
    Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Messaggi
    6,713
    Per il top player la chiave è tornare in Champions

  6. #15
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    12,837
    Credo vi sfugga una cosa: questo mercato non lo sta facendo Bee. O meglio, non lo sta facendo la gestione Bee, ma quella Berlusconi con Galliani. C'è poco da valutare, onestamente.
    I soldi ci saranno pure, ma chi li usa è quello che si porta dietro 50 leccapiedi per andare a Madrid, raccontare quello che mangia e tornare con un palmo di naso, e che va a Montecarlo e si fa intervistare brillo dicendo che sul giocatore ci sono squadre che dopo 30 minuti smentiscono ufficialmente, per poi farsi soffiare il giocatore da due dirigenti scappati di casa.
    Filippo Inzaghi (proveniente da 5 partite, di cui 4 perse e 1 vinta): "Ho rivisto lo spirito giusto: una l'abbiamo vinta, le altre... le abbiamo giocate bene."

  7. #16
    Member L'avatar di Brain84
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Venezia
    Messaggi
    3,233
    Citazione Originariamente Scritto da The P Visualizza Messaggio
    Volevo porre una riflessione sulle acquisizioni societarie più recenti che hanno portato alla ribalta club con una storia calcistica modesta e di come in breve tempo siano diventati autentici squadroni e superpotenze del calcio che conta. Guardate però con quale iter sono arrivate ad esserlo, potrebbe essere importante per capire le sorti del nostro Milan.

    Vediamo le loro campagne acquisti iniziali:

    - Chelsea
    Appena arrivato Abramovich ha speso 100 mln di sterline, ma non ha comprato subito i top palyer. Ecco i calciatori arrivati: Makélélé, Geremi, Glen Johnson, Joe Cole e Damien Duff.

    L'anno successivo l'asticella si è alzata con gli arrivi di Drogba, Robben, Cech, Alex, Kezman e i fedelissimi di Mou Ricardo Carvalho e Paulo Ferreira.

    - Manchester City
    Monsour arrivò nel 2008. Incontrò il rifiuto di molti top player, ma alla fine spendendo circa 1 miliardo riuscì a prendere Robinho dal Real per 42mln di euro e il prestito onerosissimo di Tevez.
    Ecco gli altri giocatori acquistati: Lescott, Shay Given, Wayne Bridge, Pablo Zabaleta
    Shaun Wright-Phillips, Roque Santa Cruz, Sylvinho, Gareth Barry, Emmanuel Adebayor, Kolo Touré, Vincent Kompany, Nigel de Jong, Craig Bellamy, Vladimír Weiss.


    Nessun top player, ma una bella rosa.

    - PSG:
    Nonostante il fondo praticamente infinito del Qatar Investments nel 2010 il budget di mercato fu speso per acquistare molti "scarti" o quasi della serie A. L'acquisto più sensazionale fu Pastore, gli altri furono Menez, Sirigu, Sissoko della Juve, Gameiro, Matuidi e Diego Lugano. E poi a Gennaio Maxwell, Thiago Motta e Alex del Chelsea. Ottimi giocatori, ma nessun top player.

    Come andò l'anno dopo lo sappiamo tutti: Ibra, Thiago, Verratti, Lavezzi, Lucas Moura, ecc.

    Questo per dire che il rifiuto di Martinez e Kondogbia ci può stare. Bacca è un giocatore importante dal punto di vista dell'immagine, ancora più importante sarà Ibra e magari ancora un'altro tassello.

    L'anno prossimo capiremo meglio il futuro del club, e dovrebbe essere l'anno dei Top Player.
    Altrimenti significa che l'acquisizione di Bee non è importante come quella dei club citati, ma è più vicina a quelle di realtà come Roma, Valencia, Inter. Siete d'accordo?
    Feci lo stesso ragionamento ad un utente che si lamentava del mercato Milan, fatto di giocatori "normali" e non di top player.
    Calma e gesso, se il prossimo anno torneremo in zona Champions, prendere i campioni non sarà più un problema.
    www.uaitstudio.it

  8. #17
    Citazione Originariamente Scritto da Il Re dell'Est Visualizza Messaggio
    Se dietro abbiamo la CITIC (475M miliardi di dollari), il nostro potenziale economico sarà assolutamente ai livelli di quelle squadre.

    Ad ogni modo, prima di sbilanciarci aspettiamo di capire chi abbiamo realmente alle spalle. Ma così, a naso, se dovessi esprimermi allora lo farei nel senso contrario al tuo. Infatti chi spende 480M per il 48% di una società evidentemente ha le spalle decisamente forti. La nostra acquisizione nella storia del calcio è seconda soltanto a quella del M.United. Ed è proprio la grandezza dell'affare la migliore garanzia sulla solidità economica dei o del nostro nuovo socio.
    non solo..ricordo un articolo in cui si sosteneva che in realtà il mega accordo della General Motors ( Chevrolet ) con lo United è dovuto al fatto che la famiglia Glazer ha interessi in quell'azienda..esattamente come la Qatar Investiments nel Psg e la ADIA nel City..noi alle spalle dovremmo avere la CITIC ( e pure gli arabi...)

  9. #18
    Junior Member L'avatar di sipno
    Data Registrazione
    Aug 2015
    Messaggi
    132
    Ciao The P.
    La riflessione è più che giusta.
    Badiamo troppo al nome, quando con un buon DS, non il burattino attuale, potevamo puntare a diversi nomi meno rinomati ma altrettanto di valore.
    Basti pensare a sta ricerca per Witsel. Buon giocatore, ma nel frattempo 2 centrocampisti molto molto validi sono andati in inghilterra per meno della cifra totale che ci chiede lo zenit.
    parlo di Clasie e Wijnaldum.
    Con quei 2 il centrocampo, vero tallone d'achille del milan sarebbe migliorato tantissimo, con un buon regista e una signora mezzala tecnica.
    Ma si sa.. galliani ha scarsissima conoscenza del mercato.

    Non ci resta che incrociare le dita.

  10. #19
    Bannato
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Messaggi
    1,816
    Citazione Originariamente Scritto da The P Visualizza Messaggio
    Volevo porre una riflessione sulle acquisizioni societarie più recenti che hanno portato alla ribalta club con una storia calcistica modesta e di come in breve tempo siano diventati autentici squadroni e superpotenze del calcio che conta. Guardate però con quale iter sono arrivate ad esserlo, potrebbe essere importante per capire le sorti del nostro Milan.

    Vediamo le loro campagne acquisti iniziali:

    - Chelsea
    Appena arrivato Abramovich ha speso 100 mln di sterline, ma non ha comprato subito i top palyer. Ecco i calciatori arrivati: Makélélé, Geremi, Glen Johnson, Joe Cole e Damien Duff.

    L'anno successivo l'asticella si è alzata con gli arrivi di Drogba, Robben, Cech, Alex, Kezman e i fedelissimi di Mou Ricardo Carvalho e Paulo Ferreira.

    - Manchester City
    Monsour arrivò nel 2008. Incontrò il rifiuto di molti top player, ma alla fine spendendo circa 1 miliardo riuscì a prendere Robinho dal Real per 42mln di euro e il prestito onerosissimo di Tevez.
    Ecco gli altri giocatori acquistati: Lescott, Shay Given, Wayne Bridge, Pablo Zabaleta
    Shaun Wright-Phillips, Roque Santa Cruz, Sylvinho, Gareth Barry, Emmanuel Adebayor, Kolo Touré, Vincent Kompany, Nigel de Jong, Craig Bellamy, Vladimír Weiss.


    Nessun top player, ma una bella rosa.

    - PSG:
    Nonostante il fondo praticamente infinito del Qatar Investments nel 2010 il budget di mercato fu speso per acquistare molti "scarti" o quasi della serie A. L'acquisto più sensazionale fu Pastore, gli altri furono Menez, Sirigu, Sissoko della Juve, Gameiro, Matuidi e Diego Lugano. E poi a Gennaio Maxwell, Thiago Motta e Alex del Chelsea. Ottimi giocatori, ma nessun top player.

    Come andò l'anno dopo lo sappiamo tutti: Ibra, Thiago, Verratti, Lavezzi, Lucas Moura, ecc.

    Questo per dire che il rifiuto di Martinez e Kondogbia ci può stare. Bacca è un giocatore importante dal punto di vista dell'immagine, ancora più importante sarà Ibra e magari ancora un'altro tassello.

    L'anno prossimo capiremo meglio il futuro del club, e dovrebbe essere l'anno dei Top Player.
    Altrimenti significa che l'acquisizione di Bee non è importante come quella dei club citati, ma è più vicina a quelle di realtà come Roma, Valencia, Inter. Siete d'accordo?
    tutto giusto ma spendere 60 milioni per Bacca-Bertolacci e Luiz Adriano rimane una cosa senza senso.

  11. #20
    Senior Member L'avatar di pennyhill
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Capo Boeo
    Messaggi
    5,310
    Arrivi in Champions, costruito il primo gruppo vincente (quello del Chelsea di Mourinho, con i vari Terry, Drogba, Lampard, Essien, ecc...), poi l'obiettivo è sempre stato quello di migliorarlo, magari "limitando" le spese.
    Sarà un caso, ma entrambe le inglesi, investimenti pesanti su giocatori 29-30 o più anni, praticamente nulli, e quando ci sono stati spesso non hanno ripagato sul campo, o almeno non del tutto, vedi Shevchenko.
    Entrando in Champions la prossima stagione, questo si dovrà fare, comprare giocatori di 20....24-25- ecc... per costruire una squadra che possa durare nel tempo.
    Lo stesso Ibrahimovic, arriverà al Milan proprio perché il psg ha probabilmente deciso di seguire questa strada.

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.